Come Curare una grossa Vescica

In questo Articolo:Trattare le VescicheRimedi CasalinghiPrevenire le Vesciche

Le vesciche sono dei rigonfiamenti sulla superficie della pelle, causate dalla frizione o dall'ustione. Le più comuni sono quelle sui piedi e sulle mani. Anche se la maggior parte delle vesciche guarisce da sola senza alcun trattamento, quelle più grosse e dolorose hanno bisogno di un po' di aiuto per cicatrizzare. Fortunatamente ci sono alcuni metodi per curarle a casa e per evitare che se ne formino altre.

Parte 1
Trattare le Vesciche

  1. 1
    Se non è dolorosa non romperla. La maggior parte delle vesciche guarisce da sola senza bisogno di essere drenata. Questo perché lo strato di pelle che copre la vescica forma una barriera protettiva che previene le infezioni. Dopo un paio di giorni, il corpo riassorbe il liquido (detto siero) e la vescica scompare. Questo è il modo migliore di trattare una vescica che non causa dolore.
    • Se la vescica è sulla mano o in un altro punto non suscettibile a ulteriori frizioni, lasciala scoperta in modo che l'aria aiuti la guarigione. Se si trova su un piede, dovresti proteggerla con una garza o un cerotto specifico.
    • Se si rompe da sola, lascia uscire il siero e poi pulisci bene la zona. Coprila con un bendaggio asciutto sterile fino alla guarigione. Questa tecnica previene le infezioni.
  2. 2
    Drena la vescica se causa dolore. Anche se i dottori raccomandano di non farlo, in alcuni casi è necessario per lenire il dolore e l'eccessiva pressione. Per esempio i corridori agonistici devono bucare le grosse vesciche sui piedi se hanno in programma una competizione. Se devi drenarla è molto importante seguire la procedura corretta per evitare infezioni.
  3. 3
    Lava la zona con acqua e sapone. La prima cosa che devi fare è assicurati una pelle pulita intorno alla vescica. Va bene un sapone qualsiasi, anche se quelli antibatterici sono migliori. Così facendo rimuovi residui di sudore e sporco.
  4. 4
    Sterilizza un ago. Prendine uno pulito e procedi come segue: strofinalo in un panno imbevuto di alcool, o mettilo nell'acqua bollente, oppure tienilo su una fiamma viva finché non diventa incandescente.
  5. 5
    Buca la vescica. Usa l'ago sterile per praticare più fori sul bordo della bolla. Con una garza premi delicatamente per permettere un completo drenaggio del siero. Non rimuovere la pelle perché, afflosciandosi, protegge la ferita.
  6. 6
    Applica un unguento antibatterico. Non appena hai drenato completamente la bolla, tampona con delicatezza un po' di crema o unguento antibatterico. Ne trovi diversi senza bisogno di prescrizione medica: neosporina, polimixina B o la bacitracina. La crema protegge la zona evitando che i batteri penetrino nella ferita, oltre a impedire alla garza di appiccicarsi alla pelle.
  7. 7
    Copri la ferita con una garza senza stringere. In questo modo la proteggi dalla sporcizia e dai batteri, oltre al fatto che puoi camminare e correre senza troppo fastidio se la vescica è sul piede. Cambia la garza/cerotto ogni giorno, soprattutto se si sporca e diventa umida.
  8. 8
    Taglia la pelle morta e riapplica la garza. Procedi con questa operazione dopo 2-3 giorni e usa delle forbici sterilizzate. Non tentare di rimuovere la pelle che è ancora saldamente attaccata. Pulisci di nuovo la zona, applica l'unguento e metti la garza. La vescica guarirà completamente in 3-7 giorni.
  9. 9
    Rivolgiti a un medico se vedi segni di infezione. In alcuni casi si può sviluppare, nonostante i tuoi sforzi per evitarlo. In questo caso il medico ti prescrive un antibiotico topico più forte o una terapia sistemica. I segni di infezione includono il rossore, anche intorno alla vescica, la presenza di pus, striature rosse e febbre.

Parte 2
Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Applica l'olio di melaleuca. Si tratta di un olio essenziale con proprietà antibatteriche. Inoltre è un astringente, il che significa che aiuta a seccare la vescica. Applicalo con un cotton fioc una volta al giorno prima di cambiare la fasciatura.
  2. 2
    Usa l'aceto di sidro di mele. È un rimedio tradizionale per i piccoli problemi della pelle, incluse le vesciche. Si usa per prevenire le infezioni. Potrebbe bruciare parecchio, ma puoi diluirlo con pari quantità di acqua prima di applicarlo con un cotton fioc.
  3. 3
    Prova l'aloe vera. La sua linfa aiuta a lenire e a guarire la pelle. È un antinfiammatorio e un idratante naturale, molto usato per le vesciche da scottatura. Per utilizzarla stacca una foglia dalla pianta e strofina la parte interna (il gel) intorno alla vescica. Questo metodo è molto utile, soprattutto quando le bolle sono scoppiate, perché accelera il processo di guarigione.
  4. 4
    Usa il tè verde. Questo prodotto ha proprietà antinfiammatorie, quindi bagna la zona interessata immergendola in una vaschetta o una ciotola con del tè verde freddo.
  5. 5
    Prova la vitamina E. Questa vitamina fa guarire la vescica in fretta e previene le cicatrici. Puoi trovarla sia sotto forma di olio che di crema. Applicane semplicemente uno strato sottile sopra la bolla.
  6. 6
    Fai degli impacchi di camomilla. In questo modo ne sfrutti le caratteristiche lenitive e troverai un po' di sollievo dal dolore. Fai una tazza di camomilla piuttosto forte, lasciando in infusione le bustine per 5-6 minuti. Lasciala raffreddare un po' e quindi immergi un panno pulito. Strizza l'eccesso di liquido e poi appoggia il panno sulla vescica per 10 minuti o finché il dolore non si calma.
  7. 7
    Fai un bagno di sali di Epsom. Questi sali aiutano a seccare le vesciche chiuse e a drenare. Mettine un po' in acqua calda e lascia in ammollo la zona con la vescica. Stai comunque attento, se la vescica è scoppiata i sali di Epsom bruceranno un po'.

Parte 3
Prevenire le Vesciche

  1. 1
    Scegli delle scarpe che calzino alla perfezione. Molte vesciche si formano a causa della frizione tra la pelle e delle scarpe non idonee. Una scarpa che sfrega la pelle ne separa il primo strato da quello sottostante creando il rigonfiamento che diventerà una vescica. Per evitare questo fenomeno investi in scarpe di buona qualità, traspiranti e che siano della misura giusta.
    • Se sei un corridore, vai in un negozio specializzato dove ci sono dei professionisti che ti possono aiutare a scegliere le calzature migliori.
  2. 2
    Indossa i calzini giusti. Sono molto importanti perché limitano il sudore (che favorisce le vesciche) e la frizione. Scegli quelli in cotone che sono più traspiranti; ma vanno bene anche quelli misto lana che assorbono bene il sudore.
    • Per i corridori esistono dei calzini speciali che fungono un po' da ammortizzatori nelle zone più suscettibili alle vesciche.
  3. 3
    Usa dei prodotti che riducano la frizione. Sono disponibili senza ricetta medica e devono essere applicati prima di camminare o correre per evitare lo sfregamento e l'umidità. Ci sono dei talchi per i piedi che possono essere messi sui calzini prima di indossarli (per tenerli asciutti) o delle creme che permettono alle calze e alle scarpe di scivolare sulla pelle senza frizionare.
  4. 4
    Indossa i guanti. Le vesciche alle mani si formano spesso a causa dei lavori manuali, come quando si usa una pala o si fa del giardinaggio. Puoi evitare che questo accada usando dei guanti da lavoro.
  5. 5
    Metti la protezione solare. Anche le scottature solari possono creare delle vesciche. Il modo migliore per prevenirle è quello di usare un fattore di protezione alto e indossare dei vestiti leggeri a manica lunga. Se ti dovessi scottare, ti puoi proteggere dalla comparsa delle vesciche con un uso abbondante di crema idratante, doposole e lozioni alla calamina.
  6. 6
    Fai attenzione quando maneggi prodotti chimici o molto caldi. Le vesciche si possono creare se ti scotti con l'acqua bollente, col vapore o con prodotti asciutti ma molto caldi, oltre che con i prodotti chimici. Quindi prendi speciali precauzioni quando devi lavorare in cucina o usi, ad esempio, la candeggina.

Consigli

  • Non cedere alla tentazione di tirare via la pelle dalla vescica o grattarla; aumenteresti soltanto l'irritazione.
  • Fai attenzione e tocca le vesciche solo con strumenti sterilizzati, altrimenti potresti infettarle con germi e batteri.
  • Se sono presenti delle bollicine, puoi usare una crema contro i funghi per seccare la zona.

Avvertenze

  • Se fuoriesce un liquido che non è trasparente, consulta subito un medico. Le infezioni gravi possono iniziare proprio da una piccola vescichetta.
  • Non grattare, spellare o sfregare le vesciche; potresti causare un'infezione.
  • Non forare/spremere vesciche piene di sangue. Vai dal medico.
  • Non mettere della vitamina E sulla ferita aperta. Questa vitamina stimola la produzione di collagene e aiuta a limitare le cicatrici, ma rallenta il processo di guarigione delle vesciche.
  • Le vesciche causate da ustioni si infettano più facilmente.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 31 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura della Pelle

In altre lingue:

English: Make a Huge Blister Heal, Español: curar una ampolla grande, Deutsch: Grosse Blasen behandeln, Português: Curar uma Bolha Enorme, Русский: вылечить большой волдырь, 中文: 使大水泡愈合, Français: soigner une grosse ampoule, Bahasa Indonesia: Menyembuhkan Lepuh Besar, Nederlands: Een erg grote blaar laten genezen, 한국어: 큰 물집 치료하는 법, Tiếng Việt: Chữa lành mụn nước lớn, العربية: الاستشفاء من الفقاعات الكبيرة, हिन्दी: बड़े बड़े फफोलों का इलाज़ करें, ไทย: รักษาตุ่มพองขนาดใหญ่ให้หายดี

Questa pagina è stata letta 140 280 volte.
Hai trovato utile questo articolo?