Come Decorare la Cameretta di Tuo Figlio

Proprio come sognavi di avere una casa tutta tua e di decorarla a tuo piacimento affinché rispecchiasse te e i tuoi gusti, anche tuo figlio desidera ardentemente uno spazio personale. È normale. Preparando un posto ideale in cui giocare e studiare, non solo darai vita a una cameretta fantastica, lo aiuterai a sentirsi più maturo e orgoglioso. E poi non è così difficile o costoso come credi!

Parte 1 di 5:
Prepararti Adeguatamente

  1. 1
    Considera il budget di cui disponi. La prima cosa a cui pensare è la somma esatta di denaro che vuoi spendere, e quanti soldi vanno dedicati a ogni singolo articolo o parte della stanza. Questo ti aiuterà a evitare di spendere e spandere, o di dare troppa importanza a un'area di poco conto. È facile perdere traccia dei soldi spesi mentre si arreda una camera!
  2. 2
    Pensa all'adeguatezza dello stile a breve termine e a lungo termine. Dovresti chiedere a tuo figlio come gli piacerebbe arredare la propria cameretta: probabilmente le idee non gli mancano! Tuttavia, dovrai tenere a mente che la sistemazione e lo stile possono cambiare nel tempo. Ricorda, solo perché tua figlia in questo momento adora le principesse della Disney, questo non significa che non se ne stuferà dopo qualche anno, decidendo di odiare la propria stanza. Cerca di scegliere pezzi facilmente sostituibili, in modo da non dover spendere un sacco di soldi in un secondo momento.
    • Questo vale anche per gli adolescenti. Sicuramente il loro stile personale va assecondato, ma pensa a quello che farai con la stanza una volta che se ne saranno andati di casa.
  3. 3
    Individua un tema. Ovviamente puoi abbinare dei bei colori e scegliere pezzi normali, ma un tema può facilitarti parecchio la vita. Ti permette di avere una tavolozza predeterminata di colori o una serie di tonalità con cui lavorare; inoltre, ti guiderà nell'acquisto dei mobili, dei giocattoli e delle decorazioni.
  4. 4
    Crea o scegli uno schema cromatico. Che tu abbia intenzione di attenerti a un tema o meno, dovrai scegliere una tavolozza di colori affinché la cameretta appaia uniforme e organizzata. Sei pessimo con i colori? Avvaliti di strumenti come gli schedari offerti dai colorifici e dai negozi di arredamento o cerca quelli reperibili online, come Adobe Kuler.
  5. 5
    Collabora con tuo figlio. Parla sempre con lui nel corso del processo e ogni volta in cui intendi comprare un nuovo articolo. Non vorrai ritrovarti con un oggetto che detesta: ci rimarrai male e lo deluderai. Inoltre, è importante dargli la sensazione di avere voce in capitolo, perché questo gli permette di crescere e di maturare.
    Pubblicità

Parte 2 di 5:
Progettare la Stanza

  1. 1
    Considera le esigenze di tuo figlio. Pensa a come gioca, alla sua età e a come potrebbe usare realisticamente lo spazio. È facile progettare la stanza dei tuoi sogni, ma ricorda che i bambini hanno necessità molto diverse da quelle degli adulti. Anche la sua personalità giocherà un ruolo importante per decidere come verrà usata e sistemata la cameretta.
    • Per esempio, trovi indispensabile avere una panca ai piedi del letto, perché prima di andare a dormire ci appoggi tutto quello che ti servirà il mattino dopo. Tuttavia, tuo figlio non la userebbe.
    • Un altro esempio. Tuo figlio adora leggere? È più importante offrirgli un'area dedicata alla lettura, provvista di una poltrona comoda su cui potrà sedersi, che creare un'area gioco che non userà mai. Tutto dipende dalle sue preferenze!
  2. 2
    Cerca di occupare il meno possibile lo spazio. Diversamente dagli adulti, i bambini preferiscono avere dello spazio libero sul pavimento, dunque cerca di garantirglielo. Un buon metodo per farlo è quello di dare una doppia funzione ai diversi elementi. Un letto a soppalco, per esempio, non solo piace di più ai bambini, ti permette anche di usufruire dello spazio sottostante per sistemare una cassettiera o una scrivania, così avrà a disposizione il resto della camera per giocare.
  3. 3
    Raggruppa gli elementi in base alla loro funzione. Quando sistemi i mobili nella stanza, è una buona idea provare a raggrupparli a seconda dei loro compiti. Per esempio, avvicina la cassettiera al letto (che sono gli articoli più funzionali della camera) e metti a punto una zona che verrà dedicata solo al gioco e alla lettura, dove disporrai i giocattoli e la libreria.
    • Puoi anche usare i mobili per suddividere la stanza in sezioni più piccole. Sistema il letto accanto a un muro e poi disponi una o più librerie per coprirlo, così lo “nasconderai”. Tuo figlio adorerà questo spazio segreto!
  4. 4
    Scegli le dimensioni dei mobili a seconda dell'età del bambino e della stanza. Ricorda, non ti conviene comprare un pezzo enorme per una stanza piccola. Se non disponi di molto spazio, non occuparlo in maniera sconsiderata comprando letti e cassettiere ingombranti e che non ti servono davvero. Dovresti anche tenere a mente l'età di tuo figlio: un letto troppo alto non sarà comodo per esempio.
    Pubblicità

Parte 3 di 5:
Scatole e Contenitori

  1. 1
    Approfitta dello spazio sotto al letto. Si sa, i bambini mettono tutto in disordine. Se vuoi che la stanza di tuo figlio sia sempre in ordine, è importante procurarti scatole e contenitori vari mentre fai acquisti per arredare la camera. Lo spazio che si trova sotto al letto ti permetterà di conservarne vari, basta che compri quelli che ci entrano senza problemi. Potrai mettere da parte giocattoli, cappotti e coperte. Meglio ancora, investi in un letto provvisto di cassettoni e risparmierai ancora più spazio.
  2. 2
    Compra degli scaffali. Sebbene tuo figlio sia troppo piccolo per interessarsi alla lettura, dovresti avere molti libri che potrai leggergli e abbastanza spazio per quelli che comprerà in futuro. Gli scaffali sono utili anche per conservare altri articoli, come i peluche, le bambole o gli oggetti personali. Ricorda di coinvolgerlo nella scelta, così non correrai il rischio di comprargli mobili che non gli piacciono.
  3. 3
    Compra un organizzatore per giocattoli. Si tratta di uno scaffale suddiviso in diversi scompartimenti che serve a lasciare più spazio sul pavimento, e tuo figlio lo apprezzerà. Con il passare degli anni, potrà riciclarlo per tenere in ordine le cose della scuola o i vestiti.
  4. 4
    Procurati un cesto per la biancheria sporca se ancora non ne hai uno. Mettilo nella stanza di tuo figlio e incoraggialo a usarlo. In questo modo, il pavimento non si riempirà di vestiti, e il bambino avrà più spazio per giocare e fare altro.
    Pubblicità

Parte 4 di 5:
Favorire lo Studio

  1. 1
    Ritaglia dello spazio per studiare. Tuo figlio dovrebbe disporre di un angolo dedicato ai compiti e agli altri progetti scolastici. Questo ti aiuterà a eliminare le tentazioni e le distrazioni, in modo che possa concentrarsi su questo aspetto fondamentale della sua vita. Con uno spazio apposito per studiare, lo aiuterai a dare luogo a buone abitudini e a capire che non dovrà pensare ad altro una volta che si sarà seduto in questo angolo.
    • In genere questo spazio viene creato con una scrivania, ma tuo figlio potrebbe preferire un tappeto morbido, un pouf a sacco e un tavolino pieghevole da letto.
  2. 2
    Assicurati che non ci siano distrazioni. L'area di studio dovrebbe averne il meno possibile. Questo significa che i giocattoli vanno lasciati fuori e che le decorazioni dovrebbero essere discrete. Non disporre questo spazio vicino alla porta o alla finestra. Dovrà anche essere ben organizzato, provvisto di contenitori e di scatole per tenere tutto l'occorrente in ordine.
  3. 3
    L'area della scrivania dovrebbe essere comoda e metterlo a suo agio. Se la sedia e il tavolo sono scomodi, tuo figlio comincerà ad avvertire doloretti e indolenzimenti vari e avrà meno voglia di fare i compiti. Procurati una sedia e una scrivania di qualità, magari regolabili, così si adatteranno alla sua crescita.
  4. 4
    Non mettere il computer sulla scrivania. Se tuo figlio è ancora piccolo, è meglio prestare attenzione a quello che fa su internet, dunque il PC va tenuto in un'area comune. Inoltre, lasciarlo nel posto in cui dovrebbe fare i compiti può distrarre non poco. In ogni caso, è meglio comprare una scrivania adatta al computer, così, quando sarà più grande, potrà continuare a usarla. In caso contrario corri il rischio che diventi scomoda e dovrai acquistarne una nuova o farlo studiare altrove.
    Pubblicità

Parte 5 di 5:
Farti Ispirare

  1. 1
    Scegli dei colori vivaci. Le tonalità della stanza dovrebbero essere classiche e brillanti, qualunque tema tu scelga, così tuo figlio le apprezzerà anche quando sarà più grande. L'ottanio, il verde smeraldo, il bianco e il rosso costituiscono una buona tavolozza, ideale per entrambi i sessi e per tutte le età.
  2. 2
    Per quanto riguarda il tema, puoi scegliere quello dello spazio. Una stanza tinteggiata di blu scuro con degli accenni argentati sparsi qui e là potrà essere gradita anche se il bambino non volesse più questo tema in futuro, perché potrai modificarla con facilità. L'idea dello spazio è ideale per un bambino, ma potrà essere considerata cool anche quando avrà 16 anni, ammesso che organizzi tutto bene. Procurati articoli come una lampada a forma di luna, un copriletto con delle stelle stampate, file di lucine che circondano il perimetro superiore della camera e altri dettagli che uniformeranno lo stile.
  3. 3
    Un altro tema da considerare è quello del mare. Lo stile acquatico piacerà a molti bambini, ed è facile apportare piccole modifiche una volta che saranno più grandi. Usa colori come l'ottanio chiaro e scuro, l'azzurro e qualche accenno di verde. Questo stile è particolarmente adatto se il pavimento è stato rivestito con una moquette beige. Bastano un paio di peluche marini e una lampada a forma di medusa per uniformare il tutto.
  4. 4
    Puoi anche scegliere il tema del viaggio. Stimola il senso dell'avventura di tuo figlio dandogli una stanza che qualsiasi esploratore adorerebbe. Tinteggiala con i colori tenui tipici delle mappe (bianco sporco, verde chiaro, beige e magari qualche accenno di rosso) e decorala con mappamondi, valigie vintage, modellini di aeroplani e mappe di tragitti ferroviari.
  5. 5
    Un altro tema che puoi riadattare con facilità è quello della natura. Le tonalità del verde e del marrone, con qualche accenno di blu, possono creare la base di una cameretta che verrà apprezzata per anni e anni da tuo figlio. È ideale anche per i bambini che adorano i peluche: ci staranno benissimo! Dalle un tocco di unicità attaccando stencil raffiguranti immagini naturali alle pareti e stendendo un tappeto rotondo e azzurro al centro della stanza, che sarà una sorta di “laghetto”.
  6. 6
    Puoi anche scegliere il tema delle fiabe. Se la tua bambina vorrebbe essere una principessa, non tinteggiare l'intera stanza di rosa, ispirati a un castello. Colorare la parte inferiore delle pareti di un verde erba e quella superiore di un azzurro cielo le darà la sensazione di essere immersa tra colline; gli scaffali grigi e alti possono essere decorati affinché ricordino delle torri, e un peluche di drago sistemato in un angolo può completare il tutto.
    Pubblicità

Consigli

  • Prenditi l'impegno e non mollare questo compito.
  • All'IKEA potrai trovare dei mobili carini e poco costosi. La zona dedicata ai bambini è ricca di idee.
  • Dai un'occhiata ai siti dedicati all'arredamento per prendere spunto.
  • Se hai un figlio adolescente, coinvolgilo e crea una stanza adatta alla sua età.
  • Cerca di collaborare con tuo figlio per evitare capricci e litigi.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non esagerare con le decorazioni, a meno che tuo figlio non voglia.
  • Se non lo coinvolgi, potrebbe non piacergli la stanza. Chiedigli aiuto e dagli retta.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Tende
  • Letto a soppalco
  • Scatole per conservare i diversi oggetti
  • Tuo figlio! Ne hai bisogno per farti dare buoni consigli
  • Cornici per le foto
  • Stencil per i muri
  • Scrivania e lampada del suo colore preferito


Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Arredamento
Questa pagina è stata letta 2 848 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità