Scarica PDF Scarica PDF

I brufoli possono comparire in qualsiasi momento e per un'ampia varietà di ragioni. Quando ti accorgi di avere un brufolo, nella tua mente nasce subito l'idea di schiacciarlo, ma se sei riuscito a resistere e hai deciso di consultare internet per trovare una soluzione migliore, puoi interrompere le ricerche perché sei approdato nella pagina giusta. Prosegui nella lettura e scopri come liberarti di quel brufolo.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Trattare un Brufolo

  1. 1
    Valuta se è il caso di schiacciarlo. I brufoli vanno schiacciati solo se hanno la punta bianca e dura. Se provi a schiacciarlo prima del tempo, la pelle potrebbe danneggiarsi ulteriormente.
    • Se ti sembra che il brufolo stia per rompersi e hai deciso di schiacciarlo, prendi le precauzioni necessarie. Avvolgi alcuni strappi di carta igienica intorno alle dita e imbevi un batuffolo di cotone con l'alcol disinfettante. Schiaccia il brufolo lungo i bordi senza toccare la punta bianca. Se il brufolo non scoppia facilmente, non forzarlo. Se si rompe, rimuovi il pus con il batuffolo di cotone imbevuto di alcol. L'alcol disinfettante sterilizza il brufolo e lo protegge dall'ingresso di altri batteri che lo farebbero infiammare ulteriormente. Quando hai rimosso il pus contenuto nella punta bianca del brufolo, non schiacciarlo oltre.[1]
  2. 2
    Applica una crema per i brufoli. In commercio esistono varie tipologie di creme, ma le più efficaci sono quelle che contengono perossido di benzoile o acido salicilico. Questi due ingredienti eliminano dalla pelle i batteri che causano l'acne; inoltre, la esfoliano delicatamente eliminando gli ispessimenti cutanei che caratterizzano i brufoli. Come risultato la pelle avrà un aspetto più liscio e uniforme.[2]
    • Fai attenzione agli abiti quando usi il perossido di benzoile perché può scolorire i tessuti.
  3. 3
    Posiziona un panno caldo sul brufolo. Tienilo premuto contro la pelle per un paio di minuti. Il panno deve essere caldo, ma non bollente, altrimenti rischierai di scottarti. Il calore farà aumentare il flusso sanguigno verso il brufolo che quindi guarirà più velocemente.
  4. 4
    Dai sollievo alla pelle con l'aloe vera. Il gel di aloe vera vanta proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Applicalo la sera prima di andare a dormire per accelerare la guarigione del brufolo. 
  5. 5
    Prova a usare il dentifricio. Molti dermatologi sono concordi sul fatto che possa velocizzare la guarigione dei brufoli. Seleziona un dentifricio privo di sostanze sbiancanti o coloranti per non rischiare di tingere o scolorire la pelle. Il bicarbonato contenuto nel dentifricio secca la pelle grassa in modo naturale e assorbirà la maggior parte dei liquidi presenti nel brufolo se lo lasci agire per tutta la notte.
    • Se non hai un dentifricio adatto allo scopo, puoi creare una crema miscelando acqua e bicarbonato per poi applicarla sul brufolo usando un cotton fioc.
    • Occorre sottolineare che l'efficacia del dentifricio sui brufoli non è supportata da dati scientifici, quindi molti esperti ne sconsigliano l'uso.
  6. 6
    Sfrutta le proprietà del sale marino. Il brufolo ci metterà un po' a guarire, ma nel frattempo puoi cercare di ridurne le dimensioni assorbendo gli oli in eccesso dalla pelle. Versa un cucchiaio di sale marino in una ciotola, aggiungi un paio di gocce d'acqua, mescola, applica la miscela sul brufolo e lasciala in posa per tutta la notte. Mentre dormi il sale compirà la sua azione depurante.[3]
  7. 7
    Usa l'olio di melaleuca. Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie è in grado di uccidere i batteri che causano la comparsa dei brufoli e di ridurre il rossore cutaneo.[4]
  8. 8
    Usa un prodotto astringente. Esistono tonici, detergenti e lozioni astringenti formulati per ridurre le dimensioni dei pori e molti di questi prodotti contengono anche degli agenti antibatterici che combattono i germi responsabili della comparsa dei brufoli.
    • Puoi scegliere tra un'ampia gamma di prodotti a base di sostanze astringenti naturali, come acidi della frutta (per esempio arance e limoni), aceto, nocciole e tè verde.[5]
  9. 9
    Consulta un dermatologo. Il metodo più rapido per curare un brufolo è farti fare un'iniezione di cortisone dal dermatologo. Il cortisone riduce l'infiammazione in poche ore, ma potrebbe lasciare un segno evidente sulla pelle, quindi considerala come una misura estrema.
    • Segui le indicazioni del dermatologo. Molto probabilmente ti prescriverà l'uso di una crema, un sapone e di un farmaco antibiotico, in base alle esigenze della tua pelle. Segui le sue istruzioni alla lettera e non usare altri prodotti oltre a quelli prescritti. Non interrompere l'uso dei prodotti in modo drastico anche se l'acne sembra guarita poiché la pelle deve avere il tempo di abituarsi alla nuova routine senza farmaci.[6]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Curare la Pelle Arrossata

  1. 1
    Maschera la pelle arrossata con il trucco. Copri il brufolo infiammato usando un prodotto adatto. Molte aziende cosmetiche hanno messo a punto prodotti formulati per coprire i rossori e sconfiggere i germi che causano i brufoli.
    • Usa il trucco con buon senso. Fai attenzione alla data di scadenza dei prodotti e gettali via quando sono scaduti o se noti che rendono la pelle impura o infiammata. Inoltre rimuovi sempre il trucco prima di andare a dormire.[7]
  2. 2
    Usa il ghiaccio per dare sollievo alla pelle infiammata. I brufoli sono gonfi perché sono pieni di sangue. Usando il ghiaccio puoi ridurre il flusso sanguigno in modo che la pelle risulti meno gonfia e arrossata. Il freddo agirà anche da leggero anestetico, quindi il brufolo risulterà meno doloroso.[8]
  3. 3
    Sfrutta le proprietà del collirio. Una delle funzioni del collirio è quella di dare sollievo agli occhi quando sono arrossati a causa dei batteri. Applicando il collirio sul brufolo infiammato con un cotton fioc puoi ottenere gli stessi benefici.
  4. 4
    Prova gli antistaminici. Consulta il medico e assumi la dose raccomandata di un farmaco antistaminico a base di difenidramina per ridurre l'infiammazione intorno al brufolo. Gli antistaminici da banco possono aiutarti a combattere l'arrossamento e il gonfiore cutaneo come avviene per le punture d'insetto. Oltre ai farmaci puoi usare diversi antistaminici naturali, per esempio la quercetina che è contenuta in molti alimenti, come mele, cipolle, uva rossa, succo di pompelmo e tè verde.[9]
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Prevenire gli Sfoghi dell'Acne

  1. 1
    Prenditi cura della tua pelle per evitare la comparsa di nuovi brufoli. È raro che i brufoli scompaiano da un giorno all'altro, ma se ti prendi cura della pelle in modo quotidiano spariranno più velocemente e in generale l'acne migliorerà.
  2. 2
    Lavati il viso regolarmente. Appena ti svegli al mattino e prima di andare a letto la sera, risciacqua la pelle con l'acqua calda per favorire l'apertura dei pori. Detergi la pelle con delicatezza usando un sapone antiacne, dopodiché risciacquala con l'acqua fredda in modo che i pori si richiudano.
    • Non lavarti il viso in modo troppo frequente. I brufoli non sono causati dallo sporco, altrimenti è probabile che avresti l'acne anche sui piedi. Un uso eccessivo di acqua e sapone può privare la pelle dei suoi oli protettivi naturali e irritarla prolungando lo stato di infiammazione.
    • Assicurati di usare un sapone che non scateni gli sfoghi dell'acne. Non tutti i prodotti per la pelle sono adatti alla pelle acneica, in particolar modo dovresti evitare quelli che contengono sostanze come: isopropil palmitato, isopropil miristato, butil stearato, isostearato di isopropile, decil oleato, isostearil neopentanoato, isocetil stearato, myristyl myristate, burro di cacao, lanolina acetilata, pigmenti rosso-arancio per uso cosmetico o altri oli. Questi ingredienti possono occludere i pori causando la comparsa di altri brufoli.
  3. 3
    Assicurati di avere sempre le mani e i capelli puliti. Le mani e i capelli sono portatori di oli e grassi. Se ti tocchi spesso il viso o se i capelli rimangono a contatto con la fronte o le guance, l'acne potrebbe peggiorare.
  4. 4
    Cambia regolarmente la federa del cuscino. È importante proteggere il viso dagli oli dei capelli e dalle cellule morte che si accumulano sul cuscino notte dopo notte mentre dormi.
  5. 5
    Mangia in modo più sano. Gli alimenti ricchi di grassi o zuccheri possono rendere gli sfoghi dell'acne più frequenti. Dovresti evitare il latte, le bibite gassate, il cioccolato, il gelato e in generale tutti i dolciumi. Cerca di mangiare più frutta e verdura e di bere più acqua. L'acqua aiuta il corpo di espellere le sostanze che provocano l'acne.
  6. 6
    Assicura al corpo le vitamine di cui ha bisogno. Per esempio la vitamina B3 rende la pelle più idratata e combatte i rossori, mentre la vitamina E contrasta la secchezza la protegge dai raggi ultravioletti.
  7. 7
    Previeni l'acne sudando mentre fai attività fisica.[10] Puoi liberare i pori occlusi facendo esercizio fisico a un ritmo che ti costringa a sudare. Fai la doccia non appena termini l'allenamento per mantenere la pelle pulita.
  8. 8
    Rilassati. Secondo alcuni studi l'acne può essere causata dallo stress, quindi non preoccuparti troppo per quel brufolo se non vuoi rischiare che se ne formino altri.[11]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Avere un Arco Mandibolare DefinitoAvere un Arco Mandibolare Definito
Eliminare le Macchie di Nicotina dalle DitaEliminare le Macchie di Nicotina dalle Dita
Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una NotteSbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte
Eliminare i Granuli di FordyceEliminare i Granuli di Fordyce
Preparare una Maschera per le Labbra
Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli
Trattare i Brufoli nelle OrecchieTrattare i Brufoli nelle Orecchie
Rimuovere la Tintura per Capelli dalle Mani
Eseguire una Pulizia del Viso con il VaporeEseguire una Pulizia del Viso con il Vapore
Schiacciare un BrufoloSchiacciare un Brufolo
Cancellare l'Inchiostro di un Pennarello Indelebile dalla Pelle
Trattare i Brufoli con l'Acido FusidicoTrattare i Brufoli con l'Acido Fusidico
Liberarsi delle Cicatrici Causate dall'AutolesionismoLiberarsi delle Cicatrici Causate dall'Autolesionismo
Portare in Superficie un Brufolo SottopellePortare in Superficie un Brufolo Sottopelle
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Paul Friedman, MD
Co-redatto da:
Dermatologo Iscritto all'Albo - American Board of Dermatology
Questo articolo è stato co-redatto da Paul Friedman, MD. Il Dottor Paul Friedman è un dermatologo pluripremiato iscritto all'albo specializzato in chirurgia laser e dermatologica e dermatologia estetica. È il direttore del Dermatology & Laser Surgery Center di Houston, in Texas, e lavora presso il Laser & Skin Surgery Center di New York. È assistente professore clinico presso la University of Texas Medical School, Dipartimento di Dermatologia, e assistente professore clinico di dermatologia presso il Weill Cornell Medical College e lo Houston Methodist Hospital. Ha realizzato il suo internato in dermatologia presso la New York University School of Medicine, dove ha prestato servizio come specializzando capo e ha ricevuto due volte il prestigioso premio Husik per le sue ricerche in chirurgia dermatologica. Ha ottenuto una borsa di studio presso il Laser & Skin Surgery Center di New York e ha vinto lo Young Investigator's Writing Competition Award della American Society for Dermatologic Surgery. Riconosciuto come medico leader nel settore, è stato coinvolto nello sviluppo di nuovi sistemi laser e tecniche terapeutiche. Questo articolo è stato visualizzato 9 233 volte
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 9 233 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità