Come Dimagrire Se Hai Problemi alla Tiroide

Mantenere sotto controllo il peso spesso è difficile per le persone sane, ma evitare di accumulare chili in eccesso è ancora più difficile per gli individui che hanno problemi alla tiroide. L'ipotiroidismo, una malattia che provoca una ridotta attività della tiroide, innesca uno squilibrio nelle reazioni chimiche del corpo. Due dei suoi sintomi principali sono un metabolismo rallentato e l'aumento di peso. Grazie a una diagnosi precisa di ipotiroidismo, a una dieta personalizzata, all'attività fisica e all'eventuale assunzione di farmaci, puoi perdere peso, pur convivendo con la malattia.

Parte 1 di 3:
Studiare l'Ipotiroidismo e l'Aumento di Peso Correlato

  1. 1
    Riconosci i sintomi. Questa malattia presenta una serie di sintomi che vanno dall'aumento di peso alla disidratazione della pelle, che possono apparire improvvisamente oppure, come nel caso del peso, peggiorare gradualmente.
    • Tra i sintomi potresti manifestare: un inaspettato aumento di peso, senso di spossatezza, aumento della sensibilità al freddo, costipazione, pelle secca, gonfiore in viso, dolori muscolari, gonfiore delle articolazioni, diradamento dei capelli, pressione bassa, depressione e anche cicli mestruali abbondanti o irregolari.
    • I sintomi variano in base alle persone e possono colpire chiunque, dal bambino, al neonato e anche gli adulti.
    • È una malattia più diffusa tra le donne e nei soggetti oltre i 50 anni di età.
  2. 2
    Rivolgiti al medico. Il solo modo per avere la conferma che si tratti effettivamente di ipotiroidismo e che questo sia la causa del tuo aumento di peso consiste nel farti visitare dal medico. Egli potrà formulare una diagnosi e impostare una terapia specifica per te.
    • Se non ti rechi dal medico e sottovaluti i sintomi, la malattia potrebbe peggiorare con il passare del tempo.
    • Il medico dovrebbe misurare un ormone chiamato "ormone tireotropo" per determinare se hai un disturbo alla tiroide.
  3. 3
    Documentati sui fattori che mettono in relazione ipotiroidismo e aumento di peso. Il motivo per cui i pazienti ingrassano è piuttosto complesso e non sempre è strettamente correlato alla malattia. Se conosci i fattori che stanno alla base della patologia e dell'aumento di peso, allora avrai maggiori elementi per impostare una dieta adatta e un programma di allenamento efficace, meglio ancora se in combinazione con l'assunzione di farmaci specifici.
    • Nella maggioranza dei casi, l'ipotiroidismo fa ingrassare a causa dell'eccesso di sale e acqua presenti nell'organismo. Tuttavia, puoi contrastare questo effetto con delle sane abitudini a tavola e con l'esercizio fisico. Puoi eliminare il peso in più con la dieta e l'allenamento.
    • In genere la malattia non provoca un aumento di peso eccessivo. Mediamente i pazienti non ingrassano più di 2,2-4,8 kg. Se il peso è aumentato oltre questi livelli, allora devi analizzare le tue abitudini alimentari e di attività fisica.
    • Se l'aumento di peso è il solo sintomo di questo disturbo, è poco probabile che sia da attribuirsi all'ipotiroidismo.
    • Alcuni medici credono che il fattore che causa l'aumento di peso è la resistenza all'insulina, o nei casi in cui le cellule non sono reattive all'insulina; questo contribuisce al problema del non essere in grado di perdere peso quando si soffre di disturbi alla tiroide.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Perdere Peso con la Dieta e l'Esercizio Fisico

  1. 1
    Rivolgiti al medico. In base alla diagnosi a cui si giunge, potrebbe non essere necessaria una terapia farmacologica. Se questo è il tuo caso, parla con il medico per trovare il modo migliore per dimagrire, prima di iniziare un programma dietetico e un allenamento.
    • Sebbene una giusta alimentazione e un adeguato esercizio fisico siano importanti per la salute in generale, devi sempre chiedere al medico ciò che è meglio per te.
  2. 2
    Tieni sotto controllo le tue aspettative. Una volta definito con il medico il tipo di trattamento da seguire, metti in atto il tuo piano alimentare e di allenamento. Non aspettarti però grandi risultati nel breve periodo.
    • Non pensare di perdere completamente il peso in più. La maggior parte delle persone deve impegnarsi molto duramente per riuscire a sbarazzarsi dei chilogrammi in eccesso, anche dopo la diagnosi definitiva. Il modo migliore di dimagrire è farlo gradatamente, in modo da mantenere il nuovo peso anche nel lungo periodo.
    • Alcune persone non perdono affatto peso. Se anche tu sei tra queste, prova a modificare la tua alimentazione e inizia un programma di allenamento, che può essere di aiuto per eliminare i chili di troppo.
    • Ingerisci 1800-2000 calorie al giorno. Non andare sotto le 1200. Mangiare 3500 calorie in meno ogni settimana corrisponde alla perdita di circa mezzo chilo di peso; di conseguenza, è consigliabile perdere 500 calorie al giorno.
  3. 3
    Mangia sano e fai pasti regolari. Una dieta sana, bilanciata e a orari regolari contribuisce a farti perdere non solo il peso in più causato dall'ipotiroidismo, ma anche quello che potrebbe derivare da un'alimentazione sbagliata o dalla mancanza di esercizio. I cibi poveri di grassi, i carboidrati complessi e una ridotta assunzione di sodio, per esempio, sono i tuoi migliori amici per gestire questa patologia specifica e per mantenerti in buona salute in generale.
    • Attieniti a una dieta di circa 1200 calorie al giorno, che è di aiuto anche per perdere quel peso non necessariamente dovuto ai problemi di tiroide.
    • Incorpora in quasi tutti i pasti delle fonti magre di proteine, come il pollo, la lombata di manzo o l'edamame; così facendo acceleri in parte il metabolismo migliorando l'assimilazione dei nutrienti e bruciando un po' di calorie; inoltre puoi perdere anche del grasso, che è il principale responsabile dell'aumento di peso.
    • Mangia cereali e cibi integrali, come la pasta integrale, la farina d'avena e la quinoa, anziché gli equivalenti raffinati, come il pane bianco.
    • Evita gli zuccheri semplici. Non sono buoni per i tuo livelli di insulina.
  4. 4
    Evita gli alimenti malsani. Se stai cercando di perdere peso, devi stare lontano dal cibo "spazzatura", come quello dei fast food, perché spesso è ricco di sodio. Le patatine fritte, i nachos, la pizza confezionata, gli hamburger, le torte e i gelati non aiutano certo a perdere peso o a eliminare l'eccesso di liquidi e sodio dal corpo.
    • Non dovresti mangiare neppure gli alimenti a base di amido, i carboidrati raffinati come il pane, i cracker, la pasta, il riso, i cereali e i prodotti da forno. Eliminando questi cibi dalla tua dieta riuscirai a dimagrire.
  5. 5
    Riduci il sodio nella tua alimentazione. Dato che la maggior parte dell'aumento di peso causato dall'ipotiroidismo è dovuto all'eccesso di sale e acqua presenti nell'organismo, cerca di evitare il sodio il più possibile. Questa sostanza infatti trattiene i liquidi e ti fa pesare di più.
    • Non assumere più di 500 mg di sodio al giorno.
    • Evita anche i cibi che ne sono ricchi. I prodotti lavorati industrialmente, per esempio, contengono una grande quantità di sodio.
    • Un altro metodo per limitare un accumulo eccessivo di sodio nell'organismo è quello di mangiare cibi ricchi di potassio, come le banane, le albicocche, le arance, le patate dolci e le barbabietole.
  6. 6
    Bevi molta acqua. Se resti ben idratato, puoi perdere efficacemente il peso eccessivo dovuto alla ritenzione idrica. Cerca di bere molta acqua durante tutto il giorno, per assicurarti un'adeguata idratazione ed evitare di trattenere i liquidi.
    • Evita le bevande zuccherate, soprattutto le bibite e i succhi di frutta elaborati industrialmente.
    • Bevi 250 ml di acqua 8 volte al giorno (almeno 2 litri) ogni giorno.
  7. 7
    Prendi degli integratori alimentari. Alcune persone che manifestano i sintomi di ipotiroidismo, pur avendo gli indici della funzionalità tiroidea nella norma, non hanno bisogno di una terapia farmacologica. In questi casi si può ricorrere agli integratori, come il selenio, unitamente a una dieta sana e a un regolare esercizio fisico, che aiutano a dimagrire.
  8. 8
    Mantieni la regolarità intestinale. Se evacui regolarmente, puoi eliminare l'eccesso di sodio e acqua dall'organismo. L'espulsione di liquidi e di altre tossine aiuta a dimagrire e a mantenersi generalmente in salute.
    • Dovresti assumere molte fibre per mantenerti regolare e facilitare l'espulsione degli elementi nocivi, come l'eccesso di sale e liquidi. Prefiggiti di consumare 35-40 mg di fibre al giorno, da fonti solubili o insolubili.
    • Le fibre solubili sono presenti nei cibi come l'avena, i legumi, le mele, le pere e i semi di lino. Quelle insolubili si trovano invece in alimenti come i cereali e il riso integrali, così come nelle verdure come i broccoli, le zucchine, le carote e i cavoli.
    • Il regolare esercizio fisico aiuta a mantenere la regolarità intestinale, perché ne stimola il movimento.
  9. 9
    Fai attività fisica. Gli esercizi cardiovascolari aiutano a perdere peso e a mantenere una buona salute generale. Prima di iniziare a svolgere questo tipo di allenamento parlane però con il medico.
    • Cerca di fare 10.000 passi al giorno, che equivalgono circa a 8 km.
    • Usa un pedometro per essere sicuro di raggiungere questo obiettivo.
    • Puoi fare qualunque tipo di esercizio cardio per raggiungere il tuo scopo e migliorare lo stato di salute. Oltre alla camminata, puoi prendere in considerazione la corsa, il nuoto, il canottaggio o la bicicletta.
    • Mira a fare 2,5 ore di esercizio fisico moderato ogni settimana.
  10. 10
    Fai esercizi di forza. Oltre all'allenamento cardio, anche quello di forza aiuta a dimagrire. Aumentando la massa muscolare si bruciano più calorie e, nel contempo, si favorisce la salute generale.
    • Prima di iniziare un programma di allenamento di forza, consulta il medico e, se puoi, anche un personal trainer qualificato che può impostare il miglior piano di esercizi per te in base alle tue esigenze e capacità.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Perdere Peso con i Farmaci, la Dieta e l'Esercizio Fisico

  1. 1
    Rivolgiti al medico. È l'unica persona che può diagnosticare il tuo problema di tiroide. Parla con lui in merito ai tuoi disturbi di salute, probabilmente ti consiglierà di eseguire degli accertamenti. Se necessario, ti prescriverà dei farmaci a basso dosaggio per curare l'ipotiroidismo.
    • A seconda della diagnosi, potresti avere o meno la necessità di prendere dei farmaci per questo problema.
  2. 2
    Attieniti a quanto ti viene prescritto. Il medico potrebbe consigliarti un farmaco, spesso la Levotiroxina, per aiutarti a tenere sotto controllo il disturbo. Procuratela in farmacia, così potrai iniziare quanto prima il trattamento.
    • Poni al medico o al farmacista tutte le domande che ti sorgono per quanto riguarda i farmaci o la terapia.
  3. 3
    Prendi regolarmente le medicine. Assumile alla stessa ora ogni giorno, in modo da non dimenticartene. Se stai prendendo altri integratori o farmaci, prendi per primo il farmaco per la tiroide, per evitare che possano sorgere delle interazioni tra i diversi principi attivi.
    • È meglio prendere la medicina per la tiroide a stomaco vuoto e un'ora prima degli altri eventuali farmaci.
    • Aspetta quattro ore dopo aver preso il farmaco per l'ipotiroidismo prima di assumere altre compresse, come i multivitaminici, gli integratori di fibre o gli antiacidi.
  4. 4
    Non interrompere la cura, a meno che non sia il medico a consigliartelo. Anche se inizi a sentirti meglio, devi prendere regolarmente i farmaci. Se vuoi interrompere la cura, devi prima parlarne con lo specialista. La maggior parte delle persone che soffrono di ipotiroidismo spesso deve assumere il farmaco per tutta la vita.
  5. 5
    Non crearti troppe aspettative. Durante il periodo del trattamento farmacologico, come con la Levotiroxina, probabilmente non riuscirai a perdere peso. Il dimagrimento è dovuto sostanzialmente all'espulsione di sodio e liquidi in eccesso nel corpo.
    • Non aspettarti di dimagrire molto. La maggior parte delle persone deve impegnarsi duramente in attività fisiche per riuscire a perdere il peso in eccesso quando viene loro diagnosticato l'ipotiroidismo. In alcuni casi i chili in più potrebbero non dipendere dalla malattia, ma seguendo la stessa dieta e il programma di allenamento descritti in questo tutorial è possibile sbarazzarsene.
  6. 6
    Combina i farmaci con una dieta e un allenamento approvati dal medico. Se devi assumere farmaci per questa malattia, il modo migliore per perdere peso è quello di associare la cura con un'alimentazione specifica e un piano di esercizio fisico. Consulta uno specialista prima di iniziare.
    • Per dimagrire attieniti alle stesse regole che seguiresti anche se non dovessi assumere farmaci per l'ipotiroidismo.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 67 883 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità