Le aringhe affumicate sono un cibo povero che veniva servito come proteina a colazione nel Regno Unito. A seconda di dove vivi, puoi trovarle fresche, surgelate o in scatola. Queste ultime sono già pronte, mentre quelle fresche o surgelate vanno cotte. Puoi cuocerle in pentola o secondo il metodo tradizionale che prevede di usare una brocca. In alternativa, puoi grigliarle in forno o rosolarle in padella.

Ingredienti

Aringhe Cotte in Pentola

  • Aringhe Affumicate
  • Acqua (quanto basta per coprire le aringhe)
  • Burro (facoltativo)

Aringhe Cotte in Modo Tradizionale

  • Aringhe Affumicate
  • Acqua (quanto basta per coprire le aringhe)
  • Burro (facoltativo)
  • Prezzemolo fresco tritato (facoltativo)
  • Limone a spicchi (facoltativo)
  • Aceto di mele (facoltativo)

Aringhe Grigliate nel Forno

  • 2-3 pezzetti di burro
  • Aringhe affumicate
  • Spicchi di limone (facoltativo)
  • Prezzemolo (facoltativo)
  • Pepe di Cayenna (facoltativo)

Aringhe Rosolate in Padella

  • 2-3 pezzetti di burro
  • Aringhe affumicate

Metodo 1 di 4:
Cuocere le Aringhe in Pentola

  1. 1
    Scalda l'acqua in una pentola. Accendi il fornello a fiamma alta e porta l'acqua a bollore. Se preferisci, puoi usare una padella larga, in modo che l'acqua raggiunga l'ebollizione più velocemente.[1]
    • Questo metodo è quello che crea la minor quantità di odore. Tieni presente che le aringhe possono emanare un odore molto forte e pungente.
  2. 2
    Rimuovi la pentola dal calore e aggiungi le aringhe. L'acqua non deve continuare a bollire per cuocere le aringhe. Rimuovi la pentola dal fornello e aggiungi le aringhe in modo che si cuociano lentamente.[2]
    • Puoi lasciare cadere le aringhe nell'acqua bollente con delicatezza o puoi usare le pinze per immergerle nell'acqua.
  3. 3
    Lascia cuocere le aringhe per 5 minuti. Generalmente si cuociono velocemente e 5 minuti sono sufficienti. Puoi lasciarle immerse nell'acqua un po' più a lungo se non ti sembrano ancora perfettamente cotte. Devi riuscire a sfaldarle facilmente.[3]
  4. 4
    Getta via l'acqua dopo 5 minuti. Scola le aringhe usando un colino o un setaccio, ma sii delicato perché potrebbero rompersi. Se preferisci, puoi scolarle dall'acqua usando un mestolo forato o le pinze da cucina.[4]
    • Prova a servire le aringhe con le uova strapazzate e il pane tostato a colazione. Puoi aggiungere un pezzetto di burro su ognuna per conferirgli più sapore.
    • Conserva le aringhe avanzate in un contenitore ermetico. Riponile in frigorifero e mangiale entro un paio di giorni.[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Aringhe Cotte in Modo Tradizionale

  1. 1
    Prendi una brocca che possa contenere le aringhe. Puoi usare qualunque recipiente che possa sopportare il calore dell'acqua bollente, per esempio una brocca in ceramica. Volendo puoi usare una caraffa dosatrice in vetro, a patto che sia resistente al calore e possa contenere almeno 1 litro d'acqua.
    • Non preoccuparti se le code delle aringhe spuntano leggermente dall'acqua.
    • Questo è il metodo di cottura tradizionale delle aringhe nel Regno Unito.
  2. 2
    Metti le aringhe nella brocca con la testa rivolta verso il basso. Affiancale verticalmente con ordine.[6] Puoi metterle in diagonale se la brocca non è sufficientemente alta. In alternativa, puoi tagliare via le teste e le code prima di inserirle nella brocca.[7]
  3. 3
    Copri le aringhe con l'acqua bollente. Sommergile perlomeno fin dove inizia la coda. Metti un piatto, un coperchio o un foglio di carta stagnola sulla brocca per trattenere il calore.[8]
    • Puoi eseguire questo passaggio in tavola, si tratta di un modo molto scenografico di cuocere le aringhe.
  4. 4
    Lascia le aringhe immerse nell'acqua bollente per 5-8 minuti. Si cuoceranno piuttosto velocemente, quindi dopo 5 minuti verifica se sono pronte. Se si sfaldano facilmente, significa che sono cotte.[9]
  5. 5
    Scolale dall'acqua e servile. Getta via la maggior parte dell'acqua, poi estrai le aringhe dalla brocca con delicatezza. Disponile su un piatto caldo e lasciale scolare dall'acqua. In alternativa, puoi scolarle delicatamente in un colino.[10]
    • Se hai deciso di lasciarle cuocere direttamente in tavola, scolale dall'acqua con le pinze da cucina o un mestolo forato.
    • Servi le aringhe con un po' di burro e una spruzzata di limone. Puoi anche cospargerle con il prezzemolo tritato e alcune gocce di aceto di mele.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Grigliare le Aringhe nel Forno

  1. 1
    Preriscalda il forno e rivesti la teglia con la carta stagnola. Il forno dovrà essere già caldo quando metterai a cuocere le aringhe, quindi accendi il grill e lascialo scaldare. Nel frattempo, rivesti una teglia con la carta stagnola per evitare che assorba il gusto delle aringhe.[11]
    • Assicurati che il forno sia impostato sulla modalità "grill".
  2. 2
    Fai fondere il burro in un pentolino finché non acquisisce una sfumatura dorata e una fragranza di nocciola. Usa 2-3 pezzetti di burro per ogni aringa. Scaldalo a fiamma media finché non diventa di colore dorato e sprigiona una fragranza di nocciola.[12] Spalmane un po' sulla teglia per non fare attaccare le aringhe.[13]
    • Puoi scaldare il burro nel microonde, ma non acquisirà la tipica fragranza di nocciola.
  3. 3
    Disponi le aringhe nella teglia con la pelle rivolta verso l'alto e spennellale con il burro fuso. Se hanno ancora la pelle, rivolgila verso l'alto. In caso contrario, disponile semplicemente l'una accanto all'altra in modo ordinato. Distribuisci il burro fuso sulla pelle o sul lato superiore usando un pennello da cucina.[14]
  4. 4
    Cuoci le aringhe per 1 minuto. La pelle deve abbrustolirsi per circa un minuto, dopodiché dovrai capovolgere le aringhe ed esporre la polpa al calore diretto del grill.[15]
  5. 5
    Gira le aringhe e imburrale di nuovo. Rimuovi la teglia dal forno e capovolgi le aringhe usando una spatola. Spennellale nuovamente con il burro fuso, dopodiché rimetti la teglia nel forno.[16]
  6. 6
    Imburra le aringhe altre 2-3 volte. Rimuovi la teglia dal forno ogni 1-2 minuti per aggiungere ancora un po' di burro in modo che le aringhe ne assorbano gradualmente il sapore. Lasciale cuocere per 4-6 minuti.[17]
    • Se non vuoi usare così tanto burro, puoi spennellarle soltanto una volta per lato.
  7. 7
    Rimuovi le aringhe dal forno e servile. Trasferiscile in un piatto caldo. Puoi condirle con una spruzzata di limone, una spolverata di prezzemolo tritato o del peperoncino di Cayenna fresco.[18]
    • Puoi accompagnare le aringhe con il burro fuso avanzato e del pane multicereali tostato.[19]
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Aringhe Rosolate in Padella

  1. 1
    Scalda una padella con del burro a fiamma bassa. Metti la padella sul fornello e accendilo a fiamma bassa. Aggiungi 2-3 pezzetti di burro. Quando si sarà sciolto, dovrebbe essere sufficiente per rivestire il fondo della padella.[20]
  2. 2
    Metti le aringhe in padella. Una volta che il burro si è sciolto, aggiungi le aringhe adagiandole in padella con delicatezza. Cuocile circa 3 minuti per lato o un po' più a lungo se non ti sembrano ancora pronte.[21]
    • Per questa ricetta puoi usare le aringhe con o senza la pelle, in base alle tue preferenze.
  3. 3
    Servi le aringhe. Quando sono opache e si sfaldano facilmente, spegni il fornello e allontana la padella dal calore. Puoi servirle a colazione con le uova strapazzate e il pane tostato.[22]
    • Servi degli spicchi di lime o limone da spremere a piacere sulle aringhe.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Aringhe Cotte in Pentola

  • Pentola
  • Pinze da cucina (facoltativo)
  • Piatto
  • Colino o setaccio

Aringhe Cotte in Modo Tradizionale

  • Brocca resistente al calore
  • Pinze da cucina o mestolo forato (facoltativo)
  • Colino o setaccio (facoltativo)
  • Piatto

Aringhe Grigliate nel Forno

  • Teglia da forno
  • Carta stagnola
  • Pentolino
  • Paletta da cucina
  • Pennello da cucina
  • Piatto

Aringhe Rosolate in Padella

  • Padella
  • Paletta da cucina
  • Piatto

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 368 volte
Questa pagina è stata letta 1 368 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità