Come Cucinare i Fiddleheads (Germogli di Felce)

I Fiddleheads sono i germogli di felce e, in lingua inglese, devono il loro strano nome alla somiglianza con la spirale presente all'estremità superiore del manico di un violino. Queste delizie primaverili hanno un sapore che richiama vagamente quello degli asparagi e possono essere facilmente congelate e cucinate. Sappi che durante la preparazione potresti incappare in un paio di rischi, proprio per questo motivo quindi è consigliabile leggere l'articolo prima di cominciare.

Ingredienti

  • Germogli di felce
  • Acqua
  • Olio o burro per saltarli in padella
  • Burro e sale per condirli

Metodo 1 di 5:
Pulire i germogli di felce

  1. 1
    Lavali sotto l'acqua corrente. Sciacquali accuratamente e poi mettili in una zuppiera piena d'acqua fredda. Rimuovi con attenzione e pazienza tutti i residui delle membrane marroni e sciacquali nuovamente.
    • Attenzione. I germogli di felce, a differenza degli altri germogli, non possono essere mangiati crudi! Per evitare intossicazioni alimentari è importante mangiare i germogli di felce solo dopo averli cotti.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Secondo metodo: Lessatura

  1. 1
    Fai bollire dell'acqua. In una pentola versa acqua a sufficienza per ricoprire tutti i germogli.
  2. 2
    Aggiungi un pizzico di sale. Attendi che l'acqua bolla prima di salarla.
  3. 3
    Metti in pentola i germogli. Attendi che l'acqua riprenda il bollore e poi cuoci per 15 minuti.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Terzo metodo: Saltati in Padella

  1. 1
    Scalda l'olio. Scalda dell'olio di semi in una padella su una fiamma medio alta. Puoi anche usare del burro, in questo caso però usa una fiamma media per non bruciarlo, il burro ha un punto di fumo più basso di quello dell'olio.
  2. 2
    Aggiungi i germogli precotti. Per questa preparazione sarà necessario bollire o cuocere a vapore i germogli in anticipo. Saltarli in padella, infatti, non è sufficiente per prevenire il rischio di intossicazione.
  3. 3
    Cuoci fino a quando non saranno ben dorati. Condisci con il sale a piacere e, se vuoi, aggiungi dell'aglio o dello scalogno finemente tritato. Cuoci per un altro minuto.
  4. 4
    Servi i germogli ben caldi, buon appetito!
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Servire i germogli di felce

  1. 1
    Servili con il burro. Se li mangi caldi condiscili leggermente e ricorda che prima li mangi migliore sarà il sapore! Ecco qualche idea per il servizio:

    • A fine cottura aggiungi qualche goccia d'aceto.
    • Servili come antipasto su dei crostini o su del pane tostato.
    • Mettili in frigorifero e servili in insalata con cipolle e una salsa a base di aceto (vinaigrette).
    • Quasi tutte le ricette che contengono asparagi sono adatte per essere usate con i germogli di felce.

    Pubblicità

Consigli

  • Assicurati di riconoscere un germoglio di felce. Ci sono molte varietà di felci, ma solo la 'felce penna di struzzo' è edibile. Altre varietà possono apparire simili, ma essere sgradite al palato o peggio velenose.
  • I germogli di felce venduti nei negozi alimentari sono sicuri, fai attenzione però nel caso tu voglia raccoglierli da solo.
  • La felce "piuma di struzzo" deve il suo nome alla somiglianza delle foglie alle piume di struzzo. Alta da 30 a 150 cm, cresce in luoghi umidi e ombrosi. I suoi germogli devono avere uno spessore di un paio di centimetri e devono essere arrotolati molto stretti. Se i germogli sono vecchi o parzialmente srotolati non vanno mangiati.

Pubblicità

Avvertenze

  • I germogli di felce vanno cotti completamente prima di essere mangiati. In caso contrario saranno immangiabili a causa del loro sapore sgradevole. Inoltre contengono una tossina (acido scikimico) che non è bene ingerire. Potresti provocarti dissenteria, nausea, vomito e crampi intestinali.
  • Sii sempre certo di aver identificato correttamente quello che stai per mangiare, soprattutto se sei stato tu a coglierlo.
  • Assicurati che i tuoi germogli siano di provenienza sicura e accertabile. Solitamente supermercati e negozi di frutta e verdura sono affidabili, ma fai comunque delle domande circa la provenienza del prodotto. Se i tuoi germogli sono coltivati verifica che l'azienda agricola non usi prodotti chimici nocivi per la salute e che non sia a bordo strada.
  • Ricorca che i germogli sono raccoglibili in primavera e che, nonostante la pianta solitamente crei 7 germogli, è bene coglierne non più di 3 per evitare che la pianta muoia.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Zuppiera per lavare i germogli
  • Pentola, vaporiera o padella
  • Spatola da cucina

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 8 374 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità