Scarica PDF Scarica PDF

Una pratica comune durante il parto è l'episiotomia, una piccola incisione nel perineo - la zona tra l’apertura vaginale e anale - per assicurarsi che ci sia ampio spazio per il passaggio del bambino. L’episiotomia può evitare la lacerazione della vagina, che sarebbe più difficile da ricucire dopo il parto. È una pratica che si rende spesso necessaria quando il bambino è grande, ed è essenziale imparare a prendersi cura di un’episiotomia per garantire la corretta guarigione e per accelerare il processo di recupero.

Passaggi

  1. 1
    Mantieni la zona dell’intervento pulita per evitare un'infezione e per aiutare il processo di guarigione. L'area è gonfia, molle e sensibile quando urini. Usa una bottiglia a spruzzo sterile, che ti viene fornita dall’ospedale o dalla clinica ostetrica, ogni volta che vai in bagno, per mantenere la zona pulita.
    • Riempi la bottiglia a spruzzo con acqua tiepida. Verifica la temperatura dell'acqua sul braccio per assicurarti che non sia troppo fredda o troppo calda per la zona vaginale ultra-sensibile. Quando urini, premi delicatamente il flacone dirigendo il getto d'acqua calda sull’area dell’episiotomia. Continua a spruzzare l’acqua sopra la ferita al termine della minzione, per pulire la zona. Tampona delicatamente per asciugare.
  2. 2
    Puoi usare il bidet per ridurre il gonfiore alla zona. In alternativa puoi usare un sedile da bagno, ossia una piccola vasca che si appoggia sulla parte superiore del water. Riempilo con acqua calda per aumentare il flusso di sangue alla zona vaginale e favorire la guarigione; aggiungi lentamente dei cubetti di ghiaccio per raffreddare l'acqua in modo da alleviare il dolore e ridurre il gonfiore.
  3. 3
    Applica pomate e farmaci alla zona dell’intervento, per promuovere la guarigione. Metti 3-4 compresse di amamelide su un assorbente igienico in modo che entri completamente in contatto con l’area dell’episiotomia. L’amamelide fredda contribuisce a ridurre il gonfiore nella zona. Il medico può prescriverti anche altre creme e pomate, che puoi integrare con la cura di amamelide.
    Pubblicità

Consigli

  • Fai degli impacchi di ghiaccio sulla zona vaginale per contribuire a ridurre il gonfiore e per intorpidire l’area, in modo da ridurre il dolore. Metti degli assorbenti igienici in freezer per creare degli impacchi freddi facili da fare.
  • Richiedi una bottiglia a spruzzo in più per ogni bagno che hai in casa, in modo da averne sempre uno disponibile, in qualsiasi bagno ti trovi.
Pubblicità

Avvertenze

  • Segui le istruzioni del medico per una corretta guarigione post-partum dopo l'episiotomia. Lui può dirti quando potrai riprendere tranquillamente a sollevare carichi pesanti, guidare un veicolo o fare una doccia normale, senza compromettere la progressione della guarigione.
  • Evita di essere stitica quando devi guarire da una episiotomia. Lo sforzo nel tentativo di liberare l’intestino potrebbe causare pressione sull’area ferita e potrebbe compromettere i punti. Segui una dieta ricca di fibre e bevi molti liquidi, per garantirti una regolarità intestinale mentre guarisci.
  • Non aggiungere i sali di Epsom o altri additivi al tuo bidet senza il consenso del medico.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Farsi un ClistereFarsi un Clistere
Inserire gli Ovuli VaginaliInserire gli Ovuli Vaginali
Far Cessare il Ciclo MestrualeFar Cessare il Ciclo Mestruale
Riconoscere le Perdite di Sangue da ImpiantoRiconoscere le Perdite di Sangue da Impianto
Trattare le Lesioni VaginaliTrattare le Lesioni Vaginali
Capire se le Perdite Vaginali sono NormaliCapire se le Perdite Vaginali sono Normali
Avere un Orgasmo (per Donne)Avere un Orgasmo (per Donne)
Capire se Hai Avuto un Aborto SpontaneoCapire se Hai Avuto un Aborto Spontaneo
Fare gli Esercizi di KegelFare gli Esercizi di Kegel
Prevenire i Grossi Coaguli di Sangue Durante le MestruazioniPrevenire i Grossi Coaguli di Sangue Durante le Mestruazioni
Perdere la Verginità senza Dolore (Ragazze)Perdere la Verginità senza Dolore (Ragazze)
Trattare una Cisti VaginaleTrattare una Cisti Vaginale
Far Rompere le AcqueFar Rompere le Acque
Riconoscere i Sintomi del Cancro della VulvaRiconoscere i Sintomi del Cancro della Vulva
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 11 440 volte
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 11 440 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità