Come Cucinare i Germogli di Soia

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I germogli di soia sono un ingrediente comune in molte cucine asiatiche, generalmente vengono usati nelle insalate o saltati nel wok insieme ad altri ingredienti. I germogli più diffusi in commercio derivano dai fagioli mungo e vengono indotti a germogliare in condizioni di luce e buio specifiche. Hanno l'aspetto di piccole radici biancastre attaccate a semi verdi. All'estremità opposta al seme si possono trovare dei sottili filamenti color marrone.

Ingredienti

Germogli di Soia Lessi[1]

  • 250 g di germogli di soia
  • 1 l di acqua

Per le insalate (facoltativo)

  • 1 scalogno, tritato (facoltativo)
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo, tostati e macinati
  • 1 spicchio d'aglio, grattugiato o spremuto
  • 1 cucchiaio (15 ml) di olio di sesamo
  • Mezzo cucchiaio (7,5 ml) di salsa di soia
  • 1/4 cucchiaino di sale marino integrake

Resa: 2 porzioni

Germogli di Soia Saltati in Padella[2]

  • 200 g d germogli di soia
  • 1 cipolla piccola, tritata
  • 1 cucchiaio (15 ml) di olio di arachidi
  • Mezzo cucchiaino di sale

Resa: 4 porzioni

Germogli di Soia Saltati nel Wok[3]

  • Olio di arachidi
  • 50 g di scalogno, tagliato a fette sottili
  • 1 cucchiaio di zenzero, tritato finemente
  • 1 cucchiaio di aglio, tagliato a fette sottili
  • 450 g di germogli di soia (rimuovi gli eventuali filamenti marroni)
  • Sale e pepe nero a piacere

Resa: 4 porzioni

Metodo 1 di 4:
Preparare i Germogli di Soia

  1. 1
    Acquista i germogli di soia appena prima di cucinarli. Alcuni alimenti possono durare per diversi giorni se vengono conservati in frigorifero, mentre i germogli di soia vanno mangiati quanto prima possibile. Generalmente si conservano per due giorni, ma la scelta ideale è quella di cucinarli e mangiarli il giorno stesso in cui li hai acquistati o al massimo il giorno dopo.[4]
    • Se li hai acquistati confezionati, usali entro la data di scadenza indicata sull'etichetta.
    • Stando nel frigorifero diventeranno piano piano terreno fertile per la proliferazione dei batteri, è per questo motivo che vanno mangiati il prima possibile.
  2. 2
    Seleziona i germogli più chiari, sodi e croccanti. Scarta quelli di color marrone, viscidi o appassiti e quelli che odorano di muffa.[5]
    • Dovresti acquistare solo i germogli che sono stati conservati in frigorifero perché sono meno esposti ai batteri. Li puoi acquistare a peso o confezionati.[6]
  3. 3
    Conserva i germogli in frigorifero, separati dalla carne e dal pesce crudi. Ricorda di metterli in frigorifero non appena entri in casa dopo aver fatto la spesa. Mettili nel cassetto delle verdure, lontani dalla carne e dal pesce.[7]
    • Anche se i germogli vanno cotti, per prudenza è meglio tenerli lontani dalla carne e dal pesce crudi per evitare una possibile contaminazione crociata.
  4. 4
    Lava i germogli con l'acqua fredda filtrata prima di cuocerli. Lavati prima le mani con acqua e sapone, poi metti i germogli in un colino. Lavali con l'acqua filtrata, dopodiché scuoti il colino con delicatezza per scolarli dall'acqua in eccesso.[8]
    • Volendo, puoi eliminare i filamenti che partono dall'estremità opposta al seme, ma non è indispensabile.[9]
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Lessare i Germogli di Soia

  1. 1
    Porta a ebollizione un litro d'acqua usando una fiamma medio-alta. Sarà sufficiente per cuocere 250 g di germogli di soia. Volendo, puoi prepararne di più, ma ricorda di aggiungere altra acqua rispettando queste proporzioni.
    • Qualunque sia la quantità di germogli di soia, assicurati che siano completamente sommersi dall'acqua.
  2. 2
    Cuoci i germogli di soia per 1 minuto e 30 secondi. L'acqua smetterà di bollire una volta messi in pentola, quindi aspetta che raggiunga di nuovo l'ebollizione prima di far partire il timer. Quando bolle di nuovo, imposta un minuto e mezzo di cottura.
    • È doveroso lavare i germogli con l'acqua filtrata prima di lessarli. Al contrario rimuovere i piccoli filamenti marroni è soltanto facoltativo.
  3. 3
    Scola i germogli di soia usando un colino. Scuotilo all'interno del lavandino per scolarli dall'acqua in eccesso, dopodiché lasciali sgocciolare per 5 minuti. Per comodità puoi appoggiare il colino sulla pentola vuota.
    • È importante scolare bene i germogli di soia, altrimenti l'acqua diluirà le salse o i condimenti.
  4. 4
    Utilizza i germogli come desideri. A questo punto sono pronti all'uso. Puoi farli raffreddare e aggiungerli a un'insalata o a un panino. Puoi accompagnarli ad altre verdure in un contorno oppure puoi cimentarti con la ricetta della tipica insalata giapponese.
    • Se hai voglia di sperimentare, prosegui nella lettura e prepara questa deliziosa insalata.
  5. 5
    Prepara lo scalogno, l'aglio e i semi di sesamo. Trita finemente lo scalogno, più è sottile e meglio è, poi trasferiscilo in una piccola zuppiera. Tosta i semi di sesamo, pestali nel mortaio e poi versali nella zuppiera. Aggiungi uno spicchio d'aglio grattugiato o spremuto e mescola per amalgamare gli ingredienti.
    • Per comodità puoi acquistare i semi di sesamo già tostati oppure li puoi tostare in una padella calda per alcuni secondi, senza aggiungere olio.
    • Sbuccia lo spicchio d'aglio prima di grattugiarlo. In alternativa, puoi usare uno spremiaglio.
  6. 6
    Aggiungi l'olio di sesamo, la salsa di soia e il sale. Versa i condimenti nella zuppiera in cui sono contenuti lo scalogno, l'aglio e i semi di sesamo. Mescola con una forchetta per distribuire equamente i condimenti.
    • Con questo passaggio il condimento per l'insalata è completo.
    • Puoi usare un olio differente se preferisci, ma sarà diverso anche il sapore dell'insalata.
  7. 7
    Condisci i germogli di soia e poi mettili in frigorifero per 30 minuti. Versa il condimento sui germogli e poi mescola bene con una coppia di posate da insalata. Lascia raffreddare i germogli conditi in frigorifero per mezzora e servili subito dopo.
    • Puoi preparare questa insalata giapponese in anticipo, ma dovrai mangiarla entro 24 ore.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Saltare i Germogli di Soia in Padella

  1. 1
    Scalda un cucchiaio di olio di arachidi in padella. Inclina la padella per fare in modo che l'olio ne rivesta completamente il fondo prima di metterla sul fuoco. Scalda l'olio a fiamma vivace; è pronto quando compaiono le prime bollicine.
    • Puoi utilizzare un olio più saporito se preferisci, ma in generale è meglio non coprire il gusto dei germogli di soia.
  2. 2
    Aggiungi una piccola cipolla tritata e lasciala soffriggere per un paio di minuti. Se non lo hai già fatto, prepara una piccola cipolla sbucciandola ed eliminando le due estremità. Tritala a dadini, poi mettila in padella. Soffriggila per due minuti, mescolandola spesso con una spatola di legno.
    • Puoi saltare questo passaggio se la cipolla non ti piace oppure sostituirla con uno spicchio d'aglio.
  3. 3
    Aggiungi 200 g di germogli di soia e insaporiscili con il sale. Lava i germogli con l'acqua filtrata e lasciali scolare prima di metterli in padella. Cospargili con mezzo cucchiaino di sale e poi mescola.
    • Volendo puoi eliminare i sottili filamenti marroni che spuntano dall'estremità dei germogli opposta al seme.
  4. 4
    Salta i germogli di soia a fiamma media per 3-5 minuti. Mescolali spesso con la spatola di legno mentre soffriggono nell'olio bollente, altrimenti non cuoceranno in modo omogeneo. I germogli sono pronti quando iniziano a diventare dorati e trasparenti; ci vorranno circa 3-5 minuti.
    • Fai attenzione a non stracuocerli altrimenti avranno una consistenza molliccia.
  5. 5
    Servili immediatamente. Come la maggior parte dei cibi fritti o saltati, è meglio non aspettare troppo a lungo prima di mangiarli. Trasferiscili dalla padella ai piatti non appena sono pronti e portali subito in tavola.
    • I germogli di soia saltati sono un ottimo contorno.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Saltare i Germogli di Soia nel Wok

  1. 1
    Miscela l'olio di arachidi, lo scalogno, lo zenzero e l'aglio nel wok. Utilizza una quantità di olio sufficiente a rivestire l'intera superficie del wok; un cucchiaio dovrebbe essere sufficiente. Aggiungi 50 g di scalogno tagliato a fette sottili, un cucchiaio di zenzero tritato e un cucchiaio di aglio affettato finemente. Mescola brevemente gli ingredienti con una spatola di legno.
    • Se l'olio di arachidi non ti piace, puoi usare un olio di semi differente, per esempio quello di girasole.
  2. 2
    Soffriggi gli ingredienti a fiamma vivace finché non rilasciano il loro profumo. Ci vorranno 1-2 minuti. Mescolali spesso con la spatola in modo che cuociano uniformemente senza rischiare di bruciare.
    • Questa è solo la prima fase della cottura, quindi non ti preoccupare se gli ingredienti non sembrano ancora cotti.
  3. 3
    Insaporisci il soffritto con sale e pepe. Inizia con un pizzico di sale e alcune macinate di pepe, poi mescola di nuovo gli ingredienti. Potrai aggiungere dell'altro sale e dell'altro pepe in seguito se i germogli non ti sembrano abbastanza saporiti.
  4. 4
    Versa nel wok 450 g di germogli di soia e cuocili per 2-3 minuti. Ricordati di lavarli con l'acqua fredda filtrata prima di cucinarli. Mescolali per distribuire i condimenti e poi lasciali cuocere per 2-3 minuti girandoli spesso.
    • Elimina i sottili filamenti marroni dai germogli prima di iniziare a cucinare.
    • Fai attenzione a non stracuocere i germogli, altrimenti diventeranno mollicci.
  5. 5
    Servili immediatamente. Quando i germogli sono pronti, trasferiscili immediatamente dal wok a una zuppiera e portali subito in tavola per gustarli croccanti.
    • Puoi accompagnarli con il riso cotto al vapore per saziarti.
    Pubblicità

Consigli

  • Dato che hanno un contenuto d'acqua molto elevato i germogli di soia non sono adatti a essere congelati.[10]
  • Fai attenzione a non cuocere troppo i germogli altrimenti perderanno la loro tipica consistenza croccante diventando mollicci.[11]
  • Volendo, puoi aggiungere un po' di olio piccante in padella o nel wok per dare una spinta in più al piatto.
  • Aggiungi i germogli di soia quando prepari le verdure saltate in padella, il riso fritto o il chow mein cinese.

Pubblicità

Avvertenze

  • Anziani, neonati, bambini piccoli, donne incinte e tutti coloro che hanno un sistema immunitario debole o compromesso non dovrebbero mangiare i germogli di soia crudi.[12]
  • I germogli di soia sono terreno fertile per i batteri perché vengono coltivati in ambienti caldi e umidi.[13]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Colino
  • Pentola, padella o wok
  • Spatola di legno (se vuoi saltare i germogli in padella o nel wok)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Riso & Legumi
Questa pagina è stata letta 69 623 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità