Scarica PDF Scarica PDF

La rana pescatrice è un pesce versatile molto usato in special modo nella cucina francese e in quella giapponese. La sua carne ha una consistenza simile a quella dell'aragosta e un sapore più delicato rispetto ad altri pesci più diffusi, come il salmone o la platessa. Se hai deciso di provare a cucinare la rana pescatrice, puoi friggerla, rosolarla in padella o cuocerla in forno dopo averla insaporita a piacere. La cottura in forno richiede un po' più di tempo, ma è una delle scelte più diffuse. Pastellata e fritta la rana pescatrice è un'ottima alternativa al merluzzo che viene usato per preparare un tipico piatto anglosassone, il "fish and chips". Quando sei di fretta puoi rosolarla rapidamente in padella e accompagnarla con funghi e porri.

Ingredienti

Rana Pescatrice al Forno con Pepe e Limone

  • 1 kg di rana pescatrice
  • 1 limone
  • 120 ml di vino bianco
  • Prezzemolo (a piacere)
  • Pepe (a piacere)
  • 1 kg di patate di piccole dimensioni (facoltativo)
  • Olio extravergine di oliva (facoltativo, per condire le patate o in sostituzione del vino )
  • 2 cipolle
  • 2-3 cucchiai (30-45 ml) di olio extravergine di oliva
  • Sale (a piacere)

Resa: 4 porzioni

Rana Pescatrice Fritta in Pastella con Salsa Remoulade

  • 450 g di rana pescatrice
  • 3 l di olio per friggere
  • 130 g di farina 00
  • 2 cucchiai di erbe aromatiche e spezie per il pesce
  • 1 cucchiaino (5 g) di bicarbonato
  • Sale (a piacere)
  • 1 bottiglia di birra
  • Salsa remoulade (facoltativo)
  • Contorno di patate fritte (facoltativo)

Resa: 4 porzioni

Rana Pescatrice Rosolata in Padella con Porri e Funghi

  • 600 g di rana pescatrice
  • 60 g di burro
  • 230 g di funghi shiitake
  • Sale (a piacere)
  • Pepe (a piacere)
  • 60 ml di vino bianco
  • 900 g di porri
  • 250 ml di brodo vegetale o di pollo
  • Farina 00
  • 1 cucchiaio (15 ml) di olio di semi
  • 2 cucchiai di erba cipollina

Resa: 4 porzioni

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Rana Pescatrice al Forno con Pepe e Limone

  1. 1
    Pela e lava le patate se vuoi accompagnarle al pesce. Se vuoi servirle come contorno della rana pescatrice, privale della buccia con il pelapatate. Ricorda che è preferibile usare delle patate piccole. Una volta pelate, mettile sotto l'acqua corrente fredda e strofinale con le mani per eliminare i possibili residui di terra. Infine, asciugale con la carta da cucina e mettile temporaneamente da parte.[1]
    • Aggiungere le patate è facoltativo, puoi cuocere il pesce da solo e abbinarlo a un contorno diverso.
  2. 2
    Sbuccia 2 cipolle e tagliale per il lungo prima di metterle nella pirofila. Prendi due grosse cipolle bianche o dorate, rifilale alle estremità ed elimina gli strati più esterni. A questo punto tagliale a metà e poi a spicchi sottili. Separa gli spicchi con le mani e distribuiscili sul fondo della pirofila da forno.[2]
    • Usa una pirofila in vetro o in ceramica con i bordi alti.
    • Le cipolle daranno più sapore al pesce e alle patate. Se lo desideri, puoi condirle con olio extravergine, sale e pepe prima di metterle nella pirofila.
  3. 3
    Disponi le patate sopra le cipolle. Se hai deciso di servirle come contorno della rana pescatrice, distribuiscile sugli spicchi di cipolla. Sistemale in file simmetriche e lascia un po' di spazio tra una e l'altra.[3]
    • Se la quantità di patate non ti consente di distribuirle in tutta la pirofila, puoi tagliarle a metà e cuocerle con il lato tagliato rivolto verso il basso.
  4. 4
    Taglia i filetti di rana pescatrice a piccoli pezzi e distribuiscili sulle patate. Prendi un coltello affilato e taglia i filetti a pezzi lunghi circa 5-7 cm. Generalmente i filetti di rana pescatrice sono piuttosto sottili, ma nel caso siano spessi più di 7 cm puoi tagliarli a metà per ottimizzarne la cottura. Distribuisci il pesce sopra le patate e le cipolle.[4]

    Suggerimento: non preoccuparti se alcuni pezzi di rana pescatrice scivolano tra le patate.

  5. 5
    Aggiungi i condimenti. Distribuisci il succo di limone, il vino bianco, il sale e il pepe sugli ingredienti nella pirofila. Prendi un limone, taglialo in 2-4 parti e spremilo direttamente sul pesce. Aggiungi sale e pepe a piacere ed eventualmente qualche altra spezia; infine, irrora il pesce, le cipolle e le patate con 120 ml di vino bianco.[5]
    • Le spezie e le erbe più indicate per insaporire la rana pescatrice includono peperoncino, origano e prezzemolo.
    • L'aggiunta del vino bianco è facoltativa; se preferisci, puoi usare l'olio extravergine di oliva.
  6. 6
    Preriscalda il forno a 175 °C. Posiziona uno dei ripiani al centro, imposta la temperatura a 175 °C e lascia scaldare il forno. Nel frattempo il pesce assorbirà gli aromi e i profumi del vino e delle spezie.[6]
    • Se sai che il tuo forno si scalda molto lentamente, è meglio accenderlo prima di iniziare a pelare le patate.
  7. 7
    Versa l'olio a filo sul pesce prima di infornarlo e cuocerlo per un'ora e 15 minuti. Quando il forno è caldo, distribuisci 2-3 cucchiai (30-45 ml) di olio extravergine di oliva sul pesce. Posiziona la pirofila sul ripiano centrale e cuoci la rana pescatrice per circa 75 minuti. Tieni a mente che il tempo di cottura può variare in base allo spessore del pesce e alle dimensioni delle patate.[7]
    • Il pesce è cotto quando la polpa diventa di colore bianco opaco e riesci a sfaldarla facilmente con la forchetta. Nel frattempo le patate dovrebbero essere diventate dorate.
  8. 8
    Rimuovi il pesce dal forno e insaporiscilo a piacere. Indossa i guanti da forno per non scottarti con la teglia bollente. Distribuisci la rana pescatrice nei piatti usando una spatola, quindi aggiungi sale, pepe o prezzemolo tritato in base alle tue preferenze personali.[8]
    • Puoi conservare il pesce avanzato in frigorifero, trasferiscilo in un contenitore ermetico e mangialo entro un paio di giorni.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Rana Pescatrice Fritta in Pastella con Salsa Remoulade

  1. 1
    Scalda 3 litri di olio per friggere. Puoi usare l'olio di arachidi, di mais o di girasole. Usa una pentola larga e profonda per proteggerti dagli schizzi. Lascia scaldare l'olio a fiamma medio-alta per 15-20 minuti prima di iniziare a friggere.[9]
    • L'olio deve raggiungere la temperatura di 150 °C, puoi verificarlo usando un termometro da cucina.
  2. 2
    Combina la farina, le spezie, il bicarbonato e il sale in una zuppiera capiente. Usa 130 g di farina 00, 2 cucchiai di erbe e spezie per il pesce, 1 cucchiaino (5 g) di bicarbonato e un pizzico di sale. Mescola gli ingredienti a mano o con un cucchiaio forato finché non sono ben amalgamati.[10]

    Suggerimento: puoi comprare una miscela di spezie per il pesce già pronta o, in alternativa, puoi combinare alcuni dei tuoi aromi preferiti, per esempio sale, pepe nero, paprica e peperoncino.

