Scarica PDF Scarica PDF

I criceti sono piccoli animali da compagnia divertenti; sono per natura curiosi ed è facile prendersene cura; tuttavia, invecchiando, possono sviluppare dei tumori, delle masse di cellule cancerose.[1] Sebbene nella maggior parte dei casi si tratti di tumori benigni (non pericolosi), se non vengono diagnosticati e trattati prontamente possono compromettere molto la salute del criceto. Per poterli riconoscere, devi osservare i sintomi fisici e portare l'animale dal veterinario.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Esaminare le Masse Tumorali

  1. 1
    Controlla eventuali bozzi sull'addome. Mano a mano che invecchia, il criceto può sviluppare diverse patologie oncologiche. Il linfoma, che colpisce il sistema immunitario, è un tumore tipico di questo animale; può interessare molti organi interni e i linfonodi, provocando di conseguenza la formazione di grumi vicino alla pancia.[2] Se tali neoformazioni sono abbastanza grandi, dovresti riuscire a percepirle o vederle.
    • I linfonodi sono piccoli noduli distribuiti in tutto il corpo dell'animale e fanno parte del sistema immunitario.
    • Il linfoma che colpisce l'addome è più comune negli esemplari giovani[3] ed è causato dal virus chiamato Hamster Polyomavirus.
    • Le femmine di criceto possono sviluppare dei tumori alle mammelle, le ghiandole che si identificano con i piccoli capezzoli che si trovano lungo tutto il petto e l'addome; in questo caso, il tumore appare come una massa di grandi dimensioni.[4]
  2. 2
    Controlla la presenza di bozzi nelle ascelle e sul collo. Il linfoma causa in genere gonfiore dei linfonodi localizzati in queste aree; se noti dei grumi, significa che sono probabilmente gonfi per la presenza di cellule tumorali.[5]
  3. 3
    Presta attenzione a delle masse simili a verruche. Il virus Hamster Polyomavirus può colpire anche l'epidermide, provocando dei tumori simili a verruche, chiamati tricoepiteliomi per la loro forma; queste neoformazioni sono più diffuse negli esemplari adulti.[6]
    • Se il criceto contrae questa infezione virale può sviluppare la scabbia, una malattia della pelle causata dagli acari (minuscoli parassiti); se questo è il caso del tuo piccolo amico, la sua pelle può essere squamosa e pruriginosa.
  4. 4
    Osserva se la massa è arrossata e calda. I criceti possono sviluppare altri tipi di grumi, gli ascessi, che sono delle sacche infette. Quando stai esaminando una neoformazione in questi animali, è importante verificare che si tratti effettivamente di una massa tumorale e non di un ascesso; quest'ultimo può essere rosso e caldo al tatto, il che significa che è infetto e infiammato.
    • Diversamente, il tumore raramente è rosso o caldo,[7] sebbene possa ugualmente mostrare segni di infiammazione e infezione;[8] il veterinario è in grado di riconoscere le due forme diverse e stabilire di cosa si tratta.
  5. 5
    Prendi nota della velocità con cui cresce. I tumori dei criceti tendono ad aumentare di volume in maniera molto rapida. Se ti accorgi che un bozzo diventa improvvisamente più grande, è probabile che si tratti di un tumore.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Osservare Altri Sintomi Fisici

  1. 1
    Prendi nota di un calo d'appetito. Quando il criceto ha un tumore è probabile che inizi a mangiare meno.[9] Puoi capire che è inappetente se non finisce tutto il cibo che consumava normalmente durante i pasti; inoltre, potrebbe non desiderare mangiare i dolcetti che di solito gli piacciono.
    • Mangiando meno, il tuo piccolo amico inizia a dimagrire; la perdita di peso è un sintomo tipico di un criceto che ha un tumore.
  2. 2
    Osserva se manifesta problemi digestivi. Il linfoma negli organi digestivi (stomaco, intestino ecc.) può causare disturbi addominali, soprattutto diarrea;[10] non lo vedrai vomitare, perché questi animali non possono farlo.
  3. 3
    Controlla se perde il pelo. Solitamente, i criceti sviluppano il tumore nelle ghiandole che producono gli ormoni (surrenale, tiroide); in tal caso, la malattia distrugge il normale equilibrio ormonale dell'organismo e uno dei sintomi conseguenti è la perdita di pelo.[11]
    • Anche il linfoma può provocare lo stesso sintomo, ma in questa circostanza l'alopecia si presenta a chiazze.[12]
  4. 4
    Valuta se l'animale ha una sete eccessiva. I tumori alla tiroide o alla ghiandola surrenale possono rendere il criceto estremamente assetato.[13] Se ti accorgi che devi riempirgli la ciotola dell'acqua con una frequenza maggiore del solito, potrebbe essere un segno che ha contratto questa forma di tumore.
  5. 5
    Osserva i cambiamenti nel comportamento. Il disagio fisico dovuto alla malattia può portare l'animale ad agire in maniera insolita. Per esempio può leccarsi il pelo della zona affetta a tal punto da farlo cadere o provocarsi delle lesioni; se la massa tumorale gli rende difficile la deambulazione, può anche iniziare a camminare in maniera strana.[14]
    • L'animale può anche diventare molto debole e non essere più così giocoso come prima.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Ottenere una Diagnosi dal Veterinario

  1. 1
    Porta l'animale dal veterinario. Non appena noti una neoformazione sul suo corpo, devi farlo visitare dal medico. Dato che i tumori crescono molto velocemente, non devi perdere tempo per capire se scompare da solo; prima lo fai visitare e prima è possibile diagnosticare e trattare la malattia.[15]
    • Quando ti rechi dal veterinario, informalo di tutta la storia clinica del criceto, digli anche quando hai visto per la prima volta il bozzo e quali altri sintomi hai osservato; comunicagli inoltre quello che l'animale mangia normalmente e se ha avuto altre malattie in passato.
  2. 2
    Lascia che il veterinario prelevi un po' di tessuto della neoformazione. Il modo migliore per diagnosticare un tumore è analizzarne un campione; questa procedura è chiamata biopsia[16] e prevede in genere di somministrare un anestetico all'animale per non provocargli dolore. Successivamente, il campione viene inviato presso un laboratorio per essere analizzato e stabilire il tipo di tumore.
    • Dovrai probabilmente attendere qualche giorno prima di ricevere i risultati.
  3. 3
    Esamina le varie opzioni di trattamento. Una volta ottenuta la diagnosi ufficiale, il veterinario valuterà con te le varie terapie disponibili. Se il tumore si trova sulla pelle, probabilmente è necessaria una procedura chirurgica per rimuoverlo;[17] se invece ha intaccato gli organi interni, può essere più complesso eliminarlo, soprattutto se è molto grande.
    Pubblicità

Consigli

  • Le femmine sono più soggette ai tumori rispetto ai maschi.[18]
  • I tumori maligni sono piuttosto rari in questi animali.[19]
Pubblicità

Avvertenze

  • I tumori interni non vengono in genere rilevati finché non diventano grandi e l'animale non è molto debilitato; a questo punto, la sola opzione possibile è l'eutanasia (soppressione non crudele).[20]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 21 338 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 21 338 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità