Le irritazioni da rasatura si manifestano come sfoghi cutanei arrossati e pruriginosi; a volte possono provocare una sensazione pungente o di bruciore. In genere, sono causate da rasoi poco affilati, tecniche di rasatura sbagliate o anche una mancanza di cure appropriate della pelle. Fortunatamente, esistono molti metodi per sbarazzartene, sia casalinghi sia medici; tieni tuttavia presente che non tutte le soluzioni sono efficaci per chiunque. Potresti doverne provare alcune prima di trovare quella giusta per te.

Metodo 1 di 3:
Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Non radere la zona irritata per un po'. Il metodo più affidabile per superare le irritazioni da rasatura è lasciare che i peli crescano nuovamente; mentre aspetti che la natura faccia il suo corso, tieni la pelle pulita ed esfoliala per evitare pori ostruiti e peli incarniti.[1]
  2. 2
    Indossa indumenti comodi confezionati con fibre naturali. Si tratta di un aspetto fondamentale per prevenire questo tipo di irritazione cutanea; tuttavia, se già ne soffri, puoi evitare che si aggravi indossando vestiti larghi realizzati con tessuti naturali, come il cotone, in modo da permettere alla pelle di respirare e guarire.[2]
  3. 3
    Applica un impacco caldo o freddo. Bagna un asciugamano pulito e morbido in acqua calda/fredda; strizzalo per eliminare l'umidità in eccesso e appoggialo delicatamente sulla pelle da trattare.[3] L'impacco freddo è più adatto per ascelle, zona bikini, collo e gambe,[4] mentre quello caldo è più adatto per braccia e gambe.
    • Per le zone più piccole puoi utilizzare un batuffolo di ovatta o un dischetto di cotone.
    • Gli impacchi freddi sono più indicati per lenire le ustioni e le sensazioni pungenti, mentre quelli caldi sono consigliati per ridurre gonfiore e bozzi.
  4. 4
    Applica un po' di gel di aloe vera. Questa pianta è in grado di gestire il gonfiore e lenire l'irritazione; crea inoltre una barriera sulla pelle per proteggerla da possibili infezioni, oltre a favorire la guarigione.[5] Se possibile, dovresti usare il gel fresco, prelevato direttamente da una foglia; se non hai questa possibilità e devi acquistarlo nei negozi, assicurati che non contenga coloranti o altri profumi. Ecco come procedere se vuoi ottenere il gel fresco dalla pianta:[6]
    • Taglia una foglia dalla pianta;
    • Rimuovine i bordi taglienti e seghettati;
    • Usa un coltello per affettare la parte superiore della foglia per il senso della lunghezza;
    • Togli i due pezzi di corteccia staccandoli dal resto della foglia;
    • Raccogli il gel con un cucchiaio e mettilo in una ciotola.
  5. 5
    Sfrutta le proprietà rinfrescanti del cetriolo. Prendine uno e taglia un numero di fette sufficienti per coprire la pelle sofferente; lascia le foglie in frigo per una decina di minuti e poi appoggiale sull'epidermide irritata. Strofinale delicatamente e poi gettale via; al termine risciacquati con acqua fredda per eliminare ogni residuo.[7]
  6. 6
    Applica un po' di farina d'avena cotta come se fosse una maschera. Prepara una porzione di farina d'avena istantanea seguendo le indicazioni riportate sulla confezione; aspetta che si raffreddi e poi applicala sull'area interessata. Lasciala agire per mezz'ora e poi risciacqua con acqua fredda; puoi applicarla due volte al giorno per tre giorni.[8]
  7. 7
    Sfrutta le proprietà antibatteriche del miele. Una delle cause dell'irritazione da rasoio è proprio lo sviluppo di una colonia batterica sulla pelle. Il miele è un antibatterico e antisettico naturale e può essere utile per il tuo disturbo; applicane una piccola quantità sulla zona da trattare, aspetta 10 o 15 minuti e poi risciacqua con acqua tiepida. Procedi infine con uno spruzzo di acqua fredda.[9]
  8. 8
    Usa il bicarbonato di sodio 2 o 3 volte al giorno finché i bozzi non scompaiono. Unisci 250 ml di acqua distillata o filtrata a un cucchiaio di bicarbonato; intingi un batuffolo di ovatta nella miscela e tamponalo sulla pelle. Aspetta che la soluzione si asciughi e poi risciacqua con acqua fredda.[10]
  9. 9
    Applica un liquido astringente. È sufficiente immergere un batuffolo di cotone in una delle sostanze elencate di seguito e tamponarlo sull'area da trattare. Questi prodotti aiutano a uccidere i batteri responsabili dell'irritazione.[11]
    • Aceto di mele;
    • Tè freddo nero o bianco;
    • 2 o 3 gocce di olio di melaleuca diluite in 1 cucchiaio (15 ml) d'acqua;
    • Amamelide.
  10. 10
    Prova l'olio essenziale di lavanda lenitivo. Mescolane 6 gocce con un cucchiaio (15 ml) di olio vettore (per esempio mandorle, oliva o vinaccioli) e massaggialo delicatamente sulla pelle sofferente.[12]
    • Non usare mai un olio essenziale puro (non diluito) sulla pelle.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Trattamenti Medici

  1. 1
    Applica una lozione a base di acido glicolico. In alcuni studi controllati si è rilevato che riduce del 60% le lesioni cutanee e le persone che hanno partecipato alla ricerca hanno potuto continuare a radersi ogni giorno con delle irritazioni minime.[13] Cerca una lozione o una pomata con una concentrazione al 2% di acido glicolico e acido salicilico.[14]
    • Puoi anche utilizzare un prodotto esfoliante a base di acido glicolico prima di raderti per prevenire le irritazioni. Se invece il disagio si è già sviluppato, dovresti aspettare un po' prima di usare uno scrub, per concedere alla pelle il tempo di guarire.
  2. 2
    Prova un prodotto a base di acido salicilico. Sebbene sia più conosciuto come trattamento anti-acne, è in grado di lenire anche le irritazioni da rasatura; evita però di usarlo sulle aree sensibili, come ascelle, zona bikini o pubica, perché potrebbe provocare bruciore.[15]
  3. 3
    Valuta di usare l'idrocortisone. Applica una pomata a base di idrocortisone all'1% per gestire l'irritazione, il prurito e idratare la pelle affetta. Usala due volte al giorno, ma applicala solo per pochi giorni, altrimenti potresti sviluppare degli sfoghi cutanei.[16]
  4. 4
    Prova un impasto a base di acqua e aspirina in polvere. Questo farmaco ha proprietà antinfiammatorie che si sono dimostrate utili per il tuo problema. Frantuma due compresse e aggiungi una quantità d'acqua sufficiente a creare un impasto da spalmare sulla pelle sofferente; aspetta 10 minuti e poi risciacqua con acqua fredda.[17]
  5. 5
    Informati presso il dermatologo in merito al trattamento laser. Se l'irritazione da rasatura è persistente e dolorosa, potrebbe essere necessario prendere misure più drastiche. Da alcuni studi controllati si è riscontrato che questa procedura può ridurre in maniera significativa i bozzi da rasatura per diversi mesi.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Prevenire l'Irritazione da Rasatura

  1. 1
    Usa lame affilate, pulite e di alta qualità. Puliscile dopo ogni uso e cambiale dopo ogni paio di rasature. A dire il vero, la frequenza con cui devi cambiarle dipende dallo spessore dei peli, da quante volte ti radi e dalla qualità delle lame stesse; tuttavia, nella maggior parte dei casi dovresti provvedere ogni 5-7 utilizzi.[18]
    • Usa rasoi specifici per l'area del corpo che devi radere.
  2. 2
    Non radere mai la pelle asciutta. Devi sempre bagnarla; l'ideale sarebbe usare il rasoio dopo aver fatto il bagno o la doccia, dato che l'acqua ha ammorbidito un po' i peli, facilitando il processo.[19]
  3. 3
    Applica sempre una crema idratante da rasatura prima di procedere. Se non la trovi, puoi utilizzare una lozione o un olio; in alternativa, applica un'abbondante quantità di olio di cocco o di oliva.[20]
    • Lasciala agire per almeno un minuto prima di iniziare, in modo che possa svolgere la propria funzione.
  4. 4
    Usa la tecnica corretta. Non devi premere il rasoio sulla pelle, ma è il peso stesso dello strumento che dovrebbe esercitare la pressione sufficiente a tagliare il pelo. Nella maggior parte dei casi dovresti seguire la direzione di crescita dei peli e non quella opposta, anche se ci sono alcune eccezioni:[21]
    • Ascelle: radi seguendo tutte le direzioni: verso l'alto, il basso, a destra e a sinistra;
    • Baffi e barba: radi seguendo la direzione dei peli;
    • Zona bikini: radi prima in direzione del pelo e poi contropelo (delicatamente) se necessario;
    • Gambe: contropelo.
  5. 5
    Risciacqua la pelle con acqua fredda. Questo permette di lenire qualsiasi irritazione, oltre a chiudere i pori ed evitare che sporcizia e batteri possano penetrare; in più, non va dimenticato che tale piccolo accorgimento previene la formazione di peli incarniti. Tutti questi fattori riducono le probabilità che si sviluppi un'irritazione da rasatura.[22]
  6. 6
    Applica una lozione una volta terminato. Un dopobarba idratante in gel è la soluzione migliore;[23] in alternativa, puoi utilizzare una normale lozione per le gambe e un idratante per il viso. Il prodotto aiuta anche a lenire qualsiasi tipo di abrasione da rasatura già presente.[24]
  7. 7
    Evita di indossare indumenti troppo stretti dopo aver rasato il corpo. Questo include gambe, ascelle e area bikini; dovresti concederti un'intera giornata di pausa indossando abiti comodi e ampi, meglio ancora se di materiale naturale come il cotone.[25]
    • Se devi necessariamente mettere vestiti aderenti, aspetta almeno 10 minuti ed evita i tessuti sintetici.
    Pubblicità

Consigli

  • Prenditi sempre tutto il tempo necessario quando devi raderti.
  • Ricorda che in genere più passi la lama sulla stessa zona e maggiori probabilità hai di sviluppare irritazioni cutanee.
  • Applica una lozione mezz'ora dopo aver fatto la doccia, in modo da lasciare ai pori il tempo di chiudersi e minimizzare l'irritazione.
  • Puoi spalmare della vaselina per idratare l'area interessata e lenire le irritazioni.
  • Asciuga il rasoio dopo averlo utilizzato per mantenere le lame pulite e affilate.[26]

Pubblicità

Avvertenze

  • Non fare affidamento solo sui rimedi casalinghi, perché non funzionano sempre con tutti.
  • Evita i prodotti che contengono alcol, perché asciugano la pelle e possono ostruire ulteriormente i pori.
  • Non devi raderti se hai l'acne; se non puoi farne a meno, lavora solo attorno ai brufoli e non passare mai la lama sopra gli sfoghi; eventualmente, puoi provare a utilizzare un rasoio elettrico o di sicurezza.[27]
  • Non andare a nuotare dopo la rasatura, altrimenti non fai altro che irritare ancora di più la pelle e favorire le abrasioni da rasoio.[28]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli

Come

Avere un Arco Mandibolare Definito

Come

Trattare una Irritazione alle Ascelle

Come

Schiacciare un Brufolo

Come

Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte

Come

Rimuovere la Tintura per Capelli dalle Mani

Come

Trattare i Brufoli nelle Orecchie

Come

Eliminare un Brufolo

Come

Rimuovere l'Abbronzatura

Come

Rimuovere i Punti Neri dal Naso

Come

Eliminare le Macchie di Nicotina dalle Dita

Come

Eliminare le Rughe sulla Fronte

Come

Usare un Derma Roller

Come

Eseguire una Pulizia del Viso con il Vapore
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 115 443 volte
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 115 443 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità