Scarica PDF Scarica PDF

Le uova sono una fonte eccellente di proteine; tuttavia, molte ricette ne danneggiano le proprietà nutritive con una cottura impropria o con l'aggiunta di ingredienti poco salutari. Per assicurarti dei piatti sani a base di uova, devi prepararli in modo da non disperdere le sostanze preziose ed evitare i grassi malsani. Puoi anche accompagnarli con contorni ricchi dal punto di vista nutrizionale, come le verdure, i cereali integrali e le carni magre. Fai delle scelte alimentari salutari evitando i formaggi e non cuocendo troppo le uova.

Metodo 1 di 3:
Scegliere le Tecniche Sane di Cottura

  1. 1
    Cucina le uova sode. Lessandole puoi proteggere i nutrienti del tuorlo dal processo di ossidazione; si tratta inoltre di una variante sana per un pasto o uno spuntino. Metti semplicemente l'uovo in una pentola di acqua bollente e toglilo non appena ha raggiunto il grado di cottura che desideri. In base al tipo di fornello, per ottenere un uovo alla coque bastano 3-6 minuti, ma se lo preferisci ben sodo devi attendere da 10 a 15 minuti.[1]
    • Questo piatto è perfetto per la colazione e si trasforma in un ottimo ingrediente per molti tipi di insalata.
    • Le uova sode si sposano molto bene con le insalate di patate.[2]
    • Puoi aggiungerle a un'insalata mista con pollo, bacon, olive e molti altri ingredienti di tuo gusto.[3]
  2. 2
    Prepara un uovo in camicia. Si tratta di un'altra tecnica salutare di cottura. Ti basta rompere un uovo in un tegame poco profondo in cui stai facendo sobbollire dell'acqua e continuare la cottura per 3-5 minuti. Puoi decidere di incorporare 15-30 ml di aceto per permettere all'uovo di rassodarsi in maniera uniforme.[4]
    • Per evitare le infezioni da salmonella, dovresti sempre scegliere uova fresche per questa preparazione; per valutarne il grado di freschezza, mettile in una ciotola d'acqua; se sono fresche, dovrebbero restare a fondo, in caso contrario potrebbero galleggiare o restare a mezz'acqua.
    • Le uova in camicia sono ottime per la colazione, soprattutto nella variante "alla Benedict".[5]
  3. 3
    Cuocile al forno. Se vuoi ridurre al minimo le dosi di olio, questo tipo di preparazione fa al caso tuo; metti le uova in un tegame unto o antiaderente, aggiungi altri ingredienti sani e inforna il tutto per 10-15 minuti a 165 °C. Questo metodo ti permette di ridurre al minimo i grassi malsani che consumeresti attraverso gli oli di cottura.[6]
    • Per migliorare la salute in generale, opta per una pirofila antiaderente, altrimenti sei costretto ad aggiungere ulteriori calorie ungendo, imburrando o cospargendo la superficie con del ghi.
    • La shakshuka è un piatto salutare, cotto al forno, tipico del Nordafrica e del Medio Oriente.[7]
  4. 4
    Friggile con oli sani. Se ti piacciono davvero le uova al tegamino, opta per gli oli invece che per il burro; quello chiarificato può essere un'alternativa più sana rispetto a quello normale o alla margarina. Se non ti dispiace il suo gusto, puoi utilizzare anche una piccola quantità di olio di cocco per friggere le uova, perché non si ossida alle alte temperature.[8]
    • Considera di usare un tegame antiaderente per limitare la quantità necessaria di grassi.[9]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Servire le Uova con Contorni Sani

  1. 1
    Aumenta le dosi di verdure. Se vuoi ravvivare le pietanze a base di uova, valuta di incrementare la quantità di verdure. Cipolle, pomodori, funghi, spinaci, peperoni e avocado ne migliorano il sapore e ne arricchiscono il valore nutrizionale; puoi utilizzare gli ortaggi crudi per preparare una omelette o consumarli come contorno.[10]
    • La salsa messicana è un'ottima opzione che arricchisce molto il sapore delle uova.[11]
    • Prepara delle semplici uova strapazzate con molte verdure aggiungendo spinaci, peperoni dolci e cipolla a cubetti; gli ingredienti cuociono tutti insieme per creare un pasto nutriente e delizioso.
  2. 2
    Scegli le carni magre. Invece di servire le uova con carni ricche di grassi saturi, opta per quelle che sono fonti sane di proteine; il bacon di tacchino o le salsicce di pollo sono valide alternative a quelle di maiale, anche se possono contenere parecchio sodio.[12] Puoi anche asportare le parti più grasse del taglio di carne per renderlo più sano.[13]
    • Ad esempio, se vuoi preparare un'insalata mista, valuta di utilizzare il bacon di tacchino al posto di quello tradizionale.[14]
    • Come regola generale, cerca di limitare la quantità di insaccati che consumi; fai uno sforzo per non mangiare più di due fette di pancetta o due piccole salsicce a colazione.
  3. 3
    Mangia i cereali integrali. Se sei alla ricerca di carboidrati sani con cui accompagnare le uova, opta per questo genere di cereali. Il riso e la quinoa ti aiutano a sentirti sazio e rappresentano una fonte salutare di energia che ti sostiene per tutto il giorno.[15]
    • Puoi anche valutare di consumare del pane esseno prodotto con i germogli di frumento, orzo, avena, miglio, segale o riso integrale; questo alimento fornisce un po' di proteine ed è spesso povero di calorie.
    • Prova a cucinare un piatto di quinoa e uova al forno per assumere proteine e carboidrati sani.[16]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Fare Scelte Salutari

  1. 1
    Non stracuocere le uova. Più le esponi al calore e maggiori sono le probabilità di disperdere i preziosi nutrienti. In base al metodo di preparazione, il tempo di cottura necessario può variare.[17]
    • Un uovo fritto è pronto in 2-5 minuti, in base a quanto liquido desideri che sia il tuorlo;
    • Per cucinarne uno in camicia bastano 3 minuti circa;
    • Le uova al forno sono cotte in 10-15 minuti;
    • Quelle sode richiedono un tempo di cottura variabile tra 5 e 15 minuti, a seconda delle tue preferenze personali.
  2. 2
    Riduci le dosi di formaggio con cui accompagni le uova. Per non consumare grassi saturi malsani, devi evitare le pietanze che contengono molti prodotti caseari; opta per i sostituti del formaggio, come il lievito non attivo o gli avocado, per aromatizzare le pietanze.[18]
    • Se hai deciso di utilizzare il formaggio, limita la dose a 30 g per porzione.
  3. 3
    Non mangiare il tuorlo. Se vuoi ridurre la quantità di grassi e calorie che assumi, evita la parte rossa, che ha il maggior contenuto di energie; separa gli albumi e cucina solo questi ultimi.[19]
    • Tuttavia, non mangiare il tuorlo significa perdere parecchie vitamine e minerali importanti; esistono alcune prove a dimostrazione del fatto che questa parte dell'uovo contiene sostanze che aiutano a controllare il peso corporeo.[20]
    • Puoi anche acquistare gli albumi già separati presso il negozio di alimentari.
  4. 4
    Riduci il rischio di intossicazione alimentare. Mangiando uova crude puoi contrarre la salmonellosi; conservale in frigorifero a una temperatura di 4 °C e acquistale solo presso negozi e supermercati che le ripongono negli scompartimenti refrigerati.[21]
    • Quando le prepari, scaldale finché il tuorlo e l'albume non diventano entrambi sodi e non raggiungono una temperatura interna di 70 °C.
    • Non lasciare le preparazioni a base di uova o le uova stesse al caldo o a temperatura ambiente per più di un'ora.
    • Lava le mani e tutte le superfici o posate che sono entrate in contatto con quelle crude.
    • Gettale via se sono rotte o sporche.
    • Assicurati che le uova e i loro derivati che acquisti siano pastorizzati.
  5. 5
    Finito.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Capire se un Uovo è MarcioCapire se un Uovo è Marcio
Conservare le Uova SodeConservare le Uova Sode
Cucinare gli Albumi
Cuocere le Uova Sode Senza RomperleCuocere le Uova Sode Senza Romperle
Preparare l'Uovo per Dorare i Prodotti da Forno Dolci e Salati
Pulire le UovaPulire le Uova
Cucinare un Uovo al MicroondeCucinare un Uovo al Microonde
Capire se un Uovo è Crudo o Sodo
Sgusciare un Uovo
Preparare le Uova Strapazzate Senza LattePreparare le Uova Strapazzate Senza Latte
Pastorizzare le UovaPastorizzare le Uova
Cucinare gli Albumi d'Uovo in Padella
Preparare un Uovo in Camicia
Cuocere un Uovo Sodo al Microonde
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Courtney Fose, RD, MS
Co-redatto da:
Dietista Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Courtney Fose, RD, MS. Courtney Fose lavora come Dietista Registrata e Medico Clinico di Supporto Nutrizionale Certificato presso la University of Arkansas for Medical Sciences. Lavora come Dietista dal 2009 e ha conseguito un Master in Nutrizione Clinica presso la University of Arkansas nel 2016. Questo articolo è stato visualizzato 1 820 volte
Categorie: Uova
Questa pagina è stata letta 1 820 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità