Scarica PDF Scarica PDF

All'estero la pancetta viene talvolta chiamata "bacon italiano", ma questa definizione non le rende giustizia. La pancetta si ricava dalla pancia del maiale, viene condita con sale, pepe e spezie assortite e fatta stagionare (ma non viene affumicata). Va cotta a fiamma medio-bassa per sciogliere parte del grasso e renderla croccante. Puoi cimentarti in una delle tante favolose ricette che annoverano la pancetta tra gli ingredienti o sostituirla con il bacon se desideri conferire una nota affumicata al piatto.

Ingredienti

Pasta alla Carbonara con la Pancetta

  • 4 tuorli e 2 uova intere
  • 500 g di spaghetti o di un'altra tipologia di pasta secca
  • 110 g di pancetta, tagliata a cubetti di circa mezzo centimetro
  • 2 cucchiai (30 ml) di olio extravergine di oliva
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe

Metodo 1 di 3:
Rosolare la Pancetta in Padella

  1. 1
    Affetta o taglia la pancetta cruda a cubetti se non l'hai acquistata già tagliata. Esistono due forme di pancetta: stesa o arrotolata. Puoi acquistarla intera, a fette o in comode confezioni monouso tagliata a cubetti. Se è già tagliata a fette o a cubetti, puoi cuocerla così com'è. Se invece, hai acquistato un pezzo di pancetta intero, dovrai affettarla o tagliarla a cubetti tu stesso.[1]
    • Taglia il pezzo di pancetta a fette spesse circa mezzo centimetro.
    • Se lo desideri, puoi tagliare le fette in orizzontale e poi in verticale per ottenere dei cubetti alti circa mezzo centimetro.
  2. 2
    Versa la pancetta in una padella spaziosa. Le fette o i cubetti non devono sovrapporsi, altrimenti la pancetta risulterà lessa anziché asciutta e croccante per via del grasso che si scioglie e dell'umidità rilasciata. Usa una padella ampia che possa ospitare comodamente tutta la pancetta oppure rosolala un po' alla volta.[2]
    • Indipendentemente dal taglio, a fette o a cubetti, i pezzi di pancetta devono essere distanziati all'interno della padella. Se si toccano, significa che l'hai riempita troppo.
  3. 3
    Metti la padella sul fuoco e rosola la pancetta a fiamma medio-bassa. La pancetta va messa nella padella fredda e va cotta a fuoco lento per fare sciogliere il grasso e renderla croccante senza rischiare che si bruci. Regola la fiamma a un livello medio-basso e non perdere di vista la pancetta mentre si cuoce per non rischiare di bruciarla.[3]
    • Se non hai una padella grande che ti consenta di cuocere tutta la pancetta in una volta, puoi valutare di usare due padelle. Se preferisci usarne una sola, dovrai gettare via il grasso e lasciarla raffreddare leggermente prima di cuocere la seconda tranche.
  4. 4
    Attendi che il grasso si sciolga e che la pancetta diventi croccante. Anche a fiamma bassa, non ci vorrà molto perché la pancetta passi da perfettamente croccante a bruciata. Usa la vista e l'olfatto per determinare quando è cotta come desideri.
    • Se hai tagliato la pancetta a fette spesse circa mezzo centimetro, dovrà cuocere circa 4-5 minuti per lato.[4]
    • Se l'hai tagliata a fette ancora più sottili, basteranno 2-3 minuti per lato.[5]
    • Se stai usando la pancetta a cubetti, lasciala cuocere per 5 minuti circa e mescolala frequentemente.[6]
  5. 5
    Trasferisci la pancetta su un piatto rivestito di carta assorbente. La carta assorbirà il grasso in eccesso rilasciato dalla pancetta che quindi si manterrà croccante più a lungo. Si raffredderà in pochi secondi e potrai mangiarla da sola per assaporarne a pieno la bontà o aggiungerla a un'insalata, un sugo, un panino o a numerosi altri piatti.[7]
    • Invece di gettare via il grasso rimasto nella pentola, valuta di usarlo per insaporire un'altra ricetta.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Preparare la Pasta alla Carbonara con la Pancetta

  1. 1
    Taglia la pancetta a cubetti, sbatti le uova e metti a bollire l'acqua della pasta. Taglia 110 g di pancetta a cubetti alti circa mezzo centimetro. Sbatti 4 tuorli e 2 uova intere in una zuppiera con un po' di pepe e 60 g di parmigiano grattugiato. Metti a bollire un litro e mezzo d'acqua in una pentola per prepararti a cuocere la pasta.[8]
    • Aggiungi un po' di sale all'acqua di cottura della pasta.
  2. 2
    Rosola la pancetta per farla diventare croccante. Usa una padella in ghisa o con il fondo spesso e cuoci la pancetta a fiamma media in 2 cucchiai (30 ml) d'olio extravergine di oliva fino a che non è croccante. Una volta pronta, trasferisci la pancetta in un piatto e getta via parte del grasso presente in padella, ne devono rimanere circa 3 cucchiai (45 ml).[9]
    • Ci vorranno circa 5 minuti perché la pancetta diventi croccante.
  3. 3
    Cuoci la pasta. Mentre la pancetta si rosola in padella, metti a cuocere mezzo chilo di pasta (per esempio di spaghetti) nell'acqua bollente e scolala quando non è ancora perfettamente cotta. Dev'essere lievemente più dura di come la desideri. Conserva metà dell'acqua di cottura e scola la pasta.[10]
    • La pasta va servita al dente, il termine che indica che è cotta alla perfezione.
    • Probabilmente ci vorranno circa 7-9 minuti perché la pasta raggiunga il grado di cottura desiderato.
  4. 4
    Completa la cottura della pasta nella padella in cui hai rosolato la pancetta. Versaci dentro l'acqua di cottura che hai conservato e rimettila sul fuoco. Regola il fornello a fiamma medio-alta, aggiungi la pasta e mescolala ininterrottamente finché non raggiunge il grado di cottura desiderato.[11]
    • La pasta verrà rivestita dal grasso di cottura della pancetta e ne assorbirà gli aromi.
  5. 5
    Prepara una salsa con le uova sbattute. Mescolale lentamente con la frusta e incorpora un po' alla volta 120 ml di acqua calda della pasta, poi versa la miscela a filo sulla pasta direttamente in padella mentre la mescoli con le pinze da cucina. Se è necessario, aggiungi ancora un po' d'acqua di cottura per rendere la salsa più fluida e nel frattempo continua a mescolare la pasta con le pinze.[12]
    • Aggiungere una piccola quantità di liquido caldo si definisce "stemperare le uova". Questa tecnica serve ad aumentare lentamente la temperatura delle uova per evitare che si straccino.
  6. 6
    Aggiungi la pancetta e servi la carbonara. Distribuisci i pezzetti di pancetta nel sugo, poi aggiungi il parmigiano e il pepe macinato. Dividi la pasta in 4 generose porzioni.[13]
    • La pasta alla carbonara è un piatto ricco di gusto e nutrienti. Se vuoi servire un pasto completo, puoi preparare un secondo leggero, per esempio petto di pollo grigliato e broccoli a vapore.
    • La pasta alla carbonara va servita e mangiata subito, prima che le uova inizino a rapprendersi e ad addensarsi. Se dovesse avanzare, puoi conservarla in frigorifero per 1-2 giorni, ma la qualità non sarà la stessa.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Valutare la Qualità della Pancetta

  1. 1
    Acquista la pancetta a pezzi interi, a fette o a cubetti. Se vuoi un prodotto di qualità da poter tagliare e usare a piacere, acquista la pancetta a pezzi interi. Se deve essere tagliata a fette sottilissime e a casa non hai l'affettatrice, acquistala già tagliata. Se intendi usarla per guarnire un piatto o aggiungerla a un'insalata o a un sugo, puoi acquistarla già tagliata a cubetti.[14]
    • La pancetta è un ingrediente molto diffuso; puoi trovarla facilmente in salumeria o al supermercato.
    • Esistono prodotti di diversa qualità, più o meno economici, che si differenziano per il tipo di allevamento e di lavorazione. Lascia decidere al palato se vale la pena spendere qualcosa in più.
  2. 2
    Assicurati che la pancetta sia rosata, umida e marmorizzata. Dato che è stagionata, ma non è cotta, conserva il proprio colore e la consistenza in modo simile al bacon crudo di qualità. Il grasso deve essere bianco (non deve tendere al giallo o al grigio) e ben distribuito all'interno della carne per un effetto marmorizzato. Se la pancetta sembra acquosa, troppo grassa, o troppo secca, non comprarla.[15]
    • Se hai la possibilità di annusarla, assicurati che non emani un odore rancido o sgradevole. Non comprarla se ha un cattivo odore.
  3. 3
    Conservala in frigorifero e non aprire la confezione fino al momento dell'uso. Lasciala sigillata all'interno della sua confezione originale o avvolgila nella carta da forno e chiudila in un sacchetto per alimenti. La pancetta può durare fino a tre settimane se la conservi correttamente in frigorifero. Se il grasso assume una tonalità giallastra o grigia, se inizia a emanare un odore rancido o se non riesci a usarla entro la data di scadenza, gettala via.[16]
    • La pancetta si può congelare e conservare nel congelatore fino a sei mesi.
    Pubblicità

Consigli

  • La pancetta è un ingrediente molto versatile. Puoi aggiungerla a numerose ricette; per esempio, puoi inserirla in uno sformato di verdure, usarla per bardare il petto di tacchino o aggiungerla alla ricetta del pollo brasato con le cipolle.[17]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Rosolare la Pancetta in Padella

  • Padella grande
  • Cucchiaio di legno o spatola in silicone
  • Piatto rivestito di carta assorbente

Preparare la Pasta alla Carbonara con la Pancetta

  • Pentola grande
  • Colino
  • Bilancia e misurino per i liquidi
  • Zuppiera
  • Frusta da cucina
  • Padella in ghisa o con il fondo spesso
  • Cucchiaio di legno o spatola in silicone
  • Pinze da cucina

wikiHow Correlati

Cuocere un Hamburger in Padella
Capire se il Pollo è Andato a Male
Riconoscere la Carne Andata a MaleRiconoscere la Carne Andata a Male
Cucinare una Bistecca nel FornoCucinare una Bistecca nel Forno
Preparare la Carne AsadaPreparare la Carne Asada
Cucinare le Braciole di Maiale in PadellaCucinare le Braciole di Maiale in Padella
Bollire un Petto di Pollo
Cucinare in Maniera Sicura il Pollo CongelatoCucinare in Maniera Sicura il Pollo Congelato
Riconoscere la Carne di Manzo Macinata Andata a MaleRiconoscere la Carne di Manzo Macinata Andata a Male
Cucinare una Bistecca in Padella
Bollire un Hot DogBollire un Hot Dog
Cuocere le Bistecche di ScamoneCuocere le Bistecche di Scamone
Cucinare le Fettine Sottili di Petto di PolloCucinare le Fettine Sottili di Petto di Pollo
Cuocere i Wurstel nel Forno
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 4 472 volte
Categorie: Carne | Ricette
Questa pagina è stata letta 4 472 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità