Scarica PDF Scarica PDF

Se hai acquistato delle costolette di vitello, è importante imparare a cucinare correttamente questo taglio di carne, saporito ma costoso. Fortunatamente è possibile impiegare diversi metodi di cottura. Puoi per esempio saltare le costolette e accompagnarle con burro alle erbe e una semplice salsa cotta in padella. In alternativa, puoi marinarle con varie erbe aromatiche e grigliarle per aggiungere una lieve nota affumicata. Puoi anche impanarle e saltarle fino a renderle croccanti e dorate.

Ingredienti

Costolette di Vitello Saltate con Burro al Rosmarino

  • 60 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 cucchiaini e ½ di rosmarino fresco tritato
  • 1 cucchiaino di timo fresco sminuzzato
  • Un pizzico di sale
  • 4 costolette di vitello di 350 g, ognuna dallo spessore di circa 3 cm
  • 4 cucchiai (60 ml) di olio d'oliva
  • 1 rametto di rosmarino fresco lungo circa 10 cm
  • 1 spicchio d'aglio appiattito
  • 3 cucchiai (45 ml) di vino bianco secco
  • 3 cucchiai (45 ml) di brodo di pollo

Dosi per 4 porzioni

Costolette di Vitello Marinate con Erbe Aromatiche e Grigliate

  • 900 g di costolette di vitello dallo spessore di circa 3-4 cm
  • 4 spicchi d'aglio tritati
  • Scorza di 1 limone
  • 1 cucchiaio e ½ di foglie di rosmarino fresco finemente sminuzzate
  • 1 cucchiaio di foglie di dragoncello fresco sminuzzate
  • 2 cucchiai di foglie di timo fresco sminuzzate
  • 1 cucchiaio di foglie di menta fresca sminuzzate
  • 1 cucchiaino di sale kosher
  • ½ cucchiaino di pepe nero macinato fresco
  • 2 cucchiai (30 ml) di olio d'oliva

Dosi per 4 porzioni

Costolette di Vitello Impanate

  • 1 uovo
  • Un pizzico di sale
  • Pepe nero macinato q.b.
  • 70 g di pangrattato fine ricavato da pane tostato o raffermo
  • 1 cucchiaio di salvia fresca sminuzzata
  • 4 costolette di vitello di 150 g, ognuna dallo spessore di circa 1,5 cm
  • 70 g di burro
  • 1 limone

Dosi per 4 porzioni

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Costolette di Vitello Saltate con Burro al Rosmarino

  1. 1
    Prepara un burro alle erbe aromatiche. Metti 60 g di burro a temperatura ambiente in una ciotolina. Incorpora 1 cucchiaino di rosmarino fresco tritato, un pizzico di timo fresco sminuzzato e un pizzico di sale. Mescola fino a incorporare bene le erbe[1] .
  2. 2
    Avvolgi e metti il burro alle erbe nel frigorifero per almeno 2 ore. Stendi un foglio di pellicola alimentare sulla superficie di lavoro. Adagia il burro alle erbe sulla pellicola aiutandoti con un cucchiaio e lavoralo fino a ottenere un tronchetto dal diametro di circa 4 cm. Avvolgilo con la pellicola e lascialo nel frigorifero per almeno 2 ore[2] .
    • Il burro alle erbe può essere realizzato fino a una settimana in anticipo rispetto alla preparazione delle costolette.
  3. 3
    Condisci le costolette. Metti 4 costolette di 350 g su una teglia grande formando un unico strato. Versa 2 cucchiai (30 ml) di olio d'oliva in maniera uniforme sulla carne. Cospargi il rosmarino e il timo fresco sminuzzato che ti sono avanzati. Regola di sale e pepe. Strofina i condimenti e l'olio sulla carne usando le dita per farli penetrare bene[3] .
    • Puoi anche condirle in anticipo e avvolgerle con un foglio di pellicola alimentare. Tienile in frigo fino a un massimo di 24 ore. Toglile dal frigorifero 1 ora prima di cuocerle, in modo che giungano a temperatura ambiente.
  4. 4
    Salta il rametto di rosmarino e l'aglio per 2 minuti. Versa l'olio d'oliva restante (2 cucchiai o 30 ml) in una padella grande e regola la fiamma a una temperatura medio-alta. Nell'olio metti un rametto di rosmarino fresco lungo 10 cm insieme a 1 spicchio d'aglio appiattito. Rimescolali di tanto in tanto mentre li salti. Cuocili fino a quando non avranno iniziato a emanare il loro caratteristico odore. Dovrebbero volerci 2 minuti[4] .
    • La padella dovrebbe avere un diametro di almeno 30 cm.
  5. 5
    Salta le costolette per 2 minuti. Rimuovi il rametto di rosmarino e l'aglio dall'olio e gettali. Regola la fiamma al massimo e metti le costolette nella padella. Saltale per 2 minuti senza muoverle[5] .
    • Si formerà una crosta dorata in fondo alle costolette.
  6. 6
    Girale e saltale per altri 2 minuti. Gira delicatamente le costolette con una pinza. Saltale fino a renderle dorate e croccanti sull'altro lato. Mantenendo la temperatura al massimo, dovrebbero volerci altri 2 minuti per ottenere questo risultato[6] .
  7. 7
    Controlla la temperatura delle costolette. Inserisci orizzontalmente un termometro da carne al centro della costoletta più spessa. Saranno pronte una volta che avranno raggiunto una temperatura di 55 °C. Se sono pronte, impiattale[7] .
    • Se la cottura non è giunta al termine, saltale per altri 2 minuti e controlla di nuovo la temperatura.
    Consiglio dell'Esperto
    Alex Hong

    Alex Hong

    Chef Esecutivo
    Alex Hong è Chef Esecutivo e Comproprietario di Sorrel, un nuovo ristorante americano a San Francisco. Ha lavorato nel settore della ristorazione per più di 10 anni. Alex si è diplomato al Culinary Institute of America e ha lavorato nelle cucine di Jean-Georges e Quince, entrambi ristoranti stellati Michelin.
    Alex Hong
    Alex Hong
    Chef Esecutivo

    Il nostro esperto concorda: dal momento che la carne di vitello è piuttosto magra, cuocerla può essere una sfida. È molto simile alla carne di maiale, nel senso che talvolta risulta perfetta al tatto, ma tagliandola ci si rende conto che è leggermente cruda. Prenditi un minuto per controllare la temperatura e otterrai un risultato migliore.

  8. 8
    Prepara una semplice salsa. Rimuovi e getta con cura il grasso rimasto nella padella. Abbassa la fiamma per regolarla a una temperatura medio-alta e incorpora 3 cucchiai (45 ml) di vino bianco secco. Rimescolalo e cuocilo per 30 secondi prima di versare 3 cucchiai (45 ml) di brodo di pollo. Rimesta e cuoci la salsa per altri 30 secondi[8] .
  9. 9
    Versa la salsa sulle costolette e servile insieme al burro aromatizzato alle erbe. Versa la salsa sulle costolette saltate. Togli il burro aromatizzato alle erbe dal frigo e taglialo in 4 fette uniformi. Metti una fetta su ciascuna costoletta e servi immediatamente. Il burro inizierà a sciogliersi sulla carne[9] .
    • Al momento di scegliere un vino bianco secco, considera Chardonnay, Sauvignon Blanc o Muscadet.
    • Conserva gli avanzi in frigo dai 3 ai 4 giorni usando un contenitore a chiusura ermetica.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Costolette di Vitello Marinate con Erbe Aromatiche e Grigliate

  1. 1
    Prepara la miscela di erbe aromatiche. Prendi una ciotolina e metti 4 spicchi d'aglio tritato al suo interno. Rimuovi la buccia da 1 limone e sistemala nel recipiente insieme a[10] :
    • 1 cucchiaio e ½ di foglie di rosmarino fresco finemente sminuzzate;
    • 1 cucchiaio di foglie di dragoncello fresco sminuzzate;
    • 2 cucchiai di foglie di timo fresco sminuzzate;
    • 1 cucchiaio di foglie di menta fresca sminuzzate;
    • 1 cucchiaino di sale kosher;
    • ½ cucchiaino di pepe nero macinato fresco.
  2. 2
    Condisci le costolette in una teglia. Metti 900 g di costolette in una teglia creando un unico strato. Versa 1 cucchiaio (15 ml) di olio d'oliva sulla carne in maniera uniforme. Mescola la miscela alle erbe e spolverane la metà sulle costolette. Strofina l'olio e le erbe sulla carne per far penetrare bene i condimenti[11] .
  3. 3
    Gira le costolette e condiscile sull'altro lato. Gira la carne e versa l'olio d'oliva restante (1 cucchiaio o 15 ml) su di essa. Spolvera la erbe restanti e strofina i condimenti con le dita per farli penetrare a fondo[12] .
  4. 4
    Fai marinare le costolette condite per almeno 6 ore. Copri la teglia con un foglio di pellicola alimentare e metti le costolette in frigo per almeno 6 ore o per tutta la notte[13] .
  5. 5
    Preriscalda la griglia e togli le costolette dal frigo affinché giungano a temperatura ambiente. Togli la carne dal frigo e lasciala riposare fuori per 30 minuti. Se usi una griglia a gas, falla riscaldare al massimo. Se ne usi una a carbonella, riempi la ciminiera di bricchetti e mettila a riscaldare. Getta i carboni ardenti direttamente nella grata. Se vuoi che la carne abbia una nota affumicata, prendi i trucioli di legno che preferisci e mettine una manciata direttamente sul bruciatore a gas o sui bricchetti bollenti[14] .
  6. 6
    La temperatura della griglia dovrebbe essere di circa 230 °C.
  7. 7
    Sistema le costolette sulla griglia e cuocile dai 5 ai 6 minuti. Una volta che i trucioli di legno avranno iniziato a emanare fumo, distribuisci la carne sulla griglia. Bisogna collocare le costolette direttamente sulla fonte di calore. Grigliale per 5-6 minuti, se preferisci una cottura media[15] .
    • Se le preferisci al sangue, cuocile per 3-4 minuti. Se le vuoi ben cotte, prova a grigliarle per 6-7 minuti.
  8. 8
    Gira le costolette e grigliale per altri 5-6 minuti. Girale con una pinza e grigliale sull'altro lato fino a cottura ultimata. Dovrebbero cuocersi per altri 5-6 minuti qualora volessi ottenere un grado di cottura medio[16] .
  9. 9
    Lascia riposare le costolette grigliate e servile. Metti la carne in un piatto da portata e stendi un foglio di carta stagnola su di essa. Lasciala riposare per 3 minuti, quindi servila calda[17] .
    • Le costolette marinate possono essere conservate in frigo usando un contenitore a chiusura ermetica per 3-4 giorni.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Costolette di Vitello Impanate

  1. 1
    Sbatti l'uovo con sale e pepe. Rompi un uovo in una ciotola poco profonda o un piatto. Aggiungi un pizzico di sale e pepe nero macinato a piacere. Sbatti l'uovo con una frusta o una forchetta fino a mescolarlo bene con sale e pepe. Metti da parte[18] .
  2. 2
    Mescola il pangrattato con la salvia. Prendi un'altra ciotola poco profonda o un piatto e versaci 70 g di pangrattato fine ricavato da pane tostato o raffermo. Incorpora 1 cucchiaio di salvia fresca sminuzzata. Metti il recipiente accanto a quello dell'uovo sbattuto[19] .
    • Se preferisci il rosmarino, il timo o altri condimenti, puoi usarli al posto della salvia.
  3. 3
    Batti le costolette per raggiungere uno spessore uniforme. Stendi un foglio di pellicola alimentare sulla superficie di lavoro. Metti 4 costolette di vitello di 150 g sulla plastica creando un unico strato. Stendi un altro foglio di pellicola sulla carne. Prendi un matterello e battila fino a ottenere uno spessore di circa 1,5 cm[20] .
    • Se non vuoi battere la carne, dovrai soltanto calcolare un minuto di cottura aggiuntivo per lato.
  4. 4
    Intingi le costolette nell'uovo sbattuto e impanale. Prendi una costoletta e ricoprila con l'uovo sbattuto. Sollevala e lascia sgocciolare gli eccessi. Mettila nel pangrattato e girala per rivestirla sull'altro lato. Sbattila per far ricadere gli eccessi di pangrattato nel recipiente. Ripeti il procedimento con ogni costoletta[21] .
  5. 5
    Salta le costolette nel burro per 4 minuti. Usando una padella grande, fai sciogliere 70 g di burro a fiamma medio-bassa. Adagia le costolette impanate nel burro e cuocile fino a farle dorare sul fondo. Dovrebbero volerci 4 minuti. Evita di girarle o muoverle durante la cottura[22] .
    • La padella dovrebbe avere un diametro di almeno 30 cm.
    • Per preparare una variante dal tocco mediterraneo, sostituisci il burro con l'olio d'oliva per saltare le costolette.
  6. 6
    Gira e salta le costolette per altri 3 minuti. Girale con una pinza. Cuocile fino a farle dorare sull'altro lato. Dovrebbero volerci 3 minuti[23] .
  7. 7
    Controlla la temperatura delle costolette e servile. Inserisci un termometro da carne in orizzontale al centro della costoletta più spessa. Se preferisci una cottura media, cuocile fino a raggiungere una temperatura di 55 °C. Se vuoi che siano ben cotte, cuocile fino a raggiungere una temperatura di 70 °C[24] .
    • Se la cottura non è giunta al termine, saltale per altri 2 minuti e controlla di nuovo la temperatura.
  8. 8
    Servi le costolette impanate. Impiatta la carne e guarnisci con spicchi di limone. Prova ad accompagnarla con pasta, insalata di rucola, patate o lattuga[25] .
    • Le costolette impanate possono essere conservate in frigo per 3-4 giorni usando un contenitore a chiusura ermetica. Considera che l'impanatura diventerà meno croccante con il passare del tempo.
  9. 9
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Se vuoi usare erbe aromatiche essiccate in una qualsiasi di queste ricette, basta misurarne la metà raccomandata per quelle fresche. Per esempio, usa ½ cucchiaino di rosmarino essiccato anziché 1 cucchiaino di rosmarino fresco.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Costolette di Vitello Saltate con Burro al Rosmarino

  • Caraffe graduate e cucchiai dosatori
  • Ciotolina
  • Cucchiaio
  • Pellicola alimentare
  • Teglia grande
  • Padella grande con un diametro di almeno 30 cm
  • Coltello e tagliere
  • Vassoio
  • Termometro per carne
  • Pinza

Costolette di Vitello Marinate con Erbe Aromatiche e Grigliate

  • Caraffe graduate e cucchiai dosatori
  • Ciotolina
  • Pellicola alimentare
  • Teglia
  • Coltello e tagliere
  • Griglia a gas o a carbonella
  • Trucioli di legno
  • Pinza
  • Vassoio
  • Carta stagnola

Costolette di Vitello Impanate

  • Caraffe graduate e cucchiai dosatori
  • 2 ciotole poco profonde o piatti
  • Frusta o forchetta
  • Pellicola alimentare
  • Matterello
  • Teglia grande dal diametro di almeno 30 cm
  • Vassoio
  • Termometro per carne
  • Pinza

wikiHow Correlati

Cuocere un Hamburger in Padella
Capire se il Pollo è Andato a Male
Riconoscere la Carne Andata a MaleRiconoscere la Carne Andata a Male
Cuocere la Pancetta
Cucinare una Bistecca nel FornoCucinare una Bistecca nel Forno
Cuocere la Trippa di Manzo
Cucinare in Maniera Sicura il Pollo CongelatoCucinare in Maniera Sicura il Pollo Congelato
Cuocere il SanguinaccioCuocere il Sanguinaccio
Cuocere le Zampe del Maiale
Cucinare la Spalla di Maiale
Cucinare la Lingua di Manzo
Bollire un Hot DogIl modo migliore per Bollire un Hot Dog
Cucinare una Bistecca di CervoCucinare una Bistecca di Cervo
Cuocere le Salsicce Surgelate
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Alex Hong
Co-redatto da:
Chef Esecutivo
Questo articolo è stato co-redatto da Alex Hong. Alex Hong è Chef Esecutivo e Comproprietario di Sorrel, un nuovo ristorante americano a San Francisco. Ha lavorato nel settore della ristorazione per più di 10 anni. Alex si è diplomato al Culinary Institute of America e ha lavorato nelle cucine di Jean-Georges e Quince, entrambi ristoranti stellati Michelin. Questo articolo è stato visualizzato 1 237 volte
Categorie: Carne | Ricette
Questa pagina è stata letta 1 237 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità