Come Curare un Raffreddore in Modo Rapido e Naturale

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

In questo Articolo:Liberare le Cavità NasaliUsare Rimedi NaturaliAccelerare la GuarigioneRivolgersi al Medico53 Riferimenti

Sebbene nella maggior parte dei casi il raffreddore va via da solo nel giro di 4-7 giorni, è possibile provare alcuni rimedi per attenuarne i sintomi e accelerare la guarigione [1][2]. Continua a leggere per scoprire dei metodi naturali che ti aiuteranno a liberarti subito del raffreddore.

1
Liberare le Cavità Nasali

  1. 1
    Bevi molti liquidi caldi. Aiutano a sciogliere il muco nei seni paranasali affinché possa scorrere con maggiore facilità. Liberartene ti farà sentire subito meglio. Secondo alcuni studi, il consumo di bevande tiepide allevia i sintomi del raffreddore, come naso che cola, tosse, starnuti, mal di gola e stanchezza [3].
    • Il tè caldo e privo di teina è ottimo. Per recuperare l'idratazione, bevi una camomilla o una tisana alla menta piperita. Aggiungi del miele e del limone per lenire il mal di gola e far durare più a lungo gli effetti della bevanda. La camomilla è efficace per combattere stress e stanchezza, mentre la menta piperita allevia la congestione nasale.
    • Se bevuto regolarmente, il tè verde giapponese benifuuki aiuta a combattere la congestione nasale e i sintomi delle allergie [4]. Puoi anche bere tè con proprietà mirate per combattere il mal di gola: la marca Yogi Tea ne ha un ampio assortimento [5].
    • Quando hai il raffreddore, il brodo vegetale o di pollo è molto efficace. Consumane in grandi quantità, ma preferisci il brodo a basso contenuto di sodio per evitare di assumere troppo sale. Il brodo di gallina può aiutare a lenire il mal di gola e sciogliere il muco, alleviando dunque la congestione [6].
    • Se adori il caffè, non hai motivo di evitarlo. È stato dimostrato che consumarlo aumenta la lucidità mentale quando si ha il raffreddore. I bambini dovrebbero però evitare la caffeina [7]. In ogni caso, dovresti bere prevalentemente acqua calda, tisane e brodi: esagerare con la caffeina può disidratarti.
    • Evita l'alcool. Può peggiorare la congestione nasale e il gonfiore [8].
  2. 2
    Fai docce e bagni caldi. Il vapore idrata le cavità nasali, diminuendone così l'irritazione. Ha anche un effetto rilassante, quindi allevia i sintomi del raffreddore [9]. Prepara un bagno caldo e immergiti nell'acqua. In alternativa, al mattino fai una doccia calda per ottenere i benefici del vapore [10]. Puoi anche creare una "bomba" da doccia mentolata per alleviare la congestione. Per prepararla, cerca una ricetta online che ti spieghi come fare una bomba da bagno. Apporta però un paio di modifiche: usa un olio essenziale decongestionante e crea una bomba dalla forma piatta. Appoggiala nel box doccia quando inizi a lavarti: si scioglierà grazie all'acqua e sprigionerà le sue proprietà aromaterapiche.
    • Per fare un trattamento veloce con il vapore, puoi riscaldare una pentola piena d'acqua e portarla a ebollizione. Quando inizia a uscire molto vapore, toglila dal fuoco e appoggiala su una superficie stabile, come un tavolo o un piano di lavoro.
    • Piega la testa sulla pentola, ma non avvicinarti troppo al vapore o all'acqua. Copri il capo con un asciugamano di cotone leggero. Inala il vapore per 10 minuti [11]. Puoi fare questo trattamento 2-4 volte al giorno [12].
    • Versare qualche goccia di olio essenziale nell'acqua può aiutarti a decongestionare meglio i seni paranasali e a sfruttare i benefici dell'aromaterapia [13][14]. Prova l'olio essenziale di menta piperita per alleviare il mal di testa da sinusite [15]. L'olio essenziale di eucalipto aiuta ad attenuare la congestione nasale [16]. Non usare l'olio di melaleuca: è tossico quando viene consumato [17].
  3. 3
    Prova il metodo dell'oil pulling. È un rimedio ayurvedico che permette di eliminare germi e batteri dalla cavità orale. La maggior parte di questi microrganismi si lega ai grassi contenuti nell'olio, quindi potrai sputarli via [18].
    • Utilizza l'olio di cocco. Ha proprietà antibatteriche e contiene anche acido laurico, un agente antimicrobico [19].
    • Usa dell'olio biologico pressato a freddo. Va bene anche quello di sesamo o di semi di girasole, ma l'olio di cocco ha più proprietà antimicrobiche (e anche un gusto più piacevole).
    • Misura un cucchiaio di olio, introducilo nella cavità orale e usalo per risciacquare la bocca seguendo un movimento rotatorio per almeno un minuto. Se lo fai più a lungo, eliminerai più batteri. Cerca di farlo passare tra i denti e assicurati che arrivi fino alle gengive.
    • Non ingoiarlo. Se hai problemi a fare i risciacqui senza ingerire l'olio, sputane un po'.
    • Dopo il risciacquo, sputa l'olio nel cestino della spazzatura (non nel lavandino, altrimenti rischi di otturare i tubi). Risciacqua la bocca con acqua tiepida [20].
  4. 4
    Utilizza un neti lota per irrigare i seni paranasali. Questo recipiente ha la funzione di eliminare il muco dalle cavità nasali, in più allevia i sintomi del raffreddore per diverse ore grazie a un procedimento chiamato "irrigazione nasale". Viene versata una soluzione salina in una narice, che favorisce la fuoriuscita del muco dall'altra. Il neti lota è reperibile su internet [21][22].
    • Quando hai il raffreddore e i sintomi non ti danno tregua, fai un'irrigazione al giorno. Una volta che ti sentirai meglio, potrai farla 2 volte al giorno.
    • Prepara una soluzione salina o comprala in farmacia. Per farla in casa, mescola 1,5 g di sale kosher o sale marino integrale fino, 1,5 g di bicarbonato di sodio e 250 ml di acqua tiepida distillata o bollita. È importante usare acqua distillata o che sia stata bollita e raffreddata, perché quella di rubinetto può contenere parassiti o amebe.
    • Versa 120 ml di soluzione salina nel neti lota. Piegati su un lavandino, ma puoi anche eseguire la procedura nel box doccia o nella vasca da bagno per evitare di bagnare il pavimento. Inclina la testa di circa 45° [23].
    • Infila il beccuccio del neti lota in una narice. Versa la soluzione salina al suo interno e lasciala scorrere dall'altro lato. Ripeti con l'altra narice.
  5. 5
    Soffiati il naso nella maniera corretta. Quando hai il raffreddore, è importante soffiartelo bene per liberare le cavità nasali, ma devi farlo delicatamente. Se soffi troppo forte, la pressione può danneggiare le orecchie, quindi oltre al raffreddore ti verrà anche un fastidioso mal di orecchie [24]. Assicurati di soffiare dolcemente e solo quando è necessario.
    • I medici raccomandano di soffiare il naso premendo un dito su una narice e soffiando delicatamente l'altra in un fazzoletto.
    • Lavati le mani ogni volta che finisci di soffiarti il naso. Eliminerai così batteri e virus che potrebbero causare altre infezioni o contagiare gli altri.
  6. 6
    Utilizza un umidificatore. Se l'ambiente in cui vivi è troppo secco, i sintomi del raffreddore possono peggiorare e protrarsi nel tempo. Un umidificatore riporta livelli di umidità ottimali nell'aria, quindi le cavità nasali vengono lubrificate e il muco può essere eliminato più facilmente. Lascialo acceso durante la notte per facilitare la respirazione.
    • Assicurati di pulire regolarmente l'umidificatore. La muffa può proliferare facilmente negli ambienti umidi.
    • Per rendere più umido l'ambiente, puoi anche portare a ebollizione 2 bicchieri di acqua distillata. L'acqua distillata non contiene le stesse impurità di quella di rubinetto, che possono invece peggiorare il raffreddore.
    • Le piante che hai in casa svolgono un'azione umidificatrice naturale. I fiori, le foglie e gli steli sprigionano vapore nell'aria. Inoltre, la depurano assorbendo l'anidride carbonica e altri agenti contaminanti [25]. Alcune delle più efficaci sono l'aloe vera, il bambù, il ficus benjamina, l'aglaonema, varie specie di filodendro e dracaena.

2
Usare Rimedi Naturali

  1. 1
    Prendi l'estratto di sambuco. Il sambuco comune viene ampiamente usato in medicina. Può aiutare a ridurre la congestione e altri sintomi tipici dei disturbi respiratori [26]. Ha proprietà antinfiammatorie e antivirali, utili per combattere il raffreddore. Stimola inoltre il sistema immunitario.
    • L'estratto di sambuco è reperibile sotto forma di sciroppo, pasticche o capsule in erboristeria e in farmacia.
    • Puoi anche preparare una tisana al sambuco. Lascia in infusione 3-5 g di fiori di sambuco essiccati in una tazza di acqua bollente per 10-15 minuti. Filtra l'infuso e bevilo fino a 3 volte al giorno.
    • Non utilizzare il sambuco per periodi prolungati senza prima aver consultato un medico. Dovresti richiedere il parere di un esperto anche prima di prendere l'estratto. Può infatti avere effetti collaterali per le donne incinte, ma anche per gli individui affetti da malattie autoimmuni o che hanno la pressione arteriosa bassa. Idem per i soggetti che assumono medicinali per il diabete, lassativi, farmaci chemioterapici e immunosoppressori.
    • Non utilizzare bacche di sambuco acerbe o crude: sono velenose [27].
  2. 2
    Prova l'eucalipto. Ha proprietà antiossidanti che proteggono dai radicali liberi, molecole che possono danneggiare le cellule. Il principio attivo dell'eucalipto si chiama "cineolo", un composto che ha una funzione espettorante: aiuta a combattere le infezioni respiratorie e ad alleviare la tosse [28]. È reperibile sotto forma di pasticche, sciroppo per la tosse e compresse effervescenti da bagno. Puoi comprarlo in erboristeria.
    • Le pomate contenenti olio essenziale di eucalipto possono essere applicate nella zona del naso e del torace per alleviare la congestione e sciogliere il catarro.
    • Le foglie di eucalipto fresche o essiccate possono essere usate per preparare tisane. Puoi anche mescolarle con dell'acqua tiepida e fare i gargarismi per alleviare il mal di gola. Per quanto riguarda la tisana, lascia in infusione 2-4 g di foglie essiccate in una tazza di acqua calda per 10-15 minuti. Bevila fino a 3 volte al giorno.
    • Per fare i gargarismi, metti in infusione 2-4 g di foglie essiccate in un bicchiere di acqua tiepida. Aggiungi 1,5-3 g di sale. Lasciale in infusione per 5-10 minuti. Fai i gargarismi dopo i pasti per combattere l'alito cattivo e alleviare il mal di gola [29].
    • Non ingerire l'olio essenziale di eucalipto: può essere tossico. Le persone che soffrono di asma, attacchi epilettici, disturbi al fegato, problemi ai reni o pressione arteriosa bassa non dovrebbero usare questo metodo senza prima averne parlato con un medico.
  3. 3
    Usa la menta piperita. È molto diffusa per trattare i sintomi del raffreddore. Il suo principio attivo, ovvero il mentolo, ha un'ottima efficacia decongestionante. Diluisce il muco e il catarro. Può anche alleviare mal di gola e tosse [30]. È reperibile sotto forma di olio essenziale, integratori e tisane. Puoi anche comprarla fresca o essiccata.
    • La tisana alla menta piperita può aiutare ad alleviare il mal di gola. Lascia in infusione una bustina (circa 3-4 g di foglie) nell'acqua bollente. Aggiungere del miele calmerà la tosse.
    • Non somministrare l'olio essenziale di menta piperita o altri prodotti contenenti mentolo a bambini di età inferiore ai 2 anni.
    • L'olio essenziale di menta piperita può essere usato a fini aromaterapici e per massaggiare il torace. Non va assunto per via orale.
  4. 4
    Mangia del miele grezzo. Il miele, specialmente se non trattato, contiene proprietà antivirali e rafforza il sistema immunitario. Quello grezzo è solido a temperatura ambiente e ha un sapore leggermente più forte rispetto al miele pastorizzato. Per sfruttarne al massimo i benefici, preferisci il miele a chilometro zero: aiuta l'organismo a combattere gli allergeni tipici della zona in cui vivi.
    • Quando prepari una tisana, puoi aggiungere miele e limone per lenire il mal di gola e calmare la tosse.
    • Il miele non va dato a bambini di età inferiore a un anno [31].
  5. 5
    Prendi l'echinacea, che può aiutare a rafforzare il sistema immunitario. Non è stato dimostrato che può essere efficace per combattere il classico raffreddore, ma è un rimedio piuttosto diffuso [32]. È reperibile sotto forma di integratore in erboristeria e in farmacia [33].
    • Se sei allergico all'ambrosia, alle margherite o alla calendula, non usare l'echinacea [34].
    • Le persone che prendono certi medicinali, come quelli per il cuore o antimicotici, non dovrebbero usare l'echinacea. Prima di assumerla, consulta il tuo medico (lo stesso vale per gli altri integratori di derivazione vegetale).
  6. 6
    Mangia l'aglio. Rinforza il sistema immunitario e ha proprietà antivirali blande [35]. È necessario condurre ulteriori studi per capire se può aiutare a combattere il raffreddore, ma per ora sembra promettente [36].
    • Puoi assumerlo sotto forma di integratore o mangiarlo direttamente. Cerca di consumarne diversi spicchi al giorno per sfruttarne al massimo i benefici [37].

3
Accelerare la Guarigione

  1. 1
    Fai i gargarismi con dell'acqua tiepida salata. Se la gola ti raschia, l'acqua salata può aiutare a idratarla. Mescola 1,5-3 g di sale kosher o sale marino integrale fino con 250 ml di acqua distillata tiepida o bollita [38].
    • Fai i gargarismi per un minuto, poi sputa l'acqua. Ripeti ogni 3-4 ore in base alle tue esigenze.
    • I bambini più piccoli non dovrebbero fare i gargarismi: rischiano di ingerire per sbaglio il liquido.
  2. 2
    Consuma più vitamina C. L'acido ascorbico è un antiossidante che può aiutare a rafforzare il sistema immunitario. Non curerà il raffreddore, ma può accelerare la guarigione [39]. La maggior parte degli adulti dovrebbe consumarne 65-90 mg al giorno, senza superare i 2000 mg giornalieri [40].
    • Gli agrumi, i peperoni rossi e verdi, i kiwi, gli spinaci e altri tipi di frutta o verdura cruda sono buone fonti di vitamina C [41].
    • Non consumarne in eccesso. Seppur minimo, esiste il rischio di avere un sovradosaggio, senza contare che il corpo non può immagazzinare della vitamina C in eccesso: verrà espulsa con le urine.
  3. 3
    Bevi molti liquidi. Mantenere un'idratazione ottimale può attenuare il mal di gola. Bevi molta acqua, succhi o brodi. Se hai vomitato, prova una bevanda sportiva: contiene sali minerali, quindi può ripristinare l'equilibrio elettrolitico nell'organismo.
    • L'acqua tiepida al limone e al miele può aiutare ad alleviare la congestione [42]. Mescola il succo di mezzo limone con un bicchiere di acqua tiepida. Aggiungi del miele a piacere.
    • Il succo di mela tiepido può alleviare il mal di gola. Versalo in un bicchiere e lascialo riscaldare nel forno a microonde per un minuto [43].
    • In condizioni normali, le donne dovrebbero bere almeno 9 bicchieri (2,2 litri) di liquidi al giorno, mentre gli uomini 13 bicchieri al giorno (3 litri). Quando stai poco bene, cerca di aumentare il consumo di liquidi [44].
    • Evita le bevande a base di alcool e caffeina. Il primo può peggiorare l'infiammazione, mentre entrambe queste sostanze possono disidratarti.
  4. 4
    Riposa bene. Per accelerare la guarigione, l'organismo ha bisogno di riposare, quindi rimani a casa (inoltre i tuoi colleghi probabilmente non vorranno essere contagiati). Esigere troppo dal corpo può indebolire il sistema immunitario, quindi ci vorrà più tempo per rimettersi in forma.
    • Cerca di schiacciare qualche sonnellino nel corso della giornata. Il raffreddore può farti sentire a terra, quindi devi rimetterti in forze.
    • Se hai problemi a respirare mentre dormi, solleva la testa con un altro cuscino per trovare sollievo.
  5. 5
    Impara a tenere sotto controllo lo stress. Secondo diversi studi, praticare alcune tecniche di rilassamento può aiutare a ridurre la durata del raffreddore e dell'influenza [45]. Alcune delle più efficaci sono gli esercizi di respirazione, lo yoga e il tai chi.
    • Per respirare profondamente, appoggia una mano sul torace e l'altra sul ventre. Inspira lentamente e profondamente dal naso contando fino a 4. Dovresti sentire l'addome espandersi sotto la mano. Trattieni il respiro contando fino a 4, poi espira lentamente, sempre contando fino a 4 [46].
    • Lo yoga è una terapia per la mente e il corpo che migliora la forma fisica, abbassa la pressione arteriosa, favorisce il rilassamento e l'autostima, riduce lo stress e l'ansia. Promuove il benessere psicofisico di chi lo pratica grazie a posizioni specifiche, esercizi di respirazione e meditazione. Lo hatha yoga è la forma più diffusa in Occidente. Si basa prevalentemente sulla realizzazione di esercizi chiamati asana con l'obiettivo di equilibrare gli opposti nella vita dell'uomo. Durante le sessioni, le contrazioni vengono seguite dagli allungamenti, le posture con la schiena arrotondata vengono seguite da quelle con la schiena arcuata, il movimento dinamico viene seguito dalla meditazione [47].
    • Il tai chi è un programma di allenamento dolce che appartiene alla medicina tradizionale cinese (MTC). È caratterizzato da movimenti lenti e intenzionali, meditazione e respirazione profonda. È una disciplina che rafforza il corpo, ma migliora anche il benessere mentale. Molti istruttori raccomandano di praticarlo in casa 2 volte al giorno per circa 15-20 minuti: la costanza è fondamentale per padroneggiare le forme e ottenere risultati duraturi. Prima di iniziare a seguire un programma, dovresti parlarne con un medico e discutere delle tue esigenze di salute con un maestro di tai chi [48].
  6. 6
    Prova l'aromaterapia: può favorire il rilassamento. Versa qualche goccia di olio essenziale nell'umidificatore o nella pentola che utilizzi per i suffumigi. Puoi inoltre usare gli estratti vegetali per preparare una tisana.
    • La melissa officinalis appartiene alla stessa famiglia della menta. Spesso viene usata per favorire il rilassamento e combattere l'ansia. Puoi preparare una tisana lasciando in infusione 2-4 g di melissa officinalis essiccata o 4-5 foglie fresche nell'acqua bollente per 10-15 minuti [49].
    • La lavanda può calmarti e darti sollievo. Può inoltre alleviare la stanchezza. Versa qualche goccia di olio essenziale nell'umidificatore o nella pentola per i suffumigi [50]. Se mescolato con un olio veicolante, puoi massaggiarlo sul torace. In erboristeria puoi anche trovare delle bustine o dei fiori di lavanda essiccati per preparare una tisana.
    • La camomilla è una pianta dalle note proprietà calmanti. Può anche aiutare a trattare la tracheobronchite [51]. Preparala mettendo in infusione 2-4 g di fiori essiccati o una bustina di camomilla in una tazza di acqua bollente. Quando fai i suffumigi, aggiungere dell'olio essenziale di camomilla può alleviare la tosse [52].

4
Rivolgersi al Medico

  1. 1
    Rivolgiti immediatamente a un medico se hai difficoltà respiratorie gravi. Ogni volta che hai problemi di respirazione si tratta di un'emergenza. Chiama il medico per fissare un appuntamento in giornata o recati al pronto soccorso. In un caso o nell'altro si accerteranno di darti il trattamento adeguato affinché tu possa respirare meglio.
    • Per esempio, potresti aver bisogno di una cura specifica per poter respirare meglio. In questo caso, possono intervenire più rapidamente.
  2. 2
    Rivolgiti al medico se la febbre supera i 38,5 °C o dura da più di cinque giorni. Se si tratta di un comune raffreddore, la febbre dovrebbe passare velocemente. Una febbre continua può essere invece un segno del peggioramento di un'infezione. Il medico è in grado di determinare per quale motivo la febbre peggiora e prescrivere il trattamento per aiutarti a guarire.
    • Bambini con età inferiore ai 12 anni: consulta il medico se la febbre dura per più di due giorni;
    • Bambini di età inferiore alle 12 settimane: consulta il medico se la febbre supera i 38 °C.
  3. 3
    Rivolgiti al medico se i sintomi sono severi e non migliorano nell'arco di una settimana. Un comune raffreddore, tipicamente, comincia a migliorare entro la settimana. Se i sintomi sembrano non passare, significa che la tua infezione sta peggiorando o potresti avere un'infezione respiratoria differente. È consigliabile consultare il medico in maniera da accertarsi di ottenere la cura più adeguata. Potresti avvertire i seguenti sintomi:
    • Febbre
    • Forte mal di gola
    • Tosse persistente, secca o grassa
    • Mal di testa
    • Sinusite
    • Dolori forti su tutto il corpo
    • Secrezioni nasali
    • Starnuti
    • Fiato corto
  4. 4
    Sottoponiti a degli accertamenti per assicurarti che non ci siano altre malattie in corso. Un semplice raffreddore ha dei sintomi in comune con altre infezioni respiratorie, incluse l'influenza. Se i tuoi sintomi sono severi e non vanno via entro una settimana, il medico vorrà accertarsi che non si tratti di altre patologie più gravi. Potrebbe prescriverti quindi degli esami come quelli che seguono:
    • Analisi del sangue completo, per vedere se ci sono infezioni
    • Radiografie al torace per controllare i polmoni
    • Test rapido per l'influenza

Consigli

  • Riposa. Esigere troppo dal corpo non farà che ritardare la guarigione.
  • Cerca di riposare quanto più possibile. Nel weekend, svegliati più tardi del solito. Prenditi dei giorni di malattia. Bevi regolarmente molti liquidi (soprattutto l'acqua).
  • Dopo esserti soffiato il naso, butta il fazzoletto e lavati le mani. Dovrebbero essere sempre pulite. Quando sei in giro, usa un gel igienizzante.
  • Segui un'alimentazione sana e riposa bene per accelerare la guarigione.
  • Quando hai il raffreddore, evita di fumare o di esporti al fumo passivo: irrita le membrane mucose e può esacerbare i sintomi.
  • In inverno, le stanze fredde o piene di spifferi possono aumentare le probabilità di raffreddarsi.
  • Prepara una zuppa con 4 spicchi d'aglio, 1 cucchiaio di zenzero, 2 tazze di brodo di gallina, 1 limone e circa 1 cucchiaino di paprika.
  • Lava il viso con acqua fredda per rinfrescarti. Ti darà un sollievo temporaneo: gli effetti dureranno per circa 30 minuti.
  • Fai sport per prevenire il raffreddore. Secondo una ricerca, un'attività fisica regolare e moderata può ridurre le probabilità di raffreddarsi [53].

Avvertenze

  • Se il raffreddore non si attenua nel giro di 7-10 giorni o i sintomi includono febbre alta (superiore ai 39 °C), secrezioni nasali, tosse grassa (con catarro) o eruzioni cutanee, rivolgiti al tuo medico.
  • Se sei incinta, certi medicinali, piante e integratori possono essere dannosi per te e il tuo bambino, quindi non vanno presi.
  • Prima di provare un rimedio a base di erbe, consulta il tuo medico. Le piante possono interagire con alcuni medicinali o disturbi.
  • Se hai un problema ai polmoni, per esempio soffri di asma o enfisema, dovresti rivolgerti subito al tuo medico quando ti viene il raffreddore.

Riferimenti

  1. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  2. https://www.wwu.edu/chw/student_health/publications/Self%20Care%20Remedies.pdf
  3. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9443519
  4. http://www.naro.affrc.go.jp/english/vegetea/benifuuki/
  5. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12804082
  6. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12804082
  7. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9443519
  8. http://www.webmd.com/allergies/sinusitis?page=2
  9. http://www.webmd.com/cold-and-flu/8-tips-to-treat-colds-and-flu-the-natural-way
Mostra altro ... (44)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.

Categorie: Vie Respiratorie

In altre lingue:

English: Get Rid of a Cold Naturally Fast, Français: se débarrasser naturellement et rapidement d'un rhume, Deutsch: Eine Erkältung auf natürliche Weise schnell loswerden, Español: deshacerte de un resfriado de forma rápida y natural, Русский: избавиться от простуды естественным путем, Português: se Livrar de um Resfriado de Forma Natural e Rápida, 中文: 自然快速地摆脱感冒, Nederlands: Op een natuurlijke manier snel van een verkoudheid afkomen, Bahasa Indonesia: Mengobati Flu dengan Cepat, Čeština: Jak se rychle a přirozeně zbavit nachlazení, 日本語: 風邪を自然に早く治す, العربية: العلاج السريع لنزلة البرد بالطرق الطبيعية, हिन्दी: प्राकृतिक तरीके से सर्दी से छुटकारा पाएँ, 한국어: 감기 자연치료법, Tiếng Việt: Giảm Cảm lạnh Nhanh chóng, ไทย: รักษาหวัดให้หายเร็วโดยไม่ใช้ยา, Türkçe: Doğal Yollarla Nezleden Hızlı Bir Şekilde Nasıl Kurtulunur

Questa pagina è stata letta 141 228 volte.
Hai trovato utile questo articolo?