Immaginati al parco, mentre stai correndo o andando in bicicletta. All'improvviso un cane feroce ti corre incontro ringhiando. Che cosa fai? Ci sono un modo sbagliato e un modo giusto per gestire l'attacco di un cane. Proteggi la tua incolumità restando calmo e prendendo determinate misure che possono aiutarti a risolvere la situazione.

Parte 1 di 4:
Scongiurare un Attacco

  1. 1
    Non farti prendere dal panico. Si dice che i cani e gli altri animali possano "percepire la paura", e in parte è vero. Se ti agiti e cominci a correre o a urlare, il cane potrebbe sentirsi più sicuro e prepararsi all'attacco, o peggio, potrebbe sentirsi minacciato. Meglio non trovarsi in una di queste due situazioni.
  2. 2
    Resta rigido e immobile. Quando un cane si avvicina, stai completamente fermo tenendo le mani lungo i fianchi e distogli lo sguardo da lui.[1] Spesso un cane perde interesse e si allontana, se lo ignori.
    • Non agitare le braccia e non scalciare, il cane potrebbe percepirlo come una minaccia.
    • Non guardarlo negli occhi, potrebbe arrabbiarsi e aggredirti.
    • Mettiti lateralmente rispetto al cane e mantienilo nella tua visione periferica invece di stargli di fronte e guardarlo negli occhi. In questo modo, gli farai capire che non sei una minaccia.
    • Non aprire le mani e non allargare le braccia, il cane potrebbe morderti. Tieni le dita piegate a pugno per evitare che siano morse. Il cane potrebbe avvicinarsi, annusarti e non mordere.
  3. 3
    Non correre. Scappando potresti risvegliare l'istinto predatorio del cane. Potrebbe considerarti una preda e inseguirti, anche se il suo intento iniziale era semplicemente giocoso. Inoltre, difficilmente sarai in grado di correre più veloce di lui. Anche se sei in bicicletta, è probabile che ti raggiunga facilmente.[2]
  4. 4
    Distrai il cane dandogli un oggetto di suo interesse. Se il cane continua a essere minaccioso, porgigli qualcosa da mordere, come uno zaino o una bottiglia d'acqua: va bene qualsiasi cosa, purché non siano il tuo braccio o la tua gamba! Questo può distrarlo abbastanza da permetterti di scappare.
    • Quando devi camminare in una zona notoriamente frequentata da cani pericolosi, porta con te dei bocconcini o dei giocattoli da mordere. Se un cane feroce ti si avvicina, puoi lanciare lontano un'esca, il cane potrebbe interessarsi a lei invece di aggredirti.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Difendersi da un Attacco

  1. 1
    Affronta il cane dicendogli "indietro". Se l'animale continua a comportarsi in maniera aggressiva e capisci che provare a tranquillizzarlo o ignorarlo è inutile, mettiti di fronte a lui e ordinagli di andarsene in tono deciso.
    • Per esprimere sicurezza, il tono di voce dovrà essere forte e imperioso.
    • Continua a evitare il contatto visivo.
    • Il cane potrebbe scoraggiarsi e allontanarsi sentendosi intimidito.
  2. 2
    Se il cane ti attacca, reagisci. Se il cane comincia a mordere, dovrai per forza difenderti. Colpiscilo alla gola, sul muso o dietro il collo, in modo da stordirlo e avere la possibilità di allontanarti.[3]
    • A questo punto, va bene alzare un po' la voce. Chiama aiuto mentre combatti, qualcuno potrebbe sentirti e venire in tuo aiuto. Evita tuttavia di urlare, il cane potrebbe inferocirsi ulteriormente e attaccare con maggiore foga.
    • Se hai un bastone a portata di mano, usalo per colpire il cane. Non colpirlo sulla testa: la maggior parte dei cani ha il cranio molto spesso e i colpi lo farebbero solo arrabbiare di più. Lo spray al peperoncino e l'aerosol lacrimogeno sono degli ottimi strumenti di difesa.
    • Combatti strenuamente, ne va della tua vita. L'attacco di un cane può essere fatale. Se vieni attaccato, usa la forza quanto basta per difenderti efficacemente.
  3. 3
    Sfrutta il tuo peso. Porta tutto il peso del corpo sull'animale, soprattutto fai pressione con le ginocchia e i gomiti. I cani aggressivi mordono facilmente, ma possono trovarsi in difficoltà se sono ingaggiati in una lotta. Trova una posizione di vantaggio e colpisci velocemente. Mettiti sopra l'animale e colpiscilo mirando alla gola o alle costole. Tieni il viso lontano dalle zampe e dal muso per non essere ferito.
    • Una soluzione meno violenta e più gestibile consiste nel mettersi a cavalcioni del cane per schiacciarlo a terra e spingergli contemporaneamente la testa verso il basso premendo all'altezza del collo. In questo modo è possibile immobilizzare il cane e aspettare aiuto.
  4. 4
    Se cadi a terra, proteggi il viso, il petto e la gola. Una volta a terra, non solo ti sarà difficile lottare, ma le parti vitali del corpo saranno più vulnerabili agli attacchi. Queste zone del corpo sono da proteggere a ogni costo, perché un morso portato in questi punti potrebbe causare danni gravissimi e addirittura ucciderti.
    • Proteggi le parti vitali.[4] Rotola su te stesso per rivolgere lo stomaco a terra, piega le ginocchia e proteggi le orecchie con le mani tenute a pugno.
    • Resisti alla tentazione di urlare o rotolare via, così facendo potresti incoraggiare il cane a morderti.[5]
  5. 5
    Allontanati lentamente. Quando il cane perde interesse nei tuoi confronti, allontanati dal luogo dell'aggressione. Vattene lentamente, senza fare movimenti bruschi.[6] Restare calmi quando ci si sente minacciati può essere estremamente difficile, ma è la cosa migliore da fare prima che il cane passi all'azione.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Gestire le Conseguenze

  1. 1
    Cura tutte le ferite. Se vieni morso, medica prontamente ogni singola ferita, perché anche i morsi all'apparenza meno gravi possono causare infezioni. Le procedure mediche di base per trattare i morsi di cane sono le seguenti:
    • Premi delicatamente sulla zona colpita per fermare il sanguinamento. Usa un panno pulito o un pezzo di garza sterile. Se l'emorragia è grave e non si arresta, rivolgiti a un medico.
    • Lava accuratamente la ferita. Usa acqua calda e sapone per pulirla delicatamente.
    • Fascia la ferita. Usa un cerotto sterile (se la ferita è piccola) o delle bende sterili.
    • Controlla se ci sono segni di infezione (arrossamento, sensazione di calore, gonfiore o secrezione di pus). Se si presenta uno di questi sintomi, consulta un medico.
  2. 2
    Informa le autorità. Determinare se il cane che ti ha aggredito ha la rabbia o ha già attaccato altre persone è piuttosto importante. Chiama le autorità subito dopo l'attacco del cane, in modo che gli si impedisca di nuocere ad altre persone e venga esaminato per appurare che non abbia malattie.
    • Se il cane che ti ha attaccato è un randagio, potrebbe aggredire altre persone. Fare in modo che sia portato in un canile è la cosa migliore da fare perché non faccia più del male a nessuno.
    • Se il cane ha dei padroni, dipende da te come gestire la situazione dopo l'attacco. Se sei stato ferito, dovresti intraprendere un'azione legale. Lo Stato ritiene responsabili i proprietari per le azioni commesse dai loro cani.
  3. 3
    Fatti visitare immediatamente da un medico. Se sei stato morso da un cane che non conosci, un cane cui è stata diagnosticata la rabbia o uno che aveva la bava alla bocca, è assolutamente necessario recarti immediatamente da un medico per sottoporti a un trattamento preventivo antirabbico. Non dimenticare che la rabbia è una malattia mortale.
    • La profilassi antirabbica, se necessaria, deve iniziare il prima possibile dopo l'attacco.
    • Nella maggior parte dei paesi europei la rabbia è stata debellata, quindi sottoporsi a un trattamento antirabbico potrebbe non rivelarsi necessario se ci si trova in Europa.
    • Se negli ultimi cinque anni non sei stato vaccinato contro il tetano, puoi richiedere anche un trattamento antitetano.
    • Generalmente, ogni ferita provocata dall'attacco di un cane andrebbe esaminata da un medico.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Precauzioni da Prendere

  1. 1
    Fai attenzione a eventuali segnali di pericolo. La maggior parte dei cani non è aggressiva, spesso è solo curiosa o difende ciò che percepisce come il proprio territorio. Per evitare inutili aggressioni, è molto importante capire se un cane sta semplicemente giocando o ha intenzione di attaccare realmente. Esistono razze considerate aggressive per natura, ma qualunque cane di taglia media o grande può diventare pericoloso[7] , perciò presta attenzione ai segnali che il cane trasmette e non considerare un cane meno pericoloso di un altro in base alla razza. Valuta i seguenti aspetti per capire se un cane è aggressivo o meno:[8]
    • Se il cane ringhia e mostra i denti è chiaramente aggressivo e sei in una situazione di pericolo.
    • Un cane aggressivo può mostrare il bianco degli occhi (se questa parte dell'occhio normalmente non è visibile, il cane è chiaramente inferocito).
    • Se il cane appiattisce le orecchie all'indietro, probabilmente sta per attaccare (solitamente un cane tranquillo tiene le orecchie sollevate o penzolanti).
    • Se il cane ti si avvicina con il corpo rilassato, non dovrebbe avere intenzioni aggressive. Osserva la schiena, quando il cane è rilassato, dovrebbe presentare una leggera curvatura verso il basso.
    • Se il corpo del cane è teso (testa, spalle e fianchi allineati), significa che l'animale è pronto ad attaccare.
    • Se il cane ha un'andatura saltellante, significa che ha voglia di giocare o è semplicemente curioso. Se invece corre senza rallentare, potrebbe essere intenzionato ad attaccare.
  2. 2
    Non provocare il cane. La maggior parte degli attacchi è causata da scarso addestramento, mancanza di disciplina e maltrattamento. Purtroppo, al mondo ci saranno sempre dei cattivi padroni, quindi è sempre meglio essere preparati a gestire un'eventuale aggressione.
    • Non disturbare il cane quando mangia o si prende cura dei suoi cuccioli (i cani sono molto protettivi in questi momenti).
    • Evita di sorridere. Potresti voler mostrare un'espressione amichevole ma, vedendo i denti, il cane potrebbe pensare che tu sia pronto alla lotta.
    • I cani tenuti legati per lungo tempo diventano aggressivi e sono più propensi ad attaccare, meglio non avvicinarsi troppo a un cane legato.
  3. 3
    Parti dal presupposto che un cane che non conosci può essere pericoloso. In genere, il sistema migliore per non essere attaccati è evitare il cane. Se noti che un cane può essere pericoloso, stagli alla larga.
    • Se nel tuo quartiere noti dei randagi o dei cani dall'aspetto minaccioso, segnala il fatto alle autorità.
    • Insegna ai tuoi figli a non avvicinarsi a un cane che non conoscono, potrebbe essere aggressivo.
    • Stando lontano dai cani che non conosci, potrai evitare inutili rischi. Prima di avvicinarti a un cane, accertati che sia amichevole.
    Pubblicità

Consigli

  • Se sei con un bambino e ti trovi sul percorso di un cane (magari di grossa taglia), prendi il bambino in braccio e muoviti lentamente. Non guardare il cane negli occhi, soprattutto quando ti chini per prendere il bambino. Chiedi al bambino di stare calmo e guardare te.
  • Insegna ai tuoi figli di non mettersi a correre se incontrano un cane aggressivo, fai loro presente che è meglio stare fermi.
  • Se sei in bici, smonta dal sellino e tieni la bicicletta tra te e il cane come protezione. Se il cane ti attacca, usa la bicicletta per difenderti. Tenendo la bici per il manubrio e la sella, colpisci con le ruote. Non perdere la presa, altrimenti resterai disarmato.
  • Se hai paura di incontrare un cane pericoloso, porta con te dello spray al peperoncino o una bomboletta di aria compressa. Sono tutti strumenti utili per spaventare l'animale. Mira al muso, o comunque alla testa o al corpo se hai paura di mancare il bersaglio (i cani hanno un olfatto sensibilissimo, quindi dovrebbe essere infastidito comunque). Spruzza ripetutamente l'animale, finché non smette di attaccare.
  • I cani percepiscono la paura, ma anche la determinazione a difendersi. Se un cane è molto aggressivo, però (perché ha la rabbia o ha subito maltrattamenti, ad esempio), potrebbe accanirsi comunque contro il difensore.
  • Mai voltarsi di schiena. Tieni il cane sott'occhio, senza guardarlo direttamente. Non cercare di intimidirlo e non fare movimenti bruschi. Spostati lentamente. Non avvicinarti e non voltarti di schiena finché non sei sicuro che il cane non è ostile.
  • Se il cane abbaia, continua a camminare per allontanarti dalla zona. Non affrettarti ed evita ogni contatto di sguardi.
  • Se un cane ti corre incontro, non scappare assolutamente. Potrebbe non essere feroce e volere solamente giocare. Se scappi, però, potrebbe infervorarsi. Solo perché un cane ti corre incontro, non significa che sia intenzionato ad attaccarti. Magari ha solo bisogno di affetto!
  • Se un cane tiene le orecchie appiattite sulla testa, significa che ha paura. Se invece le tiene dritte e puntate in avanti, può voler dire che è aggressivo.

Pubblicità

Avvertenze

  • I proprietari di cani aggressivi possono essere peggiori dei cani stessi. Se ferisci o uccidi un cane nel tentativo di difenderti, allontanati immediatamente dalla zona e chiama la polizia.
  • Fai attenzione quando usi lo spray al peperoncino o maneggi una mazza. Le probabilità di colpire il cane sul muso prima che ti attacchi sono poche. Se sei sottovento, lo spray potrebbe colpire te al posto suo. Inoltre, tieni presente che spesso, colpendo un cane sul muso, si rischia soltanto di farlo arrabbiare di più, soprattutto se è feroce.
  • Se il cane ha l'aspetto malato o si ammala entro dieci giorni dall'incidente, deve essere esaminato per accertare che non abbia la rabbia. Se risulta positivo agli esami, dovrai essere sottoposto alla profilasi antirabbica.
  • Ogni cane è diverso e spesso reagiscono in modo imprevedibile. Questi consigli ti aiuteranno nella maggior parte delle situazioni, ma ogni attacco è diverso, quindi valuta attentamente il tuo caso e agisci di conseguenza.
  • Sappi che alcune razze di cani scodinzolano "in ritardo". Certi akita molto amichevoli iniziano a scodinzolare solo quando sono a due metri di distanza dalla persona alla quale si stanno avvicinando. Non pensare che un cane che ti viene incontro senza scodinzolare ti voglia per forza attaccare.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Viaggiare in Auto col Tuo Cane

Come

Vivere in una Casa con più Cani

Come

Vivere con un Carlino

Come

Riconoscere un Cane che Sta per Morire

Come

Insegnare al tuo Cucciolo a Smettere di Mordere

Come

Prendersi Cura di un Cane dopo la Sterilizzazione

Come

Insegnare a un Cucciolo a Non Mordere

Come

Solidificare le Feci del tuo Cane

Come

Riconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei Cani

Come

Addestrare un Cane

Come

Insegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori Casa

Come

Misurare la Febbre al Cane Senza Usare il Termometro

Come

Identificare i Vermi dei Cani

Come

Capire se il Tuo Cane è Depresso
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da:
Pippa Elliott, MRCVS
Veterinaria del Royal College of Veterinary Surgeons
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali. Questo articolo è stato visualizzato 102 035 volte
Categorie: Cani
Questa pagina è stata letta 102 035 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità