Come Curare le Vesciche

4 Metodi:Proteggere la Zona della VescicaUsare Rimedi NaturaliDrenare la VescicaPrevenire le Vesciche

Le vesciche possono formarsi a causa di attività o attriti ripetitivi, come la corsa indossando delle calzature non idonee. Potrebbero anche svilupparsi a seguito di ustioni o scottature. Per curarle è necessario proteggere la zona circostante e provare alcuni rimedi naturali. A volte è necessario drenarle, quando sono grandi o molto dolenti. Con un attento intervento di pronto soccorso, puoi curare con successo la maggior parte delle vesciche.

1
Proteggere la Zona della Vescica

  1. 1
    Non la toccare. Se la vescica non è scoppiata, cerca di lasciarla intatta. È meglio evitare di esporla ai batteri aspettando che guarisca naturalmente, senza tentare di farla scoppiare.
  2. 2
    Immergi l'area interessata in acqua calda. Uno dei trattamenti consiste semplicemente nel tenere la vescica in ammollo. Usa una bacinella pulita o il lavandino e riempili con acqua calda sufficiente a coprire la zona (per esempio il piede o la mano). Tienila immersa per 15 minuti. L'acqua calda ammorbidisce la pelle sulla superficie della vescica, facilitando la fuoriuscita spontanea del suo contenuto.[1]
  3. 3
    Proteggi la zona colpita con un cerotto salvapelle. Se la vescica si trova in un punto sottoposto a pressione, ad esempio sulla pianta del piede, puoi decidere di coprirla e attutire l'impatto con questo cerotto. Il salvapelle è un particolare tipo di cerotto realizzato in cotone morbido con il lato posteriore adesivo ed è in grado di donarti un po' di sollievo dal dolore, oltre a proteggere la vescica.
    • Taglia un pezzetto di salvapelle, leggermente più grande della vescica. Ritagliane il centro, per formare una specie di ciambella che circondi la bolla e infine attaccalo alla cute.
  4. 4
    Lascia respirare la vescica. Nella maggioranza dei casi, soprattutto per le vesciche più piccole, l'esposizione all'aria aiuta il processo di guarigione. Fai in modo che anche la tua resti esposta all'aria. Se si trova su un piede, prendi le dovute precauzioni affinché non si sporchi.[2]
    • Potrebbe essere necessario dover aspettare fino al momento di andare a letto prima di lasciare la vescica esposta. Falla respirare tutta la notte mentre dormi.

2
Usare Rimedi Naturali

  1. 1
    Applica il gel di aloe vera. Questa pianta ha molte proprietà salutari e aiuta a ridurre il dolore e l'infiammazione.[3] Metti un po' di gel sulla vescica per accelerare il processo di guarigione e poi coprila con un cerotto o una fasciatura.
    • Usa il gel estraendolo direttamente dalla pianta oppure acquistalo in un negozio di prodotti naturali.
  2. 2
    Immergi la vescica nell'aceto di sidro di mele. Questo aceto ha proprietà antibatteriche[4] e può stimolare una guarigione più rapida. Crea una soluzione mescolando 120 ml di aceto di mele con tre cucchiaini di olio di ricino.[5] Applica questa miscela sulla vescica diverse volte al giorno, coprendola con una fasciatura.
  3. 3
    Prova l'olio di melaleuca. Anche questo elemento ha proprietà antibatteriche ed è un astringente. Bagna un batuffolo di cotone o un pezzetto di garza con quest'olio e applicalo delicatamente sulla vescica. Quindi copri quest'ultima con una garza e del nastro adesivo.[6]
  4. 4
    Applica una bustina di tè verde sulla vescica. Il tè verde ha delle proprietà antibatteriche e contiene l'acido tannico che aiuta a ispessire la pelle.[7] Quando la cute inizia a indurirsi sulla vescica che sta guarendo, si forma un callo e in seguito è raro che si formino altre vesciche sulla zona.
    • Immergi la bustina di tè verde in acqua per alcuni minuti; quindi spremila delicatamente per eliminare l'acqua in eccesso. Appoggia la bustina sulla zona colpita per diversi minuti.

3
Drenare la Vescica

  1. 1
    Valuta se drenarla. Se la vescica è grande, dolorosa o ti crea irritazione, puoi decidere di svuotarla del fluido. In linea generale è sempre meglio lasciarla stare, ma talvolta ridurre la pressione può alleviare il dolore e l'irritazione.
    • Non aprire la vescica se hai il diabete, l'HIV, il cancro o altre malattie che ti rendono suscettibile a infezioni.
  2. 2
    Lavati le mani. Usa abbondante sapone e acqua calda, in modo da evitare di introdurre ulteriori batteri o sporcizia nella vescica durante la procedura.
  3. 3
    Disinfetta un ago o uno spillo con l'alcol denaturato. Ti serve un oggetto affilato per pungere delicatamente la vescica. Assicurati che sia pulito strofinandolo con un pezzetto di garza imbevuto di alcol.
  4. 4
    Fora la vescica vicino al bordo. Scegli un punto che sia vicino al bordo e premi con cautela l'ago o lo spillo sulla vescica. Quando vedi che inizia a fuoriuscire del liquido, togli l'ago.
    • Puoi pungere più di un punto, soprattutto se la vescica è grande. Così facendo riduci la pressione che si accumula all'interno.[8]
  5. 5
    Pulisci e fascia la zona. Elimina l'eccesso di liquido con un pezzo di garza pulita. Quando vedi che non esce più altro fluido, pulisci delicatamente la vescica con acqua e sapone. Quindi coprila con una garza e del nastro adesivo.[9]
    • Puoi applicare una pomata antibiotica per il primo giorno o due. Se la vescica inizia a prudere o noti uno sfogo cutaneo, interrompi l'uso del farmaco.
    • Se vedi un lembo di pelle sulla vescica, non tagliarlo, ma appiattiscilo su di essa.
    • Pulisci e copri la zona interessata ogni giorno. Se noti che l'area tende a bagnarsi, cambia la fasciatura.
    • Fai in modo che durante la notte l'area colpita possa respirare, togliendo il bendaggio. Sostituiscilo la mattina seguente, se la vescica non è ancora guarita. In questo modo la proteggi dalla sporcizia.
  6. 6
    Non drenare la vescica se soffri di gravi problemi di salute. Le persone con alcune patologie, come il diabete, corrono un rischio maggiore di sviluppare infezioni dalle vesciche. Se hai il diabete, l'HIV, il cancro o problemi cardiaci non devi svuotare le vesciche dal liquido. Rivolgiti invece al medico per farti consigliare dei trattamenti.[10]
  7. 7
    Controlla i segni d'infezione. È possibile che la vescica si infetti; se noti dei segni preoccupanti, fissa immediatamente un appuntamento dal medico. Tra questi potresti riscontrare:[11]
    • Aumento del gonfiore o dolore nella zona della vescica;
    • Aumento dell'arrossamento della vescica;
    • La pelle sopra e attorno alla vescica diventa calda;
    • La presenza di striature rosse che si estendono dalla vescica verso l'esterno;
    • Del pus giallastro o verdastro esce dalla vescica;
    • Febbre.

4
Prevenire le Vesciche

  1. 1
    Scegli le calze con attenzione. Molte persone soffrono di vesciche perché le calze strofinano contro in piedi, sviluppando attrito. I corridori sono particolarmente soggetti a questo disturbo. Evita di indossare le calze di cotone, perché assorbono l'umidità e possono facilitare la formazione delle vesciche. Scegli invece quelle di nylon specifiche o traspiranti, dato che non assorbono l'umidità. Queste permettono ai piedi di respirare meglio e li proteggono.[12]
  2. 2
    Usa il salvapelle. Si tratta di un tessuto di cotone spesso e morbido che in genere ha un adesivo sul lato posteriore. Tagliane un pezzetto e fissalo nella scarpa nel punto in cui inizia a formarsi una vescica.[13]
  3. 3
    Metti il talco nelle scarpe. In questo modo puoi ridurre la frizione dei piedi all'interno delle calzature, facilitando l'assorbimento dell'umidità che altrimenti potrebbe causare le vesciche.[14]
    • Cospargi un po' di borotalco all'interno delle scarpe prima di indossarle.
  4. 4
    Acquista calzature appropriate. Molte vesciche si formano a causa delle scarpe che non si adattano perfettamente, soprattutto quando sono troppo piccole. Puoi accorgerti che la misura dei tuoi piedi può cambiare anche di mezza taglia in un giorno. Provati le scarpe quando i piedi sono un po' più gonfi durante il giorno, per essere certo che siano grandi abbastanza da poterle indossare comodamente.[15]
  5. 5
    Evita il contatto con le piante che provocano le vesciche. Alcune piante, come il sommacco e l'edera velenosa, possono causare delle eruzioni cutanee come le vesciche. Se devi maneggiare questo tipo di vegetazione, prendi le dovute precauzioni, ad esempio indossa dei guanti, metti i pantaloni lunghi, maglie a maniche lunghe e indossa le scarpe.[16]

Avvertenze

  • Presta attenzione e monitora i segni di infezione. Se ti rendi conto che la vescica inizia a diventare più dolorosa o gonfia, oppure hai febbre, vomito o diarrea, rivolgiti immediatamente al medico.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Disturbi della Pelle

In altre lingue:

English: Heal Blisters, Español: curar las ampollas, Deutsch: Blasen behandeln, Português: Curar Bolhas, Français: soigner les ampoules, Русский: лечить волдыри, Bahasa Indonesia: Menyembuhkan Lepuh, Nederlands: Blaren genezen, Tiếng Việt: Chữa lành Phồng rộp, 한국어: 물집 치료하는 방법, العربية: علاج الفقاعة الجلدية

Questa pagina è stata letta 46 027 volte.

Hai trovato utile questo articolo?