Scarica PDF Scarica PDF

La cura delle mini orchidee è simile a quella delle loro sorelle maggiori. Come quelle normali, le mini orchidee hanno bisogno di calore, umidità e radici semi-asciutte. Tendono a essere un po' più sensibili delle orchidee comuni, e richiedono meno acqua e concimazione. Inoltre vanno rinvasate più spesso per rimanere in salute.

Metodo 1 di 2:
Piantare e Rinvasare

  1. 1
    Scegli un contenitore leggermente più largo rispetto a quello attuale. Le mini orchidee hanno radici a crescita veloce e uno dei motivi principali del rinvaso periodico è dare alle radici tutto lo spazio necessario. Il nuovo vaso deve essere largo a sufficienza per ospitare comodamente le radici, ma non troppo per evitare spazi vuoti nell'attesa della crescita futura.
  2. 2
    Cerca un mezzo di coltura che abbia particolato grossolano. Quello a base di muschio e corteccia è migliore di un terriccio standard.
  3. 3
    Immergi il mezzo di coltura in acqua. Per risultati migliori lasciacelo per almeno 24 ore in modo che assorba bene l'acqua.
  4. 4
    Taglia le punte. Recidi un paio di centimetri sopra al nodo. Taglia quelle diventate gialle o marroni 2-3 cm al di sotto del nodo.
  5. 5
    Rimuovi con attenzione la mini orchidea dal contenitore attuale. Afferrane la base con una mano e con l'altra tieni il vaso. Spingila di lato o girala a testa in giù, premendo o ruotando i lati del vaso finché non liberi il panetto radicale.
  6. 6
    Spazzola via la rimanenza del terriccio dalle radici. Con il passare del tempo, il mezzo di coltura si sgretola e decomponendosi rende più probabile il marciume radicale. Il risultato è che dovrai rimuoverne il più possibile dalle radici.
  7. 7
    Rimuovi le radici morte. Hanno un aspetto molliccio e sono marroni. Quelle sane invece sono bianche, verdi e piuttosto sode.
  8. 8
    Sistema un po' di mezzo di coltura nuovo sul fondo del vaso. Ne basta poco, dato che le radici delle mini orchidee dovrebbero occupare la maggioranza del contenitore.
  9. 9
    Sistema l'orchidea nel suo nuovo vaso. Tienila in modo che la base della foglia inferiore sia al di sotto del bordo di un paio di centimetri.
  10. 10
    Aggiungi il mezzo di coltura attorno alle radici. Premi delicatamente per spingerlo verso il basso e attorno alle radici. Periodicamente, sbatti il vaso contro una superficie piana per favorire il livellamento. Continua ad aggiungere il mezzo finché l'intero sistema radicale è coperto, lasciando esposta la pianta a partire dalla foglia inferiore.
  11. 11
    Controlla la solidità della tua orchidea trapiantata. Solleva la pianta dallo stelo. Se il vaso scivola giù dovrai aggiungere altro mezzo di coltura.
  12. 12
    Non annaffiare una pianta appena rinvasata per almeno 10 giorni. Sistemala invece in una zona calda e nebulizzala quotidianamente con un po' di acqua. Alla sera le foglie devono essere asciutte.
  13. 13
    Cambia vaso ogni due anni. Le mini orchidee vanno rinvasate anche ogni anno, ma alcune riescono a sopportare anche tre anni nello stesso contenitore, senza subire danni. Se il mezzo di coltura inizia a puzzare o le radici appaiono costrette, è tempo di rinvaso.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Cure Quotidiane

  1. 1
    Annaffia le mini orchidee sistemando un cubetto di ghiaccio nel vaso ogni settimana. In generale, le orchidee hanno radici sensibili e prone al marciume se immerse in troppa acqua. Usando un cubetto di ghiaccio, il quantitativo di acqua penetrerà gradualmente nel mezzo, riducendo il rischio di eccedere con l'umidità. Alle orchidee comuni servono anche tre cubetti, ma alle varietà piccole ne basta uno.
  2. 2
    Controlla se il mezzo di coltura è asciutto ogni 2-3 giorni. In condizioni ideali, il cubetto fornisce acqua a sufficienza per una settimana. Se è molto caldo o il clima è secco, dovrai aggiungere un po' d'acqua a metà settimana. Lascia asciugare parzialmente il mezzo ma aggiungi acqua quando lo senti asciutto 5 centimetri sotto la superficie.
  3. 3
    Lascia l'orchidea al sole non diretto. Sistemala su un davanzale esposto a est o blocca la luce diretta usando una pellicola traslucida o una tenda, se la metti altrove.
  4. 4
    Se non puoi esporre l'orchidea a un'illuminazione sufficiente, forniscile una luce artificiale supplementare. Le lampadine fluorescenti sono l'alternativa migliore. Sistema le luci da 15 a 30 cm sopra alle orchidee per evitare un eccesso di luce.
  5. 5
    Tieni d'occhio le foglie. Puoi capire se un'orchidea riceve o meno il giusto quantitativo di luce basandoti sull'aspetto delle foglie. Troppa poca luce produrrà foglie di un verde scuro e nessun fiore. Troppa luce le farà ingiallire o diventare rosse. Alcune foglie possono sviluppare macchie marroni da "bruciature solari".
  6. 6
    Mantieni una temperatura fra i 18 e i 29 °C. Le mini orchidee vogliono il caldo umido. Per risultati ottimali, tieni la temperatura elevata durante il giorno e abbassala di notte di circa 8 °C. Mai lasciare che vada sotto ai 13 °C.
  7. 7
    Non sistemare il fiore in mezzo a una corrente d'aria. Evita gli angoli accanto a finestre aperte e a bocchettoni.
  8. 8
    Nebulizza periodicamente le foglie delle tue mini orchidee. Amano l'umido e nebulizzare la pianta ogni 2-3 giorni serve a replicare questa condizione. Se non funziona, usa un umidificatore nella stanza durante il giorno.
  9. 9
    Concima una volta al mese. Usa un fertilizzante equilibrato da diluire in acqua fino alla metà rispetto alla dose consigliata. Se non ti sembra che aiuti, puoi provare un concime ad alto livello di azoto, specie se usi un mezzo di coltura a base di corteccia.
    Pubblicità

Consigli

  • Scopri i problemi specifici delle tue mini orchidee. Ogni varietà è un po' diversa dalle altre, e per quanto le istruzioni siano variabili per ciascuna, alcune hanno bisogni più specifici. Presta un'attenzione speciale al range di temperature e umidità della varietà in tuo possesso, dato che sono le caratteristiche più incostanti.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Mezzo di coltura grossolano
  • Vaso o contenitore largo
  • Cubetti di ghiaccio
  • Spruzzino
  • Umidificatore
  • Luci fluorescenti
  • Fertilizzante

wikiHow Correlati

Prendersi Cura delle OrchideePrendersi Cura delle Orchidee
Coltivare Orchidee PhalaenopsisColtivare Orchidee Phalaenopsis
Piantare un Albero di Avocado
Togliere le Spine dei CactusTogliere le Spine dei Cactus
Coltivare un Albero di GiadaColtivare un Albero di Giada
Innaffiare le OrchideeInnaffiare le Orchidee
Ravvivare un'Orchidea che non FiorisceRavvivare un'Orchidea che non Fiorisce
Raccogliere il BasilicoRaccogliere il Basilico
Fare Talee di RosaFare Talee di Rosa
Favorire la Fioritura delle OrchideeFavorire la Fioritura delle Orchidee
Raccogliere i Semi di GirasoleRaccogliere i Semi di Girasole
Potare e Raccogliere la LavandaPotare e Raccogliere la Lavanda
Fare un Irrigatore a Goccia con una Bottiglia di Plastica
Coltivare il Bamboo della FortunaColtivare il Bamboo della Fortuna
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 31 395 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 31 395 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità