Come Cuocere il Tonno Pinna Gialla

3 Metodi:Tonno ScottatoTonno al FornoPreparare una Tartara di Tonno

Il tonno a pinna gialla, noto anche come tonno albacora o tonno monaco, è un'eccellente fonte di proteine ed è povero di grassi. Inoltre, è assolutamente delizioso e semplice da preparare. Il tonno pinna gialla viene spesso cotto alla griglia o scottato in padella, per estrarne il massimo del sapore, ma può anche essere cotto in forno per ottenere una consistenza diversa. Se invece hai acquistato un trancio di tonno fresco di altissima qualità, puoi decidere di servirlo direttamente crudo.

Ingredienti

  • Tranci di tonno
  • Olio di semi o vegetale
  • Condimenti o marinata

1
Tonno Scottato

  1. 1
    Scegli un trancio di tonno fresco o surgelato. Il tonno pinna gialla viene venduto sotto forma di ampi tranci o filetti, che possono essere cotti in modo molto simile a come si fa con una bistecca di manzo. Scegli un tonno dal colore rosso intenso che abbia una carne soda. Evita quei tranci che hanno dei riflessi arcobaleno e che appaiano asciutti. Scarta i tranci che hanno un colore pallido o a chiazze.
    • Acquista un trancio da 170 grammi per ogni porzione di cui hai bisogno.
    • Se hai optato per il tonno surgelato, fallo scongelare completamente in frigorifero prima di cucinarlo.
    • Il tonno fresco si può trovare dalla tarda primavera fino all'inizio dell'autunno. Se hai scelto di usare un tonno fresco, è consigliabile assicurarti che sia la stagione adatta. Il tonno surgelato è sempre disponibile tutto l'anno.
    • Il tonno pinna gialla proveniente dagli Stati Uniti o dal Canada è la scelta migliore, perché ha un livello molto basso di mercurio e non è minacciato dalla pesca intensiva. È meglio evitare il tonno rosso perché è contaminato da un alto livello di mercurio ed è sottoposto a una pesca intensiva in tutto il mondo.[1]
  2. 2
    Prepara un mix di spezie. Il tonno, prima di essere scottato velocemente in padella, viene spesso condito con delle spezie capaci di esaltare il sapore carnoso di questo pesce. Puoi scegliere di cuocere il tuo tonno così com'è, o di utilizzare una miscela di spezie a tua scelta, che contenga ad esempio aglio, pepe ed erbe aromatiche secche. Cerca di creare la tua miscela di spezie personale combinando i seguenti ingredienti in una zuppiera (assicurati di preparare una quantità di condimento sufficiente per tutto il tonno):
    • 1/2 cucchiaino di sale
    • 1/4 cucchiaino di pepe nero
    • 1/4 cucchiaino di pepe rosso
    • 1/4 cucchiaino di aglio in polvere
    • 1/4 cucchiaino di basilico secco
    • 1/4 cucchiaino di origano secco
  3. 3
    Scalda la padella o la griglia. I tranci o i filetti di tonno sono semplici da scottare in padella o sulla griglia. La chiave è utilizzare un calore molto intenso per scaldare a fondo lo strumento di cottura scelto prima di aggiungere il tonno. In questo modo sarai sicuro che il tonno cuocia in maniera uniforme e si mantenga croccante in superficie.
    • Se stai utilizzando il fornello della cucina, scalda a fondo una padella in ghisa o un altro tipo di padella dal fondo alto utilizzando un fuoco medio alto. Aggiungi un cucchiaio di olio vegetale (girasole o arachidi di ottima qualità) e fallo scaldare fino a raggiungere quasi il punto di fumo [2].
    • Se stai utilizzando un barbecue, accendi la legna o il carbone almeno con mezz'ora di anticipo rispetto ai tuoi piani di cottura del tonno. In questo modo la griglia avrà modo di scaldarsi completamente prima della cottura.
  4. 4
    Ricopri il tonno con il mix di spezie. Ogni trancio o filetto di tonno richiederà approssimativamente 1-2 cucchiai di condimento. Massaggia con cura il tonno su tutti i lati, in modo che risulti condito uniformemente. Al termine, prima di procedere alla cottura, lascia riposare il tonno finché non raggiunge la temperatura ambiente.
  5. 5
    Scotta il tonno su entrambi i lati. I tranci di tonno si servono normalmente al sangue, per conservarne la consistenza, dato che la cottura completa tende a renderli secchi e stopposi.
    • Per ottenere una caramellizzazione esterna perfetta e una cottura al sangue, cuoci il tonno su un lato senza muoverlo per circa due minuti. Capovolgi il trancio sull'altro lato e lascialo cuocere per altri due minuti, quindi rimuovilo dal calore.
    • Durante la cottura controlla il tonno per evitare di stracuocerlo. Dovresti riuscire a vedere il calore che penetra nel tonno dal basso verso l'alto. Se due minuti di cottura per lato ti sembrano troppi, capovolgi prima i tranci di tonno.
    • Se invece preferisci che il tonno sia ben cotto, lascialo cuocere più a lungo.

2
Tonno al Forno

  1. 1
    Preriscalda il forno portandolo a una temperatura di 200 °C.
  2. 2
    Ungi una teglia da forno. Scegline una in vetro o in ceramica che sia leggermente più ampia della dimensione dei tranci o dei filetti di tonno. Per ungerne il fondo e i bordi, utilizza dell'olio extravergine di oliva, in maniera che il tonno non si attacchi.
  3. 3
    Condisci il tonno. Massaggia ogni trancio di tonno con un cucchiaino di burro fuso o di olio extravergine di oliva, quindi condiscilo con sale, pepe e con le erbe aromatiche secche che preferisci. Dovrà essere il tonno l'ingrediente principe e indiscusso del tuo piatto, quindi non esagerare con il condimento.
    • Il succo di limone fresco è un ottimo complemento al sapore del tonno, capace di conferirgli un tocco di gusto in più.
    • Puoi condire il tonno con ingredienti classici, come la salsa di soia, il wasabi o delle fettine di zenzero.
  4. 4
    Inforna il tonno. Posiziona la teglia nel forno già caldo e cuocilo finché la carne non sarà più rosata e si sfalda facilmente con una forchetta. La cottura dovrebbe richiedere circa 10-12 minuti. Il tempo di cottura preciso dipenderà dallo spessore dei tranci [3] Dopo 10 minuti, controlla i tranci per scoprire se necessitano di più tempo.
    • Propendi per una cottura più breve che lunga, perché il tonno troppo cotto tende a diventare asciutto e intensificare eccessivamente il proprio sapore di pesce.
    • Se vuoi scottare il lato superiore del tonno, accendi il grill e griglialo per gli ultimi due o tre minuti di cottura.

3
Preparare una Tartara di Tonno

  1. 1
    Scegli un pezzo di tonno fresco e di alta qualità, adatto al sushi. La tartare di tonno è un piatto preparato con il tonno pinna gialla crudo. È un piatto leggero e rinfrescante che non richiede cottura, ma è uno dei principali metodi di preparazione del pesce. In questa preparazione è importante usare un tonno di primissima qualità e perfettamente fresco, dato che non sarà possibile uccidere parassiti e batteri con la cottura.
    • Per preparare quattro porzioni di tartara di tonno, usa 450 g di pesce. Tranci e filetti sono entrambi ideali.
    • Questo piatto offre risultati migliori se preparato con il tonno fresco, rispetto a quello precedentemente congelato.
  2. 2
    Prepara la salsa. La tartare di tonno viene preparata con una salsa fatta con sapori freschi, come quello degli agrumi accompagnato dalla forza del wasabi. Per preparare una tartare deliziosa, combina i seguenti ingredienti in una zuppiera:[4]
    • 60 ml di olio extravergine di oliva
    • 5 g di coriandolo tritato
    • 1 cucchiaino di jalapeno finemente tritato
    • 2 cucchiaini di zenzero finemente tritato
    • 1 cucchiaino e mezzo di wasabi in polvere
    • 2 cucchiai da tavola di succo di limone
    • Sale e pepe a piacere
  3. 3
    Taglia il tonno a dadini. Usa un coltello affilato per tagliare il tonno a cubetti di piccole dimensioni (0,3 – 0,6 cm). È più semplice ottenere un taglio corretto con un coltello, ma puoi anche scegliere di usare un robot da cucina per risparmiare tempo.
  4. 4
    Condisci i dadini di tonno con la salsa. Mischia i due ingredienti con attenzione per condire il tonno in modo uniforme. Servi la tartara immediatamente, accompagnandola con cracker, patate o pane tostato.
    • Se non la servi immediatamente, il succo di limone presente nella salsa cuocerà parzialmente il tonno modificandone la consistenza.
    • Se desideri preparare la tartara di tonno in anticipo, tieni la salsa e il pesce separati fino al momento del servizio.

Consigli

  • Quando scotti il tonno usa un olio vegetale con un elevato punto di fumo, ad esempio quello di arachidi. Il burro o l'olio extravergine di oliva bruceranno prima che il tonno raggiunga il giusto livello di rosolatura.

Avvertenze

  • Non stracuocere il pesce altrimenti sarà molto asciutto.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pesce & Frutti di Mare

In altre lingue:

English: Cook Ahi Tuna, Español: cocinar filetes de atún aleta amarilla, Deutsch: Ahi Thunfisch zubereiten, Русский: готовить желтоперого тунца, Français: faire cuire du thon albacore, Português: Preparar Filés de Atum, Bahasa Indonesia: Memasak Ikan Tuna Sirip Kuning (Tuna Ahi), Čeština: Jak připravit maso z ahi tuňáka, ไทย: ทำอาหารด้วยปลาทูน่าอาฮิ, 日本語: アヒツナの調理, Tiếng Việt: Nấu Cá ngừ Ahi, العربية: طهي تونة الزعنفة الصفراء, Nederlands: Ahi tonijn bereiden, 中文: 烹饪黄鳍金枪鱼

Questa pagina è stata letta 64 728 volte.

Hai trovato utile questo articolo?