Scarica PDF Scarica PDF

Sperimentare un nuovo colore di capelli può essere un modo divertente e facile per rinfrescare il look. Se quando ti specchi immagini come staresti bionda e muori dalla voglia di cambiare, non correre dal parrucchiere per confrontare le varie tonalità, almeno per ora: prima devi considerare molti altri fattori. I capelli biondi possono essere bellissimi e luminosi, ma tingerli correttamente ha un costo. Questo colore richiede un impegno serio, quindi è necessario dedicargli amore e cure. Il processo per tingere i capelli del tuo tono preferito può chiedere un prezzo da pagare non indifferente, sia alla salute del capello, sia al portafoglio. La buona notizia? Non importa il tuo tipo di carnagione o sottotono: sicuramente ci sarà un tono di biondo che ti valorizzerà. Quindi, se sei pronta per questa sfida, inizia a informarti per fare la tinta.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Valutare i propri Interessi e la propria Personalità

  1. 1
    Considera il tuo stile di vita. Il biondo richiede cure decisamente maggiori rispetto ad altri colori. Per esempio, non puoi tuffarti in piscina senza pensarci due volte. I capelli biondi assorbono il cloro e altre sostanze chimiche, quindi dopo una nuotata possono virare sul verde. Inoltre, lavarli con un acqua ricca di rame o ferro prima o poi li porterà ad assumere una tonalità arancione-rossastra o verde. Per quanto riguarda lo shampoo, è consigliato farlo ogni tre giorni per avere un capello sano e del tono giusto.
    • Se devi assolutamente lavare i capelli tutti i giorni, tingerli di biondo può essere controindicato.
  2. 2
    Considera se questo colore si adatta alla tua personalità. Si dice che le bionde si divertano di più, ma ciò può anche attirare attenzioni e insulti indesiderati. Se realizzi questa transizione, assicurati di avere la pelle dura per affrontare possibili battute offensive. Solitamente non vengono fatte malevolmente, ma possono risultare scortesi e di pessimo gusto. Oltre alle attenzioni negative, i capelli biondi possono anche attirare positivamente gli altri, quindi, in ogni caso, preparati a sentirti gli occhi puntati addosso più spesso di prima.
  3. 3
    Chiedi ai tuoi amici di darti un'opinione. Se non sei sicura di essere pronta ad affrontare questo grande cambiamento, i tuoi amici e familiari possono darti un parere utile. Spiega loro che stai pensando di tingere i capelli e valuta le diverse reazioni. Se sembrano tutti favorevoli e curiosi, questo potrebbe essere uno stimolo positivo. Se hanno delle riserve al riguardo, cerca di scoprirne il motivo.
    • Prendi in considerazione le loro opinioni e i loro suggerimenti. Indipendentemente da quello che ti dicono, assicurati però di fare la scelta che più ti rende felice.
  4. 4
    Cerca di capire come ti starebbero i capelli biondi usando Photoshop. Esistono molto siti specializzati che ti permettono di caricare una foto e modificare il colore dei capelli per riuscire a vedere come staresti prima di tingerli effettivamente. È un ottimo metodo per giocare con diversi toni e tagli, in modo da trovare degli spunti sugli stili giusti per te.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Scegliere la Tonalità di Biondo Giusta

  1. 1
    Cerca di capire qual è il tuo sottotono di pelle. È uno dei metodi più efficaci per trovare una tonalità di biondo che ti valorizzi. Se provi a tingere i capelli usando il tono sbagliato, il colore potrebbe darti un aspetto slavato. Esistono due categorie principali di sottotoni, ma ricorda che non dipendono dal fototipo. La maggior parte delle persone ha un sottotono caldo o freddo, mentre alcune presentano un sottotono neutro. Ecco gli indicatori più utili per capire qual è il tuo [1] :
    • Chi ha un sottotono freddo solitamente si scotta al sole e ha una pelle color porcellana, beige rosato, rosa, olivastra, scura o ebano. Il colore delle vene dei polsi è bluastro-viola. Il sottotono freddo vira sul blu o sul rosa [2] .
    • Chi ha un sottotono caldo si abbronza più facilmente. La pelle può essere dorata, color pesca, diafana o di una tonalità giallastra. Le vene dei polsi hanno una tonalità verde. Il sottotono caldo dà sul giallo o sul verde oliva [3] .
    • Chi ha un sottotono neutro si trova a metà strada tra quello caldo e freddo, quindi presenta caratteristiche di entrambi. Se è questo il tuo caso, puoi scegliere quasi qualsiasi tonalità di biondo, quindi sei libera di fare degli esperimenti per capire quale fa al caso tuo [4] .
  2. 2
    Scegli un biondo che ti valorizzi. Esistono molte tonalità tra cui scegliere. Una volta che avrai identificato il tuo sottotono, potrai iniziare a esaminarle.
    • Se hai un sottotono freddo, scegli un biondo dalla base cenere o verde per valorizzare il viso. Ne è un esempio il biondo vaniglia o sporco. Evita le tonalità che ricordano l'ottone, perché potrebbero indurire i lineamenti e darti un aspetto slavato [5] .
    • Se hai un sottotono caldo, devi optare per un biondo dalla base rossa o dorata. Per esempio, considera il biondo dorato, caramello o rosato/dorato [6] .
  3. 3
    Per orientarti, considera il tuo colore naturale. Se i tuoi capelli hanno sfumature più vicine al color cenere o al castano intenso, senza accenni di rosso, dovresti optare per le tonalità di biondo fredde. Se hanno riflessi caldi, per esempio rossi o dorati, dovresti scegliere una tonalità simile. Prendere in considerazione il tuo colore di base ti permetterà di avere un risultato più naturale.
    • Per riuscire a capire qual è il sottotono naturale dei tuoi capelli, prova a osservarli esponendoli alla luce del sole.
  4. 4
    Considera il tuo fototipo. Se scegli un colore che ti permette di creare un contrasto più profondo tra pelle e capelli, avrai un risultato migliore. Il trucco per scegliere la tonalità di biondo giusta consiste nel trovare un colore che realizzi dei contrasti, ma che ti doni comunque [7] .
    • Evita di scegliere un colore che si avvicina troppo a quello della carnagione.
  5. 5
    Prova i colpi di sole, invece di tingere completamente i capelli. È un ottimo metodo per illuminare il viso. Con i riflessi, ottieni lo stesso effetto del biondo, ma senza tutti i danni che comporta una tintura completa. Inoltre, hai un ulteriore vantaggio: la manutenzione sarà inferiore. Quando hai un po' di ricrescita, non sarà molto evidente, quindi dovrai andare meno spesso dal parrucchiere. Puoi scegliere tra colpi di sole sottili o grossi, ma puoi anche decidere se farli su tutta la testa o solo sulle ciocche che incorniciano il viso.
    • I colpi di sole permettono di avere un aspetto più naturale rispetto alla tinta completa.
    • I colpi di sole possono dare profondità e corposità ai capelli: è un gran vantaggio soprattutto se li hai particolarmente fini [8] .
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Prendersi Cura del Colore

  1. 1
    Cerca di capire fino a che punto sei disposta a prenderti cura del colore. I capelli biondi richiedono più attenzioni di altri. Ricorda una cosa: una tinta che schiarisce o scurisce i capelli di oltre due toni implica uno sforzo maggiore per essere mantenuta. Nel momento in cui inizi ad avere la ricrescita, devi andare sempre dal parrucchiere per ritoccarla. Se non hai intenzione di dedicare tanto tempo ai capelli, vai con i piedi di piombo quando devi decidere se tingerli o meno.
  2. 2
    Rivolgiti a un professionista per decolorare e tingere i capelli. Non provare a farlo in casa. Il decolorante è una sostanza chimica estremamente aggressiva che sbilancia l'equilibrio dei follicoli capillari e li indebolisce. Devi andare in un salone per passare al biondo e per mantenerlo. La procedura fai da te può essere una soluzione più economica, ma con una tinta casalinga rischi un risultato pessimo che richiederà tempo e denaro per rimediare.
    • Puoi praticamente friggere i capelli, farli diventare arancioni o perdere tutto il volume. Per andare sul sicuro, devi essere in grado di permetterti un trattamento professionale.
  3. 3
    Ritocca regolarmente la ricrescita e il tono dei capelli. Per mantenere la tonalità desiderata e radici dello stesso colore, devi fare un ritocco ogni quattro-sei settimane. Quando inizi a vedere la ricrescita, devi decolorarla e tingerla per adeguarla al resto della capigliatura. Inoltre, devi spuntare i capelli quasi ogni volta che vai dal parrucchiere, in quanto questo colore causa doppie punte.
    • Se vai dal parrucchiere per i ritocchi (il che è caldamente raccomandato), la spesa che implica questo trattamento non è bassa. Considera la somma che spenderai a lungo termine e assicurati non solo di avere il tempo per andare al salone, ma anche i soldi necessari per mantenere questo colore [9] .
  4. 4
    Considera il tempo necessario per diventare bionda. Tingere i capelli in una volta sola non è raccomandabile. È normale non vedere l'ora di averli biondi, ma è importante procedere per gradi prima di ottenere un colore omogeneo. A seconda dello stato attuale dei capelli (colore di partenza ed eventuali danni), il parrucchiere deciderà come procedere. È probabile che preferirà tingerli gradualmente iniziando con dei colpi di sole, per poi arrivare lentamente al colore finale. Ciò impedisce che i capelli vengano sottoposti a un grave shock e si spezzino.
    • La maggior parte dei parrucchieri si negherà di decolorarli completamente sin dall'inizio: è risaputo che questo può essere piuttosto dannoso per i capelli.
    • Il parrucchiere ti porrà delle domande sui trattamenti e sulle tinte che hai fatto in passato. È importante che sia al corrente dei danni arrecati ai follicoli capillari e che capisca se i capelli possono sopportare questo cambiamento, quindi sii onesta.
  5. 5
    Pianifica il costo dal punto di vista finanziario. Prima di ottenere il biondo a cui ambisci, dovrai andare dal parrucchiere molteplici volte, quindi questo non sarà di certo economico. È utile fare un calcolo approssimativo, in modo da prepararti alle spese.
    • Puoi provare a chiamare diversi saloni per informarti sui prezzi. In generale, però, per farsi un'idea precisa, i parrucchieri devono vederti ed esaminare i capelli, in modo da capire quale sarebbe il trattamento giusto per te.
    • Una volta che avrai spiegato quale risultato desideri e discusso del modo migliore per ottenerlo, il parrucchiere può darti informazioni più dettagliate in merito ai costi totali del trattamento.
  6. 6
    Cerca dei prodotti per capelli di qualità. Le sostanze chimiche che permettono di ottenere un bel biondo sono anche piuttosto dannose per i follicoli capillari. Per reintegrare vitamine e minerali essenziali, devi utilizzare prodotti di qualità, che ti aiuteranno anche a recuperare l'idratazione. Dovresti comprare shampoo, balsami, trattamenti profondamente nutrienti, termoprotettori e creme idratanti senza risciacquo. Se vuoi che i capelli abbiano un aspetto sano, ti servono prodotti validi.
    • Chiedi al tuo parrucchiere quali prodotti ti consiglia per i capelli biondi.
    • È importante recuperare l'idratazione e rinforzare i capelli per rimediare ai danni arrecati dalla decolorazione. Dopo averli tinti, potresti osservare un cambiamento della consistenza, quindi dovresti utilizzare prodotti aggiuntivi per ritrovare brillantezza, volume e morbidezza.
    Pubblicità

Consigli

  • Se è la prima volta che fai un cambiamento così drastico ai capelli, rivolgiti a un professionista.
  • Vai da un colorista e chiedigli se il biondo che vorresti fa al caso tuo.
  • I professionisti possono anche darti suggerimenti su come acconciare i capelli, creando pettinature che facciano risaltare ancora di più il colore desiderato.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se vai a nuotare in una piscina piena di cloro dopo avere tinto i capelli di biondo, assicurati di usare uno shampoo apposito per evitare che diventino verdi. Ti aiuterà a eliminare le sostanze chimiche che si accumulano nell'acqua trattata.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Tingere i Capelli del Tono di Biondo PerfettoTingere i Capelli del Tono di Biondo Perfetto
Tingere di Biondo Chiaro i Capelli NeriTingere di Biondo Chiaro i Capelli Neri
Schiarirsi i Capelli BiondiSchiarirsi i Capelli Biondi
Trovare il Colore di Capelli Adatto a TeTrovare il Colore di Capelli Adatto a Te
Tingere i Capelli di Colore Biondo PlatinoTingere i Capelli di Colore Biondo Platino
Mettere i Lacci alle Scarpe
Sistemare delle Scarpe che Fanno Male
Restare Fresco Quando il Clima è CaldoRestare Fresco Quando il Clima è Caldo
Vestirsi per Andare in un LocaleVestirsi per Andare in un Locale
Fare un Massaggio alla Schiena
Far Sanguinare il Naso Senza FerirtiFar Sanguinare il Naso Senza Ferirti
Restringere i Vestiti LavandoliRestringere i Vestiti Lavandoli
Indossare Scarpe di Taglia più GrandeIndossare Scarpe di Taglia più Grande
Snellire le Guance con Alcuni Semplici EserciziSnellire le Guance con Alcuni Semplici Esercizi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Steven Waldman
Co-redatto da:
Parrucchiere Professionista
Questo articolo è stato co-redatto da Steven Waldman. Steven Waldman è un parrucchiere professionista e direttore di formazione tecnica presso Hair Cuttery. Usa il suo intuito creativo e la sua ricca esperienza per guidare la programmazione educativa. Inoltre, motiva facilitatori e studenti a comunicare efficacemente, creare ed eseguire strategie per massimizzare il potenziale e raggiungere il successo. È noto per utilizzare fonti insolite, come arte, architettura e cucina, allo scopo di trovare ispirazione per forme, colori e tagli di capelli. Questo articolo è stato visualizzato 54 343 volte
Questa pagina è stata letta 54 343 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità