Come Curare la Tua Pelle d'Estate

Il sole e le temperature estive sono sempre piacevoli, perché ti permettono di trascorrere più tempo all'aperto per fall le cose che ti piacciono. Tuttavia, il sole e il calore possono essere dannosi, e a farne le spese è la tua pelle. I raggi nocivi del sole possono provocare invecchiamento precoce della pelle, rughe, segni, pelle secca, e a lungo andare anche cancro alla pelle. Durante la stagione più calda dell'anno devi fare tanta attenzione alla tua pelle, anche se ti piace il senso di libertà che l'estate ti garantisce.

Passaggi

  1. 1
    Il sole estivo ha degli effetti sulla tua pelle: questo devi saperlo. È importante sapere in che modo il sole influisce sulla pelle, soprattutto quando devi scegliere i prodotti giusti tra tutti quelli pubblicizzati. Queste linee guida possono aiutarti: [1]
    • Raggi Ultravioletti A (UVA): sono le onde solari più lunghe, che penetrano nel derma, lo strato più profondo della pelle. Attivano i radicali liberi e provocano l'invecchiamento della pelle.
    • Raggi Ultravioletti B (UVB): i raggi di questa lunghezza penetrano nello strato superiore della pelle, l'epidermide. Possono causare scottature, reazioni allergiche e cancro cutaneo. Dopo sei mesi dalla scottatura, il rischio che la pelle sviluppi un melanoma raddoppia.[2]
    • Raggi Ultravioletti C (UVC): in genere questi raggi sono filtrati dallo strato di ozono, e sono quelli più dannosi.
    • Scratch Test (ST, "test del graffio"): a volte, se provi a graffiare la pelle con la parte posteriore del tallone, puoi controllare la tua sensibilità cutanea.
    • Infrarossi (IR): si tratta del "calore" solare e può influenzare negativamente il collagen, l'elasticità e il sistema immunitario.
  2. 2
    Metti sempre la crema solare, ma solo dopo aver controllato le necessità del tuo tipo di pelle. Non tutte le creme solari sono uguali: alcune hanno una barriera fisica (minerali), mentre altre ne hanno una chimica che assure i raggi ultravioletti. L'acronimo SPF sta per "sun protection factor" ("fattore di protezione solare") indica il tempo in cui puoi stare al sole; calcola il tuo SPF in base ai minuti in qui puoi restare sotto il sole senza scottarti.[3] (Per esempio, se la tua pelle diventa rossa dopo 10 minuti, un SPF 15 o maggiore ti permette di stare al sole per 150 minuti). Tuttavia, in molti si preoccupano di cosa ci sia “nelle" creme solari e se esse siano davvero utili. Molte creme penetrano nella pelle aggiungendo altre sostanza chimiche a quelle che già si accumulano in eccesso a causa della vita di tutti i giorni.[4] Non tutti sono d'accordo sulla reale utilità delle creme solari e non c'è prova che un SPF maggiore sia più efficace di uno minore: magari contengono solo più sostanze chimiche per aumentare la capacità di esposizione.[5] Inoltre, il falso senso di sicurezza che percepisci perché hai applicato la crema solare (e che quindi ti fa sentire sicuro al sole per molto tempo) può talvolta non essere utile e favorire i danni alla pelle. Alcuni scienziati, addirittura, sostengono he questo falso senso di sicurezza, abbinato all'uso di creme più generiche, hanno favorito il diffondersi di tumori alla pelle negli ultimi anni.[6] Per questo, il "modo " in cui usi la crema solare non è davvero importante: la crema deve essere usata solo come "un aspetto" tra tutti quelli che metti in atto per proteggere la tua pelle d'estate. in quanto non è il più importante né è infallibile.
    • Se la crema solare ti provoca sensibilità cutanea, allergie e altri problemi, sostituisci la crema chimica con una a base minerale (ossido di zinco e biossido di titanio) per vedere se è una formula più adatta alla tua pelle.[7][8]
    • Se hai la pelle grassa, non usare una crema con SPF maggiore di 20, altrimenti rischi di sovraccaricare la pelle con altri agenti chimici, rendendola ancora più grassa.[9] -- in ogni caso, è consigliato pensare sempre almeno due volte prima di scegliere un SPF alto. Ci sono anche creme solari specifiche per pelli grasse. Leggi sempre bene le etichette in modo da scegliere la crema migliore, che non vada ad ostruire i pori.
    • Sfortunatamente non è sempre semplice trovare la crema più adatta a te semplicemente guardando i prezzi al tuo negozio di fiducia. Fai una ricerca su internet in modo da prendere una decisione consapevole a sul prodotto da acquistare. Non fidarti semplicemente delle varie pubblicità che i produttori di creme solari mettono in giro.
  3. 3
    Stai lontano dal sole tra le 10 e le 15. D'estate le ore più calde della giornata sono quelle più pericolose. Non stare al sole troppo a lungo nelle ore più calde, perché più resti al sole, più esponi la pelle alle radiazioni. Cerca di fare tutte le tue attività e i tuoi esercizi durante le ore più fresche, al mattino, o nel tardo pomeriggio.
    • nota bene che ad alcune latitudini è consigliato di non esporsi al sole tra le 11 e le 16. Informati sulle linee guida valide per la zona in cui ti trovi ed evita di metterti al sole durante le ore più pericolose.
  4. 4
    Indossa vestiti protettivi sulla pelle. Molti vestiti in vendita nei negozi di articoli sportivi e di abbigliamento hanno abiti di tessuti particolari che assorbono i raggi UV. [10] Il livello di protezione dai raggi UV sono un buon indicatore sul tipo di barriera che i vestiti stessi hanno per proteggerti dal sole. Copri il più possibile la pelle, utilizzando stoffe leggere che non ti facciano sentire troppo il caldo e non siano scomode. Scegli stoffe che non provocano allergie, prurito e calore e privilegia i colori chiari, che tengono basso il calore.
    • Indossa un cappello. La pelle del tuo viso sentirà davvero i benefici di avere sempre un'ombra protettiva contro il calore del sole.
    • Indossa occhiali da sole per proteggere la pelle delicata del contorno occhi (e gli occhi stessi). Gli occhi sono predisposti alla cataratta e ai melanomi, e la pelle del contorno occhi, che è molto sensibile, invecchia facilmente. [11]
  5. 5
    Non cadere nell'ossessione dell'abbronzatura. Prendere il sole o fare le lampade aumentano le possibilità di danneggiare la pelle e di contrarre il cancro alla pelle. In più, le lampade aggiungono 20 anni alla tua pelle perché la disidratano e provocano le rughe.[12] Sei davvero sicura di volere questo?
    • Fai attenzione all'abbronzatura artificiale. I prodotti utilizzati contengono molte sostanze chimiche che non sono sempre buone per la tua pelle e per la tua salute in generale. Fai sempre delle ricerche per controllare bene la composizione dei prodotti e confrontarli tra di loro.
    • Anche la pelle molto scura è vulnerabile ai danni provocati dal sole. Iman dice che la sua pelle d'estate diventa più scura di due toni, e anche se i danni non sono tanto evidenti, ci sono.[13]
  6. 6
    Dai un po' di riposo alla tua pelle. Guarda il meteo durante l'estate, per controllare i giorni in cui puoi evitare di spalmarti di sostanze chimiche, per esempio quando piove o nei giorni molto nuvolosi.[14] Metti il cappello e copriti con i vestiti, perché i raggi UV penetrano comunque nonostante le nuvole; ma dai alla pelle una pausa dalla crema solare.
    • Se stai andando in vacanza in macchina, struccati prima di partire in modo da dare alla pelle un po' di respiro.
    • Evita il trucco più spesso che puoi quando sei in vacanza. È il momento migliore per dare alla pelle un po' di respiro e per lasciarla libera di prodotti chimici contenuti nei cosmetici.
  7. 7
    Sciacqua la pelle dopo una nuotata. Questo vale soprattutto dopo aver nuotato in un'acqua che contiene cloro, come quella della piscina, perché la pelle tende a seccarsi e ad alcune persone possono anche comparire reazioni allergiche[15] Inoltre, è molto meglio l'odore naturale della pelle rispetto a quello del cloro!
  8. 8
    Evita di mettere il profumo sulla pelle al sole. Gli psoraleni contenuti nel profumo (soprattutto in quelli agrumati) può macchiare la pelle in modo permanente quando reagisce con i raggi solari. In estate è consigliabile spruzzare il profumo sui vestiti piuttosto che sulla pelle. [16]
  9. 9
    Bevi molta acqua. La pelle idratata è più bella e d'estate la pelle tende facilmente a disidratarsi. La disidratazione provoca pelle secca, smagliature, macchie, un brutto incarnato e una mancanza di "luminosità" sulla pelle.[17][18] Bevi regolarmente acqua durante la giornata, preferibilmente tra un pasto e l'altro (bere durante i pasti può diluire i nutrienti contenuti nei cibi).[19] L'acqua idrata la pelle e elimina le tossine che possono rovinare l'incarnato.[20]
  10. 10
    Mangia cibo sano. Per avere una pelle sana hai bisogno di una dieta sana e l'estate è il momento ideale per migliorare la tua dieta. Diminuisci lo zucchero e i cibi raffinati e confezionati che modificano l'equilibrio degli zuccheri nel sangue e favoriscono l'invecchiamento precoce.[21] Mangia molta frutta e verdure, in insalata, al vapore, crude, o come ingredienti di base per altre ricette. Scegli tra tutti i colori della frutta e della verdura per assicurarti di introdurre tutti gli antiossidanti di cui ha bisogno la tua pelle. Una dieta ricca di flavonoidi ti assicura una pelle sana e luminosa.A.[22] Includi nella tua dieta anche cereali integrali.
    • Lo yogurt è un ingrediente molto sano per la tua dieta. Assicurati solo di consumare quello naturale non zuccherato.
    • Le diete senza grassi o a basso contenuto di grassi provoca disidratazione cutanea, invecchiamento e rughe.[23] Hai bisogno dei grassi essenziali per mantenere la tua pelle idratata ed elastica. Il modo migliore per evitare i grassi non sani (quelli idrogenati, quelli ottenuti chimicamente e quelli surriscaldati o mal lavorati) è quello di utilizzare grassi buoni quotidianamente.Frutta secca, semi e pesce sono ottime fonti di grassi buoni.[24]
  11. 11
    Controlla la tua pelle regolarmente. Fai una mappatura dei nei una volta al mese per tenere sotto controllo i danni provocati dal sole sulla tua pelle. Fai attenzione soprattutto ai nei che hanno cambiato forma o dimensione o a quelli che prudono, fanno male o sanguinano.[25]

Consigli

  • Anche se il sole incide sulle rughe, esse sono anche regolate da fattori genetici. Un po' di realismo e accettazione sono necessari quando compaiono le prime rughe. Tuttavia l'80% dell'invecchiamento prematuro della pelle è causato dal sole.
  • Un idratante a base di acqua e ricco di vitamina E può aiutare la pelle a ripararsi dai danni subiti dopo una giornata al parco o in spiaggia.
  • Non tutte le pelli hanno bisogno di una crema idratante. Se ne usi una, e contiene un SPF, controlla online che sia sicura. Puoi anche decidere di prendere una crema che contiene antiossidanti per aiutare ancora di più la tua pelle.
  • Se hai la pelle secca e vivi in un ambiente molto asciutto, aumenta l'idratazione dei locali per combattere la disidratazione, soprattutto d'estate.
  • Lo stress danneggia la pelle;[26] usa l'estate come periodo per recuperare un po' di riposo e per imparare a ridurre il livello di stress della tua vita quotidiana. Sfrutta il più possibile il tuo tempo libero estivo!

Avvertenze

  • Se hai la pelle sensibile, il sole non fa che aumentare i problemi della tua pelle, come anche le creme solari, i profumi, i cosmetici ecc. [27] È consigliabile aiutare il sistema immunitario con un integratore di vitamine se stai andando in vacanza e hai la pelle sensibile, perché sarai esposta a cibi, sole, acqua, temperature e prodotti diversi da quelli a cui sei abituata e la pelle potrebbe soffrirne molto.[28]
  • In molti si preoccupano per la mancanza di vitamina D dovuta al fatto di esporsi poco al sole e di applicare protezioni solari. Un po' di buonsenso ti aiuterà a scegliere le ore migliori per esporti al sole e prendere un po' dei suoi benefici, ma in sicurezza. È importante non esagerare né in un senso, né in un altro.
  • Vai dal medico se hai qualche dubbio sulle condizioni della tua pelle dopo essere stata al sole. È meglio sentirsi rassicurati che avere brutte sorprese all'improvviso per problemi di pelle trascurati troppo a lungo.
  • Le docce solari e i lettino possono essere pericolosi e possono danneggiare la pelle perché i raggi artificiali sono più forti di quelli naturali del sole a mezzogiorno.

Cose che ti Serviranno

  • Cappello, occhiali da sole, vestiti coprenti
  • Crema o protezione solare (quella più adatta a te)
  • Acqua
  • Cibo nutriente

Riferimenti

  1. Marie Claire, Health and Beauty, p. 144, (1997), ISBN 0-86411-682-9
  2. Marie Claire, Health and Beauty, p. 144, (1997), ISBN 0-86411-682-9
  3. Marie Claire, Health and Beauty, p. 144, (1997), ISBN 0-86411-682-9
  4. Sarah Stacey and Josephine Fairley, The 21st Century Beauty Bible, p. 72, (2002), ISBN 1-85626-437-8
  5. http://breakingnews.ewg.org/2011sunscreen/sunscreens-exposed/sunscreens-exposed-9-surprising-truths/
  6. http://breakingnews.ewg.org/2011sunscreen/sunscreens-exposed/health-agencies-question-sunscreen-efficacy/
  7. Sarah Stacey and Josephine Fairley, The 21st Century Beauty Bible, p. 84, (2002), ISBN 1-85626-437-8
  8. Marie Claire, Health and Beauty, p. 144, (1997), ISBN 0-86411-682-9
  9. Sarah Stacey and Josephine Fairley, The 21st Century Beauty Bible, p. 88, (2002), ISBN 1-85626-437-8
Mostra altro ... (19)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura della Pelle

In altre lingue:

English: Look After Your Skin in Summer, Español: cuidar tu piel durante el verano, Русский: летом ухаживать за кожей, Deutsch: Die richtige Hautpflege für den Sommer, Français: prendre soin de sa peau en été, 日本語: 夏の間に肌をケアする

Questa pagina è stata letta 5 182 volte.
Hai trovato utile questo articolo?