Come Determinare Latitudine e Longitudine

3 Metodi:Comprendere la Longitudine e la LatitudineUsare una MappaMisurare con un Goniometro

La latitudine e la longitudine sono parametri che permettono di determinare l'esatta posizione di ogni punto sul globo terrestre. Ci sono diversi modi per trovarli e alcuni hanno bisogno di un numero maggiore di strumenti rispetto ad altri. Una volta compresi i concetti di base, trova le coordinate geografiche con una mappa e un goniometro.

1
Comprendere la Longitudine e la Latitudine

  1. 1
    La latitudine. Questa coordinata misura la distanza di un punto dall'equatore, sia in direzione nord sia in direzione sud. Poiché la Terra è sferica, la distanza dall'equatore viene misurata in gradi, dove l'equatore stesso è pari a 0°, mentre il polo nord e il polo sud corrispondono entrambi a 90°.[1]
    • La latitudine si misura in "gradi nord" quando si considera un punto dell'emisfero settentrionale e in "gradi sud" quando si considera un punto dell'emisfero meridionale.[2]
  2. 2
    La longitudine. Questa coordinata misura la distanza di un punto a est o a ovest del meridiano fondamentale che è stato individuato, in maniera arbitraria, nel meridiano di Greenwich in Gran Bretagna. Anche in questo caso, dato che la Terra è rotonda, la distanza dal meridiano fondamentale viene misurata in gradi angolari; il meridiano di Greenwich corrisponde a 0°. Man mano che ti sposti verso ovest o est la longitudine aumenta fino a 180°.[3]
    • Il meridiano a 180° è conosciuto come linea internazionale del cambio di data.[4]
    • La longitudine si esprime in gradi est quando si considera l'emisfero orientale e in gradi ovest quando si considera quello occidentale.[5]
  3. 3
    Documentati sull'accuratezza delle rilevazioni. I gradi sono un'unità di misura piuttosto grande per ottenere una localizzazione precisa, quindi le coordinate geografiche vengono divise in punti decimali definiti gradi decimali. Ad esempio, possiamo imbatterci nella latitudine 35,789 gradi nord. Il sistema di posizionamento globale (GPS) spesso utilizza i gradi decimali, ma la maggior parte delle mappe stampate non fa altrettanto.[6]
    • Le mappe topografiche online esprimono la longitudine e la latitudine in gradi, minuti e secondi (sistema DMS). Ogni grado equivale a 60 minuti, mentre ogni minuto è pari a 60 secondi. L'analogia con la misura di tempo rende molto semplice la suddivisione.[7]
  4. 4
    Impara come si visualizzano sulla mappa. Per prima cosa dai per scontato che la parte superiore della mappa corrisponda al nord. I numeri che si trovano a destra e a sinistra indicano la latitudine, mentre quelli che puoi leggere nella parte superiore e inferiore dell'immagine fanno riferimento alla longitudine.[8]
    • Ricorda come si convertono le misure di tempo, in modo da imparare come utilizzare il sistema DMS:[9]:
      • 15 secondi = un quarto di minuto = 0,25 minuti;
      • 30 secondi = mezzo minuto = 0,5 minuti;
      • 45 secondi = tre quarti di minuto = 0,75 minuti.

2
Usare una Mappa

  1. 1
    Procurati una mappa della zona di tuo interesse. Scegli un prodotto di buona qualità, molto dettagliato e che indichi anche le curve di livello. Puoi trovare queste mappe in biblioteca, ma anche presso le librerie meglio fornite.[10]
  2. 2
    Cerca i valori di latitudine e longitudine. Queste misure di solito si trovano spesso nell'angolo della mappa. Sotto il titolo puoi anche trovare l'estensione dell'area mappata. Per esempio, puoi trovare una mappa che riporta il valore 7,5, il che significa che mostra un'area di 7,5 minuti di latitudine e altrettanti di longitudine.[11]
  3. 3
    Trova la località. In base alla scala con cui è stata disegnata la mappa, potrebbe essere necessario un po' di tempo per trovare il punto esatto che ti interessa. Individua la città, cittadina o lo specifico punto che denota la tua posizione attuale. Una volta che l'hai trovata, traccia un segno su di essa. Tra le informazioni che puoi trovare sulla mappa c'è anche la scala che ti consente di calcolare rapidamente la distanza relativa a un punto di riferimento geografico noto, nel caso non sapessi il nome della città che stai cercando. Questo dettaglio ti consente di trovare la posizione più in fretta.
    • In base al luogo che stai cercando, assicurati che la mappa sia della scala adeguata. Se vuoi conoscere la distanza che separa la tua abitazione da un'altra regione, allora dovresti usare una mappa dell'Italia, invece che una cartina di tutta l'Europa.
  4. 4
    Usa un righello cartografico per controllare i gradi. Dal punto che hai individuato, traccia una linea retta verso l'esterno della mappa per trovare il valore corrispondente di latitudine o longitudine. La mappa dovrebbe essere suddivisa in linee orizzontali e verticali che rappresentano rispettivamente la latitudine e la longitudine. Ai quattro angoli dell'immagine dovresti vedere le coordinate scritte per esteso, mentre per tutti i valori intermedi saranno indicate solo le ultime due cifre.[12]
    • L'immagine dovrebbe avere le linee di latitudine e longitudine che formano una griglia suddividendo la mappa in sezioni. Il righello cartografico è semplice da usare e puoi acquistarlo nei negozi di articoli per il campeggio e anche online. Accertati che il righello rispetti la scala standard con cui è tracciata la mappa.[13]
    • Per prima cosa misura la latitudine. Le linee che corrispondono a questa coordinata scorrono orizzontali, parallele fra loro e ce ne sarà una a nord e una a sud rispetto alla tua posizione. Appoggia l'estremità del righello corrispondente allo zero sul parallelo meridionale, mentre il parallelo settentrionale dovrebbe trovarsi all'estremità dello strumento che indica 2,5 minuti. Un bordo del righello è suddiviso in minuti e secondi, mentre l'altro bordo in minuti decimali. Verifica di usare il lato giusto in base al formato utilizzato dalla mappa in tuo possesso. Fai scorrere il righello verso destra, ossia a est, finché lo strumento non incontra la località di tuo interesse e prendi nota della distanza che la separa dal parallelo meridionale. Somma questo valore alla latitudine corrispondente al parallelo meridionale e avrai la latitudine della tua località.[14]
    • Per misurare la longitudine devi appoggiare il righello in diagonale sui meridiani orientale e occidentale rispetto alla località. Fai in modo che le due estremità che riportano il valore 2,5 minuti ricadano ciascuna sul corrispettivo meridiano. Le linee della longitudine del punto che stai studiando sulla mappa sono il meridiano a est e a ovest del punto stesso. Devi tenere il righello in diagonale perché, se lo tenessi in orizzontale, le estremità uscirebbero dai limiti della griglia perché i meridiani si avvicinano fra loro man mano che si allontanano dall'equatore. Fai scorrere il righello in verticale finché il suo bordo non interseca la zona di tuo interesse, accertandoti però che entrambe le estremità siano appoggiate sui meridiani. Annota la posizione della località - in minuti e secondi ovest - partendo dal meridiano più orientale. Per trovare la longitudine totale del punto sulla mappa somma questo valore alla longitudine corrispondente al meridiano orientale.[15]
  5. 5
    Scrivi le coordinate. La procedura standard prevede che si annoti prima la latitudine seguita dalla longitudine ed entrambe devono essere indicate con il maggior numero possibile di cifre decimali. Più decimali riesci ad avere e più precisa sarà la localizzazione.
    • Quando scrivi le coordinate, puoi esprimerle in formati differenti:[16]:
      • Gradi (d.d°): ad esempio 49.5000°, -123.5000°;
      • Gradi minuti decimali (d°m.m'): ad esempio: 49°30.0', -123°30.0';
      • Gradi, minuti, secondi (d°m's): ad esempio 49°30'00"N, 123°30'00"W.
    • Quando si tratta di latitudine e longitudine, gli indicatori "nord", "sud", "est" e "ovest" sono sostituiti dal segno negativo ("-") quando si tratta di coordinate a sud dell'equatore e a ovest del meridiano fondamentale.[17]

3
Misurare con un Goniometro

  1. 1
    Accertati che sia mezzogiorno. Si può determinare la latitudine sfruttando il sole solo quando questo è a picco nel cielo. Controlla l'orologio oppure infila un bastoncino in verticale in un quadrante in corrispondenza della linea all'estremo sud. Puoi dire che è mezzogiorno quando l'ombra del bastoncino è perfettamente allineata con la direzione nord-sud del quadrante.[18]
    • Usa un filo a piombo per accertarti che il bastoncino sia perfettamente verticale.[19] Il filo a piombo è esattamente ciò che suggerisce il suo nome: una cordicella con un piombino legato all'estremità che crea un linea verticale.
  2. 2
    Determina nord e sud con una bussola. Puoi iniziare le misurazioni solo quando hai individuato dove si trova il nord e il sud. Traccia una linea a terra che indica questi due punti cardinali. Infine imposta un quadrante con un braccio parallelo a questa linea.
  3. 3
    Realizza un quadrante o una croce usando due pezzi di legno. Il bastone che usi per puntare il sole dovrebbe essere centrato su quello di base, in maniera che possa ruotare verso l'alto o verso il basso. Inoltre dovrebbero esserci 4 chiodi su tale bastone di "puntamento", due per ciascuna estremità.[20]
    • Centra il goniometro sull'incrocio della quadrante. Appendi un filo a piombo sempre all'incrocio.[21]
  4. 4
    Allinea i chiodi con il sole. Quando è mezzogiorno allinea i chiodi del braccio di puntamento con il sole, senza guardare direttamente la luce. Cerca invece di sfruttare la posizione dell'ombra dei chiodi muovendo il bastone finché non trovi il perfetto allineamento. Sposta il bastone verso l'alto e il basso finché le due ombre create dai chiodi non si fondono in una sola sul terreno.[22]
  5. 5
    Con il goniometro, misura il piccolo angolo che si è creato fra il bastone e il filo a piombo. Quando il bastone è allineato, devi trovare l'ampiezza dell'angolo formato dal filo a piombo verticale e dal bastone. In questa fase mantieni un orizzonte di 90°.[23]
  6. 6
    Sappi che il periodo dell'anno influisce sull'accuratezza della tua misurazione. Infatti sarà precisa solo all'equinozio d'autunno e di primavera, cioè il 21 di settembre e di marzo. Se stai rilevando le misurazioni il 21 dicembre o a metà inverno, togli 23,45° dal risultato. Al contrario, se stai misurando la posizione a metà dell'estate, intorno al 21 giugno, aggiungi 23,45°.[24]
    • I valori ottenuti con questo metodo non sono del tutto precisi, se non in corrispondenza degli equinozi, perché la Terra si inclina sul suo asse verticale mentre orbita intorno al sole.[25]
    • Sebbene esistano delle tavole complesse che ti forniscono il fattore corretto per calcolare la latitudine e la longitudine in ciascun giorno dell'anno, la stima corretta è sempre attorno all'equinozio di autunno e di primavera. Per esempio, se stai effettuando i rilevamenti all'inizio di marzo, che è più o meno a metà tra la primavera (quando il sole è direttamente sopra l'equatore) e il solstizio d'estate (quando il sole si trova a 23,45° nord dall'equatore) allora devi aggiungere 11,73° alle tue misurazioni.[26]

Consigli

  • I calcolatori online sono uno strumento utile per calcolare la latitudine e la longitudine in maniera semplice.
  • Puoi anche scaricare delle applicazioni per dispositivi mobili, fra cui quelle con sistema GPS, che ti aiutano a determinare le coordinate geografiche.

Fonti e Citazioni

  1. http://faculty.chemeketa.edu/afrank1/topo_maps/lat-long.htm
  2. http://faculty.chemeketa.edu/afrank1/topo_maps/lat-long.htm
  3. http://faculty.chemeketa.edu/afrank1/topo_maps/lat-long.htm
Mostra altro ... (23)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Viaggiare

In altre lingue:

English: Determine Latitude and Longitude, Español: determinar latitud y longitud, Русский: определять широту и долготу, Português: Determinar a Latitude e a Longitude, Français: déterminer la latitude et la longitude, Nederlands: Lengte en breedtegraad bepalen, العربية: تحديد خطوط الطول ودوائر العرض, Bahasa Indonesia: Menentukan Bujur dan Lintang, Deutsch: Den Breiten und den Längengrad bestimmen

Questa pagina è stata letta 34 334 volte.

Hai trovato utile questo articolo?