Come Credere in se stessi

3 Parti:Mostrarsi FiduciosiPensare con FiduciaEsercitarsi con la Fiducia

La fiducia nelle proprie capacità è una cosa piuttosto complicata. Troppo spesso permettiamo che sentirci bene con noi stessi dipenda dalla volontà degli altri, mentre dovrebbe dipendere solo da noi. La buona notizia è che ti stai mettendo sulla buona strada per imparare a credere in te stesso. Sei pronto a partire per questa avventura? Andiamo!

Parte 1
Mostrarsi Fiduciosi

  1. 1
    Recita la parte. O, come si dice, "fingi finché non diventa reale". Se sai di trasmettere sicurezza e di essere una persona capace, alla fine comincerai a esserlo davvero. Prova questi trucchi:
    • Prenditi cura di te stesso. Dedica un po' di tempo giornalmente alla tua igiene personale in modo che tu riesca a presentarti come si deve. Fai la doccia, spazzola e lava i denti con attenzione, usa il filo interdentale e cura pelle e capelli.
    • Vestiti con gusto. Non è necessario rifarsi il guardaroba per sentirsi bene dentro i vestiti. Basta semplicemente indossare qualcosa di pulito, comodo e che ti faccia stare bene. Del resto, se devi andare in giro a consegnare pizze non metteresti giacca e cravatta. Se pensi di avere un buon look, probabilmente è proprio così.
    • Fai attenzione a non basare la tua confidenza sull'aspetto esteriore. Prova a indossare per un giorno intero degli abiti che non ti fanno sentire a tuo agio e trova la tua sicurezza senza basarla sul tuo aspetto.
    • Dopotutto, non indosseresti il doppio petto per consegnare una pizza. Se pensi di stare bene, ci sono buone possibilità che sia effettivamente così.
  2. 2
    Perfeziona la tua postura. La maniera in cui ti muovi influenza la percezione che gli altri hanno di te, quindi assicurati di mandare il messaggio giusto. Cammina a testa alta invece di trascinarti e stai composto quando sei seduto. Quando all'esterno dai l'impressione di essere una persona sicura di sé, verrai trattato in quanto tale da chi ti circonda.
    • Non solo ingannerai tutti gli altri… funziona anche su te stesso. Una recente ricerca mostra che la posizione del corpo induce la mente a sentirsi in un certo modo — quindi, avere un atteggiamento da persona sicura di sé ti darà genuinamente più sicurezza. Inoltre, è stato dimostrato come avere un linguaggio del corpo che trasmette confidenza aiuti a diminuire lo stress.[1]
  3. 3
    Sorridi. Tieniti sempre pronto il sorriso — sarai sorpreso nel vedere come anche il più piccolo dei sorrisi possa facilitare molte situazioni sociali e far sentire tutti maggiormente a proprio agio. Riesci a immaginare avvicinarsi a una persona accigliata? No, grazie.
    • Se sei preoccupato che il tuo sorriso possa sembrare falso, non eccedere. Un sorriso falso può essere individuato a chilometri di distanza. D'altra parte, se sei veramente felice di vedere qualcuno — o sei solo felice per la possibilità di mettere in mostra la tua autostima – è proprio il caso di sfoggiare un bel sorriso!
  4. 4
    Guarda le persone negli occhi. È un cambiamento sottile, ma può fare miracoli su come gli altri ci percepiscono. Non avere paura di incontrare lo sguardo di qualcun altro; non solo dimostra che sei una persona degna con cui comunicare, ma dice anche agli altri che li rispettiamo, che riconosciamo la loro presenza e siamo interessati alla conversazione. Non vuoi certo essere scortese, vero?!
    • I nostri occhi sono essenzialmente umani. Sono la finestra dell'anima, se vuoi, e mostrano attenzione e le nostre emozioni. Con il contatto visivo, migliorerai la qualità delle tue interazioni, oltre a trasmettere più sicurezza. Infatti, verrai percepito come persona più gradevole e meritevole di fiducia e farà sentire più apprezzato chi parla con te[2]. Se non puoi farlo per te stesso, fallo per loro!
  5. 5
    Mantieni un linguaggio del corpo aperto. Se vedi una persona rannicchiata in un angolo che finge di giocare con il proprio telefono cellulare, vuoi davvero andare a salutarlo? Probabilmente no. Se desideri che gli altri si avvicinino, assicurati di essere avvicinabile!
    • Mantieni aperto il tuo corpo. Se tieni braccia e gambe incrociate, stai dicendo agli altri che non sei interessato ad accoglierli. Lo stesso vale per viso e mani — se è evidente che sei preoccupato per qualcos'altro (che sia un pensiero o il tuo iPhone), la gente capirà il suggerimento.
    • Non pensare troppo al tuo linguaggio del corpo. Quando cominci a sentirti più sicuro di te stesso, comincerai in maniera naturale a migliorare la tua postura.
  6. 6
    Sostieni il tuo sguardo. Ora che hai capito quanto sia importante il contatto visivo, è il momento di metterlo in pratica. Sapevi che gli altri ne sono intimiditi proprio quanto lo sei tu? Prova a guarda qualcuno dritto negli occhi e vedi chi sostiene lo sguardo più a lungo. Lo distoglie prima di te? Capisci?! Anche loro si sentono a disagio!
    • wikiHow non sta sostenendo che tu debba fissare qualcuno, ovviamente. Lo scopo non è fissare intensamente qualcuno fino a metterlo pesantemente in imbarazzo. L'obiettivo, tuttavia, è comprendere che per gli altri è altrettanto imbarazzante. Se ti beccano, sorridi. Sarai fuori dai guai.

Parte 2
Pensare con Fiducia

  1. 1
    Riconosci i tuoi talenti e buone qualità e prendine nota. Indipendentemente da quanto tu possa sentirti giù, prova sempre a trovare conforto ricordandoti ciò che ti rende una persona capace. Concentrarti sugli attributi migliori ti distrarrà da quelli che ritieni siano i tuoi difetti aumentando la tua autostima. Pensa alle tue buone qualità relative ad aspetto, amicizie, talenti e soprattutto alla personalità.
    • Pensa ai complimenti che altre persone ti hanno fatto in passato. Che sia un commento sul tuo sorriso o magari sulla tua abilità di restare calmo in situazioni stressanti, assicurati di farne tesoro e, naturalmente, di ricambiare!
    • Ricordati di passati conseguimenti. Può essere una cosa riconosciuta da altre persone, come l'essere il più bravo della classe oppure qualcosa che non hai mai detto a nessuno, come un aiuto discreto per rendere la vita più facile a qualcun altro.
    • Pensa alle qualità che stai cercando di curare. Nessuno è perfetto, ma se stai attivamente provando a essere una persona migliore, dattene credito per lo sforzo. Il solo fatto che stai cercando di migliorarti dimostra che sei una persona umile e di buon cuore e questi sono attributi positivi.
      • Fai una lista. Scrivi qualsiasi cosa ti venga in mente e usala come riferimento la prossima volta che ti senti giù. Man mano che le ricordi, aggiungi altre cose di cui puoi essere orgoglioso.
  2. 2
    Pensa alle cose che incidono negativamente sulla tua sicurezza. Prendi un pezzo di carta e scrivi tutte le cose che pensi ti impediscano di avere più fiducia in te stesso; per esempio, i brutti voti, l'introversione, non avere molti gli amici, eccetera. Ora chiediti questo: è proprio così? Oppure sono solo una tua impressione? Per tua informazione, le risposte sono rispettivamente "no" e "sì". Non ha alcun senso che quella sola cosa incida così negativamente sulla tua autostima.
    • Ecco un esempio: non hai preso un bel voto all'ultimo test di matematica e non sai come andrà il prossimo. Ma chiediti questo: se studiassi duramente, lavorassi con l'insegnante e mi preparassi per la verifica, avrei un risultato migliore?! SÌ. Si è trattato solo di 'un evento' e non ha 'nulla' a che fare con te. Non hai alcun motivo per mettere in dubbio la tua sicurezza.
  3. 3
    Ricorda che non sei l'unico ad avere questo problema. Alcune persone sono brave a nasconderlo, ma quasi tutti hanno, a un certo punto, dovuto affrontare le loro insicurezze. Se ti viene in mente qualcuno che ritieni una persona sicura al 100%, è molto probabile che ci siano delle situazioni in cui non lo è. Raramente siamo completamente sicuri di noi stessi.
    • Ecco un fatto vero per te: la maggior parte delle persone è troppo preoccupata per sé per stare costantemente a giudicare te. Hai mai notato come le persone amino parlare e guardare le cose in modo riflessivo? Il 99% delle persone è focalizzata su di sé. Tira un sospiro di sollievo e riconosci che non devi essere sempre perfetto.
    • Smetti di paragonarti a tutti gli altri. Non si tratta sempre di una competizione e guardare sempre alla vita in questo modo ti logora. Non devi essere la persona più intelligente, più bella e più popolare del mondo per essere felice. Se hai una forte vena competitiva che non puoi ignorare completamente, prova invece a competere con te stesso e sforzati di migliorare.
  4. 4
    Guarda alla confidenza come a un processo in continua evoluzione, piuttosto che come singolo successo. Essere sicuri di sé non è un traguardo da raggiungere una volta sola e il processo non avanzerà sempre - ci saranno giorni in cui ti sentirai come se stessi ricominciando da zero. Fai un respiro profondo, ricorda gli ostacoli che hai già superato e continua a lavorarci imperterrito.
    • Probabilmente non capirai di essere fiducioso finché non lo sarai davvero. C'è stato un giorno in cui hai realizzato di essere intelligente, divertente, pieno di risorse o puntuale? Probabilmente no. Quindi, se non vedi cambiamenti immediati, sappi che è solo perché sei troppo vicino al quadro per riuscire a distinguerne i dettagli. Un po' come dire che non puoi vedere la foresta se sei troppo vicino agli alberi.
  5. 5
    Ricorda che sei nato avendo sicurezza in te stesso. Quando sei spuntato fuori dal grembo di tua madre, non ti sei certo preoccupato di chi ti sentisse piangere o di quanto molle fosse la testa. Eri semplicemente un essere. È stata la società a puntarti il dito contro facendoti sentire come se dovessi meritare di esistere. Si tratta di un atteggiamento che hai 'imparato'. Sai che cosa dicono delle cose che si imparano? Che possono essere disimparate!
    • Ritorna a quell'atteggiamento di fiducia con cui sei nato. Esiste: è solo sepolto sotto anni di esposizione a lodi, minacce e ai giudizi percepiti. Togli tutti gli altri dal quadro. Non hanno importanza. Non hanno nulla a che fare con te. Tu esisti indipendentemente da ogni altro giudizio.
  6. 6
    Non starci a pensare troppo. L'insicurezza non ha nulla a che fare con il mondo esterno, quindi devi smettere di rimuginare. Se ti scopri ad avere un dialogo interiore, 'fermati'. Il mondo sta turbinando intorno a te — gira anche tu. L'unico momento che esiste è "adesso". Non vuoi esserne parte?
    • C'è tanto mondo fuori dalla tua testa (se stiamo procedendo con il presupposto che la realtà sia effettivamente come sembra). Pensare costantemente a quello che senti o preoccuparti del tuo aspetto ti porta fuori dal presente. Esercitati a non pensare al passato o al futuro. Concentrati su ciò che ti sta davanti — c'è probabilmente qualcosa di eccitante.

Parte 3
Esercitarsi con la Fiducia

  1. 1
    Segui i tuoi interessi. Se c'è uno sport o un hobby che ti sarebbe piaciuto approfondire, adesso potrebbe essere il momento giusto per farlo. Migliorare le tue capacità non farà altro che rafforzare il concetto di avere del talento e, di conseguenza, aumenterà la tua autostima. Impara a suonare uno strumento o un'altra lingua, inizia a intraprendere una forma d'arte come la pittura, comincia a costruire progetti - insomma, qualsiasi cosa attiri il tuo interesse.
    • Non scoraggiarti se non sei subito superbravo. Ricorda che imparare è un processo a lungo termine, apprezza le piccole vittorie e rilassati; del resto lo fai per "partecipare e non per vincere".
    • Occupati di un hobby che puoi fare in gruppo. Trovare gente che abbia le tue stesse passioni e con cui condividere i tuoi interessi può essere un modo facile per fare nuove amicizie e aumentare la tua sicurezza. Guardati intorno nella tua comunità per cercare gruppi a cui ti puoi associare oppure trova delle affinità con altri hobbisti online.
  2. 2
    Parla con gli sconosciuti. La sicurezza è molto più di uno stato d'animo – è un'abitudine. Tutti gli esseri umani sono davvero fatti di abitudini. Quindi, per essere sicuro di te, devi fare le cose con fiducia. Una di queste è fare conversazione con gli sconosciuti. All'inizio può sembrare intimidatorio, ma provando e riprovando ti verrà naturale.
    • No, non terrorizzerai gli estranei, a meno che tu non abbia un aspetto decisamente strano e aggressivo. Se qualcuno ti saluta, ti sorride e ti chiede di prendere un caffè, come ti fa sentire? Probabilmente bene. Piace a tutti essere al centro dell'attenzione, parlare con altre persone ed essere spontanei[3]. Stai semplicemente rischiarando le loro giornate altrimenti noiose.
    • Non hai opportunità? Che ne pensi del barista della tua caffetteria? Della ragazza in fila alla cassa del supermercato? O degli estranei che incontri per strada?
  3. 3
    Non scusarti eccessivamente. Essere in grado di dire che ti dispiace è un buon tratto caratteriale (e purtroppo troppe persone non ne sono capaci). Tuttavia, devi fare attenzione a dirlo solo quando è necessario. Scusarti quando hai offeso o disturbato qualcuno è gentile; chiedere scusa quando non hai fatto niente di sbagliato, però, può farti sentire "inferiore" e come se fossi obbligato a essere dispiaciuto. Prima che ti scivoli fuori dalla bocca, prenditi un secondo per assicurarti che si tratti di una situazione in cui è necessario che tu chieda delle scuse.
    • Usa delle soluzioni alternative di ripiego. Puoi esprimere la tua simpatia o il tuo rammarico senza scusarti in maniere esplicita. Per esempio, se sei preoccupato di scomodare qualcuno, potresti dire "Spero che questo non ti sia stato di troppo disturbo" invece di ricorrere automaticamente al "Mi dispiace".
    • Scusarsi inutilmente ti fa sembrare insicuro. Non ha senso, perché non sei inferiore a nessuno. Perché chiedere scusa se non hai fatto niente di male? Dopotutto, lo credi davvero? E, se ti scusi sempre, il gesto perde valore. Essere dispiaciuto per tutto significa non dispiacersi affatto. Pensa a "Mi dispiace" come se dovessi dire "Ti amo". Bisognerebbe usarlo con estrema attenzione.
  4. 4
    Accetta i complimenti con garbo. Non alzare gli occhi scrollando semplicemente le spalle — accettali con fierezza! Te li sei meritati! Cerca il contatto visivo, sorridi e ringrazia. Essere gentile quando qualcun altro vuole rivolgerti un complimento non compromette la tua umiltà; dimostra che sei gentile e hai un sicuro senso di autostima.
    • Ricambia con un complimento. Se sei ancora a disagio nel ricevere complimenti, prova a contraccambiare dopo averne accettato uno. Questo può aiutarti a sentirti 'in pari', senza farti sembrare troppo orgoglioso.
  5. 5
    Costruisci la fiducia in te stesso aiutando gli altri. Prenditi del tempo per fare un complimento a qualcun altro o una buona azione inaspettata. Potrai illuminare la loro giornata e ti sentirai meglio con te stesso. Quando diventi una fonte di positività, gli altri cercano di rimanere intorno a te, rafforzando le buone vibrazioni.
    • Molte persone non sono brave a ricevere complimenti. Di solito, se ne fai uno a qualcuno, ti risponderà a sua volta con un complimento. Assicurati che sia sincero o potresti sentirti rispondere con scetticismo – "Ehi, mi piace molto quella maglietta che indossi. È stata fatta in Cina?" potrebbe non ricevere la risposta migliore.
  6. 6
    Liberati di chi ti butta giù di morale. È difficile essere sicuri in un gruppo di persone che senti che ti giudicano costantemente. Potresti essere naturalmente la persona più estroversa, forte e sicura di sé, ma, con queste persone, ti trasformi in un cucciolo di cane che non ha ricevuto abbastanza cure. Devi sbarazzarti di quelle persone come se fossero una cattiva abitudine. Adesso.
    • È importante circondarti di persone che ti facciano sentire come se fossi la migliore versione di te stesso. È solo intorno a queste persone che sarai in grado di crescere.
  7. 7
    Prenditela con calma. Molta gente non ama la folla. Ancora più gente non ama parlare in pubblico. Se ti trovi in una di queste situazioni, è importante rallentare. Quando siamo nervosi, tendiamo a volerci sbrigare in modo che tutto finisca in fretta. Non farlo. È l'indizio che sei nervoso. E segnali anche a te stesso che sei nervoso!
    • Innanzitutto, devi controllare il respiro. Quando facciamo dei respiri brevi e taglienti, risvegliamo il nostro innato istinto di sopravvivenza: lottare o scappare?. Riuscire a controllarli ti permetterà di calmarti in maniera automatica. Per fortuna, comprendere gli essere umani non è una cosa complicatissima.
    • In secondo luogo, rallenta consapevolmente le tue azioni. Pensa a un bambino di sei anni con un picco di zuccheri: ecco, quello sei tu in questo momento. Abbina le tue azioni al tuo respiro e riuscirai a essere sereno.
  8. 8
    Aspettati il successo. La vita è spesso una profezia che si auto avvera. Quando pensiamo di fallire, non ci impegniamo davvero al massimo. Quando pensiamo di non essere abbastanza bravi, spesso ci comportiamo di conseguenza. Se ti aspetti il successo, potresti proprio ottenerlo. Il pessimismo può effettivamente minare le tue capacità.[4]
    • Probabilmente in questo momento stai pensando che sia in controtendenza con la logica finora espressa. Non possiamo predire il futuro, quindi aspettarsi solo il successo potrebbe sembrare illogico. Ma pensala in questa maniera: spesso ci aspettiamo il fallimento, quindi perché escludere il successo? Entrambi sono circostanze possibili, e in molti casi, sia l'una che l'altra hanno le stesse probabilità di avverarsi.
    • Concentrati sulle cose che vuoi piuttosto che su quelle che non vuoi.
  9. 9
    Corri qualche rischio. A volte l'unica via d'uscita è affrontare le situazioni. Per migliorare la tua vita, devi fare delle esperienze che ti costringano a imparare. Se continui a fare quello che hai sempre fatto, non migliorerai in alcun ambito. Devi rischiare per crescere.
    • Il fallimento è inevitabile. Succede sempre... e non importa. La parte che conta è rialzarsi. Succede a tutti di fallire, ma non tutti riescono a rialzarsi. Il fattore che determina l'aumento della propria autostima è la capacità di tornare in pista, e per imparare a rialzarsi è necessario cadere.
    • Esci dalla tua comfort zone affinché tu possa imparare dalle tue esperienze e acquisire più fiducia in te stesso.

Consigli

  • Pensa positivo. La causa delle tue insicurezze in determinate situazioni è dovuta spesso alla negatività della tua voce interiore. Impegnati a fare in modo che quella voce ti dica cose positive in quei momenti.
  • Cerca di essere grato per quello che hai. Spesso, all'origine dell'insicurezza e la mancanza di fiducia c'è la sensazione di non avere abbastanza, che si tratti di validità emotiva, buona fortuna o denaro eccetera. Riconoscere e apprezzare ciò che hai ti permette di combattere la sensazione di incompletezza e insoddisfazione. Essere capace di trovare quella pace interiore farà meraviglie per la tua confidenza.
  • Smetti di essere un perfezionista. Niente e nessuno è mai perfetto. Pretendere degli alti standard ha senso solo in determinate occasioni, ma la tua vita quotidiana può avere qualche insidia o semplicemente dei momenti no. Prendili come lezioni di vita e volta pagina.
  • Prendi in considerazione l'eventualità di seguire dei corsi che trattano di leadership. Impara a prendere il controllo delle cose. Se sei a scuola, potresti magari aspirare ad occupare una posizione sociale di riguardo, come diventare capoclasse o rappresentante d'istituto. La capacità di guidare gli altri e dover rispondere del comportamento degli altri sotto il tuo "comando" ti aiuteranno a costruire la tua fiducia in te stesso.
  • A volte la gente dirà cose cattive perché è invidiosa! Ricorda di sorridere e di goderti la vita perché è molto breve.
  • Poniti degli obiettivi, non delle aspettative.
  • Devi dire a te stesso ogni mattina quando ti alzi: "Wow! Sto proprio bene oggi!"
  • Ognuno è bello a modo proprio.
  • La postura può dire molto sulla tua autostima. Assicurati di migliorarla!

Avvertenze

  • Essere arrogante ed essere sicuro di sé sono due cose molto diverse. Essere arroganti non va bene, avere fiducia in se stessi, sì. Impara la linea di demarcazione.
  • Non dedicare la missione della tua vita a essere sicuro di te. Devi fare delle cose che ti rendano felice. Nella felicità troverai la fiducia in te stesso.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Be Confident, Español: tener confianza en uno mismo, Deutsch: Selbstsicher werden, Português: Ser Confiante, Nederlands: Zelfverzekerd zijn, Français: avoir de l'assurance, Русский: быть уверенным в себе, 中文: 变得自信, Bahasa Indonesia: Menjadi Percaya Diri, Čeština: Jak být sebevědomý, 日本語: 自分に自信を持つ, العربية: أن تكون واثقًا, हिन्दी: आत्मविश्वासी बनें, Tiếng Việt: Trở nên Tự tin, 한국어: 자신감을 갖는 법, ไทย: มั่นใจในตัวเอง

Questa pagina è stata letta 168 120 volte.

Hai trovato utile questo articolo?