Sfamare solo una persona è più difficile di quello che sembra. Nonostante i tuoi sforzi, infatti, non è così facile trovare pasti già pronti per single al supermercato. Non cedere alla tentazione di ordinare un takeaway o di mangiare al ristorante, se sei pronto a mangiare meglio, è ora di metterti a cucinare.

Passaggi

  1. 1
    Trova la motivazione giusta. Quando si è single si tende a non prendersi nemmeno la briga di cucinare perché non c’è nessuno a guardare cosa stiamo facendo. Tuttavia, cucinare in casa aiuta a risparmiare e a mangiare cibi più sani rispetto al takeaway. Con un po’ d’impegno, anche tu potrai imparare a preparare diversi piatti che ti piacciono.
  2. 2
    Pianifica in anticipo.
    • Decidi cosa preparare per i prossimi giorni per non sprecare troppo tempo al supermercato.
    • Redigi una lista della spesa e ricorda di portarla con te. È più semplice pianificare pasti salutari da casa e controllare cosa ti serve con esattezza invece di decidere direttamente al supermercato.
    • Tieni a portata di mano una lista di ricette che hai già provato e che ti sono piaciute.
    • Usa gli avanzi, ma solo per un pasto o due. Anche se gli avanzi rappresentano una pausa dalla cucina, non esagerare, altrimenti potresti finire col mangiare la stessa cosa per una settimana intera. Se ti capita di cucinare grosse quantità di cibo, conserva gli avanzi in frigorifero o condividili con un amico. In alternativa, prova a pianificare in anticipo i pasti per tutta la settimana.
    • Prova delle nuove ricette di tanto in tanto.
  3. 3
    Cucina solo un pasto principale al giorno e scegli piatti semplici per gli altri. A colazione, prova a mangiare avena, uova, frutta, yogurt, pane tostato o bagel. Per pranzo, o per cena (in base a quale dei due pasti è più leggero), mangia un panino, una zuppa, un’insalata, cracker e formaggio, del riso, verdure e contorni e così via. Tutti questi cibi sono facili e veloci da preparare.
  4. 4
    Mantieni la tua dispensa sempre rifornita e tieni in casa alimenti base e cibi che non vanno a male. Quando finisci qualcosa, annotala nella lista della spesa e comprala la prossima volta che vai al supermercato.
    • Usa il congelatore per conservare i cibi, ma fai attenzione alle scadenze.
  5. 5
    Compra confezioni più piccole. Questo è più semplice per alcuni cibi rispetto ad altri. Riso, farina, crema di nocciole e avena possono essere conservati a lungo se tenuti in luoghi freschi ed asciutti; i cibi in scatola, invece, hanno scadenze molto lunghe.
    • Compra frutta e verdura fresca. Fanno bene alla salute e di solito sono vendute in base al peso o per pezzo, quindi puoi acquistarne in piccole quantità. In più, è molto semplice preparare al microonde una patata o una porzione di verdura (il risultato è simile alla cottura al vapore).
    • Sii creativo. Gli hamburger già pronti costano di più rispetto a una confezione di carne tritata? Prova a cucinarla da solo in padella!
    • Utilizza cibi precotti o pronti, o di gastronomia, se ti aiutano a trarre ispirazione per cucinare. Compra insalate già lavate, verdure surgelate e usa solo la quantità necessaria per pasto. Scegli pezzi di pollo già puliti e pronti per la cottura e usa il microonde per scongelare. Ancora, mangia tortellini o ravioli già pronti e cucina solo la quantità che vuoi.
    • Le confezioni più grandi di solito costano meno rispetto a quelle più piccole. La differenza di quantità fra le due spesso non è proporzionale al prezzo. Ad esempio, mezzo litro di latte può costare fino a 1,50€, mentre un litro costa 2€; in questi casi può essere più conveniente comprare il formato più grande e buttare eventuali avanzi, o congelarli per evitare sprechi.
  6. 6
    Dividi il cibo con un amico, vicino di casa o familiare. Se preferisci comprare confezioni più grandi, è una buona idea controllare se qualcuno nel tuo cerchio di conoscenze è disposto a scambiare altri cibi con te.
    • Se riesci a trovare una persona disposta, prova a chiedergli di cucinare per te di tanto in tanto, oppure invitatevi a cena a vicenda.
  7. 7
    Compra o fai da solo preparati per dolci o altri cibi. Se ti piace cucinare dolci, compra dei preparati già pronti, o metti insieme solo gli ingredienti secchi ai quali aggiungere i liquidi e prepara muffin o pancake nelle quantità che desideri. Prova anche a comprare un libro di ricette per sfornare dolci deliziosi fatti in casa.
    • Fai dei preparati per granola e per muesli fatti in casa. Se vuoi, congela in porzioni.
    • Fai dei preparati di spezie.
    • Predisponi dei preparati per zuppe. Dividi pasta, riso e fagioli e aggiungi delle basi per zuppa o verdure essiccate.
    • Conserva i preparati in contenitori ermetici e ricorda di etichettarli con nomi di ricette e quantità da usare.
    • I preparati fatti in casa possono anche essere un’idea regalo originale. Basterà metterli in un barattolo con un bel tappo decorativo.
  8. 8
    Congela il cibo dividendolo in porzioni.
    • Congela gli alimenti non cotti in porzioni singole. Ad esempio, se compri una confezione di carne tritata da 2 kg, dividila in porzioni da mezzo chilo prima di congelarla.
    • Congela i cibi già cotti per usarli come ingredienti per ricette future. Ad esempio, rosola della carne con cipolla, aglio e spezie; elimina i liquidi in eccesso, lascia raffreddare, quindi conservala in contenitori o sacchetti adatti per il freezer. Un preparato di questo tipo può essere molto utile da aggiungere a una frittata veloce, pasta, riso, ecc.
    • Congela ingredienti con salse in sacchetti per freezer. Ad esempio, congela del petto di pollo con pesto o altre salse; prepara diversi sacchetti e quando è ora di cucinare, scongela una porzione per volta lasciando in frigo a marinare per una notte.
    • Congela piatti già cotti dividendoli in porzioni per evitare di mangiare troppi avanzi nello stesso pasto e per avere cene già pronte per altre sere.
  9. 9
    Cucina piatti con le stesse basi. Ad esempio, il pollo arrosto può essere usato come base per la preparazione di molti altri pasti, come pollo e verdure, pollo in padella, o come base per una zuppa. Lo stesso discorso vale per quasi tutti i tipi di carne; congela gli avanzi o usali per altre ricette.
  10. 10
    Tieni a portata di mano delle scorte. Alcuni giorni può capitare di non avere affatto voglia di cucinare. In questo caso, ti basterà riscaldare degli avanzi nel microonde, oppure preparare qualcosa di semplice e veloce, come una frittata.
  11. 11
    Concediti degli sfizi. Quando la voglia di dolce ti sorprende, prova a preparare una torta al cioccolato in tazza, oppure, pane fatto in casa, muffin, ecc. In base all’alimento, puoi anche congelare l’impasto (ad esempio, l’impasto per biscotti) o il dolce già pronto.[1] .
  12. 12
    Rendi i tuoi pasti speciali. Anche se mangi da solo, siediti a tavola. Usa dei piatti veri, accendi una candela, metti della musica di sottofondo e leggi un bel libro.
  13. 13
    Lava sempre le stoviglie dopo i pasti. Entrare in una cucina disordinata fa passare la voglia di cucinare. Metti sempre i piatti nella lavastoviglie, o nel lavandino e magari aspetta di avere una quantità consistente da lavare, anche se è più semplice pulire pentole e padelle subito dopo l’uso.
    Pubblicità

Consigli

  • Invita degli amici a cena ogni tanto. Avrai più voglia di cucinare qualcosa di speciale e in più non cenerai da solo.
  • Utilizza elettrodomestici per aiutarti nella preparazione dei cibi, come una macchina per fare il pane, pentole a pressione, ecc.
  • Cucinare a casa permette di risparmiare molti soldi. Prova a calcolare quanto sei riuscito a mettere da parte. Chi lo sa, magai entro la fine dell’anno avrai i soldi che ti servivano per una bella vacanza!
  • Fai attenzione alle offerte dei supermercati, che cercano sempre di farti comprare di più.
  • Etichetta i cibi con data e contenuto prima di metterli nel congelatore.
  • Considera l’idea di coltivare della frutta e verdura in casa, se hai lo spazio.
  • Mangiare piatti già pronti, o andare al ristorante va bene se fatto ogni tanto. Sfida te stesso a cucinare il più possibile i tuoi pasti, oppure, cucina una quantità extra da mangiare altri giorni.



Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Servire il Foie Gras

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Congelare i Gamberi

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Piegare un Tovagliolo di Stoffa

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Sostituire il Bicarbonato di Sodio

Come

Affilare un Coltello
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 800 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 4 800 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità