Scarica PDF Scarica PDF

L'85% circa degli adolescenti (chi più chi meno) si ritrova a combattere l'acne [1] . Contrariamente alle credenze popolari, non è stato osservato alcun collegamento tra alimentazione e acne [2] . Durante l'adolescenza, la vera causa è dovuta ai cambiamenti ormonali, che provocano un aumento della produzione di sebo. La maggior parte dei casi di acne è lieve, infatti il disturbo può essere attenuato usando quotidianamente prodotti per la pelle specifici. Tuttavia, in altre situazioni può essere grave o abbastanza persistente da rendere necessaria una visita dermatologica.

Metodo 1 di 2:
Usare Trattamenti da Banco

  1. 1
    Mantieni puliti i capelli. Questo passaggio è particolarmente importante per gli adolescenti che hanno una capigliatura lunga. I capelli grassi o i prodotti per la messa in piega che hanno un contatto costante con il viso possono contribuire all'ostruzione dei pori. Anche chi ha i capelli corti può osservare la comparsa di imperfezioni all'attaccatura a causa del sebo o dei prodotti per pettinarli. Assicurati dunque di fare regolarmente lo shampoo [3] .
  2. 2
    Lava il viso due volte al giorno. Una delle cause principali dell'acne giovanile è l'aumento della produzione di sebo dovuto ai cambiamenti ormonali. Lavare il viso una volta al giorno può comunque lasciare residui di sebo che potrebbero ostruire i pori. Invece, lavalo una volta al mattino e una di sera con acqua tiepida e un detergente delicato privo di oli [4] .
    • Usa le dita pulite, non una spugna, per lavare il viso [5] .
    • Non usare una classica saponetta o un docciaschiuma. Utilizza uno scrub delicato, specificamente formulato per la pelle del viso.
    • Non esagerare con i lavaggi. Lavare il viso più di due volte al giorno può seccare la pelle, il che può indurre le ghiandole sebacee ad aumentare la produzione di sebo, peggiorando l'acne [6] .
    • Prima di notare un cambiamento significativo, possono essere necessarie quattro-otto settimane di cure quotidiane [7] .
  3. 3
    Usa medicinali da banco. In base alla gravità dell'acne, dovresti anche applicare un prodotto senza obbligo di prescrizione una o due volte al giorno. I trattamenti da banco più comuni per questo disturbo sono quelli contenenti perossido di benzoile o acido salicilico [8] .
    • I prodotti da banco vengono venduti sotto forma di gel, lozioni, creme, saponi e dischetti purificanti [9] . I gel e le creme sono ideali per i trattamenti su zone problematiche mirate, mentre i dischetti purificanti, i saponi e le lozioni possono essere usati su tutto il viso.
    • Oltre a liberare i pori, questi prodotti hanno leggere proprietà antibatteriche che combattono il P. acnes, ovvero il batterio che causa l'acne [10] .
    • Le formulazioni a base di perossido di benzoile solitamente hanno una concentrazione del 2,5%, mentre quelle con acido salicilico generalmente presentano una concentrazione del 2% [11] .
  4. 4
    Applica una crema idratante. Dal momento che i detergenti e i prodotti da banco possono seccare la pelle, devi aggiungere una crema idratante al trattamento, da applicare tutti i giorni. Una crema classica può contenere oli che ostruiranno i pori, quindi cercane una non oleosa, non acnegenica o non comedogenica [12] . Questi termini significano semplicemente che il prodotto non causerà la comparsa di imperfezioni né occluderà i pori.
    • Se applichi una crema idratante da giorno, allora dovresti sceglierne una con SPF 30 (oltre alle caratteristiche citate) [13] .
  5. 5
    Utilizza cosmetici non comedogenici. Certi trucchi, come quelli per occhi e labbra, difficilmente causeranno impurità, ma altri, come blush e fondotinta, possono ostruire i pori e peggiorare l'acne [14] . Assicurati di applicare unicamente prodotti non comedogenici sul viso, così sarai sicura che non occluderanno i pori. Tutti i marchi più importanti offrono questi cosmetici, quindi non sono difficili da reperire [15] .
    • Anche alcuni prodotti in polvere a base di minerali possono causare o esacerbare l'acne, quindi bisogna comunque prestare attenzione [16] .
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Trattare Casi Persistenti o Gravi

  1. 1
    Consulta un dermatologo. Se hai un'acne persistente che non risponde al primo metodo provato o è grave e cistica, allora dovresti fissare una visita dal dermatologo, che potrà prescriverti altri prodotti.
  2. 2
    Informati sulla pillola contraccettiva. Per molte donne, la pillola anticoncezionale può aiutare a regolare gli ormoni che causano l'acne. Dal momento che sono gli squilibri ormonali a scatenarlo, riportarli a livelli normali può attenuare o risolvere il disturbo [17] .
  3. 3
    Informati sugli antibiotici per trattare l'acne. Gli antibiotici per via orale possono diminuire la propagazione del batterio P. acnes sulla pelle, il che può attenuare l'infiammazione [18] . Gli antibiotici per uso orale o topico possono essere tra i primi trattamenti raccomandati da un dermatologo per un'acne persistente.
    • Solitamente per questo trattamento vengono prescritti antibiotici da prendere tutti i giorni per quattro-sei mesi. A quel punto, il dosaggio verrà diminuito [19] .
  4. 4
    Informati su altri farmaci a somministrazione topica con prescrizione medica. Oltre agli antibiotici per uso topico, il dermatologo potrebbe prescriverti altri medicinali ad applicazione locale. Ne esistono di diversi tipi, dal perossido di benzoile su prescrizione all'acido azelaico [20] o al tazarotene [21] .
    • La maggior parte di questi medicinali è pensata per ridurre l'infiammazione e le lesioni cutanee associate all'acne.
  5. 5
    Chiedi informazioni sull'isotretinoina. È uno dei principi attivi più efficaci per trattare l'acne. Tuttavia, è anche un medicinale che comporta alcuni dei peggiori effetti collaterali, quindi la sua assunzione viene monitorata attentamente [22] . L'isotretinoina restringe le dimensioni delle ghiandole sebacee, il che riduce la produzione di sebo [23] .
    • Gli effetti collaterali dell'isotretinoina includono un aumento del rischio di depressione. Il medicinale è associato anche a difetti congeniti, quindi alle donne incinte non viene prescritto.
    • Il medicinale solitamente va preso una o due volte al giorno per 16-20 settimane, con risultati che spesso sono definitivi [24] .
    Pubblicità

Consigli

  • Non idratare il viso con una classica lozione. Può ostruire i pori, quindi assicurati di usare un prodotto specifico.
  • Dal momento che quando si fa un trattamento è possibile assistere a una differenza significativa dopo varie settimane, devi essere costante e avere pazienza.
  • Non usare un sapone qualsiasi per lavare il viso. Le saponette per le mani o generiche ostruiscono i pori e peggiorano l'acne.
  • Assicurati di lavare subito il viso dopo aver fatto esercizio fisico, sport o altre attività che possono provocare sudorazione e ostruzione dei pori.
  • Non stuzzicare né schiacciare i brufoli. Oltre a causare un'infiammazione, rischi di far propagare i batteri che causano l'acne [25] .
  • Non andare a dormire truccata. Assicurati di struccarti con un prodotto apposito e poi risciacqua bene, non usare solo le salviette struccanti.
Pubblicità

Avvertenze

  • L'utilizzo dell'isotretinoina dovrebbe sempre essere controllato attentamente. Le donne che rischiano una gravidanza non dovrebbero prenderla. Durante l'assunzione del farmaco, le persone che iniziano ad accusare sintomi riconducibili alla depressione dovrebbero consultare immediatamente il proprio dermatologo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Un detergente delicato. Non deve essere specifico per trattare l'acne. A condizione che si adatti al tuo tipo di pelle (grassa, secca, normale, sensibile e così via), andrà bene.
  • Un trattamento mirato, come uno a base di perossido di benzoile o acido salicilico.
  • Crema idratante.

wikiHow Correlati

Fermare o Curare i BrufoliFermare o Curare i Brufoli
Eliminare le Cicatrici Lasciate dall'AcneEliminare le Cicatrici Lasciate dall'Acne
Liberarsi dell'AcneLiberarsi dell'Acne
Avere una Pelle Perfetta da AdolescentiAvere una Pelle Perfetta da Adolescenti
Avere una Pelle SanaAvere una Pelle Sana
Far Sparire un SucchiottoFar Sparire un Succhiotto
Sbarazzarsi di uno Sfogo Cutaneo Sotto il SenoSbarazzarsi di uno Sfogo Cutaneo Sotto il Seno
Curare una Bolla di Sangue SottopelleCurare una Bolla di Sangue Sottopelle
Far Sparire una CrostaFar Sparire una Crosta
Rimuovere un Fibroma Pendulo dal ColloRimuovere un Fibroma Pendulo dal Collo
Eliminare l'Arrossamento di un BrufoloEliminare l'Arrossamento di un Brufolo
Riconoscere uno Sfogo Cutaneo da HIVRiconoscere uno Sfogo Cutaneo da HIV
Sbarazzarsi del Prurito della Pelle con Rimedi CasalinghiSbarazzarsi del Prurito della Pelle con Rimedi Casalinghi
Trattare una Vescica LacerataTrattare una Vescica Lacerata
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Laura Marusinec, MD
Co-redatto da:
Dottoressa in Medicina
Questo articolo è stato co-redatto da Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995. Questo articolo è stato visualizzato 67 046 volte
Questa pagina è stata letta 67 046 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità