Scarica PDF Scarica PDF

Se in prigione hai sempre fame, ci sono molti modi per avere più cibo o rendere migliore quello a tua disposizione. Ecco alcuni suggerimenti da parte di una persona che "c’è stata".

Passaggi

  1. 1
    Comprendi la differenza fra avere del cibo in cella e in carcere. Quando sei in cella hai meno lavoro da fare perché il cibo e le risorse sono predeterminate. In cella ci sono due modi per avere da mangiare, il primo è rappresentato dai tuoi pasti (solitamente un vassoio per la colazione, uno per il pranzo e uno per la cena). Una maniera per ottenere delle razioni extra è quello di fare una richiesta medica dichiarando che sei diabetico o sottopeso. In alcuni penitenziari, è possibile avere uno snack a tarda sera come un tramezzino o un frutto. Nella maggior parte dei casi, il cibo della prigione sembra appositamente studiato per essere immangiabile.
    • Il vassoio dei pasti prevede, di solito, una porzione di carne, un pezzo o due di pane, frutta e verdura. Ora che conosci gli ‘ingredienti’ a tua disposizione, vediamo com'è possibile cucinarli.
  2. 2
    Usa la principale fonte di cibo che trovi in prigione: la mensa. Questo è il luogo dove i carcerati che dispongono di denaro possono ordinare degli alimenti. Ogni carcere ha differenti menu e limiti diversi di quanto è possibile ordinare. Tra gli ingredienti base disponibili un po’ ovunque ci sono le zuppe di pasta. Sono un classico della cultura carceraria e non esiste penitenziario che non le abbia nel menu. Anche se queste zuppe hanno nomi diversi da istituto a istituto, la loro sostanza non cambia. Si tratta di una zuppa di pasta a cui vengono aggiunti vari ingredienti.
    • Prepara una zuppa piccante con manzo: prepara la zuppa di pasta, scola l’acqua e aggiungi gli aromi. Taglia della carne di manzo essiccata, del formaggio, aggiungi delle patatine e salsa piccante. È davvero molto buona.
    • Il più delle volte ciascun carcerato prende una zuppa e un ingrediente extra. Uniscono tra loro tutti gli alimenti in un unico contenitore e poi suddividono il piatto in parti uguali. In questo modo si crea anche un po’ di convivialità.
  3. 3
    Usa l’acqua bollente per cucinare. Dato che non hai accesso al microonde o ad altre forti di calore, l’acqua calda è la soluzione migliore per cucinare in cella. Se non è disponibile quella bollente, si spera che ci sia almeno quella calda. Spesso hai la possibilità di acquistare in mensa una ciotola di plastica con coperchio. Puoi mettere la zuppa di pasta in questo contenitore, aggiungere acqua calda, mettere il coperchio, portarlo alla tua branda e coprire il tutto con coperte e cuscino per mantenere la temperatura. Questa tecnica è piuttosto efficace, nel giro di 10 minuti la pasta è cotta.
  4. 4
    Prova qualcosa di nuovo. Ad esempio conserva le uova sode della colazione e mischiale con una bustina di maionese e dei sottaceti che puoi prendere in mensa. Non mangiare tutto il pane a pranzo o a cena e potrai gustarti una insalata di uova. Puoi fare lo stesso con le scatolette di tonno che puoi comprare in mensa.
  5. 5
    Fai degli scambi. Spesso non hai denaro per fare degli acquisti, ma puoi scambiare il tuo pasto con quello di un altro carcerato o, se si tratta di un piatto particolarmente richiesto, con altri tre pasti “normali”.
    • Per esempio: una persona ti ha dato il suo vassoio del pranzo per una confezione di spaghetti. Ma, se fosse domenica, potresti ottenere due pezzi di torta al caffè, cereali e uova, oppure dei biscotti salati con salsa gravy, oppure una confezione di spaghetti e un sacchetto di patatine.
    • Alcuni degli alimenti più popolari che si possono prendere in mensa e che sono ottima merce di scambio sono le caramelle, le patatine piccanti e, cosa ancora più ambita, il caffè istantaneo. Un carcerato furbo potrebbe ordinare parecchi prodotti di questo tipo e a metà settimana, quando tutti gli altri hanno esaurito le scorte, potrebbe fare dei prestiti concedendo una tazza di caffè e richiedendone due in cambio.
  6. 6
    Usa le confezioni. Un altro modo per preparare il tuo cibo è quello di usare i grandi sacchetti delle patatine o i sacchi puliti della spazzatura riempiti di acqua bollente. Se questa non è disponibile, metti il sacchetto sotto il rubinetto dell’acqua calda e lasciala scorrere per almeno 10 minuti. Se sei abbastanza fortunato e trovi del pane di mais, mischialo con un po' d'acqua per creare un impasto. Usa qualunque strumento a tua disposizione, come il rotolo della carta igienica avvolto nella pellicola trasparente di un altro alimento, per spianare l’impasto. Riempilo con gli ingredienti a tua disposizione e mettilo in un luogo caldo ad asciugare. Ecco preparato così un grande "burrito".
  7. 7
    Sii ingegnoso. Come puoi vedere, ci sono molto modi per mangiare quando si è in carcere, devi essere solo molto fantasioso e sfruttare ogni risorsa. Ecco un paio di altre idee:
    • Lavora come volontario in cucina, avrai accesso agli avanzi.
    • Se non hai denaro, puoi fare delle ‘commissioni’ agli altri carcerati come il bucato, disegnare delle cartoline che possono spedire alla famiglia oppure aiutarli con delle ricerche legali per i loro casi. Se sei capace, puoi fare dei tatuaggi, tagliare i capelli, pulire la cella di qualcun altro e molto altro.
    Pubblicità

Consigli

  • La chiave consiste nel mangiare tutto quello che puoi, allenarti più che puoi anche con esercizi a corpo libero, rafforzare il più possibile l’organismo e la mente per evitare di diventare una vittima. I più deboli e i piccoli diventano facilmente preda, mentre le persone grandi e grosse sopravvivono e a volte prosperano.
Pubblicità

Avvertenze

  • Soprattutto comportati bene. Non prendere in prestito quello che non puoi restituire, non condividere il cibo per diventare popolare e presta sempre attenzione alle tue cose. Stai condividendo gli spazi con dei ladri che non esiteranno un istante se dai loro l’occasione. Soprattutto non tirarti mai indietro. Anche se qualcuno grosso il doppio di te ti prende il tuo pranzo, reagisci. Anche se prenderai un sacco di botte o verrai pugnalato, almeno dimostrerai di non essere una facile preda e, la prossima volta, qualcuno ci penserà due volte prima di rubarti il cibo.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)
Mangiare con le Bacchette
Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate
Accelerare la Lievitazione dell'ImpastoAccelerare la Lievitazione dell'Impasto
Aprire una Scatoletta senza ApriscatoleAprire una Scatoletta senza Apriscatole
Sostituire il Bicarbonato di Sodio
Bollire l'Acqua con il Microonde
Cuocere il Riso Parboiled
Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in FornoUtilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno
Cucinare le Uova di QuagliaCucinare le Uova di Quaglia
Preparare dei Pancake Proteici
Mangiare il Burro di ArachidiMangiare il Burro di Arachidi
Cuocere il Riso Basmati IntegraleCuocere il Riso Basmati Integrale
Aprire un Barattolo SottovuotoAprire un Barattolo Sottovuoto
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 13 686 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 13 686 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità