Come Dare una Medicina al Gatto

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

Somministrare un farmaco al tuo gatto può diventare una battaglia quotidiana, ma è fondamentale per mantenere il micio in buona salute. Se devi lottare costantemente con l'animale per dargli la medicina, in questo articolo potrai leggere alcune tecniche che puoi tentare per rendere il processo più semplice, ad esempio puoi chiedere al veterinario di occuparsene, nascondere le pillole in qualche prelibatezza o usare un panno per tenere fermo il gatto. Continua a leggere per saperne di più.

Metodo 1 di 3:
Scegliere il Metodo Migliore

  1. 1
    Discutine con il veterinario. Prima di somministrare qualunque farmaco al micio, dovresti parlarne con il veterinario. Il medico visiterà l'animale e determinerà quale sia la terapia migliore per le sue condizioni di salute. Se si renderà necessaria una somministrazione di farmaci, allora il veterinario li prescriverà e ti spiegherà come darli all'animale. Non esitare a porre delle domande in caso di dubbi.[1]
    • Chiedi al medico di farti una dimostrazione. Se dovrai somministrare il farmaco senza occultarlo nel cibo, allora è una buona idea chiedere al veterinario che ti mostri come procedere. Prima di lasciare l'ambulatorio, chiedi che ti insegni praticamente come dare la medicina al gatto. In questo modo potrai osservare la procedura e porre tutte le domande del caso.
    • Se il gatto sta male, non tentare di giungere da solo a una diagnosi. Portalo dal veterinario il prima possibile.
    • Mai somministrare al micio un farmaco per uso umano né un medicinale prescritto a un altro gatto o a un altro animale domestico.
  2. 2
    Leggi il bugiardino della medicina con grande cura. Prima di dare il prodotto all'animale, devi leggere le istruzioni con scrupolo ed essere certo di averle comprese. Se hai dei dubbi o timori in merito, chiama il veterinario. Ecco alcune domande che dovresti porre al medico[2] :
    • A che ora dovrei somministrargli il farmaco?
    • Andrebbe assunto con o senza cibo?
    • Come deve essere somministrato? Per via orale o con un'iniezione?
    • È possibile schiacciarlo?
    • Quali sono i potenziali effetti collaterali della medicina?
    • Come posso proteggermi mentre do il farmaco al gatto? Dovrei indossare dei guanti?
  3. 3
    Valuta come dare il farmaco all'animale. Prima di somministrarlo, devi essere certo di conoscere la procedura migliore. Se è possibile darglielo con il cibo, allora questa tecnica sarà sicuramente la più semplice e piacevole per entrambi.[3]
    • Con il cibo: se si tratta di un farmaco che va assunto per via orale durante un pasto, allora è opportuno usare un alimento particolarmente gradito al tuo amico peloso. Puoi anche sperimentare vari tipi di cibo prima di trovare il suo preferito.
    • Senza il cibo: se il farmaco va assunto a stomaco vuoto, allora devi usare un dispenser a stantuffo per la somministrazione di pillole o mettere la pastiglia in bocca al gatto mentre lo tieni fermo. Se la medicina è in forma liquida, allora puoi avvalerti di un contagocce per farla cadere in bocca all'animale mentre lo trattieni fisicamente.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Somministrare il Farmaco con il Cibo

  1. 1
    Acquista qualche bocconcino studiato appositamente per la somministrazione dei farmaci. Se il gatto può prendere la medicina con i suoi pasti, allora la cosa migliore da fare è utilizzare dei prodotti commerciali studiati apposta per questo scopo. Sono poco diffusi in Italia, ma in pratica sono dei bocconcini cavi al cui interno si può inserire la pillola. Puoi informarti presso il negozio di animali o fare una ricerca online, se sei interessato. Se non riesci a procurarti questo alimento o il tuo gatto non lo gradisce, allora puoi usare il cibo in scatola che preferisce modellandolo in "polpettine" in cui avrai nascosto il farmaco.[4]
    • Prova a cercare bocconcini "nascondi-pillola" aromatizzati con diversi sapori.
  2. 2
    Scopri se è possibile frantumare il farmaco. Somministrare una pillola è molto più semplice se riesci polverizzarla per mischiarla a un cibo dal sapore forte (per nascondere il gusto della pillola); tuttavia, non tutte le pillole sono adatte a questo tipo di metodo. Se di tratta di un farmaco a rilascio lento, schiacciare la pillola annulla questa proprietà, rendendo così possibile un'overdose. Oppure, schiacciarla potrebbe darle un sapore terribile; una volta assaggiato, il gatto rifiuterà il cibo.
  3. 3
    Prepara i bocconcini. Inserisci il farmaco in una crocchetta cava studiata proprio per questo scopo. Verifica che il cibo resti attaccato alla pillola, così il gatto non sarà in grado di separarla e sputarla. Tieni a portata di mano altri bocconcini da offrire al micio dopo avere mangiato quello "farcito".[5]
    • Se hai deciso di usare il cibo in scatola, allora modella quattro piccole polpette con l'alimento preferito del micio e inserisci la pillola in una di esse. Cerca di ricordare di quale si tratta!
  4. 4
    Offri i bocconcini al gatto. Mettili in un luogo dove il tuo animale ama consumare i pasti, dove mangia di solito o dove si riposa.[6] Se hai deciso di usare le crocchette speciali, allora offrile al micio e accertati che le mangi. Se le sputa, puoi riprovare con un altro boccone oppure usare il suo solito cibo e la tecnica delle polpettine.
    • Per somministrare il farmaco al gatto con il suo solito cibo, allora dagli due polpette senza pillola. Successivamente offrigli quella "medicata" e aspetta che la ingerisca; termina la procedura con la quarta polpetta normale per far sì che il cattivo sapore del farmaco si disperda. La funzione di quest'ultimo boccone è quella di evitare che il gatto associ un cattivo sapore al cibo, cosa che renderebbe difficili le future somministrazioni.
  5. 5
    Fai seguire la somministrazione da una delizia senza farmaco. Una volta che il micio ha mangiato il farmaco (a prescindere da quale metodo hai scelto), offrigli sempre il suo cibo preferito. Dovresti anche accarezzarlo e giocare con lui, se è dell'umore giusto. Fai tutto quello che ti è possibile per rendergli l'esperienza piacevole, così non vedrà l'ora di prendere la prossima medicina.[7]
    • Sii consapevole che alcuni gatti sviluppano un'avversione al cibo contenente la pillola. Cerca di evitare di mettere il farmaco nel cibo che mangia di solito, per evirare che possa rifiutare di mangiarlo in futuro perché associato alla pillola.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Somministrare il Farmaco senza il Cibo

  1. 1
    Prepara il farmaco. Prima di afferrare e bloccare il micio, devi essere sicuro che tutto il necessario sia pronto. Se non l'hai già fatto, leggi il bugiardino con attenzione prima di preparare la medicina. Chiama il veterinario se hai dei dubbi in merito.[8]
    • Il veterinario potrebbe darti una siringa dosatrice di pillole per poter provvedere alla somministrazione senza cibo. Si tratta di uno strumento, simile a una normale siringa, che deve essere inserito in bocca al gatto, in modo da non dovere usare le dita. Se si tratta di un farmaco liquido, allora avrai bisogno di un contagocce.
    • Controlla sempre con scrupolo il dosaggio e verifica di averne preparata la giusta quantità.
    • Se la medicina è in pillola, prepara anche un contagocce con 5 ml di acqua che potrai dare subito dopo il farmaco, per essere certo che l'animale lo ingerisca e non resti incastrato nell'esofago.[9]
    • Appoggia il medicinale in un posto abbastanza vicino a dove prenderai il micio, in questo modo potrai afferrarlo immediatamente non appena la bocca dell'animale verrà aperta. Ad esempio puoi metterlo su un tovagliolo di carta, sopra una superficie nelle vicinanze o chiedere a una persona di tenerlo per te.
  2. 2
    Avvolgi l'animale in un asciugamano, in modo che spunti solo la testa. Coprilo come se fosse un involtino mettendolo al centro del panno e richiudendo rapidamente i lembi su di lui. Se devi dargli una pillola senza cibo, dovrai bloccarlo e infilargli il farmaco in bocca. Se il gatto non è abituato ad assumere le pastiglie, allora ci sono molte probabilità che lotterà per liberarsi. Avvolgendolo nel panno con la sola testa esposta, avrai un controllo migliore dell'animale ed eviterai che trovi un appiglio sul tuo corpo per liberarsi dalla presa e scappare. L'asciugamano ti proteggerà anche dai graffi.[10]
    • Puoi anche tentare di tenere il gatto in braccio mentre gli dai il farmaco, se questa tecnica è più comoda per te. Dovresti comunque avvolgerlo sempre nell'asciugamano, perché ci sono molte probabilità che scappi.[11]
    • È una buona idea anche chiedere aiuto a un amico o a un membro della famiglia, se è la prima volta che somministri il farmaco al gatto. In questa maniera una persona può afferrare il micio mentre l'altra gli dà la medicina con entrambe le mani libere.
  3. 3
    Posiziona l'animale su una superficie elevata, come un bancone alto della cucina, un comò oppure la lavatrice.[12] Qualunque superficie che arrivi almeno all'altezza della tua vita renderà le operazioni più facili. Tieni fermo il gatto (avvolto nel panno) lasciandolo però appoggiato alla superficie. Se stai lavorando da solo, allora appoggia un fianco sul bordo della superficie e blocca l'animale con un braccio.
  4. 4
    Aprigli la bocca. Usa il pollice e l'anulare per premergli gli angoli della bocca; la reazione istintiva dell'animale sarà quella di aprirla non appena applicherai pressione. Se non apre le fauci a sufficienza per infilare la pillola, allora con l'altra mano abbassagli delicatamente la mascella.[13]
    • Fai del tuo meglio per evitare di infilargli le dita in bocca mentre la tieni aperta. Appoggiale solo ai bordi della bocca, in modo che stiano lontane dai denti del felino.
  5. 5
    Metti il farmaco nella sua bocca. Se stai usando una siringa per pillole, allora lascia cadere il medicinale nella parte posteriore della lingua del gatto. Se ti stai avvalendo di un contagocce, allora inseriscine la punta fra la guancia e i denti dell'animale. Non spruzzare il medicinale liquido sulla lingua o in gola, perché ci sono molte probabilità che scenda nella trachea facendo soffocare l'animale.[14]
    • Fai seguire alla somministrazione del farmaco 5 ml di acqua (sempre con il contagocce), se non hai potuto nascondere la pillola nel cibo. Anche in questo caso dagli l'acqua inserendo il contagocce fra la guancia e i denti.
  6. 6
    Chiudigli la bocca e massaggiagli la gola. Una volta che la pillola è stata inserita nella bocca dell'animale, chiudigli la mascella e accarezza con delicatezza la gola per incoraggiarlo a deglutire il farmaco.[15]
  7. 7
    Premia il micio per la sua collaborazione. Anche se non puoi dargli un dolcetto dopo la medicina per ricompensarlo, puoi fare qualcosa che lo renda felice come accarezzarlo, giocare con lui o lodarlo subito dopo la procedura.
  8. 8
    Fornisci l'acqua al tuo gatto. Usa una siringa per fargli bere un po' d'acqua; appoggiala di lato alla bocca (ricorda di non spruzzargliela direttamente in gola o sulla lingua - l'acqua probabilmente andrà a finire nella sua trachea). Questo farà in modo che la pillola non si blocchi a metà strada nell'esogago. Alcuni farmaci possono bruciare se rimangono incastrate, con possibili conseguenze gravi.
    Pubblicità

Consigli

  • La rapidità e la decisione ti aiuteranno a far assumere la pillola o a infilare il contagocce in bocca al gatto prima che possa opporre resistenza o stressarsi. Per questa ragione è meglio preparare il farmaco ancora prima di afferrare il micio.
  • Se il gatto scuote la testa ogni volta che gli apri la bocca, allora cerca di afferrarlo per la collottola (la pelle molle che si trova sulla nuca), avrai una presa migliore.
  • Se il gatto scappa continuamente da te prima ancora che tu possa dargli la medicina, allora portalo in un ambiente piccolo, senza luoghi in cui possa nascondersi (come una cabina armadio o un bagno) e chiudi la porta. In questo modo tutta la procedura si svolgerà più rapidamente e non dovrai cercare il micio per tutta la casa rincorrendolo ogni volta che riesce a scapparti.
  • Chiedi al veterinario se è possibile mescolare il farmaco del gatto in una polvere o liquido. Ad esempio potresti scioglierlo in poco olio di tonno per offrirlo così al micio, senza che ne percepisca il sapore.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non dare al gatto delle medicine per uso umano, potrebbero arrecargli dei danni anche mortali!
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Veterinaria
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale.
Categorie: Gatti
Questa pagina è stata letta 24 435 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità