Come Cuocere al Forno

In questo Articolo:Basi della Cottura al Fornola Cottura al Forno per i Diversi Gruppi AlimentariUsare le proprie Capacità7 Riferimenti

Cuocere al forno - è un'operazione così semplice che i primi forni furono creati solo con delle rocce bollenti più di 4000 anni fa.[1] Però, dal momento che permette una grande varietà di scelte culinarie, la cottura al forno è ancora oggi un'area dove gli chef più curiosi possono sperimentare. Se non hai mai cotto al forno prima, questa guida ti spiegherà i concetti di base, ti darà dei consigli per cibi specifici e ti suggerirà alcune ricette da cui iniziare. Non preoccuparti - se potevano farlo gli antichi egizi, puoi farcela anche tu!

Parte 1
Basi della Cottura al Forno

  1. 1
    Trova una sorgente di calore. Quando cuoci un alimento al forno, questo viene riscaldato dall'esterno all'interno, e il risultato è un esterno tostato e croccante e un interno morbido. Per cuocere al forno hai bisogno di una sorgente di calore che possa riscaldare il tuo cibo abbastanza da cuocerlo in ogni punti (questo è particolarmente importante per le carni, che possono contenere dei patogeni se poco cotte) - i forni moderni ti permettono di impostare temperature precise e controllate e offrono un facile accesso agli alimenti senza riscaldare l'ambiente circostante. Anche se si tratta metodi meno comuni, è possibile riprodurre la cottura al forno in altri modi, tra cui:
    • Forni esterni tradizionali come il tandoor.
    • Casseruole
    • Forni a microonde (tecnicamente la cottura avviene in modo diverso, grazie alle radiazioni).
  2. 2
    Scegli una ricetta adeguata. I progetti di cottura al forno possono essere semplici o estremamente complicati. Se sei un principiante, meglio iniziare da qualcosa di semplice - una ricetta per biscotti o delle cosce di pollo. Assicurati di avere tutti gli ingredienti della ricetta prima di iniziare - correre all'alimentari mentre cucini è stressante e potrebbe trasformare la tua ricetta in un disastro.
    • Se puoi, misura i tuoi ingredienti prima di iniziare. Non è fondamentale, ma rende la preparazione molto più rapida.
    • Rispetta le regole dell'igiene. Lava le mani prima di iniziare a cucinare e dopo aver toccato un ingrediente crudo che possa contenere batteri pericolosi (soprattutto carne, pollame e uova).
    • Indossa vestiti che puoi sporcare o un grembiule.
  3. 3
    Preriscalda il forno. Per la loro natura, tutte le ricette al forno richiedono alte temperature. Imposta il forno alla temperatura richiesta nella ricetta. Poi, prosegui ai passaggi successivi! Non toccare il forno quando si riscalda - serve tempo perché raggiunga la temperatura richiesta. Nel frattempo, potrai completare gli altri passaggi della ricetta. Quando sarà il momento di infornare, il forno dovrebbe essere alla giusta temperatura.
    • Non aprire lo sportello del forno prima di dover infornare. Se così facessi rilasceresti il calore conservato all'interno del forno, e la sua temperatura si abbasserebbe.
  4. 4
    Segui la ricetta. Ogni ricetta è diversa - non esiste una serie di regole che possa guidarti alla perfezione. La maggior parte delle ricette al forno però, contengono alcuni o tutti questi passaggi generali:
    • Preparare i cibi (per carne, pollame e verdure). I cibi infornati direttamente senza alcuna preparazione diventeranno secchi e poco saporiti nel caso migliore e non cuoceranno bene nel peggiore. I tagli come i petti di pollo devono spesso essere marinati, riempiti con un ripieno o scottati in padella prima di essere infornati. Le verdure come le patate devono essere bucate con una forchetta prima di essere infornate, per permettere all'umidità di fuoriuscire. Quasi tutte le ricette prevedono una sorta di preparazione per il cibo.
    • Miscelare i tuoi ingredienti (per la pasticceria e i dolci, ecc.). Spesso, gli ingredienti secchi e quelli umidi vengono combinati in ciotole separate, poi mescolati insieme per formare lievito o batter.
    • Preparare gli utensili da cottura. Le pentole e le teglie non sono sempre adatte da subito alla cottura al forno. In alcuni casi, hanno bisogno di preparazioni speciali - molte ricette ad esempio, richiedono di imburrare la teglia.
    • Mettere il cibo in un contenitore. Il tuo impasto, la carne preparata o le verdure non cuoceranno nel modo giusto se le metterai in fondo al forno. Solitamente, dovrai versare o mettere il cibo su un contenitore resistente al calore di metallo, vetro o ceramica che potrai facilmente levare dal forno (con delle presine).
    • Cuocere nel forno ad alta temperatura. Questo è l'operazione che definisce questo tipo di cottura. Fai attenzione alle indicazioni in merito alla distanza tra il cibo e la fonte di calore.
  5. 5
    Metti il cibo nel forno. Quando hai preparato il tuo cibo usando le indicazioni della ricetta e dopo esserti assicurato che il forno sia preriscaldato, inforna. Chiudi lo sportello del forno e imposta un timer con il tempo specificato nella ricetta. Adesso, attendi che il cibo si cuocia e goditi l'aroma delizioso che riempie la tua cucina.
    • Cogli questa opportunità per lavare gli utensili che hai usato per preparare il cibo.
    • Puoi controllare la pietanza mentre cuoce usando una luce nel forno o aprendo brevemente lo sportello. Se decidi di aprirlo, chiudilo il prima possibile per non far raffreddare il forno. Se sei preoccupato che il tuo piatto possa bruciarsi, controlla a metà cottura, e da lì in avanti come richiesto.
  6. 6
    Leva il cibo dal forno. Quando il tempo è scaduto e hai controllato che la pietanza sembri ben cotta, levala dal forno. Assicurati di proteggere le mani - delle presine sono comode perché ti permettono di mantenere un po' della destrezza delle mani quando tieni il cibo, ma una serie di tovaglioli tenuti tra le mani e il contenitore andranno bene se non hai altre soluzioni.
    • Fai attenzione! Quando levi la pietanza dal forno, maneggiala delicatamente, preoccupandoti soprattutto di non versare liquidi caldi. Cuocere al forno può essere un'attività divertente e rilassante, ma se non farai attenzione in questo passaggio, potresti rischiare infortuni dolorosi.
    • Lascia la tua creazione su una superficie che non rimarrà bruciata né vicina ad altri oggetti. Usa uno straccio resistente, una presina o una griglia metallica per proteggere i banconi della cucina.
  7. 7
    Lascia raffreddare il tuo cibo. Quando un alimento esce dal forno, spesso è troppo caldo per essere mangiato. Potrebbe anche non aver ancora ottenuto la sua consistenza "finale" - i biscotti sono quasi troppo morbidi per essere tenuti in mano quando escono dal forno. Infine, alcune ricette usano il calore della teglia per continuare a cuocere il cibo dopo che è stato levato dal forno. Lascia raffreddare la pietanza prima di consumarla - se richiesto dalla ricetta, sposta con attenzione il cibo su una griglia metallica, che permetta all'aria fresca di raffreddare tutte le sue superfici.
  8. 8
    Guarnisci o decora il tuo cibo. Per alcuni alimenti, le decorazioni esterne possono essere usate principalmente per migliorarne l'aspetto, per altri, si tratta di elementi fondamentali del sapore del piatto. Una guarnizione di prezzemolo ad esempio, non è fondamentale per un piatto di pasta al forno, ma una torta senza glassa non avrà molto sapore. La tua ricetta potrebbe darti indicazioni specifiche per le decorazioni, o contenere persino una lista degli ingredienti separata per questo scopo (come accade spesso per le glasse e le salse). Dai i tocchi finali al tuo piatto, servilo e goditelo!

Parte 2
la Cottura al Forno per i Diversi Gruppi Alimentari

  1. 1
    Cuoci al forno il pane, pasticcini e dolci. Quando le persone pensano ai prodotti da forno, pensano al pane e alle paste - gli alimenti che si comprano solitamente da un fornaio. Questi tipi di alimenti sono solitamente realizzati con ingredienti semplici come farina, burro, uova, zucchero, bicarbonato di sodio, sale, latte, olio, amido, formaggio e lievito, per formare un impasto che poi sarà cotto al forno. Il pane e le paste sono spesso insaporite con spezie, sciroppi e altri additivi, per dar loro aromi dolci o saporiti. Ecco alcuni aspetti di base da ricordare quando cuoci al forno del pane o delle paste:
    • L'aspetto finale del piatto è solitamente determinato dal contenitore all'interno del quale lo cuocerai. Una pagnotta cotta in una teglia per pane, ad esempio, avrà una forma diversa di una palla di impasto cotta su una teglia piatta.
    • I prodotti da forno richiedono spesso una cura speciale per garantire che non aderiscano alla teglia. Spesso vengono usati burro, grasso, olio o spray per evitare questo problema.
    • Alcuni prodotti da forno che prevedono l'uso del lievito (in particolare il pane) richiedono del tempo perché il lievito "salga". Il lievito è formato da microscopici funghi vivi[2] che si nutrono dello zucchero contenuto nell'impasto, rilasciando anidride carbonica (che lo fa lievitare) e altri composti che influenzano il sapore del prodotto.[3]
    • Generalmente, più alta è la proporzione degli ingredienti secchi (farina, eccetera) rispetto a quelli umidi (uova, olio, latte, eccetera) in una ricetta, più friabile sarà l'impasto. Un trucco molto usato per lavorare con impasto particolarmente friabile è di raffreddarlo nel frigorifero o nel congelatore - si addenserà, e diventerà più facile da maneggiare e modellare senza rompersi.
  2. 2
    Cuoci al forno carne e pollame. Così come la cottura in padella, alla griglia o arrosto, la cottura al forno è un ottimo modo per cuocere la carne e il pollame. L'aria calda e secca del forno può dare al pollame un esterno croccante e dorato, mantenendo l'interno umido e succoso. Arrostire un grande taglio di manzo o agnello a basse temperature per ore è un ottimo modo per garantire un prodotto finito umido e saporito che sia completamente cotto. Ecco alcune cose da ricordare quando cuoci al forno carne e pollame:
    • Quando arrostisci grandi tagli di carne, procurati un termometro per carni, insieme a un elenco delle temperature interne desiderate per diversi tipi di carne. È molto più facile usare il termometro per giudicare se la carne è cotta che ogni volta dover levarla dal forno, tagliarla e rimetterla al suo posto.
    • Alcune persone preferiscono rimuovere la pelle dal pollame, altri preferiscono lasciarla. Condita e cotta, la pelle può avere una deliziosa consistenza croccante, ma può far aumentare leggermente il contenuto calorico e di grassi del piatto[4].
    • Ci sono pro e contro nel lasciare l'osso nella carne (invece di rimuoverlo). I tagli di carne con l'osso sono generalmente meno costosi e, secondo alcune fonti, più saporiti (anche se non esistono prove certe[5]). In alcuni casi offrono anche opzioni ulteriori per la preparazione (ad esempio, dandoti la possibilità di usare ripieni). D'altra parte, mangiare intorno alle ossa può essere fastidioso.
    • Cuoci sempre completamente la carne e il pollame. Uno studio del 2011 ha trovato dei pericolosi batteri Staffilococco in quasi metà dei campioni di carne e pollame testati.[6] Non rischiare - assicurati che il centro della carne sia cotto e non abbia punti rosa, e che i succhi della carne siano chiari. Per la carne con l'osso, inserisci una forchetta fino all'osso, e nota se avverti della resistenza - una forchetta perforerà facilmente e senza sforzo un pezzo di carne cotta.
  3. 3
    Cuoci al forno le verdure. I piatti con verdure cotte al forno o arrostite sono un aggiunta nutriente a tutti i pasti. Alcuni, come le patate al forno, possono essere portate principali deliziose. Se paragonata alla frittura, la cottura al forno è quasi sempre un'opzione meno calorica e più nutriente. Se rivestirai le verdure con un po' d'olio e le condirai con sale e pepe, potrai anche dar loro una crosta croccante e saporita. Ecco alcuni consigli per cuocere le verdure al forno:
    • Generalmente, le verdure sono "cotte" quando sono tenere. Verdure diverse, però, diventano morbide in tempi diversi - le zucche interne, per esempio, possono richiedere più di un'ora per ammorbidirsi, mentre le carote solo la metà.[7] Informati sui tempi di cottura delle verdure prima di tentare di cuocere al forno.
    • Alcuni piatti di verdura (ad esempio le patate al forno) richiedono di perforare il cibo con una forchetta o un coltello prima di infornarlo. Quando la verdura cuoce, l'acqua intrappolata all'interno si riscalderà e diverrà vapore. Se non potrà scappare attraverso questi fori, la pressione potrebbe accumularsi e far esplodere le tue verdure!
  4. 4
    Cuoci al forno dei piatti in pirofila. Alcune ricette prevedono l'uso di più tipi di cibo (alcuni cotti separatamente dagli altri) per realizzare piatti che vengono cotti al forno. Spesso questi piatti usano un carboidrato, come riso, pasta o un amido, come ingrediente centrale. Gli ingredienti in questi piatti sono disposti a strati o combinati liberamente. Solitamente il piatto viene servito direttamente dalla teglia profonda dove è stata cotta. I piatti di questo tipo sono facili da servire, ti riempiranno e spesso sono molto ricchi. Ecco alcuni esempi di piatti di questo tipo:
    • Lasagne
    • Ziti
    • Patate gratinate
    • Pasta al forno
    • Moussaka

Parte 3
Usare le proprie Capacità

  1. 1
    Prepara degli "snickerdoodels". Si tratta di semplici (ma eleganti) biscotti di zucchero che ti faranno venire l'acquolina se li abbinerai al latte o al gelato. È una ricetta ottima per i principianti, facile da realizzare e ancora più facile da mangiare!
  2. 2
    Prepara al forno delle deliziose patate dolci. Le patate dolci sono un amido buonissimo e nutriente. Sono ricche di fibre, hanno un ottimo sapore, e sono sorprendentemente versatili - le patate dolci possono essere condite con il burro e alcune semplici spezie per un piatto classico o accompagnate con fagioli, formaggio, salumi e altri condimenti per un banchetto decadente.
  3. 3
    Prepara delle croccanti cosce di pollo. Le cosce di pollo sono un taglio sottovalutato del pollo - sono poco costose, deliziose, e ti permettono di realizzare piatti al forno da leccarsi le dita. Marinale prima di infornarle, per dar loro un sapore ricco, impanale o glassale per dar loro una consistenza croccante.
  4. 4
    Cuoci al forno del prosciutto glassato. Questo piatto è un'ottima portata principale. Non preoccuparti se non lo finirai tutto, ti rimarranno degli avanzi per realizzare buonissimi panini al prosciutto per settimane.
  5. 5
    Prepara una torna di compleanno. Le ricette delle torte possono essere un po' complicate, ma se riuscirai a prepararne bene una, diventerai subito l'eroe della festa. Le torte di compleanno ti offrono infinite possibilità di decorazione - con la pratica, riuscirai a creare capolavori con fondant e glasse!

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cucina

In altre lingue:

English: Bake, Português: Preparar Alimentos Assados, Deutsch: Backen, 中文: 烘焙, Русский: научиться выпекать, Español: hornear, Français: faire cuire au four, Bahasa Indonesia: Memanggang

Questa pagina è stata letta 8 593 volte.
Hai trovato utile questo articolo?