Scarica PDF Scarica PDF

La carne di manzo è amata, versatile e relativamente economica. Oltre alle ricette classiche, come roast beef o carne alla griglia, può essere anche cucinata per preparare pietanze con il metodo della frittura al salto o degli hamburger, perfetti quando si hanno molti ospiti a cena. Esistono svariate tecniche di preparazione e cottura, senza contare che può essere servita in innumerevoli modi.

Metodo 1 di 4:
Grigliare la Carne

  1. 1
    Prepara degli hamburger. La griglia o il barbecue arricchisce il sapore dei medaglioni di carne. Scegli del macinato che contenga una quantità di grasso adeguata per le tue esigenze, mescolalo con gli ingredienti e i condimenti che desideri, quindi forma gli hamburger prima di adagiarli sulla griglia bollente. La cottura è relativamente veloce, anche se dipende dallo spessore dei medaglioni. La griglia permette anche di preparare maggiori quantità di hamburger rispetto ai fornelli o al forno.
    • Gli hamburger possono essere cotti a qualsiasi temperatura, ma la cottura non dovrebbe durare più di 10 minuti per lato, indipendentemente dal grado di preparazione.
    • Se il macinato contiene più grasso, gli hamburger saranno più saporiti. Prova a iniziare con una proporzione di grasso e carne magra pari a 80/20.
    • Puoi macinare in casa la carne per gli hamburger. In alternativa, chiedi al macellaio di macinare il taglio che preferisci.
  2. 2
    Griglia delle bistecche in occasione di un barbecue o una cena all'aperto. È possibile selezionare qualsiasi taglio di carne per questa modalità di cottura: il risultato sarà sempre perfetto. Puoi per esempio scegliere costata di manzo con osso o lombatello piccolo. Condisci usando le spezie e le erbe aromatiche che preferisci. Adagia le bistecche sulla griglia bollente [1] .
    • I tempi di cottura variano. In particolare, ci sono molte differenze fra la griglia a gas e quella a carbone. Usa un apposito termometro per misurare la temperatura esatta delle bistecche.
    • La cottura semicruda è pari a circa 63 °C, mentre quella media è pari a circa 71 °C. Le bistecche saranno ben cotte quando avranno raggiunto una temperatura di circa 77 °C [2] .
  3. 3
    Prova a grigliare il kebab, ottimo per essere servito in occasione di una festa. Si tratta generalmente di spiedini grigliati composti da carne e verdure tagliate a cubetti. Puoi usare spiedi di legno o metallo, ricordando che i primi potrebbero bruciarsi, mentre i secondi trattengono il calore. Scegli il taglio che preferisci o compra della carne già tagliata a dadini. Il controfiletto maggiore viene spesso venduto tagliato a cubetti, ma puoi tranquillamente fare degli esperimenti e usare il taglio che preferisci. Infilza la carne con lo spiedo, aggiungi delle verdure e condisci come desideri prima di adagiare il kebab sulla griglia bollente.
    • Date le loro dimensioni, gli spiedini possono essere cucinati in poco tempo. Assicurati di tenerli d'occhio per evitare che si cuociano più del necessario o si brucino. Se la griglia è bollente, bastano generalmente circa 2 minuti per lato.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Cuocere la Carne ai Fornelli

  1. 1
    Cucina la carne macinata, uno dei tagli più versatili del manzo. È infatti possibile usarla per preparare diversi tipi di piatti. Per scegliere i condimenti giusti, prima decidi che tipologia di pietanza realizzare. Metti il macinato e i condimenti in una ciotola, quindi mescolali omogeneamente con le mani. Ungi una padella e regola la fiamma a una temperatura medio-alta. Riscaldato l'olio, adagia il macinato nella padella e rimescolalo con un utensile come un cucchiaio di legno, una spatola o una forchetta fino a rosolarlo. Spezza gli eventuali grumi di carne per assicurarti che si cuocia uniformemente alla stessa temperatura. Solitamente la carne macinata va cotta bene.
    • Usa condimenti come timo, aglio fresco, rosmarino, sale e pepe per preparare piatti come lasagne con la carne, shepherd's pie e ragù.
    • Prova ad aggiungere spezie come paprika, pepe di Cayenna, peperoncino in polvere o coriandolo fresco per preparare pietanze tipiche della cucina messicana, come tacos, picadillo o chili.
  2. 2
    Cucina le bistecche ai fornelli e completa la cottura al forno. Preriscalda il forno a 180 °C e fai ricircolare il calore per circa 45 minuti. Condisci le bistecche con le spezie che preferisci e fai riscaldare dell'olio in una padella a fiamma medio-alta. Riscaldato l'olio, adagia la bistecca nella padella e scottala per 2 o 3 minuti. Questo metodo di cottura permette di conservare il gusto della carne e di creare una specie di crosta "caramellata", molto saporita. Se la bistecca è particolarmente grossa o spessa, può essere necessario completare la cottura al forno. Invece, i tagli più sottili, come la bavetta o il lombatello piccolo, possono essere semplicemente scottati.
    • I tagli più grossi o caratterizzati da bordi più spessi che richiedono di essere scottati sono la bistecca alla fiorentina, la Porterhouse, la lombata e la costata [3] .
    • Lascia riposare la bistecca su una griglia di raffreddamento, un tagliere o un piatto per circa 10-15 minuti per ultimare la cottura e fare in modo che riassorba il succo.
  3. 3
    Prova a preparare gli hamburger. Cuocerli sui fornelli è tanto semplice quanto grigliarli. Scegli del macinato che abbia un contenuto di grasso adeguato per le tue esigenze, condisci con spezie ed erbe aromatiche, quindi forma i medaglioni di carne. Ungi una padella e riscaldala a fiamma medio-alta. Una volta che l'olio sarà diventato bollente, adagia gli hamburger sulla superficie. I tempi variano in base al grado di cottura che preferisci e allo spessore dei medaglioni.
    • In linea di massima, gli hamburger dallo spessore di circa 3 cm richiedono una cottura di 4-6 minuti per lato.
    • Il metodo del salto in padella permette di assumere molte proteine e verdure, senza contare che è relativamente semplice. Molti macellai vendono già della carne di manzo tagliata a cubetti o fettine sottili, pronta per questo tipo di cottura. Ungi una padella alta o un wok e lascia riscaldare a fiamma medio-alta. Fai rosolare velocemente la carne, quindi aggiungi le verdure e la salsa che preferisci.
    • Salse come quella di soia o di ostriche permettono di insaporire ancora di più i piatti preparati al salto.
    • Con questo metodo, la carne di manzo si cuoce molto velocemente. Non preoccuparti di farla cuocere più del necessario, in quanto è probabile che diventerà ben cotta in poco tempo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Arrostire la Carne al Forno

  1. 1
    Compra un taglio di carne grande. Arrostire la carne è un metodo classico molto semplice per prepararla. Ciononostante, non tutti i tagli sono perfetti a tal proposito. Chiedi al macellaio o a un commesso di consigliarti un taglio indicato per l'arrosto.
    • La costata di manzo, lo scamone e i tagli grandi sono tutti ottimi per preparare un buon arrosto.
    • Inoltre, gli avanzi dell'arrosto sono perfetti per preparare un panino, quindi non preoccuparti di comprare un po' di carne in più.
  2. 2
    Preriscalda il forno a 180 °C. La maggior parte degli arrosti va cotta a una temperatura costante per un intervallo di tempo prolungato. Regolalo a 180 °C e lascia ricircolare il calore per diverse volte. Ciò aiuta a mantenere una temperatura costante, in quanto il forno raggiunge la temperatura giusta e poi si raffredda. Più a lungo lasci riscaldare il forno, più stabile sarà la temperatura.
  3. 3
    Condisci la carne e aspetta che giunga a temperatura ambiente. Prendi la carne e strofina dell'olio d'oliva sulla superficie. Poi, regola di sale e pepe. Puoi anche aggiungere delle erbe aromatiche fresche, come rosmarino e timo.
  4. 4
    Adagia la carne in una teglia per arrosto dai bordi alti e infornala. Le teglie con i bordi alti sono più facili da maneggiare e permettono anche di distribuire più uniformemente il calore che circola nel forno. Metti la carne al centro della teglia. Se è il caso, rivolgi verso l'alto la parte grassa.
  5. 5
    Calcola i tempi di cottura considerando il peso della carne e la temperatura. Contrariamente al pollo e al maiale, la carne di manzo può essere consumata a diverse temperature senza correre rischi. La temperatura dipende dal peso e dall'eventuale presenza dell'osso. In linea di massima, per cuocere la carne a una temperatura semicruda, ovvero quella più diffusa, calcola 30 minuti per 500 g di carne. Per esempio, una costata di 2,5 kg va cucinata per circa 2 ore e 45 minuti in un forno preriscaldato a 180 °C affinché sia semicruda.
    • I gradi di cottura della carne di manzo sono i seguenti: al sangue (54 °C), semicruda (63 °C), media (71 °C) e ben cotta (77 °C) [4] .
    • Online è possibile trovare anche molti strumenti per calcolare i tempi in base al peso e al taglio della carne, come per esempio quello offerto da BBC Good Food [5] .
  6. 6
    Controlla la temperatura della carne con un apposito termometro. I termometri per carne sono strumenti che tornano utili al momento di preparare un arrosto, in quanto la sonda permette di misurare la temperatura interna del manzo. Misurala quando manca poco alla fine del tempo di cottura stimato. Basta infilare la sonda del termometro al centro dell'arrosto. Poi, spingilo più o meno fino alla parte centrale della carne e aspetta che indichi la temperatura.
    • Se la temperatura è pari a 63 °C, la carne è semicruda, mentre presenta una cottura media se è pari a 71 °C ed è ben cotta se è pari a 77 °C [6] .
    • Se non si è cotta, infornala di nuovo e controlla la temperatura ogni 10-15 minuti per evitare che si cuocia più del necessario.
  7. 7
    Togli la carne dalla teglia e lasciala riposare per 20 minuti su una griglia di raffreddamento, un tagliere o un piatto, coprendola con della carta stagnola. Lasciarla riposare permette di terminare la cottura e riassorbire il succo che ha perduto a causa del calore del forno. Trascorsi 20 minuti, togli la carta stagnola e servila.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Cuocere la Carne a Fuoco Lento

  1. 1
    Scegli un taglio. In linea di massima, la cottura a fuoco lento è efficace per preparare un taglio troppo duro da poter essere grigliato o cotto ai fornelli. Questi tagli sono generalmente più economici e spesso venduti in porzioni grosse. Alcuni dei più diffusi sono il petto di bovino e la copertina di spalla per brasato. Inoltre, la carne stufata e cotta a fuoco lento può essere conservata e riscaldata senza problemi, quindi puoi prepararne più di quanta intendi servirne [7] .
    • Chiedi dei suggerimenti al macellaio. Puoi anche scegliere tagli come girello di spalla, punte di manzo e bistecca di girello [8] .
  2. 2
    Preriscalda il forno a 180 °C e lascia ricircolare il calore per circa 45 minuti. Ciò permette di raggiungere una temperatura costante. Una temperatura relativamente bassa consente di ammorbidire il grasso e i tendini della carne [9] .
  3. 3
    Condisci la carne. La cottura a fuoco lento può richiedere anche spezie, erbe aromatiche e altri condimenti diversi rispetto a quelli usati per la carne grigliata o scottata. Per preparare uno stufato si usano generalmente sale, pepe, rosmarino fresco, timo, salvia, del vino rosso e del brodo di carne. Adagia questi ingredienti in una pentola dai bordi alti dotata di coperchio o, meglio ancora, una casseruola di ghisa. Se non hai a disposizione una pentola del genere, puoi comprare una teglia da arrosto in alluminio, facilmente reperibile a un prezzo contenuto nei negozi di casalinghi [10] .
  4. 4
    Lascia cuocere la carne fino a farla diventare abbastanza tenera da potere essere infilzata con i rebbi di una forchetta. Preparare uno stufato ha un solo svantaggio: come si intuisce dal nome, la cottura lenta non è affatto immediata. Questo ha però un beneficio molto importante: non devi preoccuparti che la carne si cuocia più del necessario. Invece, lasciala cuocere per circa 3 ore, controllandola di tanto in tanto. Infilza i rebbi di una forchetta nella carne e ritirala delicatamente. Se risulta tenera, dovrebbe sgretolarsi senza sforzo. Se è ancora dura, lasciala cuocere per un'altra ora circa [11] .
  5. 5
    Buon appetito!
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Cuocere un Hamburger in Padella
Cucinare una Bistecca nel FornoCucinare una Bistecca nel Forno
Riconoscere la Carne Andata a MaleRiconoscere la Carne Andata a Male
Cucinare le Braciole di Maiale in PadellaCucinare le Braciole di Maiale in Padella
Cucinare una Bistecca in Padella
Capire se il Pollo è Andato a Male
Preparare la Carne Essiccata
Marinare la Carne di Maiale
Riconoscere la Carne di Manzo Macinata Andata a MaleRiconoscere la Carne di Manzo Macinata Andata a Male
Marinare le Costolette di AgnelloMarinare le Costolette di Agnello
Cucinare in Maniera Sicura il Pollo CongelatoCucinare in Maniera Sicura il Pollo Congelato
Cucinare la Spalla di Maiale
Riscaldare l'ArrostoRiscaldare l'Arrosto
Marinare una BisteccaMarinare una Bistecca
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 708 volte
Categorie: Carne
Questa pagina è stata letta 2 708 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità