Scarica PDF Scarica PDF

La gastrite è un'infiammazione delle mucose del rivestimento dello stomaco; può trattarsi di una patologia improvvisa e occasionale (acuta) o anche più grave che dura nel tempo (cronica). Continua a leggere per sapere come curarla.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Trattamenti per la Gastrite Acuta

La forma acuta ha tre cause principali e per prima cosa dovresti definirne l'origine, in modo da poter prendere le iniziative appropriate per curarla.

  1. 1
    Limita l'assunzione di determinati farmaci antidolorifici. Se stai prendendo degli antinfiammatori non steroidei (FANS) - come l'aspirina o l'ibuprofene - per gestire il dolore causato da una malattia, parla con il medico del tuo problema e cerca di risolvere separatamente i due disturbi (il disagio gastrico dalla patologia di fondo).
    • Se sei ferito o ti sei sottoposto a un intervento chirurgico e hai bisogno di prendere degli antidolorifici, chiedi al medico di prescriverti dei principi attivi alternativi ai FANS; assumere una quantità eccessiva di questi medicinali può provocare ulcere e ridurre la produzione di prostaglandine che proteggono lo stomaco.
    • Se possibile, dovresti evitare del tutto di prendere dei farmaci e scegliere invece degli antinfiammatori naturali, come la camomilla, lo zenzero e la curcuma.
    • Non pensare di curarti da solo. Sebbene sia possibile prendere dei medicinali da banco per gestire i sintomi della gastrite acuta, sappi che alleviano il dolore solo temporaneamente. Il medico può prescriverti altri prodotti per ridurre e/o neutralizzare la secrezione di acidi e proteggere in modo più efficace le mucose dello stomaco.
  2. 2
    Evita di bere troppi alcolici.
    • In particolare, non berli mai a stomaco vuoto, perché possono aumentare le probabilità di ulcere.
    • Limitati a un solo drink. Quando ti trovi a eventi sociali o a delle feste, concediti di bere un solo drink a sera e diluiscilo con l'acqua gassata; gli alcolici erodono il rivestimento gastrico e aumentano la produzione di acidi.
  3. 3
    Impara a gestire lo stress. Le persone sottoposte ad alti livelli di tensione emotiva possono soffrire di una gastrite nervosa, una forma acuta della malattia, che in alcuni casi può anche provocare un'emorragia superficiale.
    • Stai lontano da persone, luoghi o situazioni che creano ansia; lo stress aumenta la produzione di acidi gastrici e usura le mucose dello stomaco.
    • Svolgi regolarmente attività fisica; il movimento stimola la produzione di endorfine, conosciute anche come "gli ormoni della felicità".
    • Medita. Al giorno d'oggi puoi trovare quasi ovunque un'ampia varietà di informazioni, prodotti e corsi relativi a questa pratica; se però non è nel tuo stile, è sufficiente dedicare alcuni minuti ogni giorno per godere di un momento personale di pace e tranquillità.
    • Prova l'aromaterapia. Gli oli essenziali di angelica, menta e lavanda sono solo alcuni di quelli che puoi provare per gestire meglio lo stress.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Trattamenti per la Gastrite Cronica

  1. 1
    Rivolgiti al medico per diagnosticare questa forma di gastrite. Nella maggior parte dei casi, il disturbo è causato dal batterio Helicobacter pylori, che può essere individuato attraverso una biopsia endoscopica. Il trattamento per questo tipo di patologia si basa sull'assunzione di antibiotici e antiacidi.
    • La maggior parte dei casi di gastrite cronica è associata all'uso prolungato di FANS, al reflusso biliare cronico, a patologie come l'HIV/AIDS, alla malattia di Crohn e molte altre.
    • Per prima cosa, sottoponiti ai trattamenti medici per curare la malattia di fondo e poi chiedi al dottore come gestire la gastrite cronica.

Parte 3
Parte 3 di 3:
Mangiare Correttamente per la Gastrite

L'alimentazione è il fattore principale nel trattamento delle due forme di gastrite (acuta e cronica); non solo permette di evitare il disagio addominale nel breve termine, ma protegge il tratto digestivo nel lungo periodo.

  1. 1
    Evita gli alimenti piccanti. Le spezie e i condimenti forti stimolano la produzione di acidi gastrici e irritano lo stomaco.
  2. 2
    Aggiungi la tapioca e l'avena nella dieta. Entrambe proteggono la mucosa gastrica grazie al contenuto di mucillagine, una sostanza densa e collosa prodotta da alcune piante.
  3. 3
    Scegli i latticini magri. I derivati del latte intero possono innescare infiammazione e sensazione di bruciore.
    • Molte persone bevono il latte con lo scopo di combattere l'acidità di stomaco, ma il sollievo è solo temporaneo e i sintomi si ripresentano ancora più intensi.
    • Scegli dei prodotti magri e consumali con moderazione.
  4. 4
    Bevi il succo di carota. Questo ortaggio possiede proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche naturali; grazie all'elevata concentrazione di betacarotene e fibre, può neutralizzare gli acidi in eccesso e regolarne la secrezione. Puoi mangiare le carote crude o cotte, in entrambi i casi ti aiutano a gestire i sintomi.
  5. 5
    Stai alla larga dalla caffeina. Anche le bibite e i caffè decaffeinati possono danneggiare le mucose gastrointestinali, causando gastriti e ulcere.
    • Sostituisci queste bevande con acqua e succhi di frutta naturali (non di agrumi); la mela zuccherina e la guanabana sono in grado di proteggere e favorire la rigenerazione del rivestimento gastrico.
  6. 6
    Evita il cibo dei fast food e gli alimenti raffinati. Rallentano la digestione e scatenano un'abbondante secrezione di acidi gastrici.
    • Prepara i pasti in casa incorporando tanta verdura a foglia verde.
    • L'avocado e la zucca sono in grado di neutralizzare gli acidi dello stomaco e nel contempo proteggono le mucose riducendo l'infiammazione; usali nelle tue ricette.
    • Mangia il riso e usa l'acqua di cottura! Questo cereale possiede proprietà antinfiammatorie naturali che aiutano lo stomaco e l'intestino. Un rimedio casalingo contro la gastrite consiste nel far bollire lentamente una manciata di riso e berne poi l'acqua residua tre volte al giorno.
  7. 7
    Addolcisci le bevande con il miele. Questo prezioso nutriente è in grado di promuovere la guarigione delle ulcere gastriche e combattere il bruciore; usalo per rendere dolci tutte le bevande che consumi durante il giorno.
    • Puoi anche scioglierne due cucchiai in acqua tiepida da bere quotidianamente a stomaco vuoto; dovresti iniziare a sentirti gradualmente meglio.
    Pubblicità

Consigli

  • I dolori di stomaco intensi o improvvisi, soprattutto se accompagnati da sudorazione eccessiva, nausea, pallore o ipotensione, possono essere il segnale di una grave patologia; vai subito al pronto soccorso.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se noti del materiale marrone o nero nel vomito, si tratta di sangue digerito (ematemesi) e potrebbe indicare una patologia molto grave, come la gastrite erosiva o l'ulcera peptica; in tal caso, chiama immediatamente il 118: potrebbe derivarne uno shock ipovolemico che mette in pericolo la vita.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Scrocchiarsi la Schiena AltaScrocchiarsi la Schiena Alta
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Rallentare il tuo Battito Cardiaco
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Curare un Dito Insaccato
Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Urinare Dopo un Intervento ChirurgicoUrinare Dopo un Intervento Chirurgico
Camminare con una StampellaCamminare con una Stampella
Riconoscere i Sintomi della LeucemiaRiconoscere i Sintomi della Leucemia
Liberarsi Velocemente delle EmorroidiLiberarsi Velocemente delle Emorroidi
Trattare il Mal di Gola dopo aver VomitatoTrattare il Mal di Gola dopo aver Vomitato
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 6 799 volte
Questa pagina è stata letta 6 799 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità