Come Curare Velocemente un'Infezione del Tratto Urinario

Scritto in collaborazione con: Lacy Windham, MD

In questo Articolo:Trattamenti MediciAlleviare l'Infezione a CasaAbitudini Igieniche e Salutari

Un'infezione delle vie urinarie può creare molto disagio, quindi non c'è da meravigliarsi se le persone che ne sono colpite vogliono liberarsene il più velocemente possibile. È importante sottoporsi a un trattamento appropriato e rapido, per evitare che l'infezione possa progredire e trasformarsi in un problema più grave. A volte il disturbo si riduce da solo nell'arco di 4 o 5 giorni, e ci sono alcuni rimedi che puoi provare a casa per lenire il disagio, anche se sarebbe vivamente consigliato trovare delle cure mediche per dei risultati più veloci e duraturi.

1
Trattamenti Medici

  1. 1
    Riconosci i sintomi. Un'infezione delle vie urinarie (IVU) è un disturbo molto comune, ma può essere sgradevole e creare molto disagio. Si tratta di un'infezione che può colpire il tratto superiore delle vie urinarie (reni e ureteri), quello inferiore (vescica e uretra) o entrambi.
    • Se soffri di questa patologia, probabilmente hai una sensazione di bruciore durante la minzione e la necessità di urinare spesso.
    • Potresti anche provare dolore nella zona bassa dell'addome.
  2. 2
    Distingui i sintomi dell'infezione alle vie superiori da quelli dell'infezione al tratto inferiore. I sintomi sono diversi in base al sito dell'infezione. È importante riuscire a riconoscere i differenti sintomi, in modo da poterli descrivere chiaramente al medico, se ti devi recare da lui. I sintomi dell'infezione al tratto inferiore comprendono: necessità di urinare molto spesso, urina dall'aspetto torbido o con tracce di sangue, dolore alla schiena, odore davvero sgradevole dell'urina e un senso di malessere generale.
    • Se l'infezione colpisce il tratto superiore delle vie urinarie, potresti avere la febbre (oltre 38 °C).
    • Potresti anche provare un senso di nausea e brividi incontrollabili.
    • Altri sintomi sono vomito e diarrea.
  3. 3
    Sappi quando è il caso di sottoporti a cure mediche. Nel 25-40% dei casi di infezione lieve, il disturbo si risolve spontaneamente, ma più della metà dei casi potrebbe aggravarsi senza cure mediche. Fissa subito un appuntamento con il tuo dottore, se soffri di questo problema e manifesti anche febbre o i sintomi si aggravano improvvisamente.
    • Se sei incinta o diabetico non devi perdere tempo nel contattare il medico.
    • Grazie all'intervento del medico potrai ottenere una diagnosi certa. Ciò che tu consideri un'infezione delle vie urinarie, in realtà potrebbe essere un'infezione micotica o qualche altra patologia.
    • Il medico potrebbe anche prescriverti un esame delle urine per stabilire se effettivamente vi è un'infezione in corso e quali sono i batteri responsabili. In genere sono necessarie 48 ore per ottenere i risultati di queste analisi.
  4. 4
    Fai una cura di antibiotici. L'infezione urinaria è di tipo batterico, pertanto il medico ti prescriverà un ciclo di antibiotici, che consiste nella cura più comune e più consigliata per questo disturbo. Questo trattamento, inoltre, è particolarmente indicato per le donne che soffrono frequentemente di questa infezione. Una cura antibiotica a lungo termine può anche aiutare a prevenire le recidive.
    • Gli antibiotici che vengono prescritti più spesso per trattare l'IVU sono la nitrofurantoina (commercializzata con il marchio Neo Furadantin, o Macrodantin) e con il trimetoprim/sulfametoxazolo (venduto sotto il marchio Bactrim). Tuttavia, possono essere prescritti anche altri farmaci, come la ciprofloxacina, la fosfomicina (nota con il marchio Monuril) e la levofloxacina (venduta in genere come Tavanic).
    • Oltre agli antibiotici, puoi anche assumere qualche analgesico da banco specifico per lenire il disagio di questa infezione.
  5. 5
    Termina il ciclo di antibiotici. Attieniti scrupolosamente alla cura e alle indicazioni che ti ha fornito il medico e porta a termine il ciclo di antibiotici, che può durare da 1 a 7 giorni. La maggior parte delle donne deve assumere i farmaci per 3-5 giorni, mentre gli uomini in genere devono prenderli per 7-14 giorni. Anche se i sintomi molto spesso iniziano a ridursi già dopo 3 giorni di cura, devi comunque assumere gli antibiotici per tutto il tempo indicato, in modo da debellare e uccidere tutti i batteri presenti nel tratto urinario.
    • È di fondamentale importanza completare la terapia che ti è stata prescritta, a meno che non sia il medico stesso a indicarti diversamente.
    • Se interrompi la cura prima di averla terminata, non permetti al principio attivo del farmaco di agire efficacemente e uccidere tutti i batteri.
    • Se i sintomi continuano anche dopo il ciclo di antibiotici o comunque non inizi a sentirti meglio dopo alcuni giorni, contatta nuovamente il medico.
  6. 6
    Sii consapevole delle possibili complicazioni. Quando l'infezione urinaria è piuttosto grave, possono presentarsi delle potenziali complicanze che possono danneggiare i reni o creare una setticemia. Tuttavia, si tratta di problemi poco diffusi e di solito colpiscono solo le persone che soffrono di patologie preesistenti, come il diabete. Se il tuo sistema immunitario è indebolito, hai un rischio maggiore di soffrire di complicanze e infezioni.
    • Le donne incinte che soffrono di IVU corrono il rischio di avere gravi complicanze e devono essere monitorate attentamente dal medico.
    • Gli uomini che soffrono di infezioni urinarie ricorrenti hanno maggiori probabilità di sviluppare un'infiammazione alla prostata, conosciuta come prostatite.
    • Se la tua infezione è davvero grave o presenti delle complicanze, dovresti recarti in ospedale per sottoporti a dei trattamenti adeguati.
    • In genere queste cure prevedono l'assunzione di antibiotici, ma sarai tenuto sotto stretta osservazione e forse potrebbe anche esserti somministrata una flebo per mantenerti idratato.

2
Alleviare l'Infezione a Casa

  1. 1
    Bevi molta acqua. Gli antibiotici sono il solo modo efficace di curare l'infezione urinaria ma, dato che spesso sono necessari alcuni giorni prima che inizino a fare effetto, ci sono alcune cose che puoi fare per alleviare i sintomi ed evitare recidive. La tecnica migliore, in questo senso, è quella di bere molta acqua ogni giorno, circa un bicchiere ogni ora.
    • Urinando liberi i reni, espellendo i batteri.
    • Non trattenere l'urina, perché potresti aggravare l'infezione incoraggiando i batteri a restare in un ambiente per loro favorevole.
  2. 2
    Prova a bere il succo di mirtillo. Questo rimedio casalingo viene consigliato spesso per trattare l'IVU. Sebbene le prove della sua efficacia siano davvero minime, sembra comunque in grado di prevenire lo sviluppo dell'infezione. Se soffri di infezioni urinarie ricorrenti, prova a prendere degli integratori in compresse molto concentrati. Il succo di mirtillo, proprio come l'acqua, ti aiuta a "lavare" il tratto urinario.
    • Non berlo, però, se tu o qualche membro della tua famiglia avete una storia clinica di infezioni renali.
    • Non prendere degli integratori in capsule di succo di mirtillo se stai assumendo dei farmaci anticoagulanti.
    • Non c'è una dose specifica di questo prodotto consigliata dai medici, dal momento che la sua efficacia non è stata ancora dimostrata.
    • Uno studio ha però riscontrato dei risultati positivi sulle donne che hanno preso una compressa di succo di mirtillo concentrato ogni giorno oppure che hanno bevuto 240 ml di questo succo (senza zucchero) 3 volte al giorno per un anno.
  3. 3
    Prendi degli integratori di vitamina C. Inizia a prenderli appena percepisci i primi sintomi di infezione per circoscriverla e impedire che possa aggravarsi. La vitamina C aiuta a rendere l'urina più acida, creando un ambiente ostile per i batteri che si insediano nella vescica, e nel contempo rafforza le difese immunitarie.
    • Prendi una dose di 500 mg ogni ora, ma interrompine l'assunzione se le feci iniziano a perdere consistenza.
    • Puoi unire gli integratori di vitamina C con degli infusi dalle proprietà leggermente antinfiammatorie, come l'idraste, l'echinacea e l'ortica.
    • Se i sintomi persistono dopo alcuni giorni, recati dal medico.
  4. 4
    Evita i cibi che possono essere irritanti. Ci sono alcuni tipi di alimenti particolarmente irritanti per l'organismo, i cui effetti possono accentuarsi se hai un'infezione urinaria in corso. I cibi che devi evitare in modo particolare sono il caffè e l'alcol. Non solo sono irritanti, ma anche disidratanti, rendendo più difficile l'espulsione dei batteri attraverso l'urina.
    • Dovresti anche evitare le bevande analcoliche che contengono succo di agrumi finché l'infezione non è completamente sparita.
    • Se riduci la caffeina e l'alcol nella tua dieta puoi prevenire possibili future recidive, soprattutto se sei suscettibile a questo tipo di disturbo.

3
Abitudini Igieniche e Salutari

  1. 1
    Mantieni un'ottima igiene dell'apparato urinario. Anche se, in genere, un'adeguata igiene della zona genitale è considerata una misura preventiva contro le infezioni del tratto urinario, è anche un aspetto essenziale per liberarti del problema il prima possibile. Più sarai attento all'igiene e alla pulizia durante la tua routine quotidiana e meglio starai.
    • Quando vai in bagno, pulisciti con un movimento dal davanti verso il retro; ciò è particolarmente importante per le donne, che dovrebbero sempre usare questo metodo.
  2. 2
    Lavati prima di avere rapporti sessuali. Il contatto sessuale è uno dei mezzi principali con cui i batteri entrano nell'uretra femminile, con il rischio che raggiungano anche la vescica. Per cercare di evitare tutto ciò, assicurati di pulire accuratamente la zona genitale prima di qualunque attività sessuale. Le donne dovrebbero anche urinare prima e dopo il rapporto.
    • Urinare dopo un rapporto sessuale svuota la vescica e permette di espellere i batteri.
    • Le infezioni delle vie urinarie non sono contagiose e non puoi contrarle da altre persone.
  3. 3
    Indossa gli abiti adatti. Alcuni tipi di indumenti possono rendere più difficile liberarti di questa infezione. I capi intimi troppo aderenti e di materiale non traspirante possono creare un ambiente favorevole allo sviluppo dei batteri vicino alla vescica. Per questo motivo, scegli biancheria intima di cotone anziché realizzata con tessuti non assorbenti come il nylon.
    • Non indossare pantaloni o pantaloncini troppo stretti, perché possono aumentare la produzione di sudore e creare umidità, fornendo così un ambiente ideale per lo sviluppo dei batteri.
    • Tieni presente, però, che indossare la giusta biancheria intima aiuta a prevenire lo sviluppo di infezioni ma non le cura.

Consigli

  • Riposa molto e bevi molta acqua.
  • Evita i rapporti sessuali mentre hai un'infezione delle vie urinarie in corso. Potresti introdurre nuovi batteri nell'organismo e ridurre le possibilità di guarire completamente.
  • Applica degli impacchi caldi per ridurre al massimo il disagio. Anche se questo metodo non ti libera dall'infezione, può però attenuare i sintomi. L'impacco dovrebbe essere caldo ma non bollente, e va applicato sul basso addome per lenire la sensazione di costrizione, il dolore e altri disagi correlati a questo disturbo.
  • Prendi dell'ibuprofene per lenire il dolore, mentre stai mettendo in atto altri rimedi.
  • Bevi molta acqua e prendi le medicine come ti vengono prescritte dal medico.

Avvertenze

  • Se i sintomi non si riducono notevolmente dopo 24-36 ore di rimedi casalinghi, devi rivolgerti al medico per trovare dei trattamenti farmacologici.
  • Anche se hai l'impressione che i rimedi casalinghi siano efficaci, dovresti ugualmente sottoporti a degli esami delle urine da eseguire per un doppio controllo e accertarti di avere debellato completamente l'infezione.
  • Anche le infezioni non gravi possono progredire e provocare serie complicazioni renali, se vengono trascurate per troppo tempo.
  • Dato che il succo di mirtillo è molto acido, sappi che potrebbe aggravare un'infezione urinaria già in corso. Ricorda che i cibi e le bevande acidi possono irritare e infiammare la vescica.
  • Bere succo di mirtillo ogni giorno è un ottimo rimedio preventivo, ma devi essere cauto se l'infezione urinaria è già presente. .

Cose che ti Serviranno

  • Succo di mirtillo
  • Acqua
  • Vitamina C
  • Integratori di idraste, acidophilus, uva ursina, echinacea e ortica
  • Indumenti intimi di cotone
  • Pantaloni o pigiami larghi
  • Antibiotici

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Lacy Windham, MD. La Dottoressa Windham lavora come Ostetrica e Ginecologa Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Tennessee. Ha completato l’internato alla Eastern Virginia Medical School nel 2010, dove ha ricevuto un premio per il suo eccezionale operato come medico interno.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Get Rid of a UTI Fast, Português: Acabar com uma Infecção Urinária Rapidamente, Español: curar una infección urinaria, Français: vous débarrasser rapidement d'une infection urinaire, 中文: 快速摆脱尿道炎, Deutsch: Einen Harnwegsinfekt schnell loswerden, Русский: быстро избавиться от инфекций мочевыводящих путей (ИМП), Nederlands: Een blaasontsteking snel verhelpen, Čeština: Jak se rychle zbavit infekce močových cest, العربية: التخلّص من عدوى الجهاز البولي بسرعة, हिन्दी: यूरिनरी ट्रैक्ट इन्फेक्शन (UTI) से जल्दी छुटकारा पायें, 한국어: 요로감염증 빨리 낫는 법, ไทย: รักษาโรคทางเดินปัสสาวะอักเสบอย่างเร่งด่วน, Tiếng Việt: Nhanh chóng chữa khỏi nhiễm trùng đường tiết niệu, 日本語: 尿路感染症の治療, Türkçe: İdrar Yolu Enfeksiyonu Nasıl Geçer

Questa pagina è stata letta 44 970 volte.
Hai trovato utile questo articolo?