Scarica PDF Scarica PDF

Quando si resta seriamente feriti, si può sentire di affogare. La vita sembra come la scena di un film, in cui ti afferri disperatamente a ogni cosa pur di continuare a tenerti a galla. Beh, lascia che wikiHow sia la tua ancora. Qui di seguito, troverai ottimi consigli su come affrontare la tua situazione in modo sano, perdonando chi ti ha ferito e andando avanti per riprendere a vivere in maniera straordinaria. Basta cominciare a leggere l’articolo dal primo passaggio!

Parte 1
Parte 1 di 3:
Affrontare il Dolore in Modo Sano

  1. 1
    Dai modo a te stesso di sentire il dolore. Prima di perdonare e andare avanti, è importante sentire il dolore per qualche tempo. Tristezza, rammarico, rabbia, delusione: sono tutti sentimenti normali, emozioni sane. Se non dai modo a te stesso di sentirli almeno per un po’ ogni tanto, non riuscirai a far fronte a molte situazioni difficili. La nostra capacità di essere tristi in modo sano per, poi, andare avanti dopo un breve periodo di tempo funziona come un muscolo che si deve esercitare per mantenerlo in condizioni ottimali.
    • Non lasciare che la gente ti faccia sentire male per avere una risposta emotiva a questa situazione. Le emozioni sono normali e sane.
  2. 2
    Dai tempo alla tristezza. Lascia stringerti dalla tristezza (o dalla rabbia, dalla delusione, da qualunque sentimento) per pochi giorni o pochi mesi, a seconda della gravità della situazione, e poi falla andare via. Lascia che scompaia da sola. Più tempo passerai in questo stato, meno tempo avrai a disposizione per riempire la tua vita di gioia e nuove straordinarie esperienze.
  3. 3
    Parla sinceramente di quanto sei stato male. Perdonare, affrontare e superare le ferite non significa non dire nulla. Dovresti parlare quando qualcuno ti ha fatto del male! È particolarmente importante se è successo più di una volta. È necessario far sapere alle persone quanto il loro misero comportamento ti ha colpito. È un comportamento sano da parte tua e una buona lezione per gli altri.
    • Se qualcuno continua a essere una fonte di dolore nella tua vita, considera che forse non merita più di farne parte. Potrebbe trattarsi della scelta più sana per entrambi.
  4. 4
    Vedi la situazione da lontano. A volte le persone ci feriscono, ma ogni tanto è anche facile farsi prendere in piccole discussioni e problemi che non contano tanto quanto pensiamo al momento. Prova a contestualizzare il problema in cui ti trovi in un quadro più ampio. Forse tu e la tua migliore amica siete in conflitto per lo stesso ragazzo. Ma dopo tanti anni di amicizia e di reciproco aiuto emotivo, questo ragazzo è così davvero importante per te quanto lo è il tuo rapporto con la tua migliore amica? Queste sono cose che devi tenere in considerazione. Sì, i tuoi sentimenti saranno feriti e avrai diritto a sentirti mortificata, ma cerca di vedere le cose nella giusta prospettiva, da cui capire quanto male hai ricevuto.
  5. 5
    Non vederti più come una vittima. Devi smettere di vederti come una vittima o come chi è sopravvissuto a una situazione di sopraffazione emotiva e inizia a considerarti come una persona che è riuscita a prendere il controllo della situazione, rendendo migliore la propria vita. Il vittimismo, infatti, ti farà continuare a sentirti impotente e ferito. Considerare te stesso come un superstite, d’altro canto, ti delimiterà continuamente all’interno di questa esperienza. È consigliabile giungere alla conclusione che si è trattato soltanto di una cosa che ti è capitata, come una delle tante che contribuiscono a renderti la persona che sei.
    • Ad esempio, se il tuo ragazzo ti ha lasciato, non continuare a immaginarti come una ragazza che è stata scaricata. Tu sei tu, non quell’etichetta.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Perdonare con Gentilezza

  1. 1
    Prenditi il tempo per calmarti. Prendi un po’ di tempo subito dopo aver ricevuto un duro colpo, in modo da trovare la calma. Di solito, un paio d'ore nell’arco di una giornata vanno più che bene. Quando stai veramente male, tendi a non pensare e finisci facilmente per dire cose che non vorresti dire o ti esprimi in un modo che non risulta costruttivo per nessuno. È opportuno che le parole siano sostenute dai pensieri per poter essere efficaci, perciò dai a te stesso il tempo di pensare.
  2. 2
    Comprendi le persone che ti fanno del male. Cerca di capire chi ti ferisce. Le persone, a meno che non siano effettivamente sociopatiche, hanno sempre sentimenti e una buona ragione per fare ciò che fanno. Sebbene raramente, sanno essere anche astutamente meschine. Nella maggior parte dei casi provano a fare solo del loro meglio, agendo nel modo che ritengono giusto, mentre più frequentemente, proprio come per il resto di noi, commettono errori.
    • Prova a pensare al motivo per cui potrebbe aver pensato che ciò stava facendo era giusto. Ti aiuterà a predisporti nei suoi confronti e a sentirti meglio con quanto è successo.
    • Solo perché qualcuno ha fatto qualcosa con buone intenzioni o semplicemente perché non pensava al male che ti avrebbe causato, questo motivo non lo giustifica né lo rende una persona migliore. Se ha fatto qualcosa di male, dovresti comunque farglielo sapere (gentilmente), in modo che possa fare la scelta giusta in futuro.
  3. 3
    Mettiti al suo posto. Ora, immagina che eri li, provando a stare nei suoi panni. Cerca davvero di mettere da parte ogni pregiudizio. Forse avresti fatto la stessa scelta, giusto? O, almeno, probabilmente una scelta simile per ragioni analoghe in passato (magari quando eri giovane ed eri ignaro di tante cose). Pensando a questo, riuscirai a comprendere quella persona e ciò che è accaduto, il che ti farà sentire meglio.
    • Ricorda che le persone, di solito, patiscono la tristezza e lo stress nella loro vita più di quanto non lascino trapelare. Probabilmente chi ha sbagliato con te non era nella migliore condizione mentale quando ha fatto quello che ha fatto, il che potrebbe spiegare le sue scelte davvero strani o crudeli. Non possiamo essere al nostro meglio il 100% del tempo, quindi cerca di essere comprensivo.
  4. 4
    Accetta le sue scuse. Un ottimo punto di partenza, quando si perdona qualcuno, è accettare le sue scuse. Dagli il beneficio del dubbio e considera davvero il suo dispiacere. Le persone possono dispiacersi con tutto il cuore e continuare a fare errori (nell’eventualità anche lo stesso errore). Accetta le sue scuse, credigli, non solo per lui ma anche per te stesso. In questo modo, puoi realmente favorire il processo di guarigione.
    • Accettare le scuse di qualcuno non lo legittima in niente e non significa che tu devi fare qualcosa. Non devi essere carino o felice con lui tutto ad un tratto. È anche bene tenerlo fuori dalla tua vita ancora, se è ciò che è meglio per te.
  5. 5
    Abbandona l’odio. Ora, questo punto è davvero importante. Se provi odio per questa persona, devi fermarti. L'odio è un'emozione che non fa bene a nessuno. Non punisce nessuno e non ti rende più felice. Per la tua salute emotiva, devi smettere di odiare chi ti ha ferito. Invece, sforzati di non pensarci affatto, se non riesci a seguire i passaggi precedenti e comprendere chi ti ha fatto del male.
  6. 6
    Rinuncia alla vendetta. La vendetta è un'altra cosa che non fa bene a nessuno. Il pensiero della vendetta ti consuma soltanto e incentra la vita attorno al dolore patito. Preferisci che la tua vita ruoti intorno al tuo dolore o alle cose gioiose e incredibili che andrai per fare adesso? La miglior vendetta che si può avere è quella di andare a vivere una vita meravigliosa, attiva e soddisfacente che non accadrà se ti impunti sul rancore.
  7. 7
    Fai in modo che il tuo dolore significhi qualcosa. Un ottimo modo per perdonare veramente con il cuore qualcuno è quello di essere felici per quello che è successo. A tale scopo, trasforma la tua esperienza in qualcosa di significativo e positivo. Trova una lezione da imparare in quello che è ti successo o dedica parte del tuo tempo e delle tue esperienze ad aiutare gli altri ad evitare di compiere lo stesso errore.
    • Par fare un esempio, immagina che la tua relazione sia terminata dopo diverso tempo. Non vederla come la fine di tutta la tua felicità. Invece, prendi questa esperienza come qualcosa che ha contribuito a formare la tua soggettività, trasformandoti nella persona che il tuo futuro compagno o compagna di vita amerà ancora di più.
    • Un altro esempio potrebbe essere questo: se fossi oggetto di razzismo, utilizza questa esperienza per andare a scuola e fare un discorso su come il razzismo colpisce la vita delle altre persone.
  8. 8
    Chiediti se, a parte rovesciate, vorresti che l'altra persona ti perdonasse. Gran parte del perdono arriva quando si lasciano andare le emozioni che attanagliano il cuore, spostando il punto di vista. Ecco un semplice esercizio che aiuta a fare proprio questo. Mettiti nei panni dell'altra persona e domandati: Vorrei che l'altra persona mi perdonasse se avessi fatto qualcosa di sbagliato?.
    • La maggior parte delle persone oneste con se stesse rispondono di sì. Perché il perdono significa tanto quando arriva inaspettatamente. Ci spinge a dare ad altre persone e ci aiuta a mostrare la parte migliore di noi stessi. Ancora più importante, ristabilisce i legami. La verità è che la maggior parte delle persone preferisce vivere insieme ad altre persone piuttosto che vivere separatamente.
  9. 9
    Scrivi una lettera, versando dentro tutto ciò che hai nel cuore, e poi bruciala. Sì, hai sentito bene. Scrivi la lettera più sincera possibile. Descrivi esattamente come ti senti e perché sei arrabbiato. Non risparmiare nessun dettaglio. Poi bruciala. Sembra davvero drammatico, ma per un sacco di gente funziona. Perché la lettera che brucia ricorda che tutto è temporaneo – anche il dolore e l'odio. Una volta compreso questo, dovresti sentirti molto più pronto a perdonare.
    • Esiste un nome per questo processo: catarsi. Si tratta di una liberazione dalle brutte emozioni lungo un percorso di sollievo. La catarsi aiuta a sentirsi meglio ed è il motivo per cui medici e consulenti psicologici ti dicono di parlare dei tuoi sentimenti, persino rivivendoli.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Muoversi verso la Gioia

  1. 1
    Ridefinisci le tue energie. Essere sconvolti, odiare, desiderare la vendetta: tutti questi sentimento rubano una marea di energie e tempo! Questo è il momento che dovresti impiegare per fare qualcosa che ti faccia sentire felice e soddisfatto. Altrimenti, potrebbe persino impedirti di incontrare persone nuove ed eccitanti. Metti da parte i sentimenti negativi e canalizza verso nuovi orizzonti le tue energie. Potrebbe avvenire, mirando a una promozione, imparando nuove competenze o migliorando i voti!
    • Stabilire fitti e vincolanti impegni può aiutare, soprattutto durante il primo periodo quando ancora i sentimenti non sono cambiati.
  2. 2
    Cerca un aiutante. Quando le cose vanno così male, è facile concentrarsi solo sulle cose brutte e ignorare tutte le opere incredibilmente buone che la gente fa in risposta. Guarda indietro al tuo dolore e pensa alle persone che erano lì per te. È davvero importante cogliere l'amore che ti hanno manifestato e trascorrere qualche ora, mostrando loro la tua gratitudine.
    • Ad esempio, il tuo migliore amico ti ha mantenuto i capelli mentre vomitavi dopo aver visto il tuo ex. Questo è un incredibile atto di amore che non dovresti mettere da parte e dimenticare.
  3. 3
    Smetti di rivivere l'esperienza. Se continui a raccontare la storia di quello che ti è successo più e più volte, rivivrai soltanto quell’esperienze, sentendoti una vittima. Non cedere al vittimismo. Soffermarti sulle esperienze negative rischia anche di allontanare le persone, che diversamente vogliono veramente farti felice. Quando riempiamo l’animo di dispetto e tristezza, queste emozioni traspaiono all'esterno. Questo spaventa spesso gli altri e non li attira verso di noi. Non è bene allontanare le persone buone ... altrimenti chi ti ha ferito ha vinto!
    • Se qualcuno tira in ballo l’argomento, potresti certamente parlarne, se lo desideri, ma il concetto importante è quello di smettere di far ruotare se stessi e la propria vita attorno a ciò che è accaduto.
  4. 4
    Ricorda i bei tempi. Quando siamo concentrati sulle cose brutte, è facile dimenticare ciò che di bello ti è successo. Una rottura può farti dimenticare i tanti anni felici trascorsi con una persona. Un dissidio con un amico può farti dimenticare i tempi più felici e divertenti che avete passato insieme. Pensando a questi momenti di gioia e rendendoti conto che possono sempre nascerne di nuovi, puoi andare avanti.
  5. 5
    Fai in modo di avere sempre ricordi felici. I ricordi felici, impegnandosi davvero a godersi la vita mentre la vivi, costituiscono uno dei modi migliori per andare avanti. Quando ci si sente davvero male, è facile dimenticare che la vita va avanti, anche se accade per davvero. Più cose felici farai, più la tua anima comincerà a rispondere e a svegliarsi dentro di te. Prima che tu te ne accorga, non penserai nemmeno più al male hai ricevuto.
    • Un grande rimedio è viaggiare. Viaggia in qualche luogo veramente strano, dove non si parla la tua lingua. In questo modo, stimolerai il cervello a concentrarsi su una nuova serie di problemi ed esperienze. Sarai così occupato a divertirti che finirai per lasciare le esperienze passate esattamente dove sono: nel passato.
  6. 6
    Ricostruisci la fiducia. Per poter andare avanti, probabilmente a un certo punto dovrai iniziare a ricostruire la tua fiducia. Potrebbe significare ricostruire la fiducia con la persona che ti ha ferito, ma soprattutto ricostruire la fiducia con se stessi e con coloro che potrebbero essere in grado di farti di nuovo del male. Purtroppo, una grande parte di questo processo sta nel dare alle persone una possibilità e nel permettere loro di sorprenderti. Dovrai abbandonare le tue difese, ma la ricompensa varrà la pena.
    • Sul tuo cuore potrebbe scendere un po’ di pioggia, ma questo non significa che devi isolarlo dentro e fuori. Basta dargli un ombrello e lasciarlo cantare sotto la pioggia finché la felicità non busserà di nuovo. Verrà chi si merita la vostra fiducia, rendendoti così contento da farlo entrare nella tua vita.
  7. 7
    Stringi nuovi legami. Conosci gente nuova! Non si sa mai chi ti sorprenderà e prenderà la tua vita per farla andare verso una nuova incredibile direzione. Sia che tu faccia nuove amicizie, stringa nuovi legami sentimentali o costruisca la famiglia che avevi sempre voluto, incontrare nuove persone è come muoversi per fare nuove esperienze e vivere momenti felici.
    • Puoi incontrare nuove persone unendoti ad associazioni o iscrivendoti a qualche corso. Prova a vedere nei circuiti della tua città per trovare qualcosa che fa al caso tuo.
    • Ricorda di non chiudere le porte senza aver prima guardato dentro. Solo perché qualcuno non sembra il tuo tipo, non significa che non potrà far sembrare la tua vita come il sogno che non mai avresti pensato di realizzare. Dai alle persone la possibilità di sorprenderti.
  8. 8
    Vivi una vita grandiosa. Come già detto, vivere una vita grandiosa è la miglior vendetta. Quando dei in cerca della felicità, abbracciare la vita nella sua pienezza e fare ciò che ti fa sentire appagato, tutte le cose che ti hanno ferito precedentemente perderanno di valore. Non ti concentrare sul passato e invece guarda al futuro!
    Pubblicità

Consigli

  • Ama te stesso.
  • Elimina tutti i suoi messaggi, tag o pubblicazioni in bacheca dal tuo telefono, dall’account di Facebook o Twitter. Di’ a te stesso: "Sì, sono sulla giusta strada per andare avanti!"
  • Leggi romanzi rosa a lieto fine, non quelli tristi.
Pubblicità

Avvertenze

  • L’uso di qualsiasi tipo di droga è FUORI DISCUSSIONE.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Coraggio.
  • Fiducia in se stessi.
  • Audacia.
  • Te stesso.


wikiHow Correlati

Capire se Piaci a una RagazzaCapire se Piaci a una Ragazza
Capire se Piaci a un RagazzoCapire se Piaci a un Ragazzo
Fingere di avere la FebbreFingere di avere la Febbre
Scambiare Messaggi con il Ragazzo Che Ti PiaceScambiare Messaggi con il Ragazzo Che Ti Piace
Fingere di Stare Male per non Andare a ScuolaFingere di Stare Male per non Andare a Scuola
Capire se un Ragazzo ha una Cotta per TeCapire se un Ragazzo ha una Cotta per Te
Capire se ti Piace un RagazzoCapire se ti Piace un Ragazzo
Saltare la Scuola e Rimanere a CasaSaltare la Scuola e Rimanere a Casa
Capire se per un Ragazzo sei più di un'AmicaCapire se per un Ragazzo sei più di un'Amica
Eccitare il Tuo RagazzoEccitare il Tuo Ragazzo
Riconoscere i Genitori TossiciRiconoscere i Genitori Tossici
Tenere Calmi i Tuoi Genitori Dopo Aver Preso un Brutto VotoTenere Calmi i Tuoi Genitori Dopo Aver Preso un Brutto Voto
Dare il Primo BacioDare il Primo Bacio
Fare Soldi (per Adolescenti)Fare Soldi (per Adolescenti)
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Rebecca Tenzer, MAT, MA, LCSW, CCTP, CGCS, CCATP, CCFP
Co-redatto da:
Psicologa Clinica e Professoressa a Contratto
Questo articolo è stato co-redatto da Rebecca Tenzer, MAT, MA, LCSW, CCTP, CGCS, CCATP, CCFP. Rebecca Tenzer è la titolare e dirigente di Astute Counseling Services, uno studio privato di consulenza psicologica che si trova a Chicago. Con oltre 18 anni di esperienza clinica e di insegnamento nel campo della salute mentale, è specializzata nel trattamento di depressione, ansia, panico, traumi, dolore, relazioni interpersonali e altri disturbi utilizzando una combinazione di terapia cognitivo-comportamentale, terapia psicodinamica, pratica basata sulle evidenze ed expertise nel campo della salute mentale. Ha conseguito una laurea di primo livello in Sociologia e Antropologia presso la DePauw University, un Master in Didattica (MAT) presso la Dominican University e una laurea in Servizio Sociale alla University of Chicago. È stata membro dell'AmeriCorps ed è anche una docente universitaria di psicologia. Si è formata come psicoterapeuta specializzata in terapia cognitivo-comportamentale (CBT), traumatologa (CCTP) e terapista del dolore abilitata (CGCS). È membro della Cognitive Behavioral Therapy Society of America e della National Association of Social Workers. Questo articolo è stato visualizzato 14 623 volte
Categorie: Gioventù
Questa pagina è stata letta 14 623 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità