Come Determinare se hai la Febbre

In questo Articolo:DiagnosiTrattamento di Base

La febbre è la risposta naturale del corpo a virus, infezioni o altri malanni: creando un ambiente inospitale per il batterio, questo muore entro un paio di giorni. A volte, la febbre è difficile da identificare. Questa difficoltà diventa una sfida quando la causa è seria. Questo articolo ti serve per imparare come diagnosticarti la febbre e ti offre dei consigli su come comportarti in caso la febbre peggiori.

1
Diagnosi

  1. 1
    Prendi un termometro e misurati la febbre. Se è 39°C o meno puoi cercare di curarti a casa e vedere come reagisci. [1] Se è più alta di 39,5°C, chiama il medico o vai direttamente al Pronto Soccorso; potresti avere bisogno di cure specifiche.
  2. 2
    Cerca di sentire la pelle. Se sei tu ad avere la febbre potrebbe essere difficile capire se la temperatura è 38 o 39°C. Meglio valutare altri eventuali sintomi (vedi sotto).
    • Se stai cercando di fare una diagnosi a qualcuno, cerca di sentirne la temperatura comparandola con quella tua pelle. Questo dovrebbe aiutarti a capire se la persona è febbricitante o meno. Se la tua pelle è molto più fresca, allora può esserci febbre.
    • Quando è accurato questo metodo di valutazione? Uno studio ha trovato che le persone che diagnosticavano la febbre solo con il fattore pelle, "ipervalutavano seriamente" l'incidenza della febbre di almeno il 40%. [2]
  3. 3
    Cerca segni di disidratazione. La febbre viene quando il corpo ha una temperatura interna più alta in reazione a qualche infezione, virus o altro. [3] È un meccanismo di difesa naturale. Una delle conseguenze più importanti di questo innalzamento di temperatura è che il paziente si disidrata.
    • Segnali [4] di disidratazione includono:
      • Bocca asciutta
      • Sete
      • Mal di testa e stanchezza
      • Pelle secca
      • Costipazione
    • La disidratazione può anche peggiorare se è accompagnata da vomito e diarrea.[5]. Se hai uno o entrambi i sintomi, devi fare il pieno di liquidi per compensare la perdita.
  4. 4
    Valuta se hai dolori muscolari. In molti casi, sono associati alla disidratazione, ma possono essere più accentuati in pazienti con febbre. Nota: se la febbre è accompagnata da irrigidimento della schiena e dei muscoli, chiama subito il medico perché potresti aver contratto la meningite batterica, pericolosa per il cervello. [6]
  5. 5
    Cerca segnali particolarmente negativi. Se hai febbre oltre 40°oltre a sfarfallii della vista, disidratazione, mal di testa, dolori muscolari e astenia potresti provare uno di questi sintomi. In tal caso, vai subito da un medico: [7]
    • Allucinazioni
    • Confusione o irritabilità
    • Convulsioni o epilessia
  6. 6
    Se hai dei dubbi, vai da un medico. Se tuo figlio ha una febbre che va oltre i 39,4°C, vai dal pediatra. Nella maggior parte dei casi, trattare una febbre leggera o moderata a casa è qualcosa di normale, in pochi casi tuttavia il motivo scatenante può richiedere l'intervento del medico.

2
Trattamento di Base

  1. 1
    In casi di febbre blanda o moderata, i medici consigliano sempre di lasciarle fare il suo corso. La febbre è una risposta naturale del corpo ad un elemento estraneo. Bloccarla prima che il corpo sia riuscito a ad attaccare "il nemico" può prolungare la malattia o nascondere i sintomi legati alla febbre stessa.[8]
  2. 2
    Prendi qualcosa. Un farmaco da banco come un FANS può aiutarti a trattare i dolori legati alla febbre. Spesso, bassi dosaggi di FANS portano a buoni risultati.
    • L'aspirina è solo per adulti. Ai bambini, potrebbe venire la Sindrome di Reye.[9] Meglio quindi lasciare l'aspirina solo ai grandi.
    • L'Acetaminofene (Tylenol) o l'ibuprofene (Advil) sono sostituti accettabili per tutte le età. Se la tua temperatura rimane alta anche dopo le dosi raccomandate, non assumerne altre e consulta invece un medico.
  3. 3
    Bevi molti liquidi.[10] I liquidi sono essenziali per chi ha la febbre in quanto evitano il rischio di disidratazione. Bevi soprattutto acqua. Le bevande gassate e il te, con moderazione, possono aiutare a calmare lo stomaco. Cerca di mangiare zuppe, brodo e altri liquidi oltre a qualcosa di solido.

Consigli

  • Ti sentirai accaldata e le guance si arrosseranno un po' a causa del calore. Se hai una borsa del ghiaccio, mettila sulla fronte o sul viso per rinfrescarti un po'.
  • Alternerai calore a brividi. Solitamente, ma non sempre, sono sintomi dell'influenza.
  • I brividi sono spesso sintomi di febbre ma possono anche esserlo di qualcosa di più serio come meningite o ipotermia. Se ti vengono, chiama un medico per avere una diagnosi più dettagliata. Brividi violenti possono avere effetti sul cervello, portare a disidratazione, epilessia e choc.
  • Sentiti le guance. Se sono calde, solitamente significa febbre.
  • Assumi vitamine. La C è la migliore per combattere raffreddori e malanni. Diminuirà le probabilità di ammalarti.

Avvertenze

  • Se hai un termometro, meglio usarlo per capire se davvero hai la febbre. Se non scende sotto ai 39° dopo un giorno, meglio andare dal medico.
  • Se dopo due giorni continuativi la febbre non cala, vai dal medico.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Tell if You Have a Fever, Español: saber si tienes fiebre, Português: Medir uma Febre, Français: savoir si l'on a de la fièvre, Deutsch: Herausfinden, ob man Fieber hat, 中文: 判断是否发烧, Bahasa Indonesia: Mengetahui Apakah Anda Demam, Nederlands: Erachter komen of je koorts hebt, العربية: الكشف عن وجود حمى, Čeština: Jak poznat, zda máte horečku, Tiếng Việt: Nhận biết dấu hiệu bị sốt, ไทย: รู้ตัวเมื่อมีไข้

Questa pagina è stata letta 23 880 volte.
Hai trovato utile questo articolo?