Come Criticare un Discorso

In questo Articolo:Valutare i ContenutiValutare la PresentazioneDare un Feedback Costruttivo

Per avere successo, un discorso deve avere contenuti coinvolgenti e ben studiati, ma anche essere presentato con garbo e carisma. D'altro canto, per criticare un discorso, è necessario valutare le capacità di chi parla sia nel modo in cui ha formulato e scritto il discorso che nel modo in cui lo ha presentato. Individua se il relatore ha utilizzato fatti e aneddoti per rendere convincente un argomento e decidi se il suo stile è stato abbastanza accattivante da mantenere desta l'attenzione della gente fino alla fine. Inoltre, condividi le tue opinioni con lui per aiutarlo a migliorare.

1
Valutare i Contenuti

  1. 1
    Osserva se il discorso è adatto al pubblico a cui è rivolto. Il contenuto, che comprende la scelta delle parole, i riferimenti e gli aneddoti, dovrebbe essere adatto al pubblico che ascolta il discorso. Ad esempio, un discorso sulle sostanze stupefacenti, rivolto ad alunni delle elementari sarà molto diverso da uno destinato a infondere consapevolezza negli studenti universitari. Quando ascolti un discorso, cerca di capire se fa colpo sul target delle persone presenti o se sembra un po' inopportuno.
    • Non basare le tue critiche sul tuo parere personale, ma su come il relatore viene percepito dal pubblico. Non farti condizionare dai tuoi pregiudizi.
    • Se puoi, osserva le reazioni del pubblico al discorso. Non sembrano capirlo? Sono rapiti? Ridono alle battute oppure sembrano annoiati?
  2. 2
    Valuta la chiarezza del discorso. Il relatore deve usare correttamente la grammatica e servirsi di un linguaggio comprensibile, rendendo piacevole il discorso alle orecchie degli astanti e sviluppando per bene l'argomento. L'argomento principale, infatti, dovrebbe essere chiaro nel giro di poche frasi, mentre il resto del contenuto deve essere costruito in maniera semplice e comprensibile per poter sostenere la tesi dominante. Anche in questo caso, che tu sia d'accordo o meno con il relatore oppure se non ti ispira simpatia, non è così importante quanto a quello che sta dicendo. Al momento di decidere se il discorso è chiaro, prendi in considerazione le seguenti domande:
    • L'introduzione è efficace? Il relatore ha chiarito l'argomento principale entro le prime frasi oppure ci è voluto un po' di tempo prima di capire dove intendeva arrivare?
    • Il discorso è pieno di digressioni che distraggono l'ascoltatore e che non hanno alcun riferimento all'argomento principale, oppure è costruito in maniera logica fino alla conclusione?
    • Se dovessi ripetere il discorso a qualcun altro, riusciresti a riportare tutti i punti principali oppure avresti difficoltà a ricordare di che cosa trattava?
  3. 3
    Vedi se il discorso è convincente ed educativo. In un discorso ben scritto, gli argomenti vengono spiegati sapientemente a sostegno di un argomento più importante. Il contenuto del discorso deve mostrare che chi affronta un determinato tema è competente in materia, mentre il pubblico dovrebbe andar via con la sensazione di aver imparato qualcosa di nuovo. Cerca le lacune nel ragionamento o nei punti esposti che avrebbero potuto essere più convincenti se fossero stati ulteriormente approfonditi.
    • Ascolta i nomi, le date e le informazioni menzionate a sostegno dell'argomentazione. Scrivi ogni nome, data, statistica e informazione inerente alle ricerche riportate nel discorso, così potrai esaminarli in seguito. Quando il relatore avrà terminato di parlare, riesamina i fatti per assicurarti che siano stati spiegati accuratamente. È molto importante notare le inesattezze dei dati perché possono influire sulla credibilità del discorso.
    • Se devi fare una critica al termine di un discorso, può essere utile utilizzare Internet per un rapido controllo. Aspetta il momento per le domande del pubblico o qualche altro intervallo per esaminare i punti esposti nel discorso.
  4. 4
    Vedi se il discorso ha una sua personalità. Gli aneddoti e le battute occasionali spezzano il tono greve di un discorso ed evitano che diventi noioso. Se è troppo monotono, indipendentemente da quanto sia convincente l'argomento, la gente non riuscirà ad ascoltarlo, in quanto sarà portata a distrarsi. Quando cerchi di determinare se il discorso è coinvolgente, poniti queste domande:
    • È partito con un buon attacco? Per coinvolgere le persone fin da subito, di solito un discorso fatto bene inizia con uno spunto divertente o interessante che attiri l'attenzione del pubblico.
    • È stato coinvolgente per tutto il tempo? Un buon relatore sparge aneddoti e battute dappertutto per cogliere e mantenere l'attenzione degli ascoltatori.
    • Gli aneddoti e le battute distraggono le gente oppure contribuiscono allo sviluppo della tesi di fondo? Alcuni ascoltatori possono perdere dei punti importanti, ascoltando solo la premessa. Il modo migliore per criticare correttamente un discorso è aspettare che il relatore faccia una battuta e poi ascoltare molto attentamente quello che ha da dire dopo. Considera le battute e gli aneddoti come evidenziatori che mettono in risalto le idee principali.
    • Il relatore utilizza immagini e illustrazioni con giudizio? È meglio un'immagine davvero superba e indimenticabile rispetto a tre che non trasmettono nulla e che solo in parte sono connesse all'obiettivo principale del discorso.
  5. 5
    Valuta la conclusione. Una buona chiusura deve legare insieme tutti i punti e dare al pubblico nuove idee affinché utilizzi le informazioni date. Una conclusione povera non fa altro che riassumere i punti esposti o addirittura ignorarli per passare a un argomento che non ha nulla a che vedere con ciò che il relatore ha detto.
    • Ricorda che la fine di un discorso è una delle parti più importanti nel processo di stesura di un discorso. Deve riconquistare l'attenzione del pubblico ed essere potente, riflessiva, profonda e concisa.
    • Quando ha terminato, il relatore deve mostrare il massimo livello di fiducia che una persona può avere per portare il pubblico dare credito a ciò che ha presentato.

2
Valutare la Presentazione

  1. 1
    Ascolta le inflessioni nella voce del relatore. Parla in un modo che invoglia ad ascoltare o che facilmente deconcentra? Un grande relatore sa quando fare una pausa a effetto, ma anche quando accelerare e come regolare il volume della voce. Non esiste un modo perfetto per presentare un discorso, dal momento che ognuno ha il proprio stile. Tuttavia, tutti i grandi relatori hanno in comune la capacità di mantenere desta l'attenzione del pubblico. Di seguito troverai alcune cose da tenere in considerazione:
    • Una persona che parla a voce troppo alta può sembrare aggressiva, mentre una che parla a voce troppo bassa può avere difficoltà a farsi sentire. Vedi se chi parla sembra scegliere con buon senso il volume della voce.
    • Molti relatori tendono a parlare troppo in fretta senza rendersene conto. Vedi se la persona sembra parlare a un ritmo naturale e facile da capire.
  2. 2
    Osserva il linguaggio del corpo del relatore. Il modo in cui si muove dovrebbe proiettare fiducia e carisma, facendo sentire coinvolto il pubblico. Chi è meno abile a parlare in pubblico può abbassare lo sguardo, dimenticare di stabilire il contatto visivo e battere il piede a terra, mentre un grande oratore riesce a fare le seguenti operazioni:
    • Stabilire il contatto visivo con le persone, guardando in punti diversi, in modo da coinvolgere ogni parte del pubblico.
    • Stare in piedi, senza agitarsi troppo.
    • Gesticolare di tanto in tanto in modo naturale.
    • Quando è opportuno, camminare intorno al palco, invece di appoggiarsi sul podio.
  3. 3
    Ascolta gli intercalari. Troppi "mhm", "cioè" e "praticamente" tolgono credibilità al relatore, dal momento che lo fanno sembrare un po' impreparato. Ascolta queste parole e prendi nota tutte le volte che le senti. Anche se usare qualche intercalare è naturale, tuttavia queste espressioni non dovrebbero prendere il sopravvento durante l'esposizione o essere troppo evidenti.
  4. 4
    Vedi se il discorso è stato memorizzato. Un grande relatore dovrebbe memorizzare il discorso con largo anticipo. È accettabile utilizzare una pagina di appunti dattiloscritta o un PowerPoint per stimolare la memoria, ma abbassando lo sguardo troppe volte, rischia di distrarre il pubblico.
    • Una volta era ammissibile portare una serie di appunti e leggere da quelli, ma non è più il caso.
    • Memorizzando il discorso, il relatore potrà coinvolgere il pubblico attraverso il contatto visivo e il linguaggio del corpo, ed eviterà che il discorso somigli alla lettura di un libro.
  5. 5
    Valuta come il relatore gestisce l'ansia. La maggior parte delle persone hanno paura del palcoscenico. Parlare in pubblico è la seconda più grande paura nel Nord America, dopo la morte. I grandi oratori saranno anche nervosi prima di un discorso, ma si servono di tecniche che aiutano a nascondere questo stato d'animo al pubblico. Cerca i segni del nervosismo nel relatore, in modo da poter offrire una critica che lo aiuti a migliorare la prossima volta.
    • Prendi nota di ogni movimento o gesto ripetuto che possa togliere valore al contenuto del discorso. Potrebbero essere segni di nervosismo.
    • Anche la voce tremante o i mormorii indistinti sono segni di nervosismo.

3
Dare un Feedback Costruttivo

  1. 1
    Prendi appunti dettagliati durante il discorso. Porta con te un quaderno e una penna, in modo da poter prendere nota dei punti che necessitano di un miglioramento. Scrivendo un breve resoconto di ciò che ha detto il relatore, potrai organizzare il materiale quando è il momento di esporre la tua critica. Se sarai il più dettagliato possibile negli appunti, sarai anche in grado di far capire al relatore esattamente ciò su cui dovrà impegnarsi la prossima volta.
    • Se non ci sono restrizioni e hai il tempo, registra il discorso utilizzando una videocamera o un registratore. In questo modo, avrai la possibilità di riprodurre il discorso più di una volta per avere un'idea più chiara delle argomentazioni addotte e della validità di ciò che è stato detto.
    • Organizza i tuoi appunti in modo da avere una sezione per i contenuti e una dedicata al modo in cui sono stati presentati. Includi qualche esempio per sostenere la tua valutazione relativa a ciascuna parte.
  2. 2
    Discuti la tua valutazione riguardo al contenuto del discorso. Analizza il discorso punto per punto, iniziando dall'introduzione e terminando con la conclusione. Dai una valutazione complessiva sia di come, a parer tuo, i punti principali del discorso sono stati presentati e corroborati sia di quanto ti è sembrato convincente e credibile nel suo insieme. Secondo te è stato un discorso ben fatto oppure andrebbe rivisto?
    • Di' al relatore quali elementi del discorso sono stati interessanti, quali parti erano confuse e quali necessitano di maggiori riferimenti a sostegno dell'argomento esposto.
    • Se qualche battuta o aneddoto non ha funzionato, comunicalo. È meglio essere onesti ora piuttosto che lasciare che la persona ripeta la stessa orrenda battuta altre volte.
    • Di' al relatore se il discorso sembrava appropriato al pubblico cui era destinato.
  3. 3
    Fai un commento sul modo in cui è stato presentato il discorso. È in questo ambito che i relatori hanno spesso bisogno di più feedback, dal momento che è difficile valutare il proprio linguaggio del corpo e il proprio stile. Muovi una critica gentile, ma onesta, sull'efficacia del linguaggio del corpo e sul modo in cui è stato usato, considerando il tono della voce, il ritmo, il contatto visivo e la postura.
    • Potrebbe essere utile discutere del concetto di intelligenza emotiva, o EQ, che riguarda la capacità di interpretare il pubblico e mantenerlo coinvolto, influenzando le emozioni di ognuno. Il contatto visivo, la chiarezza e la naturalezza sono importanti perché danno l'impressione che chi parla si stia prendendo cura del pubblico e desideri farsi capire. In questo modo, chi ascolta si sentirà senz’altro coinvolto.
    • Se il relatore sembrava nervoso, potresti suggerirgli di provare qualche tecnica che lo aiuti a ridurre l'ansia da palcoscenico, come esercitarsi o ridere prima del discorso, oppure fare pratica di fronte a un piccolo gruppo di persone.
  4. 4
    Metti in risalto anche le cose positive. Il relatore al vaglio delle tue critiche probabilmente avrà impiegato tempo e fatica a scrivere e studiare il discorso. Quindi, quando muovi una critica, è importante tanto sottolineare cosa è andato bene quanto discutere di ciò che andrebbe migliorato. Se lavori con uno studente o con qualcuno che ha bisogno di una mano per migliorare le proprie capacità espositive, sii incoraggiante e rassicurante, in modo che abbia la fiducia necessaria per continuare a perfezionare le sue capacità.
    • Prova la tecnica del feedback a sandwich. Per muovere una critica costruttiva, fai un complimento relativo a una parte del discorso, digli che cosa dovrebbe migliorare e, poi, fai un altro complimento. In questo modo, la pillola scenderà più facilmente. Ad esempio, potresti dire che ha iniziato con un attacco brillante, ma che ti sei confuso al secondo punto della sua tesi, sebbene la conclusione abbia chiarito l'argomento principale.
    • Per incoraggiare la persona a continuare a imparare e migliorare, potresti suggerirle di guardare i video dei discorsi tenuti da relatori famosi. Metti in risalto le analogie e le differenze tra il discorso che stai criticando e un discorso più famoso.

Consigli

  • Utilizza una scheda di valutazione, una scala di valutazione o un sistema di punti usato nelle competizioni. In questo modo assegnerai un punteggio al discorso oppure potrai decidere tra chi ha presentato il discorso migliore.
  • Se opportuno, offri suggerimenti per migliorare. Durante i discorsi da esporre in classe e nelle competizioni è importante aiutare gli studenti a capire come possono migliorare le loro capacità espositive davanti a un pubblico. Sii minuzioso e incoraggiante, muovendo critiche costruttive e lodando.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Ricerca & Perfezionamento

In altre lingue:

English: Critique a Speech, Español: criticar un discurso, Français: faire la critique d'un discours, Русский: критиковать речь, Português: Criticar um Discurso, Deutsch: Eine Rede kritisch beurteilen, Bahasa Indonesia: Mengkritik Sebuah Pidato

Questa pagina è stata letta 1 992 volte.
Hai trovato utile questo articolo?