  3. 3
    Disponi la farina a fontana e versa la birra al centro. Crea un piccolo cratere in mezzo alla farina usando la mano o un cucchiaio. Versa la birra al centro della zuppiera e incorporala gradualmente alla farina con l'aiuto del cucchiaio forato. Mescola fino a ottenere una pastella densa, liscia e omogenea.[11]
    • Continua a mescolare finché non rimane alcuna traccia di liquido al centro della farina.
    • Usa una birra chiara e leggera, quelle scure o ad alta fermentazione non si sposano bene con il pesce.
  4. 4
    Prepara la rana pescatrice. Immergi i filetti interi nella pastella di birra e farina. Prendi un filetto alla volta, adagialo al centro della zuppiera e poi capovolgilo diverse volte finché non è completamente ricoperto di pastella.[12]
    • La pastella aderirà al pesce senza sforzo. Basterà girare i filetti un paio di volte per rivestirli completamente.
  5. 5
    Usa le pinze per immergere i filetti di rana pescatrice nell'olio bollente per friggerli. Afferra i filetti con le pinze e immergili nell'olio per un terzo della lunghezza. L'olio sfrigolerà e si formerà la schiuma, ma basterà attendere alcuni secondi perché l'effetto si plachi. A quel punto immergi la parte restante e ripeti con gli altri filetti.[13]
    • L'olio potrebbe schizzare, quindi tieni le mani e il corpo lontani dalla pentola.
  6. 6
    Friggi la rana pescatrice per 7-10 minuti. Lascia cuocere i filetti per 7 minuti, quindi prendi le pinze ed estraine uno dall'olio per assicurarti che sia cotto. Se la pastella è dorata e croccante, significa che il pesce è pronto. Se la pastella è ancora pallida o umida, prolunga il tempo di cottura di 3-4 minuti. Una volta cotti, rimuovi i filetti dall'olio con le pinze e adagiali in un piatto rivestito di carta da cucina. Attendi 2-3 minuti perché si raffreddino e poi tamponali delicatamente con un altro foglio di carta assorbente.[14]
    • Se hai dei dubbi riguardo al grado di cottura del pesce, taglia un filetto a metà. Se internamente è bianco, opaco e non ci sono succhi trasparenti, è sicuramente pronto.
  7. 7
    Accompagna la rana pescatrice con le patatine fritte e la salsa remoulade. Per un "fish and chips" perfetto servono un contorno di patatine fritte e la salsa remoulade. In alternativa, puoi servire il pesce da solo o accompagnato da una salsa e un contorno a piacere. Suddividi i filetti nei piatti e servili caldi e croccanti.[15]
    • Puoi conservare il pesce avanzato in frigorifero. Avvolgilo nella carta stagnola o nella pellicola per alimenti e mangialo entro un paio di giorni.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Rana Pescatrice Rosolata in Padella con Porri e Funghi

  1. 1
    Taglia le cappelle dei funghi a cubetti molto piccoli. Pesa 230 g di funghi shiitake e privali dei gambi. Metti le cappelle sul tagliere e tagliale a cubetti non più grandi di un centimetro usando un coltello con la lama liscia.[16]
    • Non usare un coltello con la lama seghettata per tagliare i funghi.
  2. 2
    Fondi 1-2 cucchiai (15-30 g) di burro in padella e aggiungi i funghi. Metti una padella pulita sui fornelli e scaldala a fiamma media. Aggiungi un paio di cucchiai di burro e muovilo sul fondo della padella per aiutarlo a fondersi. Aggiungi i funghi e preparati a condirli.[17]
    • L'ideale è usare una padella in ghisa; in alternativa, puoi usarne una antiaderente.
  3. 3
    Condisci i funghi a piacere e lasciali rosolare a fiamma media. Aggiungi sale e pepe a piacere distribuendoli uniformemente in padella. Se hai dei dubbi riguardo alle quantità, inizia con un pizzico di sale e una spolverata di pepe e poi assaggia. Cuoci i funghi per 5-10 minuti mescolandoli a intervalli regolari con un cucchiaio di legno e una spatola. Gli shiitake sono pronti quando sono diventati morbidi e scuri.[18]
    • I funghi shiitake si possono mangiare anche crudi, quindi non è necessario cuocerli per un tempo determinato. Quando si sono ammorbiditi e appaiono invitanti, puoi proseguire con la ricetta.
  4. 4
    Sfuma i funghi con 60 ml di vino bianco e lascia evaporare l'alcol. Inclina dolcemente la padella per distribuire il vino sul fondo e lascialo scaldare senza ridurre la fiamma finché l'alcol non è evaporato. I funghi assorbiranno gli aromi del vino. Sii paziente, possono volerci fino a 5 minuti perché l'alcol evapori completamente.[19]
    • Tra i vini più indicati per sfumare i funghi ci sono lo Chardonnay e lo Chablis, ma puoi usare qualunque tipo di vino bianco.
  5. 5
    Trasferisci i funghi in una zuppiera. Spegni il fornello, versa i funghi in un'ampia zuppiera e mettili temporaneamente da parte.[20]
    • Non preoccuparti se i funghi si raffreddano mentre cuoci i porri, li riscalderai in seguito.

    Suggerimento: puoi cuocere i porri nella stessa padella in cui hai rosolato i funghi senza bisogno di lavarla. Il brodo ne assorbirà gli aromi e il piatto finito avrà un sapore più armonioso

  6. 6
    Prepara i porri per la cottura. Risciacquali sotto l'acqua corrente fredda, quindi mettili sul tagliere ed elimina la radice e l'estremità superiore di colore verde scuro, che generalmente ha una consistenza dura e legnosa. Dividili poi a metà e tagliali a rondelle spesse.[21]
    • Anche in questo caso devi usare un coltello a lama liscia.
  7. 7
    Fondi 2 cucchiai (30 g) di burro in padella prima di aggiungere i porri. Lascialo scaldare a fiamma media. Puoi usare un'altra padella o se preferisci puoi riutilizzare quella in cui hai cotto i funghi, senza la necessità di lavarla. Quando il burro si è sciolto, aggiungi i porri e distribuiscili in padella con la spatola o il cucchiaio.[22]
    • Fai attenzione a non bruciare il burro prima di aggiungere i porri, ma non preoccuparti se si crea un po' di fumo dopo averli messi in padella.
  8. 8
    Aggiungi il brodo e portalo a ebollizione. Versa in padella 250 ml di brodo vegetale o di pollo. Alza leggermente la fiamma e attendi che inizi a bollire in modo vivace. Ci vorranno circa 5-15 minuti, in base al grado di calore e al tipo di padella.[23]

    Suggerimento: inizia a preparare il pesce mentre il brodo si scalda. Infarinalo e cuocilo per risparmiare tempo.

  9. 9
    Infarina la rana pescatrice. Versa la farina 00 in una zuppiera e aggiungi da 1 a 3 cucchiaini (5-15 g) di sale e pepe per darle sapore. Prendi i filetti o i tranci di rana pescatrice e infarinali su entrambi i lati. Girali ripetutamente finché non sono completamente ricoperti di farina.[24]
    • Puoi variare la quantità di sale e pepe e aggiungere altre spezie a piacere.
    • Puoi usare le spezie e le erbe aromatiche, per esempio peperoncino e prezzemolo.
  10. 10
    Scalda l'olio in una padella separata e cuoci la rana pescatrice. Versa un cucchiaio (15 ml) di olio di semi in padella e scaldalo a fiamma medio-alta per 4-5 minuti o finché non inizia a fumare. Aggiungi i filetti di rana pescatrice cercando di non fare schizzare l'olio. Lasciali cuocere per 3-4 minuti o finché il lato inferiore non è ben rosolato e dorato.[25]
    • Non perdere di vista l'olio mentre si scalda e aggiungi il pesce non appena inizia a fumare.
  11. 11
    Cuoci il pesce finché non è ben rosolato da entrambi i lati. Gira i filetti in padella, uno alla volta, usando una spatola piatta e sottile. Lasciali cuocere per altri 3-4 minuti o finché non sono ben rosolati anche sull'altro lato. A quel punto spegni il fuoco e mettili temporaneamente da parte.[26]
  12. 12
    Aggiungi i funghi al brodo e servilo per accompagnare il pesce. Versa i funghi rosolati nella padella in cui i porri stanno bollendo nel brodo. Mescola per amalgamare gli ingredienti e lasciali cuocere per 2-3 minuti. Versa il contenuto della padella in una pirofila e aggiungi i filetti di pesce sopra ai porri e ai funghi. La rana pescatrice è pronta per essere servita in tavola.[27]
    • Impiatta il pesce, i porri e i funghi usando un cucchiaio forato o una spatola.
    • La rana pescatrice si sposa incredibilmente bene con le patate. Se vuoi abbinare un contorno al pesce, puoi preparare un purè o cuocerle nel forno.
    • Puoi conservare il pesce avanzato in frigorifero e riscaldarlo nel forno o nel microonde. Trasferiscilo in un contenitore ermetico e mangialo entro un paio di giorni.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Rana Pescatrice al Forno con Pepe e Limone

  • Pirofila da forno in vetro o in ceramica
  • Pelapatate (facoltativo)
  • Coltello
  • Tagliere da cucina
  • Spatola

Rana Pescatrice Fritta in Pastella con Salsa Remoulade

  • Pentola
  • Zuppiera
  • Pinze da cucina
  • Cucchiaio forato
  • Carta da cucina

Rana Pescatrice Rosolata in Padella con Porri e Funghi

  • Padelle
  • Tagliere da cucina
  • Coltello
  • Spatola
  • Zuppiera
  • Cucchiaio forato

wikiHow Correlati

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate
Mangiare con le Bacchette
Bollire l'Acqua con il Microonde
Piegare una Tortilla per Preparare un Wrap
Usare una Caffettiera Americana
Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)
Preparare la Sfoglia per gli Involtini PrimaveraPreparare la Sfoglia per gli Involtini Primavera
Cuocere il Riso Basmati Integrale
Cuocere il Riso Parboiled
Aprire una Scatoletta senza ApriscatoleAprire una Scatoletta senza Apriscatole
Preparare la Farina d'Avena
Misurare i Liquidi senza un Bicchiere DosatoreMisurare i Liquidi senza un Bicchiere Dosatore
Eliminare il Gusto Amaro da Qualsiasi tipo di CiboEliminare il Gusto Amaro da Qualsiasi tipo di Cibo
Accelerare la Lievitazione dell'ImpastoAccelerare la Lievitazione dell'Impasto
Pubblicità
  1. https://www.foodnetwork.com/recipes/anne-burrell/monkfish-and-chips-with-remoulade-5233719
  2. https://www.foodnetwork.com/recipes/anne-burrell/monkfish-and-chips-with-remoulade-5233719
  3. https://www.foodnetwork.com/recipes/anne-burrell/monkfish-and-chips-with-remoulade-5233719
  4. https://www.foodnetwork.com/recipes/anne-burrell/monkfish-and-chips-with-remoulade-5233719
  5. https://www.foodnetwork.com/recipes/anne-burrell/monkfish-and-chips-with-remoulade-5233719
  6. https://www.foodnetwork.com/recipes/anne-burrell/monkfish-and-chips-with-remoulade-5233719
  7. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  8. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  9. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  10. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  11. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  12. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  13. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  14. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  15. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  16. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  17. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes
  18. https://www.foodandwine.com/recipes/sauteed-monkfish-with-leeks-and-shiitakes

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 14 037 volte
Categorie: Cucina | Ricette
Questa pagina è stata letta 14 037 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità