Come Definire il Sesso di un Pappagallino Inseparabile

2 Parti:con dei Test FisiciEvitare gli Errori più Comuni

Gli inseparabili possono essere meravigliosi e teneri animali da compagnia; tendono a chiacchierare in maniera adorabile e hanno colori bellissimi, oltre a essere creature molto socievoli. Tuttavia, risulta difficile individuare il sesso della maggioranza delle specie che vengono tenute come animali domestici. Se sei interessato a prendere alcuni di questi uccelli, ma non vuoi ritrovarti con una nidiata di nuovi esemplari, è importante imparare e riconoscerne il sesso prima di metterne due nella stessa gabbia; in caso contrario, potresti ritrovarti con molti più inseparabili di quelli che ti aspetteresti o vorresti.

Parte 1
con dei Test Fisici

  1. 1
    Sottoponi il pappagallino a una valutazione fisica. Se sei semplicemente curioso di conoscerne il sesso e non ti preoccupa la possibilità di sbagliare, un esame fisico può offrirti qualche indizio; per esempio, individuare la distanza tra le ossa pelviche può aiutarti a capire se si tratta di un esemplare maschio o femmina.[1]
    • Nelle femmine la regione pelvica è più ampia per consentire il passaggio delle uova; questo significa che puoi riconoscere la differenza confrontando semplicemente l'ampiezza del bacino di diversi uccelli.
    • Tieni il pappagallino nella mano non dominante e posizionalo in modo che abbia la testa rivolta verso il basso e lontano da te. Metti indice e medio dell'altra mano sull'area pelvica e premi delicatamente per palparla; dovresti sentire le ossa attraverso la pelle e le piume.
    • Metti quindi a confronto l'osso pelvico di un esemplare con quello dell'altro; questo è il solo modo che hai a disposizione per definire quale dei due è più ampio.
  2. 2
    Esegui un esame del sangue. Questa rappresenta la maniera migliore e più sicura per definire il sesso degli inseparabili; attraverso questa procedura, il laboratorio esamina il DNA e puoi ottenere una risposta conclusiva.[2]
    • Sebbene in Italia non sia un metodo molto diffuso, puoi trovare dei servizi online che eseguono l'esame del DNA. L'azienda ti invia un kit per prelevare il campione di sangue e che devi rispedire successivamente, una volta seguite tutte le indicazioni descritte; trascorso qualche tempo ti vengono inviati i risultati.[3]
  3. 3
    Rileva il sesso chirurgicamente. Con questa procedura, il pappagallino viene tenuto sotto anestesia e il veterinario esegue una piccola incisione nell'addome per ispezionare gli organi riproduttivi. Si tratta di un intervento invasivo e non viene in genere consigliato per questo animale da compagnia, mentre viene ampiamente utilizzato dagli allevatori.[4]
    • L'intervento chirurgico è in genere più economico rispetto all'esame del DNA, ma presenta molti più svantaggi, come il rischio di malattie e anche la morte associata all'operazione.
    • Una volta riscontrato il sesso tramite questa procedura, viene eseguito un tatuaggio sulla pelle dell'animale in modo che sia definitivamente riconoscibile come maschio o femmina.

Parte 2
Evitare gli Errori più Comuni

  1. 1
    Osserva se hai una razza di inseparabili con caratteri sessuali distinguibili. Nella maggior parte dei casi non puoi riconoscere il sesso di questi pappagallini basandoti su un'analisi visiva; infatti, è necessario un test del DNA per gli esemplari che appartengono alla specie che viene in genere tenuta come animale da compagnia (inseparabile Facciarosa).[5][6]
    • Alcune persone sostengono che le femmine sono più piccole rispetto ai maschi, ma questo dettaglio è visibile solo per certe razze.[7]
    • Altre sono invece convinte che le zampe degli esemplari maschi siano meno divaricate rispetto a quelle delle femmine. Questa affermazione potrebbe avere qualche collegamento con il fatto che le femmine hanno un bacino più ampio, ma si tratta di un altro fattore che varia a seconda della specie.
    • Diversamente dagli altri tipi di uccelli, la maggior parte dei colori dei pappagallini inseparabili non cambia in base al sesso; tuttavia, ci sono delle eccezioni, come per la razza del Madagascar, dove il maschio ha la testa grigia mentre le femmine sono completamente verdi.[8]
  2. 2
    Non affidarti ai comportamenti tipici della preparazione del nido per decidere se il tuo pappagallino è maschio o femmina. In linea generale, quando questi uccelli sono interessati ad accoppiarsi, tendono a strappare la carta e a costruire il nido indipendentemente dal proprio sesso. Questo dettaglio sembra essere una costante per tutte le specie; l'inseparabile Facciarosa e quello di Fisher si comportano così, siano essi maschi o femmine.[9][10]
    • Sebbene qualcuno possa affermare che le femmine siano più brave a stracciare la carta, cosa che può essere valutata osservando la precisione con cui lavorano, è difficile utilizzare questo criterio per differenziare il sesso.[11]
    • Alcune persone affermano che gli esemplari che hanno l'abitudine di accartocciare la carta tra le piume della coda sono solitamente femmine.[12]
  3. 3
    Non dare per scontato che una coppia molto affiatata sia necessariamente composta da un maschio e una femmina. Se questi animali sono allevati in coppia, tendono a sviluppare un forte legame indipendentemente dal sesso. Gli esemplari cresciuti e tenuti insieme diventano "una cosa sola"; le coppie dello stesso sesso manifestano perfino i comportamenti tipici della costruzione del nido.[13]

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Uccelli

In altre lingue:

English: Determine the Sex of a Lovebird, Español: determinar el sexo de un periquito, Português: Determinar o Sexo de um Agapornis, Français: déterminer le sexe d'un inséparable, Deutsch: Das Geschlecht eines Wellensittichs bestimmen

Questa pagina è stata letta 407 volte.

Hai trovato utile questo articolo?