Il fungo alle unghie del piede, detto propriamente onicomicosi, è un problema imbarazzante e difficile da trattare. I medici, in genere, prescrivono dei farmaci. Sebbene non ci siano prove scientifiche, sembra che l'aceto possa bloccare le infezioni micotiche lievi o moderate.

Parte 1 di 3:
Trattare l'Onicomicosi con l'Aceto

  1. 1
    Procurati una bottiglia di aceto. Non devi preoccuparti della marca o del tipo, perché sembra che l'efficacia dell'aceto sia dovuta al suo livello di pH, in grado di uccidere il fungo.
    • Alcune persone hanno usato l'aceto e l'acqua ossigenata al 2% a giorni alterni.
  2. 2
    Lima o taglia l'unghia. Cerca sempre di pulire la zona meglio che puoi, prima di applicare qualunque rimedio casalingo o farmacologico. Se riduci la lunghezza dell'unghia, migliori l'efficacia di qualunque cura perché permetti al principio attivo di penetrare in profondità.
    • Inoltre, l'unghia corta provoca meno dolore e fastidio.
    • Non esagerare quando limi o tagli l'unghia, perché potresti scatenare un altro problema: l'unghia incarnita.
    • Al termine lava e disinfetta sempre i tuoi strumenti.
  3. 3
    Versa l'aceto in una ciotola capiente. Mescolalo con una pari quantità di acqua molto calda. Immergi il piede affetto fino a due volte al giorno, ma non lasciare in ammollo l'unghia per più di mezz'ora ogni volta.
    • Cerca di applicare l'aceto direttamente sulla micosi.
    • Maggiore è l'esposizione dell'infezione all'aceto e migliori saranno i risultati.
    • Dovresti notare dei miglioramenti nel giro di una settimana o due.
  4. 4
    Lascia che l'unghia si asciughi. Prima di indossare i calzini e le scarpe, devi aspettare che il piede sia asciutto, così da bloccare la proliferazione fungina. Se privi il fungo dell'umidità, crei un ambiente poco ospitale alla sua diffusione verso altre unghie.
    • Fai sempre tutto il possibile per mantenere i piedi freschi e asciutti.
    • L'umidità e il calore favoriscono lo sviluppo delle micosi.
  5. 5
    Controlla l'unghia. Mantieni sempre delle sane abitudini igieniche di pedicure. Pulisci le unghie e tienile a una lunghezza costantemente ridotta. Non usare mai il "raschietto" e la lima che utilizzi per l'onicomicosi sulle unghie sane, a meno che prima non siano stati disinfettati, in questo modo previeni il contagio. Monitora le condizioni dell'unghia per capire se il trattamento è efficace o meno.
    • Se l'infezione peggiora, vai dal medico.
    • Prova dei metodi alternativi, come l'estratto di ageratina o l'olio di melaleuca.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Prevenire l'Onicomicosi

  1. 1
    Provvedi all'igiene dei piedi. Se ti prendi cura dei piedi, riduci il rischio di onicomicosi. Bastano delle semplici misure preventive per non trovarti costretto ad affrontare questa infezione.
    • Metti in pratica dei semplici consigli preventivi per evitare le micosi.
    • Indossa i sandali o le infradito quando ti trovi in aree pubbliche, non camminare mai a piedi nudi.
    • Lava e pulisci i piedi ogni giorno.
  2. 2
    Tieni i piedi asciutti e freschi. Un eccesso di umidità e calore causato dai calzini e dalle scarpe favorisce lo sviluppo fungino. Trova delle calzature e delle calze che lascino traspirare i piedi. Dovresti assicurarti che i calzini che indossi siano sempre puliti, poiché sono in grado di assorbire le spore dei miceti.
    • Verifica che le scarpe siano comode e che ci sia sempre spazio per le dita.
    • Getta le vecchie calzature che indossavi quando avevi l'infezione.
  3. 3
    Tratta il piede d'atleta tempestivamente. Se permetti all'infezione fungina di proliferare sul piede, aumenti le possibilità che possa contagiare le unghie. Blocca ogni diffusione della micosi trattando il piede d'atleta il prima possibile.
    • I casi lievi di tricofitosi possono essere trattati con farmaci da banco.
    • Le infezioni gravi hanno bisogno di un intervento da parte del dermatologo.
    • Consulta il medico per conoscere la soluzione più adatta a te.
  4. 4
    Prenditi cura delle unghie. Tagliale sempre in modo che siano uniformi e corte. Usa un tagliaunghie per l'unghia infetta e un altro per quelle sane, altrimenti diffondi la malattia.
    • Se le mantieni corte, eviti altri problemi (unghie rotte e scheggiate).
    • Pulisci e sterilizza il tagliaunghie e la lima dopo ogni utilizzo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Saperne di Più sull'Onicomicosi

  1. 1
    Riconosci i sintomi. Non è facile riconoscere una micosi alle prime fasi. Chiedi aiuto al tuo medico se hai delle domande in merito. Qui di seguito sono elencati i sintomi più comuni dell'onicomicosi e puoi farvi riferimento se temi di esserne affetto:
    • Unghia fragile.
    • Unghia deformata.
    • Bordi friabili.
    • Residui intrappolati sotto l'unghia.
    • Unghia sollevata o allentata dal suo letto.
    • Perdita della luminosità e brillantezza superficiale.
    • Ispessimento.
    • Strisce bianche o gialle ai lati dell'unghia.
  2. 2
    Informati presso il medico in merito ai trattamenti disponibili. Chiedigli che ti prescriva una terapia alternativa, se quella a base di aceto non ha dato dei risultati. Fissa un appuntamento con il dottore e documentati in merito a:
    • Farmaci antimicotici su prescrizione che di solito sono assunti per via orale.
    • Trattamenti laser.
    • Rimozione chirurgica dell'unghia (casi rari).
  3. 3
    Sappi cosa aspettarti. La lotta contro l'onicomicosi è lenta. Una terapia costante garantisce i risultati migliori.
    • Le unghie crescono lentamente, di conseguenza i risultati positivi sono altrettanto graduali.
    • Le micosi sono tendenzialmente recidivanti nonostante le cure.
    Pubblicità

Consigli

  • Saranno necessari diversi mesi prima che ricresca un'unghia nuova e sana. Continua ad applicare l'aceto finché questo non accadrà.
  • Non coprire un'unghia infetta con lo smalto.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se hai una grave micosi, rivolgiti al medico.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Aceto di qualunque marca o tipo
  • Limetta per unghie o tagliaunghie

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi dall'Onicomicosi

Come

Curare l'Onicomicosi

Come

Far Sparire un Succhiotto

Come

Curare Velocemente l'Herpes Labiale

Come

Sbarazzarti di un Brufolo in una Notte

Come

Eliminare un Brufolo Sottopelle

Come

Rimuovere un Fibroma Pendulo dal Collo

Come

Alleviare il Prurito di una Scottatura da Sole (Pelle Chiara)

Come

Curare una Bolla di Sangue Sottopelle

Come

Sbarazzarsi del Prurito della Pelle con Rimedi Casalinghi

Come

Eliminare l'Arrossamento di un Brufolo

Come

Rimuovere un Pelo Incarnito

Come

Eliminare i Fibromi Penduli

Come

Trattare una Vescica Lacerata
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Zora Degrandpre, ND
Co-redatto da
Medico Naturopata
Questo articolo è stato co-redatto da Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007. Questo articolo è stato visualizzato 45 183 volte

Esonero di Responsabilità per le Informazioni di natura Medica

Il contenuto di questo articolo non è inteso come sostitutivo di un parere medico professionale, esame, diagnosi o trattamento. Dovresti sempre consultare un dottore o altri professionisti qualificati del settore dell'assistenza sanitaria prima di cominciare, cambiare o interrompere qualsiasi tipo di terapia medica.

Questa pagina è stata letta 45 183 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità