Di per sé la febbre (detta anche piressia) non è una malattia, piuttosto si tratta di un sintomo che indica quando il corpo è impegnato a respingere un agente patogeno. In genere, non è consigliabile tentare di farla scendere perché in questo modo si rischia di inibire l'attacco da parte dell'organismo contro il virus o i batteri che sta cercando di debellare dal sistema. A seconda della causa, è possibile permetterle di fare il suo corso oppure ci si può curare in maniera da eradicare la malattia che sta all'origine. Se ti senti debilitato o se sei preoccupato perché la febbre è troppo alta, esistono vari metodi per abbassarla.

Metodo 1 di 4:
Prenderti Cura di Te Stesso

  1. 1
    Svestiti un po'. Anche se senti freddo quando hai la febbre, in realtà la temperatura corporea è troppo alta e devi abbassarla per riscaldarti. Consenti al corpo di rilasciare il calore in eccesso indossando solo uno strato sottile di indumenti e, se necessario, coprendoti con una coperta sottile o un lenzuolo.[1]
    • In caso di febbre, infagottarsi con felpe e coperte può effettivamente essere pericoloso perché la temperatura corporea rischia di alzarsi ulteriormente.
  2. 2
    Regola adeguatamente la temperatura interna di casa. Se è eccessivamente alta, può impedire al corpo di rilasciare il calore in eccesso, ma non dovrebbe essere neanche troppo bassa. I brividi costituiscono il modo in cui il corpo aumenta naturalmente la sua temperatura, quindi se in casa fa così freddo che non riesci a smettere di tremare, peggiorerai solo le tue condizioni.[2]
    • Se soffochi dal caldo, apri una finestra o accendi un ventilatore.
  3. 3
    Rinfrescati con l'acqua. Inumidire la pelle è un ottimo modo per abbassare la temperatura corporea, ma dovresti stare attento a non farla scendere troppo. Metti un asciugamano umido sulla fronte e sugli arti inferiori oppure massaggiati dappertutto con una spugna imbevuta di acqua tiepida. Dovrebbe essere tiepida per evitare la reazione corporea dei brividi.[3]
    • I massaggi con la spugna sono ideali per i bambini febbricitanti.
    • Probabilmente avrai letto che, applicando l'alcol denaturato sulla pelle, è possibile abbassare la febbre, ma c'è il rischio che venga assorbito dalla cute causando un'intossicazione, quindi usa solo acqua!
  4. 4
    Prendi farmaci da banco. Se non sopporti questo stato di malessere, puoi assumere un antipiretico da banco, come il paracetamolo (Tachipirina) o l'ibuprofene. Segui attentamente le istruzioni relative alla posologia.[4]
    • Il paracetamolo contribuisce ad alleviare la febbre, i dolori e altri effetti collaterali. In caso di problemi al fegato, non assumerlo senza aver prima consultato il medico.
    • Anche l'aspirina è in grado di far scendere la febbre negli adulti, ma non dovrebbe mai essere somministrata ai bambini perché può innescare una grave malattia chiamata sindrome di Reye.[5]
    • Tieni presente che questi farmaci ti aiutano a stare meglio, ma non trattano la causa all'origine della piressia. Se sospetti di avere un'infezione batterica, devi assolutamente consultare il medico e assumere tutti i farmaci che ti prescrive.
  5. 5
    Dormi molto. Aiuta il corpo in questa battaglia dormendo di più e trascorrendo tutto il tempo che puoi a oziare. Questo non vuol dire che devi rimanere tutto il giorno a letto, ma evita di praticare attività fisica.[6]
    • Probabilmente ti conviene assentarti al lavoro o a scuola e restare a casa, sia perché hai bisogno di riposare, sia perché devi evitare di trasmettere un virus contagioso o un'infezione batterica a colleghi o compagni di classe.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Mangiare e Bere Correttamente

  1. 1
    Mantieniti idratato. La febbre può facilmente causare disidratazione e, di conseguenza, altri sintomi. Quindi, se bevi molti liquidi, ti sentirai meglio e aiuterai il corpo a combattere contro la malattia.[7]
    • Il fabbisogno idrico dipende da molti fattori, tra cui il peso corporeo e il livello di attività fisica. In genere, le persone dovrebbero bere 9-13 bicchieri d'acqua al giorno.[8]
    • L'acqua è la cosa migliore, ma puoi anche optare per i succhi di frutta, le bevande energetiche diluite (1 parte di acqua e 1 parte di bevanda) o elettrolitiche.
  2. 2
    Mangia correttamente. Gli alimenti ricchi di nutrienti e facili da digerire ti danno le energie necessarie e ti permettono di combattere le malattie. Cerca di mangiare molta frutta e verdura oltre a evitare i cibi spazzatura.[9]
    • Le fonti proteiche magre e i grassi sani, come quelli contenuti nell'olio d'oliva, sono nutrienti molto importanti.
    • I cibi che contengono probiotici, come lo yogurt, aiutano il corpo a combattere le malattie.
    • Puoi anche provare a integrare la tua alimentazione con l'assunzione di multivitaminici, vitamina C e acidi grassi omega-3 in modo da rinforzare le difese immunitarie e alleviare i processi flogistici. Consulta il medico per sapere se non ci sono controindicazioni, soprattutto se stai assumendo farmaci.
  3. 3
    Prova una dieta a base di alimenti liquidi. Non è necessario che sia completamente liquida, ma prova a seguire un regime alimentare basato sull'assunzione predominante di cibi liquefatti per favorire l'idratazione e la digestione. I ghiaccioli e le zuppe sono ottime opzioni.[10]
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Provare Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Bevi le tisane. Sebbene non esistano prove scientifiche che lo dimostrano, si ritiene che molte erbe aiutino il corpo a combattere infezioni e attenuare i processi infiammatori in corso. Prova ad acquistare una tisana contenente ingredienti salutari; in alternativa, preparala da solo mettendo in infusione le erbe nell'acqua o mischiandone alcune in polvere. I seguenti ingredienti sono considerati ideali in caso di febbre:[11]
    • Tè verde;
    • Artiglio del gatto;
    • Fungo reishi;
    • Cardo mariano;
    • Andrographis (carmantina).
  2. 2
    Prendi un medicinale omeopatico. Se non è necessaria una terapia antibiotica né altra terapia medica, potresti provare a trattare i sintomi con un rimedio omeopatico. Sebbene si tratti di una preparazione naturale, non esistono prove scientifiche che ne dimostrino l'efficacia o la sicurezza. Consulta il medico per assicurarti che non sia controindicato per le tue condizioni, soprattutto se stai assumendo altri farmaci. Ecco alcuni ingredienti venduti come antipiretici naturali:[12]
    • Aconitum napellus;
    • Apis mellifica
    • Belladonna;
    • Bryonia;
    • Ferrum Phosphoricum;
    • Gelsemium.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Trattare la Causa

  1. 1
    Valuta i sintomi. Per determinare il modo migliore di abbassare la febbre, devi conoscerne la causa. Pertanto, fai attenzione a tutti i sintomi che manifesti. Se non sono spiegabili in base al contagio di un comune virus (in questo caso, si presentano sotto forma di mal di gola o mal d'orecchi), consulta il medico per la diagnosi.[13]
    • Rivolgiti immediatamente al medico in caso di confusione, difficoltà nei movimenti o nella respirazione, labbra o unghie cianotiche, convulsioni, rigidità a carico del collo o forti mal di testa.
    • La febbre alta in un bambino può scatenare convulsioni febbrili, solitamente innocue, che non indicano un problema di salute più grave. Tuttavia, dovresti far visitare tuo figlio dopo il primo episodio. Chiama un'ambulanza se le convulsioni durano più di qualche minuto, altrimenti portalo al pronto soccorso non appena sono terminate.[14]
  2. 2
    Prendi gli antibiotici. Se ti viene diagnosticata un'infezione batterica, ad esempio alla gola o a carico delle vie urinarie, il medico ti prescriverà un antibiotico per curarla. Se lo prendi seguendo le indicazioni, la febbre dovrebbe scomparire entro pochi giorni insieme agli altri sintomi.[15]
    • Non assumere antibiotici se hai contratto il virus dell'influenza o un normale raffreddore. Non sono assolutamente efficaci contro gli agenti patogeni virali.
    • Continua a prendere gli antibiotici seguendo le istruzioni anche se inizi a sentirti meglio. In questo modo, eradicherai tutti i batteri e impedirai che sviluppino una resistenza agli antibiotici.
  3. 3
    Impara a riconoscere quando la febbre è troppo alta. Di solito, la febbre non è preoccupante, ma può diventare pericolosa se si alza eccessivamente o se dura parecchi giorni. Consulta immediatamente il medico se temi che sia troppo alta.[16]
    • Per i bambini di almeno 3 mesi, chiama il medico se raggiunge o supera i 38° C.
    • Per i bambini tra i 3 e i 12 mesi, chiama il medico se raggiunge o supera i 39° C.
    • Per i bambini più grandi e gli adulti, chiama il medico se raggiunge o supera i 40° C e non si abbassa neanche con i farmaci.
    • Se non viene curata, una febbre prolungata a 42° C può comportare un cedimento generalizzato dell'organismo e provocare danni cerebrali.
    • Inoltre, dovresti consultare il medico se dura più di 48-72 ore o 24-48 ore nei bambini di età inferiore ai 2 anni.
  4. 4
    Cura le malattie croniche. La febbre può essere causata anche da patologie autoimmuni e infiammatorie croniche, come il lupus, la vasculite e la colite ulcerosa. Per trattarla in questi casi, è preferibile collaborare con il medico in modo da creare un piano terapeutico che agisca sulla condizione sottostante.[17]
    • In caso di patologie croniche, è necessario contattare il medico ogni volta che la temperatura corporea aumenta al di sopra dei valori normali.
    • Inoltre, la febbre può essere il primo sintomo di una malattia grave, come il cancro, quindi consulta il medico se persiste.
  5. 5
    Curati immediatamente se è causata da fattori ambientali. Se la temperatura corporea sale dopo un'esposizione a una fonte di calore forte, potrebbe trattarsi di ipertermia o un colpo di calore. In questo caso, il corpo deve essere immediatamente raffreddato.[18]
    • Altri sintomi dell'ipertermia includono debolezza, nausea, confusione, capogiri e stato alterato di coscienza.
    • Chi soffre di ipertermia deve essere portato d'urgenza al pronto soccorso.
    • In attesa dell'assistenza medica, puoi provare ad abbassare la temperatura corporea togliendo indumenti inutili, applicando acqua fredda sulla pelle, spostandoti in un luogo fresco e ben ventilato e bevendo molti liquidi freddi.
    Pubblicità

Consigli

  • Se tuo figlio è abbastanza grande da descrivere i propri sintomi, ascoltalo. Sa che cosa sta passando e come si sente.
  • Ricorda che la febbre serve a debellare un'infezione in atto nel corpo, quindi non devi eliminarla completamente. Puoi farla scendere se non ti senti bene, ma la maggior parte delle volte non necessita di cure particolari.[19]
  • In caso di mal di gola, dovresti bere acqua tiepida con un cucchiaio di sale. Potresti aggiungere anche un goccio di limone.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se la febbre è molto alta, può causare danni a livello cerebrale, ma generalmente non si verificano a meno che non superi i 42° C.[20]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi di un'Unghia Incarnita

Come

Liberarsi Velocemente delle Emorroidi

Come

Trattare una Cisti Sebacea infetta

Come

Verificare la Febbre Senza un Termometro

Come

Capire se Hai una Neuropatia ai Piedi

Come

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena

Come

Controllare se una Ferita è Infetta

Come

Trattenere la Pipì

Come

Migliorare la Postura

Come

Rimuovere una Cisti Sebacea

Come

Curare l'Infezione di un'Unghia Incarnita

Come

Controllare i Linfonodi

Come

Trattare uno Strappo Inguinale

Come

Riconoscere i Sintomi dell'HIV
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Mark Ziats, MD, PhD
Co-redatto da
Medico
Questo articolo è stato co-redatto da Mark Ziats, MD, PhD. Il Dottor Ziats è un Internista, Ricercatore e Imprenditore nel campo della biotecnologia. Ha realizzato un Dottorato di Ricerca in Genetica all'Università di Cambridge nel 2014 e si è laureato in Medicina poco tempo dopo presso il Baylor College of Medicine nel 2015. Questo articolo è stato visualizzato 8 064 volte
Sommario dell'ArticoloX

Se devi curare la febbre, resta a casa e non andare a scuola o al lavoro, assicurandoti di riposare molto e mantenere una buona idratazione. Se senti fastidio per via dell’elevata temperatura corporea, prova a mettere sulla fronte un asciugamano inumidito di acqua fredda. Puoi anche assumere antipiretici da banco come il paracetamolo, per abbassare la temperatura e alleviare i dolori causati dalla febbre. Assicurati di consultare il medico se la febbre persiste per più di 48-72 ore, o per più di 24-48 ore nel caso di bambini di età inferiore a 2 anni. Continua a leggere se desideri scoprire rimedi omeopatici che potresti provare!

Questa pagina è stata letta 8 064 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità