Come Dare Priorità ai tuoi Debiti

Se sei sommerso con l'acqua fino alla gola dai debiti, tornare a galla può essere un'impresa lunga e faticosa. A meno di non vincere alla lotteria, ti sembrerà che non ci siano mai abbastanza soldi per pagare tutti i tuoi debiti rapidamente come vorresti. Se hai seri problemi di liquidità, anche arrivare fino a fine mese può diventare un'impresa titanica. Non potendo saldare tutte le bollette in una volta, devi darti delle priorità. Impostare le priorità dei tuoi debiti può aiutarti a restituirli il più rapidamente possibile e può fornirti la sicurezza della quale necessiti per rimetterti in piedi, anche in tempi avversi. Il lato positivo è che puoi dare priorità ai tuoi debiti da solo, e, così facendo, ti eviterai di dover ricorrere a un costoso consulente finanziario o a un programma per la gestione dei debiti.

Metodo 1 di 1:
Assegna una priorità ai tuoi debiti

  1. 1
    Inizia subito. Non importa quale sia la tua situazione finanziaria, fin tanto che hai dei debiti o delle cambiali da pagare, sarebbe bene che li classificassi. Non aspettare fino al momento in cui rischierai di perdere la tua casa o non saprai più come fare per pagare i tuoi debiti, perché a quel punto, probabilmente, avrai bisogno di soluzioni ben più drastiche. Impostando la priorità dei tuoi debiti, oltre ad esaminare e tenere un bilancio delle tue spese, ti eviterai di venire sepolto dai debiti e ti aiuterai ad estinguerli il più in fretta possibile.
  2. 2
    Assicurati di avere tutti i documenti dei quali avrai bisogno. Al fine di dare una priorità ad ogni debito, devi almeno conoscere i tassi di interesse (e, a volte, altre tasse da pagare), i saldi e le rate mensili minime per ciascun debito che hai contratto. Potrebbe anche essere necessario esaminare altri termini e condizioni dei tuoi prestiti e delle carte di credito. Una calcolatrice rappresenta un aiuto inestimabile per vedersela con i numeri.
    • Assicurati di considerare eventuali commissioni che possono influenzare le tue priorità. Ad esempio, alcune carte di credito necessitano il pagamento di una commissione annuale che potresti evitare ripagando il bilancio e annullando la carta. Alcuni prestiti hanno sanzioni per il pagamento anticipato, rendendo un'eventuale estinzione anticipata del prestito meno conveniente di quanto lo sarebbe dovendo prendere in considerazione solo i tassi d'interesse.
    • Se il tasso di interesse su un conto particolare è soggetto a modifiche, come di norma avviene per le carte di credito che hanno dei tassi introduttivi, vedi di tenerne conto nei tuoi calcoli. Potresti dover cambiare le tue priorità quando cambiano i tassi d'interesse.
    • Quando dai la priorità in base ai tassi di interesse, utilizza il "tasso di interesse effettivo " ovvero quello che tiene conto di eventuali agevolazioni fiscali. Questo vale in particolar modo per i mutui o i prestiti per gli studenti. Poiché i pagamenti degli interessi su questo tipo di prestito sono detraibili dalle tasse, il costo di tali prestiti è in realtà inferiore rispetto al tasso di interesse dichiarato. Calcola il tasso effettivo moltiplicando il tasso di interesse dichiarato per 1 meno il tuo scaglione d'imposta sul reddito. Ad esempio, se il tuo scaglione è del 30% e hai un mutuo con un tasso dichiarato del 10%, il tasso di interesse effettivo è 7,0% (10*(1-0.30)).
  3. 3
    Pensa di quale strategia hai bisogno. Se stai vivendo comodamente e in sicurezza, il tuo obiettivo dovrebbe essere di dare la priorità ai tuoi debiti in modo da estinguerli quanto prima. Se a malapena riesci ad arrivare a fine mese, tuttavia, dovresti dare le priorità, in modo tale da assicurarti di avere quanto ti serve per tirare avanti pur cercando di minimizzare eventuali problemi a lungo andare. Ogni situazione richiede un diverso ordinamento delle tue priorità.
    • Prima strategia: estingui i tuoi debiti rapidamente. I debiti possono essere ripagati più rapidamente utilizzando la tecnica della "palla di neve".

      • Fai una lista dei tuoi debiti ordinandoli da quello con il più alto tasso di interesse a quello con il tasso più basso.
      • Paga le rate mensili minime su tutti i tuoi debiti tranne su quello con il più alto tasso di interesse. Assicurati di tenere tutti i conti in regola.
      • Paga quanto ti è possibile sul primo debito. In linea di massima, il modo più rapido per pagare tutti i tuoi debiti è di saldare prima il debito ad interessi più alti (di solito, una carta di credito o un prestito personale), quindi, ogni mese, ti consiglio di pagare quanto più ti è possibile su questo debito.
      • Passa al debito con il più alto tasso d'interesse successivo non appena avrai finito di ripagare quello con il tasso più alto in assoluto. Una volta che avrai finito di pagare anche il secondo debito, passa a quello con il tasso più alto tra quelli rimasti, e così via finché non avrai estinto tutti i tuoi debiti.

        • Esempio:
        • Devi €1500,00 sulla tua carta di credito presso la banca dei Gatti con un tasso di interesse del 13%, e sei costretto ad effettuare un versamento minimo di €70,00 al mese. Devi anche €2500,00 su una carta di credito presso la banca dei Topi con un tasso di interesse del 10%, e devi pagare un versamento minimo di €200,00 al mese. Puoi permetterti di pagare un extra di €100,00 al mese per le carte di credito. Quindi, paga €170,00 al mese sulla carta della banca dei Gatti e continua a pagare il minimo richiesto sull'altra. Una volta che avrai completamente estinto il tuo debito della banca dei Gatti, inizia a depositare €170,00 in più al mese sul conto della carta della banca dei Topi — starai pagando €370,00 al mese da sottrarre al bilancio del tuo debito con la banca dei Topi, e dovresti riuscire ad estinguere anche questo debito entro 5 mesi, presumendo che, fino a quel momento, avrai fatto fede ai tuoi obblighi mentre ripagavi l'altra carta! Questo è l'effetto "palla di neve".
    • Seconda strategia: dai priorità per rimanere a galla. Se hai problemi nel tirare avanti, assicurati di far fronte alle necessita essenziali , come il cibo, innanzitutto.

      • Assicurati di avere un tetto sopra la testa. Se possiedi una tua casa, il pagamento del mutuo è quello che dovrebbe avere la priorità più elevata. Molte banche danno luogo a una procedura di pignoramento dopo che vengono saltate varie rate mensili consecutive. Il numero delle rate e la procedura variano di banca in banca. Anche saltando solo un mese o due, puoi trovarti in difficoltà a rimetterti in pari con i pagamenti, che potrebbe costarti caro a lungo andare. Se sei in affitto, le legge permette al tuo padrone di casa di sfrattarti dopo un solo mese che hai saltato di pagare l'affitto, e poi dovrai riuscire a trovare un altro posto dove vivere con un'enorme macchia sulla tua reputazione.
      • Paga le tue bollette. L'azienda della luce e dell'acqua e altre ti daranno qualche tempo per saldare eventuali pagamenti saltati, ma se ci metti troppo a ripagarle, sospenderanno il servizio, che ti renderebbe la vita un vero inferno oltre a costringerti a pagare una multa per farlo riattivare in futuro. Se non puoi pagare l'intero importo delle tue bollette, chiama l'azienda e vedi se puoi elaborare un piano di pagamento. Di norma dovrebbero venirti in contro.
      • Tieniti la tua macchina. Se hai bisogno dell'auto per andare a lavorare o per cercare lavoro, è importante tenerti in pari con le rate. Le società finanziarie possono far recuperare un'automobile abbastanza facilmente, e in molti casi non danno nemmeno il preavviso. Assicurati di pagare anche la tua assicurazione, perché la legge lo richiede, e perché, se non ne hai una tua, il tuo creditore stipulerà una propria assicurazione, che ti costerà molto di più e farà solo i suoi interessi a scapito dei tuoi.

        • Fai del tuo meglio per risparmiare sul gas.
        • Considera di condividere l'auto.
        • Hai mai considerato di vivere senza un'auto?
      • Fai fronte ai bisogni dei tuoi figli. Se devi versare un assegno di mantenimento ai tuoi figli e ometti di farlo potresti finire in carcere.
      • Paga le tasse. Il mancato pagamento delle tasse sulla proprietà può risultare in un pignoramento. Il mancato pagamento dell'imposta sul reddito, in casi estremi, soprattutto quando il reddito è risultato di un'attività criminale, può aprirti le porte del carcere.
      • Paga il tuo prestito per gli studenti. Il governo sponsorizza i prestiti agli studenti, e se salti delle rate possono utilizzare sistemi per il recupero dei prestiti ai quali altri creditori non hanno accesso.
      • Paga i debiti con priorità più basse. Carte di credito, prestiti ai quali fanno da garante oggetti per la casa, prestiti personali e carte di debito dei negozi non sono ad alta priorità. Paga la rata minima se ti è possibile, ma se devi scegliere tra la tua fattura della carta di credito o un mutuo, scegli il mutuo. Chiama la società che gestisce la carta di credito e dì loro che hai bisogno di un rinvio o d'indulgenza. Se chiami e fai sapere loro che sei nei guai, la maggior parte saranno disposti a concordare un piano di pagamento, ad abbassare temporaneamente la tua rata o a rinviare il pagamento di un paio di mesi, fino a quando non troverai un nuovo lavoro, ecc. Se ti limiti a non pagare senza dare spiegazioni, saranno meno inclini ad ascoltarti o a venirti incontro.
      • Paga le spese mediche. Le fatture mediche consentono più elasticità nella restituzione del prestito rispetto a molti altri tipi di debiti, anche se andranno comunque ad incidere sulla tua affidabilità creditizia, un pagamento mancato per una fattura medica viene giudicato meno grave che per altri tipi di prestiti.
      • Rimettiti in pari appena ti è possibile. Una volta che ti sei rimesso in piedi, cerca di pagare eventuali arretrati su tutti i tuoi conti. Concentrati su quelli con i quali sei più indietro. Una volta che ti sei rimesso in pari, ricalcola le tue priorità per pagare i debiti il più rapidamente possibile.
    • Terza strategia: migliora la tua affidabilità creditizia. Inizia a pagare i tuoi conti con credito rotatorio (come le carte di credito) partendo da quelli con i saldi più alti rispetto ai loro limiti di credito. Il "rapporto di utilizzazione," ovvero la percentuale del tuo credito disponibile che stai utilizzando, è un fattore chiave nel determinare la tua affidabilità creditizia e le banche la usano per determinare la tua capacità di pagare i debiti futuri.

      • Vedi inoltre come riparare il tuo credito.
    Pubblicità

Consigli

  • Se hai difficoltà nel pagare il minimo dovuto su alcuni dei tuoi debiti, parlane con il tuo creditore e cerca di trovare un accordo. Le banche sono, di norma, molto ragionevoli se stai facendo uno sforzo in buona fede per pagare le bollette e se la situazione è solo temporanea. Anche le società di carte di credito cercheranno, in genere, di stabilire un accordo ragionevole diminuendo gli interessi o abbassando temporaneamente le rate.
  • Un'altra tecnica utile è quella di mettere da parte dai €500 ai €1000 in un fondo di emergenza per pagare, ad esempio, il meccanico quando l'auto si guasta, non gli Happy Meal quando non hai voglia di cucinare. Fallo prima di usare la tecnica della "palla di neve". Una volta che l'avrai fatto, taglia in due le carte di credito e usa la tecnica "palla di neve". In questo modo, non corri il rischio di dover chiedere nuovamente dei prestiti quando si verifica una spesa imprevista.
  • A volte, sarebbe una buona idea estinguere i piccoli prestiti prima degli altri, anche se non hanno i tassi di interesse più alti. Se puoi ripagare un debito molto rapidamente, avrai una fattura in meno della quale preoccuparti, e con una fattura in meno, anche una sola, avrai la giusta spinta per proseguire nella giusta direzione e vivere una vita senza debiti. Ripagando quattro o cinque carte di credito ti darai la spinta necessaria per andare avanti, più di quanto faresti aspettando anni per estinguere un grosso debito ad alto tasso d'interesse.
  • Potresti dover modificare le tue priorità in alcune circostanze. Se vi è una sentenza del Tribunale a tuo sfavore a proposito di un vecchio debito di una carta di credito, per esempio, questo dovrebbe avere la priorità su tutto il resto, in quanto il creditore potrebbe essere in grado di pignorarti il tuo stipendio o intraprendere altre azioni avverse. Detto questo, se devi scegliere quali debiti devi pagare, non lasciare che l'attività di recupero crediti influenzi le tue decisioni. Le agenzie per il recupero useranno diverse tattiche per costringerli a pagare rapidamente, anche se non te lo puoi permettere. Non cadere nelle loro trappole e sii risoluto. Assicurati di portare il pane in tavola per la tua famiglia e di avere il mutuo in regola prima di preoccuparti, anche lontanamente, per una carta di credito non pagata.
  • Dare priorità alle bollette può aiutarti a estinguere i tuoi debiti, ma, al fine di ottenere più rapidamente la libertà finanziaria, è necessario che tu tenga le tue spese sotto controllo. Fai un budget di ciò che spendi regolarmente e taglia le spese inutili. Non vivere al di sopra dei tuoi mezzi e cerca di non contrarre ulteriori debiti. Se il tuo reddito non tiene il passo con le spese, cerca di trovare un lavoro migliore o un secondo lavoro. Fai questi cambiamenti nel tuo stile di vita, e ti starai assicurando di non finire nuovamente nei guai per via dei tuoi debiti.

Pubblicità

Avvertenze

  • A volte ha senso investire del denaro extra invece di utilizzarlo per ripagare i tuoi debiti. Ad esempio, se hai un prestito con un tasso di interesse del 7%, ma è possibile ottenere un rendimento del 15% investendo il tuo denaro, faresti meglio ad investire. Questa strategia, denominata "effetto leva" può essere pericolosa, in quanto il tasso di rendimento sugli investimenti è soggetto a cambiamenti. Peggio ancora, molti investimenti possono inaspettatamente perdere di valore, mettendo a rischio il tuo capitale. In ogni caso, sii sicuro di far fronte, per lo meno, ai pagamenti minimi su tutti i tuoi debiti prima di investire.
  • Tieni sempre da conto le conseguenze di un pagamento tardivo e personalizza le tue priorità in base a circostanze particolari. Se devi del denaro a un pericoloso strozzino, e lui potrebbe romperti una gamba o spezzarti le dita, per esempio, quel debito dovrebbe avere la priorità su qualsiasi altro.
  • Obblighi e situazioni finanziarie individuali variano considerevolmente. Questo articolo dovrebbe essere considerato solo una guida generale e non è destinato a sostituire la consulenza professionale di un legale o un consulente finanziario. Dai priorità alle bollette secondo la tua situazione unica.
  • Le società delle carte di credito spesso "fanno più rumore di tutte" (cioè, ti scocciano più spesso) quando si tratta di farsi restituire il debito. Questo non significa che il debito abbia un'alta priorità, anche se ti dicono altrimenti. Ricorda che esistono leggi per proteggerti da metodi di recupero crediti poco ortodossi come molestie, minacce verbali, ecc.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Gestione del Denaro
Questa pagina è stata letta 2 358 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità