Se hai mai assaggiato la salicornia, chiamata anche asparago di mare, sai già che è deliziosa - croccante e sapida a ogni boccone. Si può mangiare cruda o sottaceto, ma la si può anche cuocere in tanti modi diversi. La salicornia è ottima saltata in padella, aggiunta a insalate, a piatti a base di pesce oppure puoi usarla anche come decorazione.

Ingredienti

Salicornia Saltata in Padella

  • 450 g di salicornia
  • 1 cucchiaio di aglio, scalogno o porro tritato
  • 1-2 cucchiai di olio o burro
  • Succo di limone (facoltativo)

Salicornia Cotta al Forno con il Pesce

  • 2 trote intere (sviscerate, del peso di circa 450 g l'una)
  • 2 cucchiai di burro (lasciato ammorbidire a temperatura ambiente)
  • Pepe macinato al momento
  • 450 g di salicornia
  • 2-4 rametti di timo
  • 1 limone tagliato a fette sottili e privato dei semi

Metodo 1
Metodo 1 di 4:
Salicornia Sbollentata

  1. 1
    Sciacqua la salicornia e rimuovi le parti legnose. Prima di cuocerla, mettila sotto l'acqua fredda per rimuovere la sabbia e gli altri possibili residui o impurità. Se ci sono dei gambi di colore rossastro, rimuovili con il coltello perché essendo fibrosi sono difficili da masticare. Rimuovi anche le foglie imperfette o appassite.[1]
    • In questo caso non c'è bisogno di lasciare la salicornia a bagno prima di cuocerla, dato che perderà il sale in eccesso stando in ammollo nell'acqua che servirà a raffreddarla.
  2. 2
    Porta l'acqua a ebollizione. Prendi una pentola grande (come quella che usi per cuocere la pasta), riempila d'acqua e mettila sul fornello. Scalda l'acqua a fiamma alta finché non raggiunge la piena ebollizione.[2]
    • Ricorda di lasciare sufficiente spazio per la salicornia quando riempi la pentola d'acqua.
  3. 3
    Riempi una zuppiera di acqua gelata e mettila da parte. Mentre attendi che l'acqua nella pentola inizi a bollire, prendi una zuppiera grande e riempila di ghiaccio per circa un terzo della sua capienza. Aggiungi l'acqua che servirà a raffreddare la salicornia subito dopo averla sbollentata.[3]
    • Anche in questo caso assicurati di lasciare sufficiente spazio per la salicornia quando versi l'acqua nella zuppiera.
  4. 4
    Cuoci la salicornia per 30-90 secondi nell'acqua bollente. Immergila con cautela nell'acqua che bolle usando le pinze da cucina per non rischiare di scottarti. Lasciala cuocere per 30-90 secondi al massimo, altrimenti perderà la sua piacevole croccantezza.[4]
    • Non riempire troppo la pentola. Se la salicornia è molta, sbollentala un po' alla volta.
  5. 5
    Trasferisci la salicornia nella zuppiera piena di acqua gelata e lasciala a bagno per 30 minuti. Rimuovila dall'acqua che bolle usando un mestolo forato e immergila immediatamente nell'acqua gelata, per interrompere la cottura e fare in modo che si mantenga croccante.[5]
    • Grazie allo shock termico, la salicornia si manterrà croccante e di un bel colore verde brillante. Inoltre, stando a bagno perderà parte della salinità.[6]
  6. 6
    Adagia la salicornia su un panno da cucina pulito. Rimuovila dall'acqua fredda usando un mestolo forato e lasciala scolare su un panno da cucina. Dopo alcuni minuti, sarà pronta per essere servita come contorno, da sola o aggiunta a un'insalata.[7]
    • Puoi condire la salicornia con l'olio extravergine di oliva o il burro e del succo di limone.[8]
    • La salicornia è delicata ed è più buona mangiata subito. Se dovesse avanzare, puoi metterla in un contenitore per alimenti e conservarla per uno o due giorni.[9]
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 4:
Salicornia Cotta al Vapore

  1. 1
    Sciacqua la salicornia, poi lasciala a bagno nell'acqua fredda per un tempo compreso tra una e due ore. Sciacquala sotto l'acqua corrente fredda e rimuovi le parti rossastre, legnose o appassite. Riempi una grossa zuppiera con l'acqua fredda e metti a bagno la salicornia. Lasciala in ammollo per un paio d'ore, poi scolala usando un colino.[10]
    • Senza questo passaggio la salicornia può risultare troppo sapida e non piacere a tutti, ma lasciandola a bagno nell'acqua fredda si può ridurre notevolmente il grado di salinità.
  2. 2
    Metti a bollire 5 cm d'acqua in una pentola dotata di coperchio. Per cuocere la salicornia al vapore, hai bisogno di una pentola grande con il coperchio e di un cestello o un colino in metallo. Versa l'acqua sul fondo della pentola. Per la cottura al vapore non ne serve molta, ma deve essere sufficiente per non evaporare completamente. Cinque centimetri d'acqua dovrebbero bastare.[11]
    • Quando si cucina al vapore è importante fare sempre molta attenzione perché ci si può bruciare anche senza toccare l'acqua!
  3. 3
    Metti la salicornia nel cestello per la cottura al vapore. Cerca di distribuirla in modo uniforme. Se il cestello è molto pieno, cuoci solo metà della salicornia e poi ripeti.[12]
    • Se non hai la vaporiera o un cestello in metallo per la cottura al vapore, puoi usare un semplice colino da collocare sopra la pentola. Assicurati che sia delle dimensioni giuste e che non entri a contatto con l'acqua che bolle.[13]
  4. 4
    Inserisci il cestello nella pentola e posiziona il coperchio. Inserisci il cestello nella pentola con cautela e assicurati che non entri a contatto con l'acqua che bolle. Posiziona il coperchio della pentola sopra al cestello, per fare in modo che il vapore rilasciato dall'acqua che bolle rimanga intrappolato e cuocia la salicornia.[14]
    • Se il fondo del cestello è a contatto con l'acqua, la salicornia risulterà stracotta.
  5. 5
    Lascia cuocere la salicornia per 1 minuto. Si tratta di un ingrediente molto delicato che si cuoce rapidamente. Lasciala cuocere al vapore per circa 60 secondi, poi allontanala dal calore.[15]
    • Se la lasci cuocere troppo a lungo, la salicornia avrà una consistenza molliccia, anziché soda e croccante.
    • Puoi condire la salicornia con l'olio o il burro e un po' di succo di limone, ma non aggiungere il sale perché è già naturalmente salata.
    • La salicornia è delicata ed è più buona mangiata subito. Se dovesse avanzare, puoi metterla in un contenitore per alimenti e conservarla in frigorifero per uno o due giorni al massimo.[16]
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 4:
Salicornia Saltata in Padella

  1. 1
    Sciacqua la salicornia, poi lasciala a bagno nell'acqua fredda per un tempo compreso tra una e due ore. Sciacquala sotto l'acqua corrente fredda e rimuovi le alghe e le eventuali parti rossastre, legnose o appassite. In seguito lasciala in ammollo in una zuppiera piena d'acqua per un paio d'ore.[17]
    • Senza questo passaggio la salicornia può risultare troppo sapida e non piacere a tutti, ma lasciandola a bagno nell'acqua fredda si può ridurre notevolmente il grado di salinità.
  2. 2
    Salta la salicornia nel burro a fiamma bassa. Fai fondere un paio di cucchiai (15-30 g) di burro in padella, poi aggiungi un cucchiaio di aglio tritato fine. Lascia appassire l'aglio per 4-5 minuti mescolandolo spesso.[18]
    • Se preferisci, puoi usare lo scalogno o il porro che hanno un sapore leggermente più delicato rispetto all'aglio.
  3. 3
    Aggiungi la salicornia e lasciala cuocere per 2-3 minuti. Quando l'aglio ha iniziato a rilasciare il suo profumo e a dorarsi, scola la salicornia dall'acqua fredda usando un mestolo forato. Lasciala scolare finché non ha quasi smesso di gocciolare, poi adagiala delicatamente in padella e mescolala frequentemente mentre si cuoce.[19]
    • Fai partire il timer della cucina subito dopo aver messo la salicornia in padella. Non cambierà di molto il suo aspetto mentre si cuoce, quindi è necessario tenere conto del tempo che passa per non rischiare di stracuocerla, altrimenti perderà la sua croccantezza.
  4. 4
    Trasferisci la salicornia in un piatto e aggiungi una spruzzata di succo di limone. Rimuovila subito dalla pentola usando il mestolo forato per evitare che continui a cuocersi. Mettila in un piatto da portata a tua scelta e, se lo desideri, condiscila con alcune gocce di succo di limone per bilanciare la sua sapidità naturale con un tocco di acidità.
    • La salicornia cotta in questo modo è ottima sia servita come contorno sia aggiunta a uno stir fry o a un sugo di pesce per la pasta.[20]
    • La salicornia è delicata ed è più buona mangiata subito. Solo quella sottaceto è in grado di durare a lungo. Se dovesse avanzare, puoi metterla in un contenitore per alimenti e conservarla in frigorifero per uno o due giorni al massimo.[21]
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 4:
Salicornia Cotta al Forno con il Pesce

  1. 1
    Metti a bagno nell'acqua fredda 450 g di salicornia per 1-2 ore. Scarta le eventuali parti legnose, rossastre o appassite, poi mettila in una zuppiera grande piena di acqua fredda. Lasciala a bagno per un paio d'ore, poi mettila in un colino a scolare.[22]
    • Senza questo passaggio la salicornia può risultare troppo sapida e non piacere a tutti, ma lasciandola a bagno nell'acqua fredda si può ridurre notevolmente il grado di salinità.
  2. 2
    Rivesti una teglia da forno con la carta stagnola e preriscalda il forno a 230 °C. Usa una quantità di carta stagnola sufficiente per creare un cartoccio intorno al pesce. Puoi sovrapporre due pezzi di carta l'uno sull'altro, se è necessario. Accendi il forno a 230 °C e lascialo scaldare mentre prepari il pesce.[23]
    • Se non hai una teglia abbastanza grande per contenere entrambe le trote, puoi usare due teglie piccole.
  3. 3
    Spennella le trote con il burro fuso e condiscile con il pepe nero. Adagia i pesci sviscerati sulla teglia rivestita di carta stagnola. Ungili leggermente con circa 2 cucchiai (30 g) di burro fuso usando le mani o un pennello da cucina. Aggiungi una spolverata di pepe nero macinato al momento per dare più sapore.[24]
    • Se preferisci, puoi sostituire la trota con un altro pesce dalle carni bianche e delicate, come il merluzzo, la platessa, il branzino o la cernia.[25]
    • Puoi sostituire anche il burro e usare 4 cucchiai (60 ml) di olio extravergine di oliva.
    • Non aggiungere il sale per ora. La salicornia darà sapidità al piatto, quindi è meglio aggiungere il sale alla fine, se è necessario.
  4. 4
    Farcisci i pesci con il timo e la salicornia. Metti 1-2 rametti di timo dentro la cavità di ciascun pesce, insieme a un po' di salicornia. Puoi usarne la quantità che desideri per insaporire le trote internamente, ma assicurati che ne avanzi un po' anche per la parte esterna.[26]
    • Puoi aggiungere anche delle altre erbe aromatiche a piacere oltre al timo, per esempio il prezzemolo e l'aneto che si sposano bene con il pesce.[27]
    • I pesci dovrebbero essere stati incisi lungo la pancia fino alla coda quando sono stati puliti, quindi si sarà creata una sorta di tasca che potrai riempire con le erbe aromatiche e la salicornia.
  5. 5
    Guarnisci i pesci con il limone tagliato a fette e il resto della salicornia. Metti delle fette di limone sotto e sopra alle trote, poi prendi la salicornia avanzata e distribuiscigliela intorno.[28]
    • Puoi mettere un po' di salicornia anche sopra alle trote.
  6. 6
    Crea un cartoccio intorno ai pesci. Solleva e fai combaciare i lembi del foglio di carta stagnola, facendo attenzione a non pressare le trote. Stringi i lembi e sigilla accuratamente il cartoccio intorno ai pesci.[29]
    • Il vapore intrappolato all'interno del cartoccio farà sì che il pesce risulti morbido e gustoso una volta cotto.
  7. 7
    Cuoci i pesci in forno finché non hanno raggiunto la temperatura interna di 50-60 °C. Mettili in forno a 230 °C e lasciali cuocere per circa 10 minuti per ogni 2,5 cm di spessore. Usa un termometro per carni e inseriscilo nel punto in cui la trota è più spessa per sapere quando è cotta. La temperatura interna deve raggiungere i 50-60 °C. Quando è il momento di testare la cottura, apri il cartoccio allontanando il viso il più possibile in modo che il vapore fuoriesca senza rischiare di scottarti.[30] Sala la trota a piacere e servila subito.[31]
    • Puoi capire se il pesce è pronto anche usando una forchetta. Se la carne è opaca e si sfalda facilmente nel punto in cui la trota è più spessa, significa che è cotta.
    • Fai attenzione alle lische quando mangi la trota.[32]
    • Il pesce e la salicornia sono alimenti delicati che è meglio mangiare appena cotti. Puoi conservare gli eventuali avanzi in frigorifero al massimo per 2-3 giorni.[33] La salicornia perderà la sua piacevole croccantezza in poco tempo.[34]
    Pubblicità

Consigli

  • Se la parte iniziale del gambo della salicornia è di colore rossastro, rimuovila prima di cuocerla perché è dura e legnosa.
  • Quando compri la salicornia fresca, avvolgila nella pellicola per alimenti e conservala nel cassetto delle verdure del frigorifero. Tieni presente che si manterrà fresca per circa 3 giorni, quindi cerca di usarla per tempo.[35]
  • Se vuoi che la salicornia si conservi per più di 3 giorni, mettila sotto aceto.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Salicornia Saltata in Padella

  • Zuppiera grande
  • Padella
  • Mestolo forato
  • Piatto da portata

Salicornia Sbollentata

  • Pentola grande
  • Zuppiera grande
  • Mestolo forato
  • Panno da cucina pulito
  • Pinze da cucina (facoltativo)

Salicornia Cotta al Vapore

  • Pentola grande e rispettivo coperchio
  • Cestello per la cottura a vapore

Salicornia Cotta al Forno con il Pesce

  • Zuppiera grande
  • Colino
  • Teglia da forno grande
  • Carta stagnola
  • Termometro per carni

wikiHow Correlati

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate
Mangiare con le Bacchette
Bollire l'Acqua con il Microonde
Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)
Piegare una Tortilla per Preparare un Wrap
Usare una Caffettiera Americana
Cuocere il Riso Basmati Integrale
Preparare la Sfoglia per gli Involtini PrimaveraPreparare la Sfoglia per gli Involtini Primavera
Cuocere il Riso Parboiled
Aprire una Scatoletta senza ApriscatoleAprire una Scatoletta senza Apriscatole
Preparare la Farina d'Avena
Misurare i Liquidi senza un Bicchiere DosatoreMisurare i Liquidi senza un Bicchiere Dosatore
Eliminare il Gusto Amaro da Qualsiasi tipo di CiboEliminare il Gusto Amaro da Qualsiasi tipo di Cibo
Accelerare la Lievitazione dell'ImpastoAccelerare la Lievitazione dell'Impasto
Pubblicità
  1. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  2. https://www.bbcgoodfood.com/howto/guide/how-steam-vegetables
  3. https://www.thekitchn.com/how-to-steam-vegetables-cooking-lessons-from-the-kitchn-108512
  4. https://www.reluctantgourmet.com/steaming-technique/
  5. https://www.reluctantgourmet.com/steaming-technique/
  6. https://www.kindredkitchen.ca/2019/07/15/sea-asparagus-goma-ae/
  7. http://www.tastinghawaii.com/2013/11/the-other-asparagus-sea-asparagus.html
  8. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  9. https://youtu.be/329XQ82qceI?t=30
  10. https://youtu.be/329XQ82qceI?t=53
  11. https://www.daringgourmet.com/wild-foraging-how-to-identify-harvest-and-prepare-sea-beans-sea-asparagus-samphire/
  12. http://www.tastinghawaii.com/2013/11/the-other-asparagus-sea-asparagus.html
  13. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  14. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  15. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  16. https://ncseagrant.ncsu.edu/mariners-menu/2010/09/fish-flavors-and-substitutions/
  17. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  18. https://www.inspiredtaste.net/1648/oven-baked-trout/
  19. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  20. https://www.inspiredtaste.net/1648/oven-baked-trout
  21. https://www.inspiredtaste.net/1648/oven-baked-trout/
  22. https://www.theglobeandmail.com/life/food-and-wine/recipes/recipe-sea-asparagus-is-the-most-delicious-seafood-youve-never-had/article25876280/
  23. https://www.inspiredtaste.net/1648/oven-baked-trout/
  24. https://ask.usda.gov/s/article/How-long-can-you-keep-cooked-fish-in-the-refrigerator
  25. http://www.tastinghawaii.com/2013/11/the-other-asparagus-sea-asparagus.html
  26. http://www.tastinghawaii.com/2013/11/the-other-asparagus-sea-asparagus.html

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Cucina | Ricette
Questa pagina è stata letta 563 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità