Scarica PDF Scarica PDF

La gastroparesi è un disturbo cronico del tratto digerente, dove i muscoli dello stomaco s'indeboliscono, facendo così rallentare il processo di digestione. Anche se non esistono cure per la gastroparesi, ci sono alcuni rimedi naturali con cui puoi curare i sintomi provocati dalla patologia. Questi rimedi comprendono il cambiamento dell'alimentazione e la modifica delle abitudini alimentari.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Cambiare la Tua Alimentazione

  1. 1
    Stai lontano dai cibi ricchi di grassi. È importante evitare cibi con alto contenuto di grassi. Infatti, i grassi riducono la velocità con la quale i cibi vengono digeriti[1] . I cibi grassi comprendono, tra gli altri, wurstel, pancetta, formaggi, costolette di maiale e salumi. Cerca invece di consumare cibi poveri di grassi come:
    • Yogurt magro.
    • Albumi d'uovo.
    • Carne magra.
    • Petto di pollo senza pelle.
    • Latte scremato e altri prodotti caseari a basso contenuto di grassi.
    • Ricotta.
  2. 2
    Segui una dieta povera di fibre. Di solito le fibre contengono oligosaccaridi, che sono sostanze generalmente difficili da digerire. Questo perché il tuo stomaco potrebbe essere privo dell'enzima che digerisce questi componenti e, di conseguenza, il cibo rimane intatto nel tuo intestino crasso e nel retto.[2] I cibi poveri di fibra comprendono:
    • Carne macinata.
    • Tofu.
    • Pesce.
    • Uova.
    • Latte.
    • Formaggio.
    • Pane bianco e riso.
    • Verdure in scatola.
  3. 3
    Mangia cibi frullati per velocizzare la digestione. I cibi frullati sono molto più facili da digerire rispetto ai cibi solidi e in pezzi. Controlla sempre che non vi siano grossi grumi nei cibi frullati perché potresti fare fatica a digerirli.[3] . Soft or pureed foods can include:
    • Puoi passare verdure, cereali e pollame nel frullatore dopo averli cucinati.
    • Puoi aggiungere brodo e latte ai cibi per ridurne la consistenza.
  4. 4
    Bevi molti liquidi. Poiché il tuo stomaco fa fatica a digerire il cibo, potrebbe essere più facile per te consumare bevande ricche di calorie. Queste bevande possono comprendere latte condensato e bevande dietetiche proteiche, le quali sono entrambe in grado di ripristinare le tue riserve di proteine. Altre cose che potresti bere comprendono:
    • Zuppe liquide e brodo.
    • Bibite ricche di elettroliti.
  5. 5
    Prepara il tè allo zenzero fatto in casa. Lo zenzero ha delle proprietà che favoriscono la digestione. Contiene gingerolo e shogaol, due sostanze che si ritiene aumentino i succhi gastrici e le secrezioni necessarie per la digestione. Cerca di bere una tazza di tè allo zenzero tutti i giorni. Per preparare il tè allo zenzero:
    • Taglia un pezzo da 85 grammi di zenzero.
    • Fai bollire 3 bicchieri d'acqua.
    • Mescola lo zenzero nell'acqua bollente e lascialo in infusione per 10-15 minuti.
    • Lascia che si raffreddi un po’ e poi bevilo.
  6. 6
    Bevi del tè alla menta. La menta contiene due ingredienti attivi, il mentolo e il mentone, che sono conosciuti per il fatto che aiutano il muscolo dello stomaco a rilassarsi. Possono anche far aumentare la produzione di bile nello stomaco, la quale aiuta a digerire i grassi. Per preparare il tè alla menta:
    • Raccogli alcune foglie di menta e spezzale così da produrre il mentolo e gli altri componenti essenziali.
    • Fai bollire 2 cucchiaini di foglie di menta in 3 bicchieri d'acqua.
    • Lascia in infusione per 10-15 minuti.
    • Lascia raffreddare e poi bevi.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Modificare le Tue Abitudini Alimentari

  1. 1
    Mastica adeguatamente il cibo. Per aiutare il tuo stomaco a digerire il cibo che mangi, cerca di masticare molto bene prima di deglutire. I cibi più morbidi sono più facili da digerire. Cerca di mangiare e masticare lentamente per aiutare il tuo stomaco a mantenersi forte mentre mangi.
    • Anche se non esiste un numero magico che indichi quanto a lungo tu debba masticare, dovresti cercare di masticare il tuo cibo finché non è quasi del tutto decomposto prima di inghiottirlo.[4]
  2. 2
    Fai pasti piccoli e frequenti. Per il tuo stomaco è più facile digerire piccoli pasti frequenti invece che tre pasti grossi al giorno. Quando fai pasti più piccoli, il tuo stomaco produce meno acido idrocloridrico, il che significa che deve utilizzare meno energia.
    • Cerca di fare sei piccoli pasti al giorno, invece dei tre pasti grossi tradizionali.
  3. 3
    Scegli cibi morbidi e facili da digerire. Poiché la gastroparesi danneggia la funzione digestiva dello stomaco, è importante scegliere cibi che siano facilmente digeribili. Alcuni cibi sono più semplici di altri e quindi possono essere decomposti più velocemente ed efficacemente. I cibi facilmente digeribili comprendono:
    • Pane bianco, avena, zuppe, cocomero, pesche, pere, succhi di frutta, patate e mele senza buccia, funghi, lattuga e yogurt.
  4. 4
    Evita di bere acqua durante i pasti. L'acqua bevuta durante i pasti diluirà l'acido idrocloridrico nello stomaco che provocherà un rallentamento nello svuotamento gastrico. Cerca invece di bere molta acqua dopo i pasti per evitare di diluire l'acido cloridrico nello stomaco mentre mangi.[5]
  5. 5
    Evita di coricarti subito dopo aver mangiato. Quando ti sdrai subito dopo aver mangiato, per il tuo stomaco è molto più difficile digerire il cibo che hai appena ingerito. Quando possibile, cerca di mangiare almeno due o tre ore prima di andare a dormire o di andare a fare un pisolino.
    • Dopo aver mangiato, considera di fare una leggera attività fisica andando a camminare. L'attività fisica aiuta a stimolare il metabolismo, il quale aiuta il tuo stomaco a digerire i cibi.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Capire la Gastroparesi

  1. 1
    Riconosci i sintomi della gastroparesi. Se hai paura di soffrire di gastroparesi, è importante riconoscere quali siano i sintomi di questa patologia. Questi sintomi comprendono:
    • Sazietà: Potresti sentirti pieno dopo aver mangiato solo una piccola quantità di cibo. Questo succedere perché il tuo stomaco ha bisogno di più tempo per processare il cibo, cosa che dà al tuo addome una sensazione di pienezza.
    • Flatulenza: Come menzionato sopra, la gastroparesi può far si che il cibo rimanga nello stomaco invece di spostarsi nell'intestino. Questo ritardo provoca un accumulo di gas.
    • Nausea e vomito: dopo aver mangiato potresti avere la nausea, o anche vomitare. Questa nausea è causata dall'accumulo di cibo e secrezioni nel tuo addome.
    • Mancanza di appetito: quando ti senti costantemente pieno dopo aver ingerito piccole quantità di cibo, è molto probabile che tu non abbia fame all'ora dei pasti.
    • Perdita di peso: quando ti senti sempre pieno, sei meno propenso a mangiare spesso, e questo può portare ad una perdita di peso.
    • Bruciore di stomaco: quando il tuo addome è pieno di cibo accumulato, il tuo stomaco potrebbe rimandare il cibo verso l'esofago; questo viene chiamato rigurgito. Il cibo viene generalmente mischiato con succhi gastrici acidosi che possono causare una sensazione di bruciore, il bruciore di stomaco.
  2. 2
    Comprendi i fattori di rischio per la gastroparesi. Ci sono persone che sono maggiormente predisposte allo sviluppo di questa patologia rispetto ad altre. Queste persone comprendono:
    • Diabetici.
    • Persone che hanno subito un intervento chirurgico in cui era coinvolto l'addome.
    • Persone che assumono farmaci che possono rallentare il processo digestivo.
    • Persone che hanno un'infezione che coinvolge parte del sistema digestivo.
  3. 3
    Sii consapevole che fumare e bere alcol può far peggiorare la patologia. Il fumo e l'alcol sono nocivi per la tua salute in generale, ma lo sono ancor di più se soffri di gastroparesi. Entrambe queste sostanze possono far aumentare il bruciore di stomaco e far deteriorare la tua salute.
    Pubblicità

Consigli

  • È consigliabile evitare di cucinare cibi che hanno un forte odore. Questo perché ciò potrebbe provocare nausea e peggiorare la patologia.
  • È consigliabile evitare di mangiare cibi che contengono spezie perché esse fanno aumentare il bruciore di stomaco, peggiorando la patologia.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Evitare di VomitareEvitare di Vomitare
Mettere una SuppostaMettere una Supposta
Vomitare nella Maniera Meno Scomoda PossibileVomitare nella Maniera Meno Scomoda Possibile
Sapere se Hai Vermi IntestinaliSapere se Hai Vermi Intestinali
Ammorbidire le FeciAmmorbidire le Feci
Preparare un ClisterePreparare un Clistere
Indurre il VomitoIndurre il Vomito
Alleviare la Costipazione dopo un Intervento ChirurgicoAlleviare la Costipazione dopo un Intervento Chirurgico
Forzare un RuttoForzare un Rutto
Riconoscere i Sintomi dell'AppendiciteRiconoscere i Sintomi dell'Appendicite
Alleviare la Stitichezza con il Massaggio AddominaleAlleviare la Stitichezza con il Massaggio Addominale
Abbassare i Livelli di Ammonio nel SangueAbbassare i Livelli di Ammonio nel Sangue
Smettere di VomitareSmettere di Vomitare
Usare il Sale Inglese come LassativoUsare il Sale Inglese come Lassativo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 12 179 volte
Categorie: Apparato Digerente

Esonero di Responsabilità per le Informazioni di natura Medica

Il contenuto di questo articolo non è inteso come sostitutivo di un parere medico professionale, esame, diagnosi o trattamento. Dovresti sempre consultare un dottore o altri professionisti qualificati del settore dell'assistenza sanitaria prima di cominciare, cambiare o interrompere qualsiasi tipo di terapia medica.

Questa pagina è stata letta 12 179 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità