Come Curare una Contusione al Dito del Piede

In questo Articolo:Trattamenti di BaseRiconoscere Problemi più Gravi8 Riferimenti

Sebbene sia estremamente doloroso e frustrante, urtare una superficie dura con un dito del piede non rappresenta un infortunio grave. Tuttavia, in certi casi, un trauma che sembra solo una contusione può rivelarsi qualcosa di peggio, come una frattura o una distorsione del legamento. Poiché questi problemi comportano il rischio di complicazioni, come l'osteoartrite, imparare a riconoscerli e curarli è un'abilità di primo soccorso molto utile.[1]

Parte 1
Trattamenti di Base

  1. 1
    Verifica lo stato del dito subito dopo l'incidente. La prima cosa da fare quando urti una superficie dura con la punta del piede è quella di controllare i danni. Togli con delicatezza la scarpa, la calza ed esamina il dito, facendo attenzione a non peggiorare la situazione maneggiando il piede con leggerezza (in questa fase puoi chiedere aiuto a un'altra persona). Cerca i seguenti segni:
    • Il piede appare piegato o deformato;
    • Sanguinamento;
    • L'unghia è spezzata o staccata;
    • Lividi;
    • Grave gonfiore e/o ematoma.
    • Il trattamento varia in base ai sintomi (se ce ne sono). Continua a leggere l'articolo per avere maggiori dettagli.
    • Se togliendo la scarpa e il calzino provi troppo dolore, probabilmente hai una frattura o una distorsione al dito e/o al piede. Non si tratta di un infortunio grave, ma dovresti andare al pronto soccorso per farti curare.
  2. 2
    Pulisci e disinfetta ogni taglio e abrasione. Se noti delle zone in cui la pelle si è rotta, devi pulirle prontamente per evitare infezioni. Questo significa prendersi cura di ogni taglio, graffio, abrasione e unghia rotta. Lava attentamente il dito con acqua calda e sapone. Asciugalo delicatamente con un panno pulito o un asciugamano di carta e poi spalma un po' di pomata antibatterica sulla lesione. Proteggi il dito con una fasciatura.
    • Sostituisci la medicazione ogni giorno mentre il dito guarisce.[2]
    • Leggi questo articolo per avere maggiori informazioni.
  3. 3
    Applica un impacco di ghiaccio per ridurre il gonfiore. Nella maggior parte dei casi, quando si sbatte un dito su una superficie dura, si manifesta un po' di gonfiore dolente. Il dito potrebbe diventare voluminoso, assumere una forma strana ed essere più vulnerabile al dolore. Tuttavia, puoi ridurre facilmente l'edema con un impacco freddo. Ci sono diverse tecniche per farlo, ad esempio puoi appoggiare un sacchetto freddo in gel, una borsa del ghiaccio oppure una confezione sigillata di verdure surgelate.
    • Qualunque cosa tu voglia utilizzare come impacco freddo, ricorda di avvolgerlo in un telo o un panno prima di appoggiarlo sulla pelle. Il contatto diretto e prolungato con il ghiaccio può irritare e danneggiare ulteriormente la pelle, peggiorando le condizioni del dito.[3]
    • Per le 24 ore successive all'incidente lascialo in posizione per 15-20 minuti alla volta, aspettando 10-15 minuti fra una sessione e l'altra. Passata questa fase puoi applicare l'impacco due o tre volte al giorno finché il dolore non si calma.
    • Fai riferimento a questo articolo per avere informazioni più dettagliate.
  4. 4
    Evita di applicare pressione al dito infortunato. Anche le attività banali e quotidiane possono diventare dolorose quando devi camminare con un dito contuso. Per ridurre ancora di più il gonfiore e la sofferenza, cerca di spostare parte del peso corporeo sul tallone mentre cammini e stai in piede. Non è facile trovare il giusto equilibrio, dato che portando tutto il peso sul tallone si assume un'andatura anomala, che con il tempo causa dolenzia. Cerca di togliere dal dito infortunato parte della solita pressione quando cammini.
    • Quando il gonfiore diminuisce, puoi usare una soletta in gel o un altro tipo di dispositivo per ammortizzare l'impatto e ridurre la sofferenza durante la deambulazione.
    • Se il dolore non si riduce entro un'ora o due, dovresti interrompere le attività fisiche come lo sport per alcuni giorni, finché il dolore non passa.
  5. 5
    Assicurati che le calzature offrano abbastanza spazio per il dito gonfio e dolente. Quelle strette possono irritarlo ancora di più. Se puoi, dopo l'infortunio indossa delle scarpe ampie e comode per evitare di mettere pressione sulla punta del piede. Se non possiedi un altro paio di scarpe, allenta almeno i lacci.
    • Le calzature a punta aperta, come i sandali e le infradito, sono la scelta migliore, non solo non mettono alcuna pressione sopra e ai lati del dito, ma permettono di applicare facilmente l'impacco freddo o di cambiare la medicazione.
  6. 6
    Gestisci il dolore persistente con dei farmaci da banco. Se il disagio causato dalla contusione non si riduce da solo, gli analgesici senza prescrizione medica sono una buona soluzione temporanea. In tal caso, hai diverse scelte; il paracetamolo e gli antinfiammatori non steroidei (FANS), come l'ibuprofene, sono venduti in diverse formulazioni e in qualsiasi farmacia.[4]
    • Segui attentamente le istruzioni riportate sul bugiardino per quanto riguarda il dosaggio. Anche le medicine da banco possono avere degli effetti collaterali pericolosi quando vengono assunti in quantità eccessiva.
    • Non somministrare l'aspirina ai bambini.
  7. 7
    Benda il dito adiacente insieme a quello indolenzito in maniera che dia supporto. Puoi sistemare un batuffolo di cotone tra un dito e l'altro in maniera che non diventi troppo umido.
    • Cambia il cotone quotidianamente.
  8. 8
    Tieni il piede sollevato, soprattutto se il trauma è grave. Un'altra tecnica per controllare l'edema è quella di sollevare il dito oltre il livello del corpo quando sei seduto o sdraiato. Ad esempio, puoi appoggiarlo sopra una pila di cuscini quando ti sdrai. Sollevando la parte del corpo contusa e gonfia, il cuore ha maggiore difficoltà a pomparvi sangue; di conseguenza, il sangue si allontana gradatamente dalla zona della lesione e l'edema si riduce. Dato che è praticamente impossibile ottenere questo risultato mentre cammini o stai in piedi, dovresti prenderti un po' di tempo per sollevare il piede contuso ogni volta che ti siedi o ti sdrai.

Parte 2
Riconoscere Problemi più Gravi

  1. 1
    Presta attenzione a infiammazione e dolore persistenti. Come già descritto nell'introduzione, una contusione al dito del piede spesso non è un infortunio grave. Tuttavia, il fatto che le condizioni del piede non migliorino entro breve è un buon indizio che ti fa capire che si tratta di qualcosa di più serio. Il dolore che non si risolve tanto rapidamente quanto in genere accade per un normale livido, potrebbe indicare che il trauma deve essere curato in maniera speciale. Nel dettaglio dovresti prestare attenzione a:[5]
    • Dolore che non si affievolisce nel giro di un'ora o due;
    • Dolore che si ripresenta ogni volta che applichi pressione al dito;
    • Gonfiore e/o infiammazione che rende difficile la deambulazione o l'uso delle scarpe per alcuni giorni;
    • Ematoma che non si riassorbe in pochi giorni.
  2. 2
    Nota se ci sono segni di frattura. Quando l'urto è molto violento, il dito può fratturarsi (rottura dell'osso). In tal caso, devi andare al pronto soccorso per sottoporti a una radiografia e all'applicazione di un gesso o un tutore. Gli aspetti che indicano una frattura sono:[6]
    • Uno schiocco udibile al momento dell'incidente;
    • Il dito è visibilmente piegato, deformato o storto;
    • Incapacità di muovere il dito;
    • Dolore, infiammazione e livido persistenti;
    • Nota che molte fratture alle dita dei piedi non impediscono alla persona di camminare. Il fatto di riuscire a muoverti non significa necessariamente che l'osso non sia rotto.
  3. 3
    Presta attenzione all'ematoma subungueale. Un altro risultato comune di una contusione al dito del piede è l'accumulo di sangue sotto l'unghia. La pressione che si genera sul letto ungueale può prolungare l'infiammazione e il gonfiore, rendendo la convalescenza più lunga e sgradevole. In tal caso, il medico pratica un piccolo foro nell'unghia per drenare il sangue e abbassare la pressione. Questa procedura è detta trapanazione chirurgica.[7]
  4. 4
    Controlla l'unghia alla ricerca di rotture. Un infortunio al dito del piede che causa il distacco parziale o totale dell'unghia è molto doloroso. Sebbene in certi casi sia possibile prendersene cura a casa, recandoti dal medico hai la possibilità di sottoporti ai trattamenti per gestire la sofferenza, proteggere la ferita e combattere le infezioni, che altrimenti non potresti ottenere.
    • Inoltre, se l'impatto è stato tanto violento da spaccare l'unghia, è probabile che abbia causato anche una frattura o un altro problema che richiede l'intervento di un dottore.
  5. 5
    Verifica che non ci siano infezioni. Solitamente è possibile guarire da questo tipo di ferita senza alcun problema, ma dovresti sempre fare attenzione a possibili infezioni. Se noti che il dolore aumenta, rossori, gonfiore, prurito, intorpidimento o ti viene la febbre, contatta il medico quanto prima possibile.
  6. 6
    Se il danno sembra grave, vai al pronto soccorso. Tutte le complicazioni sopra elencate (frattura, ematoma e rottura dell'unghia) sono motivi validi per farsi visitare da un medico. In ospedale è possibile eseguire una radiografia e sono disponibili altri macchinari che aiutano il dottore a formulare una diagnosi. Inoltre, il personale sanitario è in grado di spiegarti come curare il dito mentre guarisce. Si ricorda ancora una volta che la maggior parte delle contusioni alle dita dei piedi non richiede intervento medico. Tuttavia, se temi che si tratti di una lesione grave, non temere di andare al pronto soccorso o di contattare il tuo dottore.
    • Dai sempre priorità ai consigli del medico rispetto a quelli che trovi online. Se alcune delle istruzioni qui descritte contraddicono quelle che ti ha fornito il dottore, dai retta al suo parere.

Consigli

  • Dopo esserti fatto male, prenditi una pausa da qualunque cosa tu stia facendo, anche se non hai motivo di temere che l'infortunio sia grave. Il gonfiore che si genera anche da un piccolo incidente aumenta le probabilità di urtare di nuovo il dito.
  • La ragione per cui è così difficile capire se l'infortunio al dito è grave o meno è dovuta al fatto che i piedi contengono molte terminazioni nervose di senso; in altri termini, anche una lieve lesione fa male quanto una grave.[8] È quindi molto importante controllare il piede alla ricerca di segnali preoccupanti dopo avere urtato il dito.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Incidenti & Ferite

In altre lingue:

English: Treat a Stubbed Toe, Español: tratar un dedo del pie lastimado, Português: Tratar um Dedo Machucado, Deutsch: Einen verstauchten Zeh versorgen, Français: se soigner lorsque l'on s'est fait écraser un orteil, Русский: лечить ушиб пальцев ног, Bahasa Indonesia: Mengobati Jari Kaki yang Tersandung, العربية: علاج إصبع القدم المرتطم, Tiếng Việt: Điều trị ngón chân bị vấp, Nederlands: Een gestoten teen behandelen, 日本語: つまずいたつま先の怪我を治す, 中文: 治疗碰伤的脚趾

Questa pagina è stata letta 49 610 volte.
Hai trovato utile questo articolo?