Come Curare le Azalee

In questo Articolo:Piantare le AzaleeCurare le AzaleeCurare un'Azalea al Chiuso

Le azalee sono note come la "Nobiltà del Giardino", e c'è davvero bisogno di chiedersi perché? Queste piante producono boccioli che ispirano i poeti a comporre e i pittori a piangere di gioia. Dal rosa brillante e allegro, a un pesca succulento, al lavanda vellutato, queste piante producono fiori che tolgono il fiato a guardarli. Scorri per leggere il primo passaggio e imparare come presentare la nobiltà al tuo giardino.

Parte 1
Piantare le Azalee

  1. 1
    Scopri se le azalee si troveranno bene nel tuo clima. Le azalee sono generalmente trovate nelle aree di crescita della Zona 6. Questo significa che hanno bisogno di un clima più caldo, dove le temperature non scendono al di sotto dei -17.8 o -23.3ºC. Se vivi in un clima più freddo, dovresti pensare di far crescere un altro tipo di pianta. Comunque, ci sono alcuni tipi di azalea che rimangono solide a temperature più fredde[1]:
    • Varietà decidue dell'azalea, come l'azalea roseshell (Rhododendron prinophyllum) può sopravvivere in Zona 4. Questo significa che possono sopravvivere in climi dove la temperatura scende a -34.4ºC.
  2. 2
    Pianta le tue azalee in tarda primavera o inizio autunno. Sono i periodi migliori per piantare le azalee, perché la maggior parte delle azalee fiorirà la primavera successiva. Comunque, ci sono alcune varietà, come la ‘Weston’s Lemon Drop’ e la ‘Flame Creeper’ che fioriscono a giugno o luglio.[2]
    • La ‘Sweet September’, che è un bocciolo rosa, è a fioritura molto tarda ed esplode in colori a settembre, come suggerisce il nome.
  3. 3
    Pianta il tuo arbusto nel giusto terreno. Le azalee crescono bene in terreni ben drenati, acidi e organicamente arricchiti. Il tuo terrendo dovrebbe avere un pH di 5,5 o fino a 6,0. E' importante che il terreno sia ben drenato perché le piante non stanno bene in terreni fradici. Dovresti anche evitare argille pesanti quando pianti le azalee, perché l'argilla soffocherà le radici.[3]
    • Se vivi in un posto senza terreno acido, ad esempio in un'area dal terreno basico come il Texas, puoi costruire letti per fiori che siano composti di un misto di sfagno e corteccia finemente macinata.
  4. 4
    Scegli un posto che sia semi-ombreggiato. In generale, le azalee stanno bene quando crescono in un punto che sia parzialmente coperto da un'ombra sottile che lascia entrare della luce filtrata. Cerca un posto sotto degli alberi alti. Comunque, alcune specie di azalee sbocciano meglio in una luce più intensa. Quando compri le tue azalee, chiedi informazioni sulla tua particolare specie o fai una ricerca su internet quando torni a casa.
    • I lati rivolti a nord e a est di una casa sono i posti migliori per le azalee perché ricevono meno luce diretta.
  5. 5
    Lascia il bulbo delle radici leggermente esposto quando lo pianti. Fai una piccola scavatura nel terreno e poi piazza dentro la pianta. Ricopri il bulbo delle radici con il terreno in modo che la cima sia ancora in vista. Annaffia le azalee immediatamente dopo averle piantate.[4]
  6. 6
    Ripara con del pacciame il terreno intorno alle tue azalee. Le azalee hanno radici relativamente poco profonde, quindi hanno la tendenza ad asciugarsi se non hanno sopra del pacciame. Per tenere il terriccio umido e acido, aggiungi un pacciame di aghi di pino, muschio di foglie di quercia, o abete invecchiato, quercia o segatura di pino. Questo pacciame darà alla pianta i nutrimenti ci cui ha bisogno quindi non devi aggiungere molto fertilizzante, se proprio ne aggiungi.[5]
    • Tieni un pacciame profondo circa un pollice intorno all'azalea. Se hai piantato più di un'azalea, il pacciame dovrebbe essere profondo da due a tre pollici fra le piante.

Parte 2
Curare le Azalee

  1. 1
    Annaffia le azalee regolarmente fino a quando sono sistemate. Questo tipo di piante assorbe acqua attraverso le foglie, quindi è importante bagnarne le foglie, oltre all'area intorno alle radici. Comunque, è bene annaffiarle di mattina perché dà alle foglie tutto il giorno per assorbire l'acqua e asciugarsi--se restano bagnate di notte, il rischio che ci cresca la muffa diventa più alto.[6]
  2. 2
    Annaffia le tue azalee nella stagione secca. Una volta che le tue azalee hanno fatto presa, possono grossomodo gestirsi da sole. comunque, nella stagione secca, sarà importante annaffiare le tue azalee. Le azalee appassiranno quando si asciugheranno un po', quindi tieni d'occhio la tua pianta--ti dirà quando ha sete.[7]
    • Usare degli irrigatori per annaffiare le piante dall'alto è un ottimo modo di annaffiare questo tipo di piante--ricorda solo di impostare il tuo sistema di irrigazione in modo che le innaffi al mattino.
  3. 3
    Fornisci pacciame e fertilizzante dopo che i boccioli svaniscono. Nella tarda primavera quando i boccioli delle piante stanno appassendo, dovresti dare alla tua pianta una spinta nutritiva. Applica del nuovo pacciame all'area. Usa un fertilizzante acidificante, a rilascio controllato (che può essere sprozzato con uno sprayer a cannula) per dare alla tua azalea la spinta e aiutarla a superare l'estate. Dei buoni fertilizzanti includono cibo commerciale per azalee o per semi di cotone.[8]
    • Ricorda di non fertilizzare la tua pianta prima che sbocci--il fertilizzante incoraggia la crescita di foglie piuttosto che di fiori.
  4. 4
    Pota la tua pianta. Se hai un'azalea decidua, dovresti potare la pianta, dovresti potare la tua pianta quando non ha foglie ed è in letargo. Le azalee sempreverdi tendono a crescere in forme più matte, quindi tagliare un ramo storto darà più simmetria alla tua pianta. Non potare mai dopo il primo luglio, perché questo ridurrebbe enormemente i boccioli della primavera successiva.

Parte 3
Curare un'Azalea al Chiuso

  1. 1
    Usa il giusto terriccio per un'azalea in vaso. Così come per quelle da esterno, le azalee da interno amano i terreni acidi e ben drenati. Il miglior tipo di terreno da usare piantando un'azalea in vaso è un mix per vasi a base di torba che non contenga limetta.[9]
  2. 2
    Nutri la tua pianta ogni due settimane durante la stagione di crescita. Dovresti dare alla tua pianta un fertilizzante ricco di potassio fatto specificatamente per le piante che amano gli acidi. Se possibile, procurati un fertilizzante che contenga ferro.
    • Sarai in grado di capire se la tua pianta è a corto di nutrimenti guardando le foglie. Se sono gialle con venature verdi, la tua pianta ha bisogno di essere nutrita di più.
  3. 3
    Tieni il terreno della tua pianta umido ma non fradicio. Significa piantare i tuoi fiori in un vaso con un buco drenante. Le azalee non stanno bene quando hanno i 'piedi bagnati'--un risultato di innaffiatura eccessiva--ma hanno comunque bisogno che il loro terreno sia umido. Se possibile, usa acqua distillata o piovana per innaffiare la tua pianta--acqua dura come quella del rubinetto contiene cloro e clorammine a cui la pianta non reagisce bene.
  4. 4
    Dai alla tua azalea la giusta quantità di luce. Così come quelle da esterno, le azalee in vaso non dovrebbero essere messe sotto la diretta luce del sole, perché troppa luce solare può causare che i boccioli e le foglie diventino marroni e muoiano. Invece, tieni la tua azalea in una stanza molto luminosa in un punto dove non sia mai sotto la diretta luce del sole.
    • Ricontrolla che la tua varietà di azalea non abbia bisogno di luce diretta. Alcune varietà di questa pianta creascono effettivamente bene nella luce diretta.
  5. 5
    Tieni la tua azalea alla giusta temperatura. Queste piante stanno meglio a temperature da fresche a normali. Tieni la temperatura a 16-21°C per una pianta sana. Se possibile, prendi un umidificatore per la stanza in cui pensi di tenere le piante, perché queste piante prosperano in umidità da moderata ad alta.[10]
    • Se non puoi trovare un umidificatore, puoi posizionare la tua pianta in vaso su un vassoio di pietruzze umide. Questo potrà dare alla pianta, l'umidità di cui ha bisogno.
  6. 6
    Aiuta la tua pianta a risbocciare. Le azalee da interno hanno difficoltà a risbocciare perché la pianta ha bisogno di un paio di mesi a bassa temperatura (il loro inverno personale) per essere in grado di produrre germogli. Durante l'autunno e l'inverno, aiuta l tua pianta mettendola in un posto dove la temperatura spazi fra i 4 e i 13°C. Questo permetterà alla pianta di andare in letargo, come succederebbe all'aperto, e di produrre germogli per la primavera.[11]
  7. 7
    Pota la tua azalea da interni. Per poter ottenere il massimo dei boccioli dal tuo esemplare (per così dire) dovrai potare la tua pianta annualmente. Pota la tua pianta dopo che ha finito di sbocciare. Taglia gli steli a circa 1/4 di pollice al di sopra dell'area a cui una foglia o ramo è attaccato allo stelo (questo si chiama il nodo della foglia). Usando delle forbici da potatura molto affilate (per evitare di strappare i rami) taglia lo stelo a un angolo di 45 gradi. Questo aiuterà la tua pianta a produrre molti fiori la prossima volta che sboccia.

Consigli

  • Se vivi in un clima più freddo, dovresti pensare di tenere le azalee in vaso. In questo modo, puoi ancora goderti la loro bellezza e saranno in grado di sopravvivere al clima più sfavorevole, restando al chiuso.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Giardinaggio

In altre lingue:

English: Care for Azaleas, Русский: ухаживать за азалиями, Français: soigner des azalées, Português: Cuidar de Azaleias, 中文: 照料杜鹃花, Deutsch: Azaleen pflanzen und pflegen, Español: cuidar azaleas, Nederlands: Azalea's verzorgen, Tiếng Việt: Chăm sóc hoa đỗ quyên, العربية: العناية بشجيرات الأزالية

Questa pagina è stata letta 32 799 volte.
Hai trovato utile questo articolo?