Avviando la deframmentazione dei dischi in Windows 7, permetterai al sistema operativo di riorganizzare la memorizzazione fisica su disco di tutti i file dati, incrementando la velocità di caricamento e di reperimento delle informazioni. Puoi utilizzare questa utilità di sistema in modo manuale ogni volta che lo desideri, oppure puoi programmarne l'esecuzione automatica in un momento specifico. Vediamo insieme quali siano i passi da seguire.

Metodo 1 di 3:
Accedi all'Utilità di deframmentazione dischi di Windows 7

  1. 1
    Seleziona il pulsante 'Start' di Windows 7.
  2. 2
    Seleziona la voce di menù 'Tutti i programmi'.
  3. 3
    Seleziona la cartella 'Accessori'.
  4. 4
    Seleziona la voce 'Utilità di sistema'.
  5. 5
    Dal menù che apparirà, seleziona la voce 'Utilità di deframmentazione dischi'.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Programma una Deframmentazione Automatica

  1. 1
    Seleziona il pulsante 'Attiva pianificazione' o 'Configura pianificazione'.
  2. 2
    Seleziona il pulsante di spunta 'Esegui in base a una pianificazione'.
  3. 3
    Imposta la frequenza con cui dovrà essere eseguita la deframmentazione del disco. Puoi scegliere tra giornaliera, settimanale o mensile.
  4. 4
    Scegli il giorno della settimana in cui avviare il processo di deframmentazione.
  5. 5
    Scegli l'unità da deframmentare selezionando il pulsante 'Seleziona dischi'. Puoi scegliere di deframmentare tutti i dischi del computer o una singola unità.
  6. 6
    Seleziona il pulsante 'OK' e, successivamente, 'Chiudi', per rendere effettive le tue modifiche. Ora il tuo computer eseguirà la deframmentazione dei dischi regolarmente, in base alle impostazioni scelte.
    Pubblicità

Consigli

  • Sappi che, se stai usando il computer di un ufficio o di un luogo pubblico, avrai bisogno della password dell'utente 'Administrator' per eseguire la deframmentazione del disco rigido.
  • Programma l'avvio automatico del processo di deframmentazione in un momento in cui il computer sarà in funzione, ma non in uso, come ad esempio durante la pausa pranzo o al termine della giornata lavorativa. In questo modo eviterai che la deframmentazione rallenti le prestazioni del computer o che occupi troppe risorse di sistema.
  • Prima di avviare una deframmentazione manuale, controlla nella finestra delle utilità di deframmentazione dischi quando sia avvenuta l'ultima esecuzione. Nella colonna 'Ultima esecuzione' potrai leggere la data e l'ora relative all'ultima attività.
  • Nella finestra 'Utilità di deframmentazione dischi', seleziona il pulsante 'Analizza', dopo aver selezionato l'unità da analizzare e prima di aver avviato la deframmentazione vera e propria. In questo modo, il programma ti avviserà nel caso in cui l'unità in questione necessiti di essere, o meno, deframmentata.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Invertire i Colori in Windows 7

Come

Deframmentare un Disco su un Computer Windows

Come

Usare la Funzionalità Zoom Indietro su Computer

Come

Fare uno Screenshot in Microsoft Windows

Come

Ripristinare l'Audio su un Computer Windows

Come

Cambiare Directory dal Prompt dei Comandi

Come

Attivare l'Anteprima delle Immagini per Visualizzare le Foto in una Cartella (Windows 10)

Come

Creare uno Screenshot Usando un Computer HP

Come

Correggere gli Errori dello Spooler di Stampa

Come

Disabilitare la Funzione del Tasto Fn

Come

Registrare un File Audio in Windows

Come

Ripristinare e Impostazioni Predefinite di una Tastiera

Come

Configurare un Sistema Dual Boot con Windows 10 e Ubuntu 16.04

Come

Disattivare la Modalità Offline su Outlook
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 6 100 volte
Categorie: Windows
Questa pagina è stata letta 6 100 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità