Come Curare la Depressione Psicotica

Scritto in collaborazione con: Trudi Griffin, LPC

In questo Articolo:Considerare le Alternative TerapeuticheTrovare SostegnoPrevenire le Ricadute12 Riferimenti

La depressione psicotica è un sottotipo di disturbo depressivo maggiore, caratterizzato dalla compresenza di alcuni sintomi di natura psicotica. Può comportare allucinazioni e deliri, ma anche interferire nella regolare conduzione dell'esistenza e, in questi casi, richiedere un intervento immediato. Per poter gestire questa patologia devi imparare a conoscerne i sintomi e le opzioni terapeutiche.[1]

Parte 1
Considerare le Alternative Terapeutiche

  1. 1
    Individua i sintomi. Conoscendo i sintomi più comuni aiuterai te stesso e i tuoi familiari ad affrontare questo disturbo e a ridurre le difficoltà a cui andrai incontro. Alcuni dei sintomi e delle patologie associate alla depressione psicotica sono:[2]
    • Disturbi del sonno.
    • Diminuzione dell'appetito.
    • Pensieri suicidi.
    • Agitazione e rabbia.
    • Allucinazione e/o deliri.
    • Irritabilità.
    • Peggioramento della vita sociale e professionale.
  2. 2
    Cerca una terapia e segui le indicazioni. In genere è necessario somministrare determinati farmaci per curare una persona affetta da depressione psicotica. Pertanto, il medico può prescrivere un antidepressivo per trattare i sintomi comunemente associati alla depressione e un antipsicotico per quelli legati alla psicosi.[3] Questi ultimi possono essere prescritti solo per un breve periodo. La depressione sarà probabilmente l'obiettivo principale della terapia.[4]
    • Segui sempre le istruzioni relative alla terapia e le indicazioni fornite dallo psichiatra e dallo psicologo.
    • Non interrompere l'assunzione dei farmaci senza consultare il medico. Potrebbe essere pericoloso sospenderli improvvisamente e c'è il rischio di subire delle ricadute.
  3. 3
    Parla col medico della terapia elettroconvulsivante (TEC). La depressione psicotica è uno dei pochi disturbi che possono essere trattati con questo tipo di terapia; consiste nel far passare della corrente elettrica attraverso il cervello, provocando brevi convulsioni che modificano l'attività chimica al suo interno.[5]
    • Sebbene al giorno d'oggi questa terapia sia sicura, discuti dei possibili effetti collaterali con il medico.
  4. 4
    Trova l'intervento psicoterapeutico più adatto alle tue esigenze. Spesso si raccomanda di abbinare la psicoterapia alle cure mediche.[6] Il medico o il terapeuta può aiutarti a scegliere tra le migliori possibilità di trattamento in base alle tue esigenze.
    • La terapia cognitivo-comportamentale può aiutare a identificare i pensieri e i comportamenti patologici sostituendoli con atteggiamenti più funzionali.
    • La terapia razionale emotiva comportamentale può aiutare a individuare le pretese inutili che provengono da se stessi, dal mondo e dagli altri e modificarle sfidando le convinzioni irrazionali associate ai pensieri negativi di natura depressiva.
  5. 5
    Riprendi la tua vita quotidiana. Una routine regolare ti permetterà di tenere fede a qualunque genere di trattamento scelto e spostare l'attenzione sullo svolgimento delle attività quotidiane. Inoltre, può aiutarti ad alleviare i sintomi depressivi strutturando le tue giornate.[7]
    • Inizia a pianificare la tua giornata, tenendo conto della cura e dell'igiene personale, dei pasti e del sonno, oltre al lavoro o agli appuntamenti segnati in agenda.
    • Includi attività salutari, come lo sport, e progetti interessanti, come i tuoi hobby e le tue passioni.

Parte 2
Trovare Sostegno

  1. 1
    Unisciti a un gruppo di sostegno oppure organizzane uno. Dal momento che sei condizionato da pensieri depressivi o suicidi e potresti persino soffrire di allucinazioni e deliri, considera la possibilità di costruire una potente rete di supporto sociale. Man mano che i sintomi psicotici si attenuano, dovresti ricevere il sostegno di una serie di persone in grado di aiutarti a individuare le convinzioni errate, i deliri e le allucinazioni.[8]
    • Cerca un gruppo di sostegno presso la tua città. Se non riesci a trovarlo, effettua una ricerca su Internet.
  2. 2
    Coinvolgi i familiari di cui ti fidi. Proponi a qualche membro della tua famiglia di frequentare insieme un gruppo di sostegno o di accompagnarti alle sedute di psicoterapia. In questo modo riuscirà a capire meglio quello che stai attraversando e a sentirsi più a suo agio quando parlate del tuo disturbo.
    • La terapia familiare è un ottimo modo per coinvolgere vari membri della famiglia sotto la guida di uno psicoterapeuta.
  3. 3
    Prova a diventare un portavoce. Seguendo un gruppo di volontari che diffondono informazioni sulla depressione o sulla psicosi, avrai la possibilità di studiare meglio la patologia da cui sei affetto e comunicare efficacemente con gli altri. Così facendo avrai maggiori opportunità di ampliare la tua rete di contatti e a individuare altre risorse.
    • L'A.I.T.Sa.M (Associazione Italiana Tutela Salute Mentale) può essere un ottimo punto di partenza.[9]

Parte 3
Prevenire le Ricadute

  1. 1
    Elimina le convinzioni negative. È molto frequente che scaturisca un senso di impotenza e disperazione nelle persone depresse. Può esacerbarsi con l'insorgere di disturbi psicotici caratterizzati da manifestazioni paranoiche, persecutorie o psicosomatiche, come i deliri. Prova ad affrontare le tue convinzioni negative in modo da ridurre gradualmente i discorsi autodistruttivi.[10]
    • Individua i pensieri negativi riconoscendo le parole chiave. Se contengono espressioni quali "non è possibile", "mai" o "non ce la farò", è molto probabile che non siano ottimistici né costruttivi.
    • Considera le possibili alternative. Se ti accorgi di pensare in modo negativo, prova a riformulare il contenuto dei tuoi pensieri in termini positivi, usando, per esempio, verbi come "potere" e "volere".
  2. 2
    Gestisci lo stress per ridurre i sintomi depressivi e prevenire le ricadute. Lo stress favorisce la depressione e può generare ricadute. Le strategie di coping, ovvero le strategie mentali e comportamentali messe in atto per fronteggiare una certa situazione, ti aiuteranno ad alleviare gli effetti dello stress.[11]
    • L'attività fisica promuove un senso di benessere generale e rafforza la capacità di far fronte alle difficoltà in maniera positiva.
    • Impara a respirare profondamente o a fare esercizi di rilassamento.
    • Frequenta regolarmente amici e familiari per mantenere sani rapporti interpersonali.
  3. 3
    Non perdere le speranze. Non sei l'unica persona ad affrontare le difficoltà poste da questo disturbo. È possibile curare efficacemente la depressione psicotica e ristabilirsi.[12]
    • Tieni traccia dei tuoi progressi per mantenere viva la tua motivazione.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Trudi Griffin, LPC. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011.

Categorie: Disturbi Emozionali

In altre lingue:

English: Treat Psychotic Depression, Português: Tratar Depressão Psicótica, Español: tratar la depresión psicótica, Deutsch: Psychotische Depression behandeln, Русский: лечить психотическую депрессию, Français: traiter la dépression psychotique, Bahasa Indonesia: Merawat Depresi Psikotik, العربية: علاج الاكتئاب الذهاني, Tiếng Việt: Điều trị rối loạn tâm thần trầm cảm, 한국어: 정신병적 우울증 치료하는 방법, Nederlands: Psychotische depressie behandelen

Questa pagina è stata letta 17 321 volte.
Hai trovato utile questo articolo?