Come Curare un'Infezione a un Orecchio Appena Forato

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

L’infezione è un rischio lieve associato virtualmente a tutte le orecchie appena forate, ma può diventare più serio se associato a pratiche non igieniche o un trattamento non appropriato in seguito al piercing. Fortunatamente, la maggior parte delle infezioni causate da un piercing all’orecchio può essere curata facilmente con semplici metodi casalinghi. Continua a leggere per imparare come occuparti dell’infezione e come prevenire infezioni future.

Metodo 1 di 2:
Curare una Nuova Infezione

  1. 1
    Riconosci un’infezione dal gonfiore e rossore. La maggior parte delle infezioni ai piercing all’orecchio sono fastidiose ma, se si agisce in tempo, non costituisce mai un problema grave. Sebbene si possa avvertire un leggero e persistente dolorino nelle orecchie forate da poco tempo che può durare giorni o settimane, un’infezione vera e propria comporta rossore, gonfiore e irritazione. Se il tuo piercing presenta questi sintomi probabilmente hai una leggera infezione. Non ti preoccupare, in quanto la maggior parte delle infezioni si risolve dopo pochi giorni di cure casalinghe.
  2. 2
    Lavati le mani. La maggior parte delle infezioni è provocata dall’introduzione di batteri esterni dentro il piercing. Le fonti possono essere diverse, sebbene le più comuni sono costituite da strumenti, orecchini e mani sporchi. Nei passaggi seguenti dovrai toccarti le orecchie con le mani, quindi, prima di iniziare, lavati le mani con del sapone antibatterico per renderle più pulite e sterili possibile.
    • Se sei oltremodo preoccupato a proposito dei germi presenti sulle tue mani, puoi scegliere di indossare dei guanti sterili mentre esegui il trattamento.
  3. 3
    Rimuovi gli orecchini e pulisci i fori infetti. Con le mani pulite togli con cautela gli orecchini dai fori infetti. Usa dei bastoncini di cotone per applicare un disinfettante antibatterico su entrambi i lati del piercing.
    • Hai una vasta scelta di disinfettanti. Alcuni orecchini hanno un disinfettante associato, oppure la maggior parte di quelli in commercio (soprattutto quelli contenenti cloruro di benzalconio) andranno bene.
      • Alcune fonti mediche raccomandano di tamponare con alcol [1], mentre altre lo sconsigliano.[2]
  4. 4
    Pulisci il la chiusura dell’orecchino prima di inserirlo nuovamente. Dopo pulisci la chiusura dell’orecchino (la parte che sta a contatto con l’orecchio) con lo stesso disinfettante che hai usato per l’orecchio. Dopodiché applica uno strato sottile di lozione antibatterica o di pomata sulla chiusura; aiuterà a uccidere eventuali batteri dentro il piercing una volta che l’orecchino sarà stato inserito nuovamente. Infine indossa l’orecchino.
  5. 5
    Ripeti quest’operazione 3 volte al giorno. Esegui questa procedura (togliere gli orecchini, pulire l’esterno del piercing, pulire e applicare una pomata sulla chiusura dell’orecchino e indossare di nuovo gli orecchini) 3 volte al giorno. Mantieni questa routine per 2 giorni dopo la scomparsa dei sintomi.
    • Quest’ultimo punto è di fondamentale importanza. Quando si tratta di combattere un’infezione batterica, è vitale assicurarsi che sia passata completamente prima di interrompere il trattamento. Se è ancora presente una piccola quantità di batteri, l’infezione potrebbe ripresentarsi.
  6. 6
    Prendi gli antidolorifici da banco in maniera adeguata. Mentre aspetti che l’infezione guarisca, puoi trattare il dolore e l’infiammazione che ne derivano con comuni antidolorifici. Paracetamolo, ibuprofene, aspirina, naprossene e la maggior parte dei farmaci generici andranno bene.
    • Anche quando hai a che fare con questi medicinali leggeri, evita sovradosaggi o combinazioni di più farmaci. Questo vale soprattutto con farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), un gruppo di farmaci che comprende l’aspirina e l’ibuprofene, che è stato collegato a una serie di gravi effetti collaterali per sovradosaggio.[3]
  7. 7
    Non esitare a consultare il medico se l’infezione dovesse peggiorare. Sebbene la maggior parte delle infezioni causate da un piercing all’orecchio è superficiale e temporanea, alcune possono portare a problemi più gravi. Se non trattate, queste infezioni possono creare disturbi prolungati, danni permanenti all’orecchio o anche conseguenze peggiori. Se la tua infezione comporta uno dei sintomi seguenti sarebbe saggio consultare un medico il prima possibile per ricevere un trattamento antibiotico:[4]
    • Gonfiore e arrossamento che non migliorano dopo due giorni di trattamento
    • Perdita di liquidi da uno dei lati del piercing
    • Gonfiore così pronunciato che risulta impossibile vedere entrambi i lati dell’orecchino
    • Febbre oltre i 38.0°C
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Prevenire Infezioni Future

  1. 1
    Evita di toccarti gli orecchini, specialmente se hai le mani sporche. Come detto sopra, una causa comune di infezioni è l’introduzione di batteri nel piercing per mezzo delle mani di chi lo indossa. Sebbene sia facile giocherellare con gli orecchini senza accorgersene mentre si sogna, si è sovrappensiero o in un momento di noia, cerca di evitare di farlo soprattutto se non ti sei lavato le mani da poco; potrai ridurre il rischio di infettare per sbaglio il tuo piercing un’altra volta.
  2. 2
    Pulisci gli orecchini e i lobi prima di indossare gli orecchini. Se sei predisposto a infezioni, potresti continuare la pulizia descritta sopra, sebbene meno frequentemente. Quando puoi pulisci le chiusure degli orecchini con un liquido antisettico per uccidere gli eventuali batteri che potrebbero introdursi nel piercing.
  3. 3
    Indossa gli orecchini con una chiusura allentata. Che tu ci creda o no, indossare degli orecchini troppo stretti è una delle cause di infezione. Se sono chiusi troppo stretti si impedisce al foro di prendere aria e nel tempo il rischio di infezione può aumentare. Onde evitare, indossa degli orecchini più allentati in modo che l’aria possa raggiungere entrambi i lati del piercing.
  4. 4
    Togli gli orecchini prima di andare a dormire una volta che il foro si è cicatrizzato. Per le stesse ragioni di prima, è meglio dare ogni tanto la possibilità ai tuoi piercing di "fare una pausa" dagli orecchini. Una volta che i fori si sono cicatrizzati (per i piercing ai lobi ci vogliono circa 6 settimane), togli gli orecchini ogni sera prima di addormentarti. In questo modo i piercing possono prendere aria e si diminuisce il rischio di infezione.
  5. 5
    Usa orecchini prodotti con materiali non irritanti. Alcuni metalli utilizzati per produrre orecchini risultano irritanti per la pelle o causano reazioni allergiche. Questi problemi possono sfociare in infezioni più gravi se non vengono intuite le cause. Per la maggior parte delle persone, le irritazioni possono essere evitate indossando orecchini prodotti con metalli neutri come l’oro 14 carati e l’acciaio chirurgico, che difficilmente causeranno problemi.
    • Evita orecchini in nichel, sono una nota causa di allergie.
    Pubblicità

Consigli

  • Pulisci regolarmente le tue orecchie e non preoccuparti di loro continuamente.
  • Se hai bisogno di ulteriore assistenza, rivolgiti a un negozio di piercing o al tuo dottore. Il negozio di piercing costituisce la scelta migliore, in quanto ti aiuterà a curare l’infezione mantenendo l’orecchino, mentre il dottore sarà più preoccupato a lasciare chiudere il foro prima della cura.
  • Non toccare gli orecchini con le dita sporche, assicurati di averle sempre pulite prima di toccare il piercing. Questa potrebbe essere la causa della tua infezione.
  • Mantieni la calma.
  • Il dolore che si prova fa parte del processo stesso.

Pubblicità

Avvertenze

  • Fatti fare il piercing da un professionista. Alcune persone raccomandano l’uso di aghi per forare le orecchie, altre preferiscono la pistola.
  • Non lasciare che un piercing infetto si chiuda, potrebbe sigillare l’infezione all’interno e causare ulteriori problemi.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Soluzione salina o acqua di mare isotonica
  • Mani pulite
  • Il numero di telefono di un negozio di piercing da chiamare in caso di necessità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Tatuaggi & Piercing
Questa pagina è stata letta 139 848 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità