Come Curare l’Acufene

Scritto in collaborazione con: Jurdy Dugdale, RN

In questo Articolo:Alleviare i SintomiGestire l'Acufene con Cambiamenti allo Stile di VitaTrattare le Malattie di Fondo17 Riferimenti

L'acufene è un disturbo caratterizzato da fischi o ronzii nelle orecchie. L'esposizione a forti rumori, tappi di cerume, malattie cardiache o vascolari, l'assunzione di farmaci su prescrizione e disturbi della tiroide sono tutti fattori che possono provocare l'acufene. Per ottenere una diagnosi accurata devi rivolgerti al tuo medico e collaborare con lui per sviluppare un piano di trattamento. Nella maggior parte dei casi si tratta di un disturbo irreversibile, ma esistono diverse soluzioni per ridurne la gravità; per esempio generatori di suoni, apparecchi acustici e farmaci possono aiutare a mascherare il fischio e il ronzio presenti. La ricerca su tale problema è in costante evoluzione e potresti anche valutare di provare delle terapie sperimentali.

1
Alleviare i Sintomi

  1. 1
    Maschera il ronzio con dei generatori di suoni. Questi dispositivi possono attutire il brusio di fondo con rumore bianco, suoni rilassanti o musica delicata. Puoi trovarli di diverse tipologie: piccoli apparecchi da inserire nelle orecchie, cuffie o anche macchine per il rumore bianco; puoi anche sfruttare accessori casalinghi, come il condizionatore e il purificatore d'aria, il ventilatore o anche il televisore acceso a basso volume.[1]
    • Questo metodo non cura l'acufene, ma può alleviare i sintomi, migliorare la tua concentrazione e aiutarti ad addormentarti.
    • I dispositivi medici per la terapia del suono possono essere piuttosto costosi e non sempre sono coperti dall'assistenza sanitaria (anche se hai un'assicurazione sanitaria privata, non è detto che la polizza ne rimborsi il costo). Se hai bisogno di una soluzione più efficace, trova dei suoni della natura, una musica rilassante o anche dei servizi in streaming che forniscono musiche o suoni adatti al tuo scopo.
    • I rumori costanti e neutri, come il rumore bianco (un suono simile a un "shhhhh"), sono più efficaci di quelli che cambiano di intensità, come le onde del mare.[2]
  2. 2
    Gestisci la perdita di udito e attenua l'acufene con un apparecchio acustico. Se ti accorgi di perdere l'udito, questo dispositivo può aiutarti a mascherare il ronzio di fondo aumentando il volume dei rumori esterni. Fatti consigliare dal medico di famiglia, un otorino o un audiologo specializzato, il quale può aiutarti a scegliere e applicare il dispositivo.[3]
    • Se non hai riscontrato perdita di udito, puoi comunque usare un apparecchio acustico o un impianto specifico che stimoli i nervi uditivi o possa comunque camuffare il ronzio con il rumore bianco.
    • Un apparecchio acustico è piuttosto costoso, ma in presenza di disturbi diagnosticati viene in genere garantito dal Servizio Sanitario Nazionale.
  3. 3
    Valuta con il tuo medico la possibilità di assumere antidepressivi o ansiolitici. Gli psicofarmaci possono ridurre la gravità dei sintomi, alleviano l'insonnia provocata da questo disturbo e possono aiutarti ad affrontarlo meglio; sono più efficaci nei casi gravi, quando i sintomi innescano sensazioni di stress, ansia e depressione.[4]
    • Tieni tuttavia presente che uno stato d'animo negativo può aggravare l'acufene; può crearsi un circolo vizioso nel quale la presenza dell'uno può far peggiorare l'altro, alimentandosi a vicenda. In tal caso, il medico può prescriverti degli antidepressivi o ansiolitici.
    • Questa classe di farmaci può provocare effetti collaterali indesiderati, come visione offuscata, secchezza delle fauci, nausea, stitichezza, irritabilità e calo del desiderio sessuale. Rivolgiti al dottore se manifesti alcuni effetti avversi o se presenti sintomi nuovi o insoliti, come depressione, pensieri suicidi o aggressività.
  4. 4
    Trova un terapista che conosca già i problemi associati all'acufene. Questo specialista è in grado di aiutarti ad affrontare il disturbo e ridurne gli effetti sulla qualità della vita; tuttavia, è opportuno che tale terapia sia accompagnata da altre forme di trattamento, come farmaci o terapie del suono.[5]
    • Svolgi qualche ricerca online per trovare terapisti – e altri professionisti – che si occupano di acufene.
  5. 5
    Informati in merito alle terapie sperimentali. A tutt'oggi non sono ancora state trovate delle cure definitive per l'acufene, ma la ricerca continua; dovresti pertanto essere aperto alla possibilità di terapie sperimentali. Le stimolazioni elettroniche e magnetiche di cervello e nervi possono correggere i segnali iperattivi responsabili del disturbo. Tali tecniche sono ancora in fase di sviluppo, pertanto chiedi al medico o a un otorino qualificato se sono indicate per la tua situazione specifica.[6]
    • In un prossimo futuro potranno anche essere disponibili nuovi farmaci, rivolgiti quindi al medico specializzato per restare aggiornato in merito alle nuove terapie emergenti.[7]

2
Gestire l'Acufene con Cambiamenti allo Stile di Vita

  1. 1
    Riduci l'esposizione ai rumori intensi. Potrebbero innescare e aggravare i sintomi. Se lavori in un ambiente rumoroso, usi strumenti elettrici ad alta potenza, fai dei lavori impegnativi di giardinaggio, usi l'aspirapolvere o svolgi altri compiti in cui si genera molto frastuono, metti i tappi o le cuffie per proteggerti.[8]
  2. 2
    Svolgi attività fisica almeno mezz'ora al giorno. Si è rivelato molto utile eseguire regolarmente esercizio cardiovascolare, puoi quindi provare camminata, corsa, ciclismo e nuoto; oltre ai benefici per la salute in generale, il movimento migliora anche la circolazione sanguigna, che a sua volta può essere un valido contributo per alleviare le forme di acufene che sono associate ai disturbi cardiaci e vascolari.[9]
    • Mantenerti attivo garantisce inoltre la tua salute emotiva.
    • Se non svolgi regolarmente esercizio fisico, devi consultare il medico prima di iniziare una routine di attività, soprattutto se soffri di qualche malattia.
  3. 3
    Prova la meditazione e altre tecniche di rilassamento. Lo stress può peggiorare i sintomi dell'acufene; pertanto, quando inizi a sentirti ansioso, preoccupato o anche sopraffatto, fai dei respiri profondi e rilassati; conta fino a 4 mentre inspiri lentamente, trattieni il respiro e conta nuovamente fino a 4 mentre espiri. Continua a controllare la respirazione per uno o due minuti o fino a quando non inizi a sentirti più sereno.[10]
    • Mentre respiri, cerca di visualizzare un'immagine rilassante, per esempio una spiaggia o un ricordo dell'infanzia che ti aiuti a calmarti.
    • Fai del tuo meglio per evitare le situazioni e le persone che generano in te tensione emotiva. Se hai già molti impegni quotidiani, non assumerti altre responsabilità, altrimenti arriverai davvero a sentirti schiacciato e sopraffatto dagli eventi.
    • Anche partecipare a corsi di yoga o arti marziali può favorire la consapevolezza e il rilassamento, oltre al fatto che contribuisce a migliorare la vita sociale, un altro fattore utile per migliorare il benessere generale.
  4. 4
    Evita caffeina, alcolici e nicotina. Cerca di ridurre le bevande alcoliche e limita il consumo di quelle caffeinate, bibite e cioccolata, in quanto sono tutte sostanze che influiscono sulla circolazione del sangue e aggravano il tuo disturbo. In particolare la nicotina è molto nociva, chiedi quindi al medico di indicarti alcune tecniche per smettere di fare uso di prodotti del tabacco, se necessario.[11]
    • È indubbiamente utile ridurre l'assunzione di caffeina anche quando l'acufene compromette la qualità del sonno.

3
Trattare le Malattie di Fondo

  1. 1
    Rivolgiti al medico per una diagnosi accurata. L'acufene si manifesta con fischi e ronzii nelle orecchie; tuttavia, questi sono solo i sintomi e non la malattia vera e propria. Devi quindi fissare un appuntamento dal dottore, il quale eseguirà un esame fisico e ti sottoporrà al test dell'udito per trovare la causa di fondo responsabile del disturbo.[12]
    • Tra le principali cause dell'acufene si riscontrano l'esposizione ai rumori forti, tappi di cerume, malattie cardiache o vascolari, farmaci su prescrizione e disturbi della tiroide.
  2. 2
    Recati da uno specialista, se necessario. Sebbene sia possibile rivolgersi al medico di famiglia per questo disturbo, sarebbe più opportuno andare da un audiologo, lo specialista dell'udito, o da un otorinolaringoiatra, il medico specializzato in orecchie, naso e gola. In entrambi i casi si tratta di professionisti formati, esperti e rappresentano quindi le persone più adatte per definire un piano di trattamento nel lungo periodo.
  3. 3
    Parla con il tuo medico, se sei esposto ai rumori forti con molta frequenza. I danni uditivi causati dai rumori intensi sono la causa principale dell'acufene; se lavori in una fabbrica, nell'edilizia, usi strumenti elettrici rumorosi, vai spesso ai concerti, sei un musicista o sei spesso esposto alle esplosioni, corri maggiori rischi di soffrire di questo disturbo.[13]
    • Informa il dottore del tuo livello di esposizione ai rumori, in modo da aiutarlo a escludere altre possibili patologie.
  4. 4
    Fatti aiutare dal medico per esaminare i farmaci che stai assumendo. Sono più di 200 quelli che sono stati riconosciuti responsabili dell'acufene o di un suo peggioramento; tra questi considera antibiotici, farmaci oncologici e diuretici. Se stai prendendo dei principi attivi per trattare qualche disturbo, chiedi al dottore se è possibile ridurne il dosaggio o trovare delle alternative dagli effetti collaterali minori.[14]
  5. 5
    Sottoponiti a un lavaggio dei canali uditivi, se hai un tappo di cerume. L'accumulo di tale sostanza blocca il canale causando perdita dell'udito, irritazione e anche acufene. Se necessario, rivolgiti al dottore per un'irrigazione appropriata con l'uso di gocce medicinali o con uno speciale dispositivo di suzione.[15]
    • Non cercare di procedere da solo con questa pulizia senza aver prima consultato il medico. In alternativa puoi provare dei rimedi casalinghi, per esempio applicare l'olio per bambini o l'acqua ossigenata usando un contagocce; tuttavia, dovresti tentare questi trattamenti solo se approvati dal dottore.
    • Non pulire le orecchie con i bastoncini cotonati, dato che potresti irritarle e spingere il cerume ancora più in profondità.
  6. 6
    Affronta i disturbi circolatori e di pressione sanguigna, se necessario. Il medico può prescriverti dei farmaci per l'acufene associato all'ipertensione o ad altre malattie del flusso sanguigno; assumili attenendoti alle indicazioni del dottore e chiedigli se devi seguire qualche dieta o apportare dei cambiamenti nello stile di vita.[16]
    • Per esempio, potrebbe essere necessario dover ridurre l'apporto di sale; in questo caso puoi sostituirlo con delle erbe essiccate (o fresche) durante la preparazione dei pasti, evitare gli snack salati e non aggiungere altro sale nel piatto. Il medico potrebbe anche consigliarti di limitare il consumo di grassi e svolgere più attività fisica.
  7. 7
    Assumi i farmaci per una malattia tiroidea, se ne soffri. L'acufene può essere associato sia all'ipertiroidismo, ossia un'eccessiva attività della tiroide, sia all'ipotiroidismo, quando questa lavora troppo poco. Il medico può cercare del gonfiore o qualche nodulo della ghiandola, che si trova nella gola, e prescrivere altri esami di screening per verificarne la funzionalità. Se riscontra la presenza di qualche problema, può prescriverti dei farmaci per regolare i livelli dell'ormone tiroideo.[17]
    • Questa classe di medicinali deve in genere essere presa in momenti specifici della giornata e a stomaco vuoto; se devi seguire tale terapia, attieniti scrupolosamente alle indicazioni del tuo medico curante.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Jurdy Dugdale, RN. Jurdy Dugdale lavora come Infermiera Registrata in Florida. Ha ricevuto la Licenza Infermieristica dal Florida Board Nursing nel 1989.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Treat Tinnitus, Español: curar el tinnitus (zumbido de oídos), Deutsch: Tinnitus heilen, 中文: 治疗耳鸣, Русский: вылечить тиннитус, Français: soigner des acouphènes, Português: Curar Zumbido no Ouvido, Bahasa Indonesia: Mengobati Tinitus, Nederlands: Tinnitus genezen, Čeština: Jak vyléčit tinnitus, العربية: علاج طنين الأذن, Tiếng Việt: Trị ù tai, 한국어: 이명을 치료하는 방법, हिन्दी: कर्णनाद (टिनिटस) का इलाज़ करें, 日本語: 耳鳴りの治療

Questa pagina è stata letta 57 472 volte.
Hai trovato utile questo articolo?