Come Dare Sollievo agli Occhi Affaticati

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

In questo Articolo:Alleviare l'Affaticamento OcularePrevenire l’Affaticamento degli OcchiChiedi Aiuto a un Professionista29 Riferimenti

L’affaticamento degli occhi, ossia l'astenopia, può essere causato da diversi fattori: tra i più comuni l'eccessivo sforzo oculare. Si possono affaticare gli occhi lavorando in una stanza con poca luce, guidando per lunghi periodi di tempo, evitando di indossare gli occhiali da vista quando invece se ne avrebbe bisogno, oppure tenendo lo sguardo fisso su un punto (come lo schermo del computer) per lungo tempo.[1] L’affaticamento oculare può inoltre essere causato da emicranie, glaucomi, corpi estranei all’interno dell’occhio, sinusiti e infiammazioni. Dopo una lunga giornata, se senti gli occhi affaticati, ecco alcune cose che puoi fare a casa per avere un po’ di sollievo.

1
Alleviare l'Affaticamento Oculare

  1. 1
    Usa del collirio. Il collirio, o lacrime artificiali, possono aiutare a inumidire gli occhi e alleviarne così la stanchezza. Puoi usare una soluzione salina pura (composta da acqua salata, simile alle lacrime) o un collirio. Segui le istruzioni sul foglietto illustrativo.
    • Non sviluppare una dipendenza da collirio. Se lo usi frequentemente, assicurati che non contenga medicinali o conservanti. Un abuso di collirio può addirittura aggravare alcuni problemi oculari.[2]
  2. 2
    Fai un impacco caldo. Può aiutare a rilassare i muscoli intorno agli occhi, alleviando così l'affaticamento oculare e la sensazione di tremore tipica degli occhi stanchi. Puoi fare un impacco secco o umido, a seconda di quello che preferisci. Se indossi gli occhiali da vista o le lenti a contatto, rimuovili prima di procedere.[3]
    • Per un impacco secco, riempi una calza pulita con dei chicchi di riso, o dei fagioli, non cotti e fai un nodo per chiuderla. Mettila nel forno a microonde per circa 30 secondi, o finché non è calda, ma non bollente. Applica l’impacco sugli occhi.
    • Per un impacco umido, bagna un asciugamano, o diversi fogli di carta assorbente, con dell’acqua calda, quasi bollente. Appoggia il panno sugli occhi. Se lo desideri, puoi applicare una leggera pressione con il palmo, senza esagerare. Mantieni l'impacco sugli occhi finché non si è raffreddato.
  3. 3
    Usa il palmo delle mani al posto dell’impacco. Usare il palmo per applicare una leggera pressione sulla zona degli occhi può aiutare a ridurre l'astenopia e alleviare il dolore. Se indossi gli occhiali da vista o le lenti a contatto, rimuovili prima di procedere.
    • Incrocia le mani con i palmi rivolti verso di te.
    • Premi delicatamente il palmo delle mani contro gli occhi.
    • Continua per 30 secondi, quindi toglili. Ripeti quante volte necessario per ridurre l’affaticamento.
  4. 4
    Fai degli impacchi con infusi. Alcune erbe, come la camomilla, l'idraste (Hydrastis canadensis), l’eufrasia, la calendula e la mahonia aquifolium hanno proprietà antinfiammatorie in grado di dare sollievo agli occhi.[4] Anche se non ci sono prove scientifiche che dimostrino una maggiore efficacia degli infusi rispetto ad altri impacchi caldi, potrai comunque trovarli rilassanti.[5]
    • Metti due bustine dell'erba scelta in una tazza e versa dell’acqua bollente. Lascia in infusione per 5 minuti o finché l’acqua è calda ma non più bollente.
    • Strizza le bustine per eliminare il liquido in eccesso e posizionale sopra ciascun occhio. Abbandona la testa all’indietro e rilassati. Rimuovi le bustine quando si sono raffreddate. Puoi ripetere l'impacco a piacimento.
    • Se non riesci a trovare un infuso in bustine, puoi tagliare l’estremità di una calza di nylon, versare le foglie direttamente nell’estremità del piede, annodarla e usarla come sostituto della bustina.
  5. 5
    Ruota gli occhi. Non è solo l’arma preferita dagli adolescenti, ma anche un modo per alleviare l'affaticamento oculare. Chiudi gli occhi e concentrati nel respirare profondamente mentre esegui queste azioni:
    • Ruota gli occhi in senso orario, quindi in senso antiorario. Questo movimento costituisce una rotazione completa.
    • Ripeti la rotazione per 20 volte. Comincia lentamente e aumenta la velocità di volta in volta.
    • Esegui l’operazione 2-4 volte al giorno per prevenire l’affaticamento degli occhi.
  6. 6
    Fai diverse pause per gli occhi. Fai una pausa diverse volte al giorno seguendo la regola 20-20-20: prendi una pausa ogni 20 minuti e osserva un oggetto posizionato a 20 passi di distanza da te per almeno 20 secondi.[6] Concentrarsi sullo schermo del computer per lunghi periodi di tempo senza fare pause può causare affaticamento degli occhi, mal di testa e perfino dolore muscolare.
    • Cerca di alzarti, muoverti un po’ e dare una scrollata al corpo all’incirca una volta all’ora. Ti darà una rinfrescata e ti aiuterà a evitare che gli occhi si affatichino.
  7. 7
    Rilassati. L’ansia, lo stress e la tensione muscolare possono causare l'affaticamento degli occhi. Fai un paio di respiri profondi, scuoti un po’ gambe e braccia, poi fai qualche rotazione del capo. Alzati e fai quattro passi; fai un po’ di stretching. Puoi anche praticare del rilassamento muscolare progressivo per gli occhi per alleviare la stanchezza e la tensione. [7]
    • Trova un luogo tranquillo e confortevole, il più lontano possibile da distrazioni. Respira profondamente e in modo regolare.
    • Stringi le palpebre il più possibile. Trattieni la tensione per dieci secondi, quindi rilassa gli occhi e aprili.
    • Solleva le sopracciglia più che puoi. Dovresti avere la sensazione di aprire gli occhi il più possibile. Mantieni la posizione per dieci secondi, quindi rilassa i muscoli.
    • Ripeti questi due esercizi al bisogno durante la giornata.

2
Prevenire l’Affaticamento degli Occhi

  1. 1
    Mantieni gli occhi umidi. Molte ore davanti allo schermo di un computer possono ridurre il numero di volte in cui si sbattono le palpebre, causando così la secchezza. Sforzati di sbattere le palpebre frequentemente in modo da tenere gli occhi umidi. Se continui ad avere problemi, potresti fare ricorso alle lacrime artificiali.[8]
    • Se fai uso di lacrime artificiali che contengono conservanti, non usarle più di 4 volte al giorno, altrimenti il tuo problema agli occhi potrebbe addirittura peggiorare! Invece, se non contengono conservanti, puoi usarle quanto desideri.
    • Anche l’uso di un lubrificante può aiutare a mantenere gli occhi umidi e rinfrescati.
  2. 2
    Bevi molta acqua. Non bere acqua a sufficienza può rendere gli occhi secchi, irritati e stanchi. Se sei disidratato, non sarai in grado di produrre abbastanza lacrime da tenere umidi gli occhi. Se sei un uomo, bevi almeno 3 litri di acqua al giorno; se sei una donna, almeno 2,2 litri.[9]
  3. 3
    Struccati. Il trucco può occludere le ghiandole sebacee e causare irritazione e infezioni. Assicurati di rimuovere completamente il trucco, ad esempio mascara e ombretto.
    • Puoi usare dello shampoo per bambini o del latte detergente per il viso, l’importante è che ti assicuri di struccarti ogni giorno.
  4. 4
    Scegli cosmetici anallergici, soprattutto quelli che usi nella zona degli occhi. Potresti dover fare alcuni tentativi, perché anche marche che si definiscono “ipoallergeniche” potrebbero irritare i tuoi occhi. Prova piccole quantità di trucchi diversi indicati per occhi sensibili per vedere qual è quello che funziona meglio per te.
    • Se continui ad avere problemi con il trucco, parla con il tuo dermatologo: potrebbe consigliarti qualche marca che non irriti i tuoi occhi.
  5. 5
    Usa un esfoliante per le palpebre. Se hai gli occhi secchi, rossi o irritati, potresti trovare sollievo in un esfoliante. Puoi usare uno shampoo per bambini o uno shampoo delicato, anallergico e senza solfiti per fare un ottimo scrub alle palpebre.[10] Così facendo favorirai la produzione naturale di sebo e darai una migliore lubrificazione ai tuoi occhi.[11]
    • Lava accuratamente le mani con acqua tiepida e sapone.
    • Mescola parti uguali di acqua e shampoo per bambini in una ciotola.
    • Usa un asciugamano pulito (uno diverso per ciascun occhio) per frizionare delicatamente la soluzione sulle ciglia e sull’angolo delle palpebre.
    • Sciacqua con acqua tiepida e pulita.
    • Usa lo scrub due volte al giorno.
  6. 6
    Tieni la luce dietro di te. Quando leggi, la luce che si riflette sulla pagina o sullo schermo può causare un bagliore in grado di affaticare gli occhi. Posiziona la lampada dietro di te oppure utilizza un paralume.[12]
  7. 7
    Assumi delle buone abitudini per quanto riguarda la tua postura mentre lavori. Allestire una postazione di lavoro ergonomica può aiutare a prevenire l’affaticamento oculare. Avere una postura scorretta può causare non solo l'astenopia, ma anche dolori muscolari e stanchezza.[13]
    • Siediti a 50-60 cm di distanza dal monitor e mantienilo a un livello comodo, in modo da non doverti incurvare o tenderti per vederlo.
    • Riduci il riflesso. Usa un filtro sullo schermo e cambia l’illuminazione nel tuo ufficio, se possibile. Le lampade fluorescenti di vecchio stampo che tremolano possono causare l'astenopia e mal di testa. Le più moderne lampadine fluorescenti compatte (CFL) non producono questi effetti.[14]
  8. 8
    Evita il fumo e altri irritanti ambientali. Se i tuoi occhi sono spesso arrossati, irritati, lacrimanti o stanchi, potrebbe essere in reazione a qualcosa nell’ambiente. Fra gli irritanti più comuni ci sono il fumo di sigaretta, lo smog, i peli o la forfora degli animali domestici.[15]
    • Se hai delle secrezioni dense o verdi dagli occhi, consulta immediatamente un medico: può essere un sintomo di congiuntivite batterica.[16]
  9. 9
    Rilassati. Lo stress e l’ansia possono causare dolore agli occhi. Usare delle tecniche di rilassamento anche solo pochi minuti al giorno può aiutare a rinfrescare gli occhi.[17]
    • Posiziona i gomiti sulla scrivania. Con i palmi rivolti verso l’alto, appoggia la testa sulle mani. Chiudi gli occhi e coprili con le mani. Inspira profondamente attraverso il naso, lasciando che la pancia si riempia di aria. Trattieni il respiro per 4 secondi e poi espira lentamente. Ripeti per 15-30 secondi più volte al giorno.
    • Massaggia la faccia. Massaggiare delicatamente i muscoli attorno agli occhi può aiutare a prevenire l’affaticamento. Con i polpastrelli fai dei movimenti circolari delicati sulle palpebre superiori per 10 secondi, quindi sulle palpebre inferiori. Questo massaggio può aiutare a stimolare le ghiandole lacrimali e a rilassare i muscoli.[18]
    • Esercita una lieve pressione sulla faccia. Picchiettare delicatamente il viso può aiutare a ridurre la tensione e a prevenire l’affaticamento. Picchietta delicatamente la fronte a 2,5 cm sopra le sopracciglia. Quindi, picchietta delicatamente il punto in cui si inarcano e premi delicatamente in mezzo alle sopracciglia. Successivamente, picchietta l’interno e poi l’esterno. Infine, pizzica la radice del naso.[19]
  10. 10
    Indossa degli occhiali riposanti. Se fissi lo schermo del computer per diverse ore al giorno, indossare degli occhiali riposanti può essere di aiuto per ridurre la tensione. Si tratta di occhiali pensati appositamente per questo scopo. Scegli delle lenti color ambra che aiutano a neutralizzare i riflessi dello schermo.
    • Gunnar Optiks ha sviluppato una serie di occhiali specifici per accaniti giocatori di videogiochi. Le loro lenti ambrate possono aiutare a ridurre la stanchezza e i riflessi.[20]
  11. 11
    Fai degli aggiustamenti allo schermo. Siamo circondati da schermi di computer, tablet, smartphone, televisori che producono riflessi in grado di stancare gli occhi. Non possiamo farne a meno, ma ci sono alcune precauzioni che si possono prendere per evitare che danneggino gli occhi.[21]
    • Riduci la luce blu. La luce blu può causare riflessi e danni agli occhi in seguito a una prolungata esposizione.[22] Usa un filtro sul tuo tablet o sullo smartphone e riduci la retroilluminazione del televisore. Puoi anche acquistare lenti antiriflesso per i tuoi occhiali per ridurre gli effetti della luce blu.
    • Acquista un filtro antiriflesso per lo schermo del computer e per il televisore. Puoi anche diminuire il contrasto sul monitor del computer.
    • Pulisci frequentemente lo schermo. La polvere e le macchie possono causare riflessi che creano affaticamento oculare.[23]

3
Chiedi Aiuto a un Professionista

  1. 1
    Cerca corpi estranei all’interno dell’occhio. Se il tuo occhio è irritato perché ha al suo interno dello sporco, del metallo, della sabbia o un altro corpo estraneo incastrato, è necessario consultare un medico. Puoi seguire questi passaggi per cercare di estrarre delle piccole particelle, ma se non dovessi sentirti subito meglio, consulta un medico.[24]
    • Lavati le mani accuratamente con acqua tiepida e sapone.
    • Rimuovi eventuali lenti a contatto.
    • Usa dell’acqua tiepida pulita (preferibilmente distillata), o un collirio, per lavare l’occhio. Puoi usare una speciale coppetta per occhi (acquistabile in farmacia) o un piccolo bicchiere. Può essere adatto al caso anche un contagocce riempito di acqua tiepida.
    • Se hai ancora dolore, rossore o irritazione dopo aver rimosso il corpo estraneo, rivolgiti ad un medico.
  2. 2
    Stabilisci se si tratta di un’emergenza medica. Oltre alla presenza del corpo estraneo all’interno dell’occhio, possono esserci altri sintomi che dovrebbero indurti a rivolgerti immediatamente a un medico. Questi sintomi possono essere segno di gravi malattie o problemi medici:[25]
    • Cecità temporanea o punti ciechi che appaiono improvvisamente;
    • Diplopia o alone di luce intorno agli oggetti;
    • Svenimento;
    • Improvvisa vista sfuocata e dolore all’occhio;
    • Rossore e gonfiore vicino all’occhio.
  3. 3
    Stabilisci se hai i sintomi di un glaucoma. Un glaucoma comprende una serie di malattie dell’occhio che possono danneggiare il nervo ottico. Controlli regolari con un oculista rappresentano il modo migliore per prevenirlo e riconoscerlo, tuttavia se presenti affaticamento combinato ai seguenti sintomi, dovresti programmare una visita con il tuo oculista il prima possibile:[26]
    • Difficoltà ad adattarsi ai cambiamenti di illuminazione, specialmente in stanze buie;
    • Difficoltà di messa a fuoco;
    • Fotosensibilità (strizzare o sbattere gli occhi, irritazione);
    • Occhi rossi, gonfi o con croste;
    • Vista sfuocata, sdoppiata o distorta;
    • Occhi che continuano a lacrimare;
    • Occhi irritati, che bruciano o eccessivamente secchi;
    • Vedere “fantasmi”, macchie o linee.
  4. 4
    Stabilisci se hai la congiuntivite. La congiuntivite può essere contagiosa se è causata da un virus. Anche se diversi casi di congiuntivite possono essere curati a casa, nel caso in cui sviluppassi alcuni di questi sintomi, sarebbe meglio consultare un medico immediatamente o recarsi al pronto soccorso:[27]
    • Secrezioni verdi, giallastre o croste;
    • Febbre alta (sopra 38,5 °C), brividi, tremore, dolore o perdita della vista;
    • Forte dolore agli occhi;
    • Vista sdoppiata o sfuocata e aureola intorno agli oggetti;
    • Se i sintomi della congiuntivite non migliorano entro due settimane, devi decisamente consultare un medico anche se i sintomi sono leggeri.
  5. 5
    Impara a capire quando è il caso di chiedere aiuto. Anche se non hai un’emergenza oculistica, dovresti in ogni caso andare dal medico se la cura effettuata a casa non ha alleviato il dolore. Se l’affaticamento oculare è dovuto alla congiuntivite, devi lasciarle fare il suo corso, ma nel caso in cui non migliorasse nell’arco di due settimane, dovresti rivolgerti a un medico. Se presenti altri sintomi e non ti senti meglio dopo un giorno o due di una qualsiasi cura effettuata a casa, prendi appuntamento con il tuo medico di base o con il tuo oculista il prima possibile.[28]
  6. 6
    Parla con il tuo medico. Tieni nota dei tuoi sintomi, se puoi, in modo da dare più informazioni possibili al tuo medico. Porsi queste domande può aiutare il tuo medico a prescriverti la cura più adatta:[29]
    • Hai avuto problemi di vista (sdoppiamento, aureola, punti ciechi o difficoltà ad adattarti alla luce)?
    • Hai dolore? Se sì, quando è più forte?
    • Hai le vertigini?
    • Quando sono cominciati i sintomi? Sono cominciati improvvisamente o gradualmente?
    • Ogni quanto si presentano i sintomi? Sono presenti tutto il tempo o vanno e vengono?
    • Quando è più forte il dolore? Viene alleviato da qualcosa?

Consigli

  • Se indossi del trucco, rimuovilo senza strofinare gli occhi. Fai dei movimenti leggeri e delicati per struccarti.
  • Assicurati che la prescrizione per il tuo collirio sia aggiornata: prescrizioni scorrette possono essere causa di affaticamento oculare.
  • Quello di cui hai bisogno potrebbe essere semplicemente togliere gli occhiali o rimuovere le lenti a contatto per avere un po’ di sollievo.
  • Pulisci frequentemente gli occhiali o le lenti a contatto: ti aiuterà a prevenire i riflessi e l’irritazione.
  • Proteggi gli occhi dal sole e dalla luce violenta. Indossa degli occhiali da sole o delle lenti con filtro UV. Se ti trovi vicino a delle aree di costruzione o a una qualsiasi zona con elevati livelli di particelle nell’aria, indossa degli occhiali protettivi.
  • Stai attento a non grattarti gli occhi: è un gesto che può causare irritazione o infezioni.

Avvertenze

  • Non inserire nulla (pinzette, bastoncini di cotone, eccetera) nell’occhio! Potresti causare un grave danno.
  • Se continui ad avvertire un disturbo per più di un giorno o due, se la vista è danneggiata, o se hai nausea o vomito o emicrania persistente, consulta un oculista il prima possibile.
  • Se usi un collirio, assicurati con il farmacista che non incida su eventuali medicine che stai prendendo.
  • Non usare tè nero o verde per gli impacchi: contengono elevati livelli di tannini che possono danneggiare i tessuti delicati della palpebra.

Riferimenti

  1. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/eyestrain/basics/definition/con-20032649
  2. http://www.webmd.com/first-aid/dry-eye-syndrome-treatment
  3. http://www.webmd.com/eye-health/tc/warm-compresses-for-eye-problems-topic-overview
  4. http://www.herbwisdom.com/herb-chamomile.html
  5. http://www.geteyesmart.org/eyesmart/ask/questions/warm-tea-bag-compress.cfm
  6. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/eyestrain/basics/prevention/con-20032649
  7. http://www.anxietybc.com/sites/default/files/MuscleRelaxation.pdf
  8. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/eyestrain/basics/prevention/con-20032649
  9. http://www.mayoclinic.org/healthy-living/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/water/art-20044256
Mostra altro ... (20)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.

Categorie: Cura degli Occhi

In altre lingue:

English: Soothe Sore Eyes, Español: aliviar los ojos irritados, Português: Aliviar Olhos Irritados, Deutsch: Augenschmerzen lindern, Čeština: Jak ulevit bolavým očím, Français: soulager le mal des yeux, Bahasa Indonesia: Meringankan Sakit Mata, 中文: 缓解眼睛疼痛, Русский: снять раздражение глаз, हिन्दी: आँखों की तकलीफ से राहत पायें, ไทย: บรรเทาอาการปวดตา, Nederlands: Pijnlijke ogen verhelpen, العربية: تخفيف إرهاق العين, Tiếng Việt: Làm Dịu Mắt Đau nhức

Questa pagina è stata letta 4 551 volte.
Hai trovato utile questo articolo?