I funghi enoki vengono usati da tempo nella cucina asiatica e stanno guadagnando popolarità nel resto del mondo grazie alla loro versatilità e al sapore delicato. Sono molto diversi nell'aspetto rispetto ai porcini o agli champignon: hanno il gambo bianco lungo e sottile, sormontato da una piccola cappella dello stesso colore. Il gusto tenue li rende adatti a essere aggiunti a molte ricette differenti.[1] Inoltre, sono molto facili da preparare e si possono cucinare in molti modi, ad esempio si possono aggiungere nelle zuppe, si possono saltare in padella come contorno oppure vanno bene anche mangiati da soli!

Ingredienti

Zuppa di Miso con i Funghi Enoki

  • 1 foglio di alga kombu essiccata
  • 60 ml di pasta di miso scuro
  • Mezzo cucchiaio di salsa sriracha piccante
  • 1 spicchio d'aglio tritato
  • 1 cucchiaio (15 ml) di olio di cocco
  • 1 cucchiaio (15 ml) di sciroppo d'acero
  • Sale a piacere
  • 450 g di cavolo verza tagliato a listarelle
  • 700 g di funghi enoki
  • 120 g di cipollotto
  • 1,2 l di acqua

Per 4 persone

Funghi Enoki come Portata Principale

  • 400 g di funghi enoki
  • 2 cucchiai (30 ml) di olio
  • 2 spicchi d'aglio tritati
  • 3 cucchiai (45 ml) di salsa di soia
  • Mezzo cucchiaino di zucchero
  • 1 cipollotto tritato

Per 4 persone

Funghi Enoki Saltati in Padella

  • 470 g di funghi enoki
  • 1 cucchiaino (5 ml) di olio di sesamo
  • 2 cucchiaini (10 ml) di salsa di soia
  • 2 spicchi d'aglio tritati
  • 2 cucchiai (30 ml) di olio (di una varietà a tua scelta)

Per 2-4 persone

Metodo 1 di 3:
Preparare la Zuppa di Miso con i Funghi Enoki

  1. 1
    Pulisci i funghi enoki. Scarta quelli che hanno il gambo viscido o macchiato. Risciacquali sotto l'acqua fredda, dopodiché tamponali con la carta da cucina per asciugarli. Una volta puliti, rifila i gambi all'estremità inferiore per rimuovere la parte dura e "legnosa", riconoscibile dal colore più scuro tendente al marrone.[2]
    • Risciacqua i funghi solo poco prima di cuocerli.
    • Dopo averli acquistati, conservali nel frigorifero al riparo dall'acqua e dagli altri liquidi, per evitare che si inumidiscano e marciscano.
  2. 2
    Metti l'alga kombu in un'ampia pentola e aggiungi 1,2 l di acqua. Metti il coperchio sulla pentola e scalda l'acqua a fiamma media. Dopo 5 minuti, riduci il calore e lascia ammorbidire l'alga kombu a fuoco basso (l'acqua non deve bollire) per un'ora, per poi aggiungerla alla zuppa. Quando sono trascorsi 60 minuti, rimuovi l'alga dal brodo così ottenuto e gettala via.[3]
    • Quando metti l'alga in pentola, cerca di non disperdere la polvere bianca che la ricopre perché è la parte che darà sapore al brodo.
  3. 3
    Aggiungi la pasta di miso, la salsa sriracha, l'aglio, l'olio, lo sciroppo d'acero e il sale. Servono 60 ml di pasta di miso scuro, mezzo cucchiaio di salsa sriracha piccante, uno spicchio d'aglio tritato, un cucchiaio (15 ml) di olio di cocco e un cucchiaio (15 ml) di sciroppo d'acero. Mescola il brodo per 4-5 minuti per distribuire e dissolvere gli ingredienti.[4]
    • Se non hai lo sciroppo d'acero, puoi sostituirlo con mezzo cucchiaio di zucchero di canna.
    • La salsa sriracha piccante può essere sostituita con mezzo cucchiaio di gochujang (una pasta fermentata a base di peperoncino tipica della cucina coreana). Tieni presente che generalmente la salsa sriracha è più piccante rispetto alla pasta gochujang, mentre quest'ultima è più salata e ha un gusto più complesso.
    • All'occorrenza, puoi usare un cucchiaio (15 ml) di olio di sesamo per sostituire l'olio di cocco. Rispetto all'olio di cocco, che ha un sapore molto delicato, l'olio di sesamo ha un profumo e un gusto più marcato che ricorda quello dei semi tostati.
  4. 4
    Cuoci i funghi e il cavolo a fuoco lento per 10 minuti. Aggiungili al brodo e alza leggermente la fiamma per dargli modo di sobbollire. Il cavolo verza e i funghi si ammorbidiranno e rilasceranno il loro sapore nel brodo. Gli aromi dei vari ingredienti si amalgameranno piano piano.[5]
    • Non lasciare la pentola sul fuoco troppo a lungo, altrimenti i funghi e il cavolo verza avranno una consistenza gommosa poco gradevole.
  5. 5
    Distribuisci la zuppa nelle ciotole e decorala con il cipollotto tritato. Fai attenzione a non schizzarti quando trasferisci la zuppa bollente nei piatti. Aggiungi la quantità di cipollotto che preferisci. Ricordati di spegnere il fornello, a meno che tu non voglia tenere la zuppa al caldo per un po'. In tal caso, regola la fiamma al minimo e imposta una sveglia per non rischiare di dimenticarla sul fuoco. Alla fine, spegni il fornello e conserva la zuppa avanzata. [6]
    • Puoi accompagnare la zuppa con il riso glutinoso o aggiungervi il tofu.
    • Puoi conservare la zuppa avanzata in frigorifero e mangiarla entro una settimana. Trasferiscila in un contenitore ermetico e lasciala raffreddare completamente prima di riporla in frigorifero.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Servire i Funghi Enoki come Portata Principale

  1. 1
    Prepara i funghi enoki risciacquandoli sotto l'acqua fredda. Maneggiali con estrema delicatezza mentre li lavi, dato che sono molto fragili. Scarta i funghi viscidi e rifila gli altri all'estremità inferiore per eliminare la porzione "legnosa" del gambo.[7]
    • Se vuoi, puoi tagliare i funghi a pezzi della grandezza di un boccone o strapparli con le mani.
  2. 2
    Porta a ebollizione un litro d'acqua in una grossa pentola. Quando l'acqua bolle, sbollenta i funghi enoki per 1 minuto. Potresti doverli sbollentare metà alla volta, in base alle dimensioni della pentola.[8]
    • Questo passaggio serve a bloccare l'azione degli enzimi responsabili della perdita di sapore, colore e consistenza dei funghi (e, in generale, di tutti i vegetali). L'acqua bollente eliminerà anche gli eventuali residui di terra e sporcizia che l'acqua fredda non è riuscita a rimuovere.
  3. 3
    Scola i funghi dall'acqua e mettili in un piatto da portata. Usa i guanti da forno o le presine per non scottarti quando maneggi la pentola bollente e scola i funghi lentamente per evitare di schizzarti. Se vuoi, puoi tamponarli delicatamente con la carta da cucina per eliminare l'acqua in eccesso prima di trasferirli in un piatto da portata.[9]
    • Usa un piatto fondo o una zuppiera che ti consenta di mescolare facilmente i funghi dopo averli conditi.
  4. 4
    Scalda 2 cucchiai (30 ml) di olio di sesamo in un pentolino e soffriggi 2 spicchi d'aglio. Regola la fiamma a un livello medio-alto, quindi aggiungi l'aglio tritato. Lascialo soffriggere per 10- 20 secondi, finché non inizia a rilasciare il suo buon profumo. Mescola per evitare che si attacchi al fondo della pentola e non lasciarlo bruciare.[10]
    • L'aglio bruciato ha un sapore amaro e persistente che può rovinare la buona riuscita della ricetta. Se dovessi bruciarlo accidentalmente, gettalo via, quindi lava la pentola e ricomincia da capo.
  5. 5
    Aggiungi 3 cucchiai (45 ml) di salsa di soia, mezzo cucchiaino di zucchero e un cipollotto tritato nella pentola. Alza la fiamma per portare la salsa a bollore, poi spegni il fornello non appena inizia a bollire. Gli aromi degli ingredienti si amalgameranno e si fonderanno tra loro.[11]
    • Se lo desideri, puoi lasciare riposare la salsa per 2-3 minuti, in modo che si addensi leggermente, altrimenti puoi versarla direttamente sui funghi. Condisci solo quelli che intendi mangiare subito; invece, trasferisci quelli che vuoi conservare in un contenitore a chiusura ermetica per riporli in frigorifero senza aggiungervi la salsa.
  6. 6
    Versa la salsa sui funghi enoki e servili. Questa ricetta è un'ottima opzione per un pranzo vegetariano o vegano. Anche in questo caso puoi accompagnare i funghi con il riso glutinoso o il tofu e servirli come contorno o portata principale. Puoi aggiungere anche il cipollotto tritato per un gusto più intenso.[12]
    • Se preferisci, puoi accompagnare i funghi con un'insalata mista preparata con verdure croccanti e colorate.
    • Se i funghi enoki dovessero avanzare, potrai conservarli in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica, ma tieni presente che la salsa potrebbe conferirgli una consistenza viscida. Per questa ragione è meglio condire solo quelli che intendi mangiare.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Saltare i Funghi Enoki in Padella

  1. 1
    Risciacqua e rifila i funghi alle estremità inferiori. Maneggiali con estrema delicatezza mentre li lavi, dato che sono molto fragili e scarta quelli che hanno il gambo viscido. Dopo averli lavati, tamponali con la carta da cucina per assorbire l'acqua in eccesso.[13]
    • Se lo desideri, puoi tagliare i funghi a metà.
  2. 2
    Scalda 2 cucchiai (30 ml) di olio in un'ampia padella a fiamma medio-alta. Puoi usare la varietà di olio che preferisci, per esempio di oliva, di cocco, di avocado o di vinaccioli. Quello che conta è attendere che sia bollente prima di aggiungere gli ingredienti.[14]
    • Il metodo più semplice per verificare se l'olio è abbastanza caldo consiste nel lasciare cadere un paio di gocce d'acqua in padella. Se vedi che sfrigola, significa che è caldo.
  3. 3
    Metti l'aglio tritato in padella e fallo soffriggere per 30 secondi. Mescolalo ininterrottamente, altrimenti potrebbe attaccarsi al fondo della padella e bruciarsi. Se occorre, riduci leggermente la fiamma.[15]
    • L'aglio bruciato ha un sapore amaro e persistente che può rovinare la buona riuscita della ricetta. Se dovessi bruciarlo accidentalmente, gettalo via, lava la pentola e ricomincia da capo.
  4. 4
    Aggiungi i funghi enoki, 2 cucchiai (30 ml) di salsa di soia e un cucchiaio (15 ml) di olio di sesamo. Versa gli ingredienti in padella e lascia cuocere i funghi per 3-4 minuti o finché non iniziano ad ammorbidirsi. A quel punto, rimuovi la padella dal fuoco e lascia riposare gli ingredienti per 2-3 minuti in modo che gli aromi si fondano.[16]
    • Puoi capire che i funghi si sono ammorbiditi osservandoli: appariranno leggermente appassiti rispetto a quando li hai messi in pentola.
  5. 5
    Servi i funghi da soli o abbinati ai tuoi ingredienti preferiti. Per esempio, puoi saltare in padella alcune verdure (come zucchine, carote e fagiolini) con la carne o il tofu, dopodiché potrai aggiungere gli enoki e altre varietà di funghi. Volendo, puoi accompagnare il tutto con il riso glutinoso,[17]
    • I funghi enoki sono molto sottili e si cuociono velocemente, quindi preparali separatamente dagli altri ingredienti. Se li cuoci in padella insieme alle verdure che richiedono una cottura prolungata, risulteranno molli e stracotti.
    Pubblicità

Consigli

  • Non lavare i funghi enoki finché non sei pronto per cuocerli. Se li conservi bagnati, diventeranno viscidi.
  • Prova ad aggiungere i funghi enoki crudi all'insalata per conferirle una piacevole nota croccante.
  • Puoi trovare i funghi enoki negli alimentari asiatici o nei supermercati e fruttivendoli più forniti.[18]

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Zuppa di Miso con i Funghi Enoki

  • Pentola grande con coperchio
  • Tagliere da cucina
  • Coltello da cucina affilato
  • Cucchiaio o mestolo
  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Ciotole per servire la zuppa

Funghi Enoki come Portata Principale

  • Padella grande o wok con coperchio
  • Pentolino
  • Tagliere da cucina
  • Coltello da cucina affilato
  • Cucchiaio o mestolo
  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Piatto da portata

Funghi Enoki Saltati in Padella

  • Padella grande o wok con coperchio
  • Tagliere da cucina
  • Coltello da cucina affilato
  • Cucchiaio o mestolo
  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Piatto da portata

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Accendere un Barbecue a Carbonella

Come

Attenuare la Sensazione di Bruciore Causata dal Peperoncino

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Essiccare la Salvia

Come

Mangiare con le Bacchette

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Conservare la Menta Fresca

Come

Sigillare un Barattolo di Vetro

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Aprire una Scatoletta senza Apriscatole

Come

Affilare un Coltello

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 947 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità