Scarica PDF Scarica PDF

Un ritardo del ciclo mestruale può creare una situazione di stress per qualsiasi donna. Se speri di essere incinta o ti stai semplicemente chiedendo quale possa essere la causa, avere delle risposte è essenziale per il tuo benessere fisico e mentale. Oltre alla gravidanza ci sono numerosi fattori che possono influenzare la regolarità del ciclo mestruale. Un livello di stress elevato, un cambio di routine, una nuova cura farmacologica, un'alterazione nella vita sessuale o anche una modifica nella routine giornaliera legata agli impegni di lavoro o scolastici, possono causare un ritardo del ciclo. Ogni mese dovresti tenere traccia dell'inizio delle mestruazioni per sapere quando aspettarti il loro ritorno. Se pensi che il ritardo possa essere causato da un disturbo di salute, per esempio da un problema alla tiroide o dalla sindrome dell'ovaio policistico, consulta subito il medico.

Metodo 1 di 3:
Considerare le Possibili Cause

  1. 1
    Considera la possibilità di essere incinta. La causa più nota per un ritardo del ciclo mestruale è sicuramente la gravidanza. Quando rimani incinta, il rivestimento interno dell'utero diventa necessario, quindi non viene espulso provocando le mestruazioni.[1]
    • Se sei sessualmente attiva, dovresti prendere in considerazione la possibilità di essere incinta, anche se tu e il tuo partner avete preso delle precauzioni. Nessuna forma di contraccettivo è efficace al 100%, quindi esiste la possibilità che il ritardo sia dovuto a una gravidanza.
  2. 2
    Valuta se hai modificato in qualche modo la tua routine. Ogni variazione del normale programma quotidiano può provocare un cambiamento nel ciclo mestruale. Il tuo corpo è molto sensibile a questo tipo di alterazioni e spesso il ciclo mestruale è il primo a soffrire degli effetti negativi. Ripensa alla tua routine giornaliera dell'ultimo mese e valuta se ci sono stati o meno dei cambiamenti che per certi versi hanno stravolto il tuo tran tran quotidiano.[2]
    • Tra i possibili mutamenti potresti aver cambiato lavoro o l'orario in cui ti alzi o vai a dormire, aver iniziato a prendere un nuovo farmaco o smesso di usare un certo anticoncezionale (per esempio la pillola), potresti anche essere diventata più attiva sessualmente oppure potresti aver cambiato orario o incarico al lavoro.
  3. 3
    Tieni sotto controllo i livelli di stress. È una delle maggiori cause di ritardo nel ciclo. Se hai una vita molto stressante, in ambito psicologico o in altro modo, la regolarità delle mestruazioni potrebbe risultare altamente compromessa. Cerca di minimizzare la quantità di stress nella tua vita quotidiana per cercare di normalizzare il ciclo.[3]
    • Se stai cercando di capire la causa del ritardo, valuta se nell'ultimo mese sei stata sottoposta a un intenso stress. Per caso hai affrontato una separazione dolorosa? Hai dovuto consegnare un progetto importante al lavoro? Hai avuto degli ospiti scomodi in casa? Hai sostenuto un esame difficile?
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Chiedere Aiuto a un Professionista

  1. 1
    Fai un test di gravidanza casalingo. Dato che un ritardo del ciclo potrebbe indicare che sei incinta, potrebbe essere utile comprare un test da eseguire comodamente a casa. Puoi acquistare un prodotto affidabile in qualunque farmacia o nei supermercati più forniti. Il funzionamento è molto semplice, devi urinare sulla striscia contenuta nella confezione e attendere qualche minuto perché appaia il risultato.[4]
    • In genere, i test di gravidanza che si possono eseguire in casa sono piuttosto accurati. Ciononostante dovresti andare dal medico per avere un risultato definitivo.
  2. 2
    Consulta il medico di base. Ci sono molti fattori fisici che possono causare un ritardo del ciclo mestruale. Se sei preoccupata, prendi appuntamento con il medico in modo che possa prescriverti degli esami che lo aiuteranno a determinare la causa del ritardo. Quantomeno sarà in grado di escludere alcune delle cause mediche più gravi, garantendoti una maggiore serenità mentale.[5]
    • Il medico ti prescriverà degli esami clinici per determinare se il ritardo del ciclo è causato da una patologia, per esempio da uno squilibrio ormonale, un disturbo alla tiroide o dalla sindrome dell'ovaio policistico.
  3. 3
    Inizia ad assumere un contraccettivo orale. Oltre a prevenire un'eventuale gravidanza, la pillola anticoncezionale viene utilizzata spesso per favorire una maggiore regolarità del ciclo. Infatti, questo tipo di farmaco è piuttosto efficace nell'indurre il corpo a dare inizio alle mestruazioni nello stesso giorno ogni mese.[6]
    • Ricorda che la pillola anticoncezionale non è adatta a tutti. Se generalmente sei negligente nel prendere le medicine, non potrà dimostrarsi efficace. Se sei una fumatrice, sappi che esiste un rischio più alto di avere un ictus per le donne che fanno uso della pillola e hanno più di 35 anni di età.
    • Anche altre forme di contraccettivo possono aiutarti a regolare il ciclo, per esempio il dispositivo intrauterino (IUD). Chiedi al medico di indicarti quello più adatto a te, in base alla tua storia clinica, al tuo stile di vita e alle tue preferenze personali.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Prendere Nota delle Date del Ciclo

  1. 1
    Appunta la data ogni mese sul calendario. Per riuscire a determinare se il ciclo mestruale è in ritardo, devi sapere quando aspettarti che inizi. Dato che il corpo di ogni donna è differente, dovresti prendere nota della durata delle mestruazioni nel tempo, per capire qual è la normalità per il tuo in particolare. Registra l'inizio del ciclo su un calendario mese dopo mese.
    • Il ciclo mestruale di una donna adulta ha generalmente una durata compresa tra 21 e 35 giorni, sebbene la media di solito sia 28.[7]
  2. 2
    Usa un sito web per tracciare il ciclo. Ce sono molti che mettono a disposizioni un calendario facile da utilizzare per prendere nota e tenere traccia dell'appuntamento mensile con le mestruazioni. Qualunque sito tu scelga ti chiederà di inserire alcune informazioni di base relative a età e stato di salute per creare un account personalizzato. Dopo esserti registrata, ogni mese potrai introdurre le date di inizio e di fine del ciclo mestruale. Dopo alcuni mesi, il calcolatore inizierà a usare degli algoritmi per determinare quando è probabile che tu stia ovulando e quando aspettarti l'arrivo del ciclo successivo.
    • Esegui una ricerca online utilizzando le parole chiave "calendario mestruale" e scegli il sito che preferisci.
    • Oltre ai siti web dedicati esclusivamente a questo scopo, le principali marche di assorbenti mettono a disposizione una pagina che puoi utilizzare per determinare quando dovrebbe iniziare il prossimo ciclo.
  3. 3
    Scarica una app per il tuo smartphone. Esistono anche numerose applicazioni che puoi scaricare sul telefonino e usare per monitorare i tuoi sintomi o prevedere quando avranno inizio le prossime mestruazioni. È un'ottima soluzione per tenere traccia delle date del ciclo in modo discreto (anziché evidenziarle sul calendario), potendo comunque accedere alle informazioni che ti servono con facilità. Non devi fare altro che scaricare una di queste app sul cellulare e creare un account personalizzato in pochi istanti. Basterà inserire alcuni dati essenziali e poi ricordarti di introdurre ogni mese la data di inizio e di fine del ciclo mestruale.
    • Anche in questo caso ti basterà entrare nello store del dispositivo ed eseguire una ricerca usando le parole chiave "calendario mestruale".[8] Moltissime app sono gratuite e disponibili sia per dispositivi iOS sia per Android.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Crescere più Velocemente il SenoFar Crescere più Velocemente il Seno
Crescere In AltezzaCrescere In Altezza
Distinguere il Dolore Renale dal Dolore LombareDistinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare
Aumentare la Saturazione dell'OssigenoAumentare la Saturazione dell'Ossigeno
Diventare Più Alti NaturalmenteDiventare Più Alti Naturalmente
Usare un Preservativo
Fluidificare il Sangue in Modo NaturaleFluidificare il Sangue in Modo Naturale
Farsi un ClistereFarsi un Clistere
Fare Sesso Durante il CicloFare Sesso Durante il Ciclo
Determinare il tuo Gruppo SanguignoDeterminare il tuo Gruppo Sanguigno
Fumare una Sigaretta
Ingoiare una PillolaIngoiare una Pillola
Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al CuoreCapire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore
Fare una Iniezione IntramuscolareFare una Iniezione Intramuscolare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 6 051 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 6 051 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità