Ci sono buone probabilità che tu non stia mangiando abbastanza cavolo. Questa verdura a foglia è disponibile in diverse varietà, ognuna ricca di vitamine, fibre e sostanze nutrienti. Anche se il suo aspetto non è dei più invitanti, il cavolo ha molteplici usi in cucina e risulta delizioso quando viene preparato nel modo giusto. Per preparare un pasto sano e gustoso in breve tempo, prova a saltarlo in padella insieme ad altri ingredienti ricchi di sapore.

Ingredienti

Cavolo Brasato

  • 1 grosso cavolo
  • 80 ml di olio extravergine di oliva
  • 2-3 cucchiai di burro
  • 3-5 fette di pancetta o bacon (tagliate a dadini)
  • 1/4-1/2 cipolla bianca grande
  • Sale, pepe e altre spezie (a piacere)

Cavolo Stufato al Pomodoro

  • 1 grosso cavolo
  • 1-2 peperoni
  • 1 cipolla grande
  • 1 grande pomodoro maturo (opzionale)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 scatola di pelati o di concentrato di pomodoro
  • Sale, pepe nero, peperoncino in polvere
  • Altre erbe aromatiche a piacere, per esempio alloro o prezzemolo (opzionale)
  • Altre spezie a piacere, per esempio cumino (opzionale)

Cavolo Saltato in Stile Asiatico

  • 1 grosso cavolo
  • Cipolla
  • Aglio
  • Zenzero
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva o di semi
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di riso
  • 2 cucchiai di olio di sesamo (opzionale)
  • Semi di sesamo (opzionale)

Metodo 1 di 3:
Preparare il Cavolo Brasato

  1. 1
    Aggiungi il burro o l'olio in una padella calda. Scalda 80 ml di olio extravergine di oliva in una padella larga e profonda, utilizzando un calore medio. Se preferisci, puoi usare due o tre cucchiai di burro tagliato a cubetti. Il condimento selezionato dovrà ricoprire uniformemente il fondo della padella e dovrà essere ben caldo prima di aggiungere la pancetta o il bacon.[1]
    • Usa una combinazione di olio e burro per evitare che gli ingredienti si attacchino alla pentola. Ne beneficerà anche il piatto finito in termini di gusto e consistenza.[2]
  2. 2
    Cuoci la pancetta o il bacon finché il grasso non si è ammorbidito. Taglia le fette a dadini e mettili in padella. Mentre la carne cuoce, il grasso comincerà ad ammorbidirsi e a fondersi con l'olio e il burro. Rosolando la pancetta da sola in padella farai in modo che rilasci il proprio sapore che in seguito verrà assorbito dal cavolo e dagli altri ingredienti.[3]
    • Cuoci la pancetta finché il grasso non si ammorbidisce, ma non attendere oltre, altrimenti la parte magra tenderà a diventare troppo scura e croccante e potrebbe bruciarsi.
  3. 3
    Aggiungi la cipolla, il cavolo e le spezie. Inizia dalla cipolla tritata e lasciala soffriggere per un paio di minuti insieme alla pancetta, in modo che si ammorbidisca. In seguito aggiungi anche il cavolo, il sale, il pepe e le spezie che preferisci. Per ultimo aggiungi mezzo bicchiere d'acqua per deglassare i grassi rappresi sul fondo della padella ed evitare che gli ingredienti si attacchino o si brucino.[4]
    • "Deglassare" un fondo di cottura significa staccare le parti di cibo e condimento che si sono caramellate e rapprese sulla superficie della pentola. Se possibile, usa l'acqua calda, quindi agita la padella e cerca di staccare con delicatezza le piccole incrostazioni scure sul fondo con l'aiuto di un cucchiaio di legno. Questa operazione consente di incorporare nel piatto tutto il gusto degli ingredienti che sono stati rosolati.[5]
  4. 4
    Cuoci il cavolo finché non si ammorbidisce. Copri la padella con il coperchio e lascia brasare gli ingredienti, mescolandoli di tanto in tanto. Il tempo di cottura richiesto dal cavolo dipende dalla quantità, dallo spessore e dalla consistenza delle foglie e da come le hai tagliate, ma in linea generale dovrebbero bastare 5-10 minuti. Una volta cotto, apparirà appassito e leggermente traslucido.[6]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Preparare il Cavolo Stufato al Pomodoro

  1. 1
    Prepara le cipolle, i peperoni e il cavolo. Innanzitutto taglia le tre verdure a fette sottili. Per ora tienile separate. Se intendi aggiungere anche un pomodoro fresco, taglialo a piccoli pezzi. Se preferisci, puoi evitare di usare i pelati e sostituirli con altri pomodori freschi.[7]
  2. 2
    Scalda la padella e metti a soffriggere le cipolle e i peperoni (volendo puoi aggiungere anche 1-2 spicchi d'aglio). Versa l'olio extravergine in una padella larga e profonda e mettilo a scaldare sui fornelli. Aggiungi dapprima le cipolle ed eventualmente l'aglio, quindi lasciali soffriggere per 5-10 minuti o finché non iniziano a caramellarsi. A quel punto unisci i peperoni e falli cuocere per circa 5 minuti. Quando si sono ammorbiditi, è il momento di mettere in padella anche il cavolo.[8]
    • Le cipolle e l'aglio dovrebbero andare in padella per primi perché il soffritto infonderà sapore agli altri ingredienti. I peperoni vanno aggiunti prima del cavolo perché richiedono un tempo di cottura maggiore, quindi avranno modo di rilasciare il loro sapore.
  3. 3
    Aggiungi il cavolo e i pelati. Metti in padella il cavolo tagliato a fette sottili e lascialo cuocere per 15 minuti insieme al soffritto e ai peperoni. Nel frattempo versa i pelati in una fondina, tagliali a piccoli pezzi e in seguito aggiungili in pentola. Se preferisci, puoi usare il concentrato di pomodoro per ottenere una salsa dalla consistenza più densa. Aggiungi anche il sale, il pepe, il peperoncino in polvere e le spezie o le erbe aromatiche che preferisci, per esempio alloro, prezzemolo o cumino, e infine mescola accuratamente.[9]
    • Come abbiamo detto puoi usare i pomodori freschi al posto dei pelati o del concentrato. In tal caso aggiungili contemporaneamente al cavolo e prolunga il tempo di cottura di 5-10 minuti.
    • Se hai usato il concentrato di pomodoro e la salsa ti sembra troppo densa, puoi aggiungere un po' d'acqua e coprire la padella con il coperchio per trattenere i liquidi rilasciati dalle verdure. In questo modo eviterai anche che gli ingredienti possano bruciarsi o attaccarsi al fondo della pentola.
  4. 4
    Lascia stufare il cavolo per 15 minuti. Dopo aver mescolato gli ingredienti in padella, cuocili lasciandola scoperta per circa un quarto d'ora. La salsa avrà così il tempo di addensarsi e i singoli sapori avranno modo di emergere e amalgamarsi. Quando le foglie di cavolo appaiono morbide e appassite, rimuovi la pentola dal fornello e servi il piatto mentre è ancora bollente.[10] [11]
    • Il cavolo stufato si mangia in tutto il mondo, ma è molto popolare in special modo nei Paesi dell'Europa orientale.
    • Il cavolo stufato al pomodoro può essere servito come contorno o come piatto principale se lo si affianca a un componente amidaceo, come il riso bollito, le patate o il pane.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Cavolo Saltato in Stile Asiatico

  1. 1
    Scalda l'olio in un wok o in una padella profonda. Inizia a scaldare la padella con un calore medio-alto. Aggiungi due cucchiai di olio extravergine o di semi. Il wok dovrà essere bollente per cuocere appropriatamente il cavolo, quindi attendi che l'olio inizi a sfrigolare prima di aggiungere gli ingredienti del soffritto.[12]
    • Se non hai a disposizione il wok, usa una padella che sia abbastanza profonda per consentirti di mantenere l'olio a una temperatura elevata senza rischiare di scottarti mentre sfrigola.
  2. 2
    Soffriggi la cipolla, l'aglio e lo zenzero. Versa in padella la cipolla, l'aglio e lo zenzero dopo averli tritati finemente. Mescolali spesso finché non iniziano a caramellarsi; dovrebbero volerci soltanto 1-2 minuti. Mentre soffriggono, i tre ingredienti rilasceranno il loro gusto intenso, che in seguito verrà assorbito dalle foglie di cavolo.[13]
    • Quando comincerà a caramellarsi la cipolla assumerà una tonalità dorata alle estremità.
    • La maggior parte dei piatti asiatici inizia con la preparazione di un soffritto a fiamma alta per fare emergere i sapori e gli aromi della cipolla, dell'aglio, delle spezie e delle erbe.[14]
  3. 3
    Aggiungi il cavolo e saltalo a fiamma vivace. Trasferisci in pentola le foglie di cavolo tagliate a fette sottili e mescola ripetutamente per amalgamare tutti gli ingredienti. Dopo 2-3 minuti di cottura, aggiungi due cucchiai di salsa di soia e un cucchiaio di aceto di riso. Mescola e continua a cuocere per altri 3 minuti, a quel punto il cavolo dovrebbe essersi già leggermente ammorbidito e appassito. Mantieni gli ingredienti in costante movimento mescolandoli con un cucchiaio di legno o una spatola per evitare che si attacchino al fondo della padella e brucino a causa dell'intenso calore.[15]
    • Saltare gli ingredienti in padella significa cuocerli brevemente a una temperatura elevata.
    • Fai attenzione a non cuocere il cavolo troppo a lungo, dovrà ammorbidirsi, ma senza perdere del tutto la sua naturale croccantezza.
  4. 4
    Completa la preparazione con l'olio e/o i semi di sesamo. Rimuovi il wok dal fornello e servi il cavolo saltato come antipasto o contorno. Versaci sopra due cucchiai di olio di sesamo e guarniscilo con una spolverata di semi. Mangialo mentre è ancora bollente.[16]
    • Per i cinesi è importante iniziare a mangiare mentre gli ingredienti sono ancora fumanti per gustare al meglio il piatto. Esistono diversi espressioni cinesi per descrivere l'alito caldo, speziato e concentrato che sale dal wok e annuncia che la pietanza è pronta e preparata a dovere.[17]
  5. 5
    Buon appetito!
    Pubblicità

Consigli

  • Prepara il cavolo come faresti con la lattuga, togliendo la costa centrale più dura.
  • Tieni la padella coperta durante la cottura del cavolo. Il vapore che si accumulerà sotto il coperchio lo aiuterà a cuocere più rapidamente e a mantenersi umido.
  • Puoi abbinare il cavolo alla carne, agli alimenti amidacei o a quelli speziati oppure puoi servirlo da solo come contorno.
  • Aggiungi il cavolo quando le altre verdure sono già cotte per evitare di stracuocerlo e che quindi diventi molliccio.

Pubblicità

Avvertenze

  • Il cavolo emana un odore forte e poco gradevole mentre cuoce. Per evitare che ristagni nella stanza o si accumuli sui tessuti, tieni una finestra aperta o il ventilatore acceso.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Mangiare i Cachi

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Preriscaldare il Forno

Come

Essiccare la Salvia

Come

Aprire una Scatoletta senza Apriscatole

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Aprire un Barattolo Sottovuoto

Come

Attivare il Lievito Secco

Come

Attenuare la Sensazione di Bruciore Causata dal Peperoncino
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 636 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità